Florida on the road con bambini: consigli pratici

[USA by BIMBIEVIAGGI] Prosegue il racconto di Francesca sulla sua lunga permanenza in Florida (3 mesi) col piccolo Lorenzo di un anno e mezzo e papà Maurizio. Oggi ci racconta di come organizzava i propri weekend on the road a spasso per la Florida e gli Stati limitrofi.

Tutti gli articoli di Francesca sul suo temporaneo trasferimento in Florida sono a questo link > Florida by Francy

Come ho già accennato in questo post, quando abbiamo avuto l’occasione di stare tre mesi negli Stati Uniti, abbiamo deciso di approfittare di ogni momento libero per viaggiare, viaggiare, viaggiare!
Quasi ogni weekend ci siamo cimentati in lunghi viaggi on the road, il più lungo di otto ore filate, i più brevi di tre/quattro ore. Cose da far rabbrividire i nonni, considerato che con noi c’era un pupo di venti mesi. 😉
Invece Lorenzo non è mai stato un ostacolo, anzi! Sicuramente siamo stati avvantaggiati dal fatto che il nostro bambino è stato abituato, fin da piccolissimo (due settimane appena) a viaggi in auto di un’ora (i nonni abitano in un’altra regione), e che da piccino l’auto gli faceva un effetto soporifero non da poco. Ecco come ci siamo organizzati…

USA on the road con bambini: la scelta dell’auto

Florida on the road con bambini-auto

Ho già accennato al tema auto in questo post: per il nostro prolungato soggiorno americano abbiamo scelto un mini suv, Ford Escape, che rispetto agli standard europei è un’auto decisamente spaziosa e confortevole, sicuramente la più grande della sua categoria.

Noi a casa guidiamo automobili di media dimensione, ma per gli USA abbiamo fatto i seguenti ragionamenti:

  • sapevamo già che avremmo speso tanto tempo in auto, tanto valeva sceglierne una più confortevole;
  • durante il soggiorno sarebbero venuti a trovarci anche i nonni, avere un’auto più grande avrebbe agevolato i viaggi in cinque;
  • il nostro bagagliaio avrebbe accolto perennemente ombrellone, asciugamani e giochi da spiaggia;
  • la differenza di prezzo era davvero abbordabile;

… siamo in America, no? 😉 tanto valeva adattarsi alle buone abitudini locali!

Il navigatore, invece, lo abbiamo portato da casa.

Avere un’auto grande e comoda ha agevolato i viaggi lunghi, Lorenzo adorava letteralmente salire in macchina e avere tantissimo spazio davanti a se per le gambine e di fianco per i suoi giochini. Cambiarlo “al volo”, al bisogno, era poi comodissimo! E’ superfluo dire che quando siamo rientrati in Italia e siamo saliti nella nostra Focus è rimasto quasi traumatizzato! 😉

USA on the road con bambini: come intrattenere i bimbi in auto

florida on the road con bambini

Nonostante Lorenzo fosse particolarmente tranquillo, a volte ci dovevamo ingegnare per intrattenerlo. Questi i nostri trucchetti:

  • musica, musica, tanta musica! Nostro figlio (come credo tutti i bambini) da piccino non si stancava mai di ascoltare la stessa canzone anche per trenta volte consecutive (ricordo ancora i tempi della sua passione smisurata per: “La macchina del capo ha un buco nella gomma”): stressante per noi genitori ma sicuramente divertente per lui;
  • lo zainetto “salva noia”: anche questo strategicamente riempito con i giochi preferiti del momento: all’epoca era pieno zeppo di Hot Wheels, che il pupo si divertiva a mettere in riga (anche in auto) e di qualche snack e succhi di frutta;
  • l’iPad con giochini adatti ad un bambino di meno di due anni: principalmente programmi per disegnare e colorare con il ditino e altre applicazioni semplici, colorate e musicali;
  • tanta pazienza: giochini, coccole, scherzetti, storielle, da fare seduta accanto a lui nei momenti di “crisi”.

Inoltre, cercavamo di sfruttare al meglio gli orari di viaggio per conciliare i sonnellini (molto presto al mattino, a metà mattina o dopo pranzo e tardi alla sera).

Guidare negli USA impone di rispettare “al miglio” la massima velocità consentita.

In Florida conviene abbonarsi al SunPass (che si trova presso tutti gli autonoleggi), un equivalente del nostro Telepass, che consente di passare velocemente ai caselli ma anche di utilizzare corsie preferenziali molto più veloci e rapide.

Inoltre, in molte zone degli USA ci sono corsie autostradali permesse solo a veicoli con a bordo più di tre persone (eccellenti per spostarsi in caso di traffico intenso).

USA on the road: le pause durante i viaggi

Florida on the road con bambini-logo

Viaggiare in auto in Florida e negli Stati del Sud può essere molto noioso in quanto i panorami sono molto simili e “piatti”. Gestire le pause, però, è sempre stato facile in quanto prima di ogni uscita della statale o highway ci sono cartelli che prevedono i ristoranti, gli alloggi,  i distributori di carburante e i supermercati della zona, indicati per loghi.

Avendo una preferenza per certe catene di ristoranti o di caffè rispetto ad altri, potevamo andare “sul sicuro”.

Ma di questo vi parlerò un’altra volta 🙂

Ora è giusto il momento di iniziare a scoprire, piano piano, le più belle zone della Florida…iniziamo con le spiagge della costa est!

Florida on the road con bambini-barca

Tutti gli articoli di Francesca sugli Stati Uniti li trovi a questo link: USA by Francesca.

 

Francesca
[testi e fotografie di Francesca Dal Mas]

 

Potrebbero interessarti anche:

USA con bambini: guida alla scelta dell’alloggio perfetto

USA con bambini: guida alla scelta del volo

USA e bambini: diari di viaggio e consigli pratici

L'autrice: *Francesca*

Mamma di Lorenzo, classe 2008. La mia passione per i viaggi nasce da due genitori fantastici che mi hanno fatto scoprire, fin da piccolissima, quel luogo magnifico che è la Terra. Ex "bimba viaggiatrice", non potevo non fare lo stesso splendido regalo al mio bambino, che ora segue me e mio marito nelle nostre avventure a spasso per il mondo!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *