Isola di Korcula con bambini: i Caraibi in Croazia

Francesca ci porta in Croazia, a visitare la bellissima isola di Korcula, i caraibi nel Mare Adriatico: acqua azzurra e limpida, spiagge di ciotoli o sabbia e fondali ricchissimi. Ecco tanti consigli per chi la esplora con i bambini.

Questa è stata per me la quinta volta in Croazia. Ogni volta cerco di esplorare angoli e isolette diverse, e ogni volta torno più innamorata di prima.

Lo scorso Agosto con i piccoli Davide (3 anni) e Stefano (15 mesi) siamo stati una settimana sull’isola di Korcula.
Se cercate un’isola con una bella vita notturna, attrazioni, movida… allora Korcula non fa per voi!
Ma se cercate natura incontaminata, verde e mare cristallino, rimarrete sicuramente affascinati da quest’isola.

Una curiosità: I Greci furono i primi ad abitare quest’isola e la chiamarono “la Korcula nera”, per la sua somiglianza all’isola di Corfù e per via delle foreste dei pini neri che la ricoprivano interamente. Ancora oggi la prima cosa che colpisce di quest’isola è la sua vegetazione lussureggiante, con boschi di pini neri che la ricoprono per tutta la sua lunghezza.
L’isola ha conservato il suo aspetto selvaggio e tranquillo ed è proprio questo che ci è piaciuto!

Isola di Korcula con bambini - mare

Isola di Korcula con bambini: come arrivare e come muoversi

I traghetti per Korcula partono sia da Spalato sia da Orebic (a nord di Dubrovnik) e in alta stagione sono molto frequenti.
Sull’isola è attivo un servizio di bus per muoversi e raggiungere i principali paesini e spiagge, ma il modo migliore per visitare l’isola è con la propria macchina.
Ma anche gli amanti del trekking e della mountain-bike troveranno pane per i propri denti. L’isola è percorsa da diversi sentieri di trekking, ben segnalati e che attraversano i suoi boschi per raggiungere qualsiasi angolo.

Isola di Korcula con bambini: cosa vedere

Il forte di Korcula è sicuramente il mare! Saranno i fondali di sassi e sabbia bianca, sarà l’acqua pulita, sarà il verde che si riflette sul mare…ma un mare così nel Mediterraneo l’ho visto poche volte (eh sì, Korcula batte anche la Grecia secondo me!)!

La Croazia non è famosa per le sue spiagge di sabbia, ma spesso le famiglie con bambini le prediligono. Se anche voi rientrate in questa categoria, allora potrete dirigervi nella costa a est, verso Lumbarda, dove troverete alcune spiagge di sabbia fine, tra cui la famosissima Vela Przina.
Ci hanno detto che sono molto belle ma un po’ affollate. Noi in verità non ci siamo neanche stati, un po’ perché cercavamo luoghi con poca gente e un po’ perché le spiagge di ciottoli ci piacciono così tanto che non ne abbiamo sentito il bisogno.
Parlerò quindi delle altre spiagge di Korcula, quelle un po’ meno conosciute ma davvero stupende.

La prima spiaggia assolutamente da non perdere è la baietta di Zitna, vicino al paesino di Zavalatica. In assoluto la nostra spiaggia preferita. Qui i boschi riflessi nell’acqua e i sassi bianchi fanno assumere al mare un colore verde particolarissimo, che potrete riconoscere già dall’alto. La spiaggia è piccolina, quindi consigliamo di arrivare la mattina sul presto se volete trovare un angolo tranquillo, e si raggiunge solo a piedi con una passeggiata di circa 10 minuti poco impegnativa. Il mare è pulitissimo e ricco di pesci per gli amanti dello snorkeling. Davide (con l’aiuto del papà) è addirittura riuscito a pescare un polpo col retino a riva… la spiaggia non è attrezzata e c’è solo un piccolo foodtruck che vende bibite e panini.

Isola di Korcula con bambini - Baia di Zitna
Un’altra spiaggia che assolutamente consiglio alle famiglie con bambini è quella di Priscapac.
Questa spiaggia non è conosciuta e forse non l’avremmo mai trovata se non fosse che mio marito ed io siamo amanti di immersioni e su questa spiaggia si trova un centro diving. Priscapac è una piccola penisola, una striscia di terra stretta con due spiagge di ciottoli da una parte e dall’altra, che collegano a un’isoletta. La spiaggia anche se piccola non è mai affollata. L’acqua del mare è freddina, ma per i bambini è stata creata una piscinetta di acqua di mare che viene riempita ogni mattina e dove l’acqua si scalda velocemente. L’isoletta (davvero piccola, in 5 minuti la percorrete a piedi) ospita un piccolo parco giochi e dagli scogli partono due scivoli ad acqua (il tutto ovviamente gratuito). La spiaggia è attrezzata con docce gratuite e per chi vuole c’è la possibilità di affittare lettini o sdraio al costo di 5 euro al giorno (ma non immaginatevi spiaggia attrezzata tipo Rimini…i lettini sono davvero pochi e vengono messi sulla spiaggia solo se richiesti).
Alle spalle della spiaggia c’è un ristorante dove si può mangiare bene a prezzi economici. Una piccola nota: sul sentiero che porta alla spiaggia abbiamo incontrato tutte le volte uno scoiattolo.
Questa piccola penisola offre grandi soddisfazioni agli amanti dello snorkeling, che facilmente potranno avvistare stelle marine, murene e diversi tipi di pesci.
Qui siamo tornati diverse volte perché a turno abbiamo fatto immersioni.

E qui una piccola parentesi per gli amanti del diving: Korcula offre i fondali più belli che abbia mai visto nel mediterraneo, con giardini di gorgonie e coralli morbidi coloratissimi e una ricca fauna. E il centro diving di Priscapac è molto serio e affidabile.

Isola di Korcula con bambini-Spiaggia di Priscapac
Degna di nota anche la spiaggia di Pupnatska Luka, lunga spiaggia di ciottoli bianchi con un mare di un azzurro unico. Questa spiaggia non è attrezzata ed è molto lunga, è facile trovare un angolo tranquillo!

E infine, non perdetevi una gita all’isoletta di Proizd (dedicatevi una giornata intera). Le barche per l’isola partono ogni ora dal porto di Vela Luka e una traversata di circa 20 minuti vi porterà in questa isola verdissima. Dal porticciolo diversi sentieri vi porteranno in diverse spiagge e calette, una più bella dell’altra. I sentieri, che passano in mezzo ai boschi, sono molto piacevoli e offrono una bella frescura. Appena sbarcati non vi resta quindi che da guardare la mappa e cercare la spiaggia che più vi aggrada. Noi abbiamo cercato una spiaggia di ciottoli che fosse facilmente raggiungibile da Davide e dove i bimbi potessero entrate facilmente in acqua, anche se le baiette più spettacolari sono forse quelle di scogli… Posso dire che in tutto il mediterraneo non ho mai visto un mare con questi colori?

Isola di Korcula con bambini - Isola di Proizd
Se infine vi siete stufati del mare, non potete perdervi una gita al paese di Korcula, città natale di Marco Polo. Piccola città cinta da mura e costruita interamente in pietra bianca, ricorda una piccola Dubrovnik. Noi ci abbiamo trascorso una piacevole serata.
Qui l’atmosfera è molto diversa che sul resto dell’isola, sembra che tutta la gente si concentri nelle vie di Korcula… quindi piacerà a chi ha voglia di un po’ di movida. Unica nota negativa: i prezzi! Dal parcheggio ai ristoranti, preparatevi a spendere circa il doppio che in qualsiasi altro posto sull’isola.

Isola di Korcula con bambini: dove dormire

Con i bimbi noi troviamo che le sistemazioni più comode siano gli appartamenti con cucina, che ci permettono di essere un minimo indipendenti e di passare anche qualche serata in casa tranquilli se non vogliamo uscire. Questo inoltre è il modo migliore per conoscere la cultura e la gente locale, e devo dire che viaggiando in questo modo abbiamo sempre incontrato famiglie gentili e aperte. E in Croazia è sicuramente anche la soluzione più economica!
Sull’isola ci sono molte case in affitto. In altra stagione consigliamo di prenotare in anticipo perché l’isola si riempie, mentre in bassa stagione si può anche arrivare senza prenotazione e cercare in loco.

Isola di Korcula con bambini - korcula
Vi consiglio di cercare l’alloggio direttamente dal sito dell’ente del turismo di Korcula. Potrete vedere gli appartamenti e contattare direttamente il proprietario, risparmiando spese di intermediazione e ottenendo prezzi più vantaggiosi che non tramite Airbnb o altri portali.
Noi abbiamo optato per un appartamento a Zavalatica, piccolissimo paesino di pescatori. A noi è piaciuto molto per la sua posizione tranquilla (l’unico rumore la sera era il suono delle cicale) e la vista sul mare aperto, e da casa potevamo raggiungere a piedi la bellissima spiaggia di Zitna. Per dare un’idea di prezzi: per un appartamento con due camere da letto, grande sala con comoda cucina e grande terrazza vista mare spendevamo 45 Euro a notte!

Francesca
{testi e fotografie di Francesca Benigno}
{la foto di copertina e la foto di Korcula, via Shutterstock}
.

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

.

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

Dai un’occhiata anche qui:

  1. Croazia con bambini: diario di viaggio

L'autrice: Francesca Benigno

Francesca Benigno

Sono cresciuta in una famiglia di camperisti e i miei genitori mi hanno trasmesso la passione per il viaggio on the road, zaino in spalla, possibilmente low-cost, alla scoperta di esperienze sempre nuove. Lavoro nel settore della cooperazione internazionale e la mia professione mi offre l’opportunità di entrare in contatto con culture diverse e di conoscere realtà difficilmente accessibili ai turisti. Ma i viaggi più belli sono quelli con mio marito Fabio e con i miei bimbi. Sono convinta che viaggiare e conoscere nuove realtà, vicine o lontane, sia il più bel regalo che possa fare ai miei figli. E già nel tragitto di ritorno da ogni viaggio…inizia la pianificazione del prossimo!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *