Napa & Sonoma Valley: a spasso per la California con bambini

[USA by BIMBIEVIAGGI] Continua il viaggio alla scoperta della California con bambini di Francesca, Maurizio e il super Lorenzo (4 anni e mezzo). Oggi ci raccontano il loro viaggio nella zona vinicola più famosa degli States: Napa e Sonoma Valley!

Napa e Sonoma sono due cittadine californiane che distano circa un’ora di auto da San Francisco, conosciute in tutto il mondo per la loro produzione di vino pregiato (e molto, molto costoso!).

Napa&Sonoma con bambini-uva

L’escursione con tour operator o in fai da te alle varie cantine (con tanto di degustazione) è un must per chi visita la zona, ma, da profana, mi sembrava una destinazione poco adatta ad una famiglia con un bambino piccolo… Invece abbiamo scoperto delle iniziative davvero children’s friendly… ecco com’è andata!

California con bambini: visitare Sonoma

Con la nostra immancabile auto a noleggio (di solito nelle nostre scorribande negli USA ci organizziamo così) ci siamo diretti nella bella cittadina di stampo messicano Sonoma, che nella nostra guida era descritta come più graziosa e caratteristica rispetto alla vicina Napa.

Nei nostri viaggi abbiamo imparato come spesso le informazioni turistiche acquisite direttamente nel luogo siano decisamente le dritte migliori… per questo abbiamo deciso come primissima cosa di fare tappa al Visitors’ Bureau, che ha sede nella piazza principale della città ed è aperto 7 giorni su 7.

California con bambini: Napa & Sonoma Valley - Biblioteca

E la nostra scelta è stata azzeccatissima: al centro turistico siamo stati accolti da una signora davvero gentile, che come prima cosa si è premurata di regalare a Lorenzo un bellissimo adesivo con lo stemma della città, dopo di che ci ha procurato tantissimo materiale dettagliato (piantine, depliant, elenchi, …) sulle varie attrazioni della zona maggiormente adatte per le famiglie.

California con bambini: Sonoma

California con bambini: cosa fare a Sonoma

L’offerta turistica di Sonoma è molto ampia e soprattutto specializzata… Dagli amanti del vino, con interesse quasi professionale, a chi vuole unire la gastronomia, da chi ha tanto tempo (e parecchi soldi) da spendere, a chi è di fretta ma non vuole rinunciare ad un’esperienza unica, per arrivare a chi, come noi, viaggia con dei bambini e ha delle esigenze sicuramente diverse.

La prima cosa che ci è stata consigliata per far felice il nostro maschietto è uno stop al Sonoma TrainTown Railroad, la ricostruzione di una ferrovia in miniatura perfettamente funzionante che con 5,75 dollari a testa (gratis fino ai 12 anni) porta bimbi e genitori in un mini villaggio dove i più piccoli possono scorrazzare e farsi fotografare tra una mini scuola, mini negozi e persino una mini prigione! Una tappa veloce ma sicuramente divertente (e anche economica).

California con bambini: Napa & Sonoma Valley

In secondo luogo, ci è stato presentato un elenco di cantine che offrivano attività children-friendly, tra le più variegate: degustazioni abbinate al cioccolato, fabbriche di dolciumi…

Tra queste, abbiamo scelto la visita alla Benziger, un’azienda biologica attiva nel settore da oltre 300 anni, che propone un tour assolutamente interessante anche per un bambino.
Alla Benziger, infatti, i bimbi possono imparare come funziona la cura del vigneto (con particolare riferimento agli aspetti legati all’ecologia: l’uso degli insetti, ad esempio), scorrazzare nei curatissimi giardini della proprietà, vedere i vecchi trattori ma anche le moderne macchine agricole e le botti in legno.
Il tour viene fatto con un tram aperto attaccato ad un trattore condotto da un membro dell’enorme famiglia Benziger, e si ferma nei vari vigneti, alle grotte che custodiscono le botti, alla pigiatrice e infine allo shop per la degustazione di rito ed eventuali acquisti, da spedire anche a casa.

California con bambini: Sonoma Valley, le cantine
Divertente in quanto per i bambini è bello godersi lo spettacolo di una giornata di sole all’aperto (vi ho detto che il clima di questa parte della California è davvero delizioso?), e anche le spiegazioni (ovviamente in inglese) sul processo produttivo sono estremamente interessanti, soprattutto per i più grandicelli. La gita poi ha una durata congrua alla pazienza di un bambino (circa 45 minuti a spasso con il tram trainato dal trattore, e altrettanti tra le grotte e lo shop).

La cosa più carina però è stata proprio la degustazione, in quanto l’azienda ha creato un vino analcolico solo per i bambini, che ha tutto l’aspetto di un vino rosso “normale”. Non vi dico l’orgoglio e la felicità di Lorenzo nell’avere il “suo” bicchiere da “grande” con il “vino” tutto per lui!

California con bambini: Napa & Sonoma Valley Vino analcolico
Costo del tour: 25 dollari per gli adulti, gratis i bambini (noi abbiamo speso in tutto l’equivalente di 33 euro!). L’esperienza presso la Bezinger è recensita a pieni voti anche su TripAdvisor.

Dopo la visita alla cantina, abbiamo fatto tappa al Jack London State Historic Park, la tenuta dell’autore di Zanna Bianca e del Richiamo della Foresta, un parco molto bello per fare trail abbastanza impegnativi… Noi purtroppo eravamo troppo stanchi per approfittarne appieno!
Ingresso al parco in auto: 10 dollari per veicolo.

In conclusione… anche una destinazione particolare come la Napa Valley può diventare una meta adatta ai nostri piccoli esploratori, che possono godere di un panorama meraviglioso e imparare tante cose nuove divertendosi un mondo!

Alla prossima con un’altra delle nostre avventure a stelle e strisce…

Tutti i miei articoli sugli Stati Uniti sono a questo link: USA by Francesca.

 

 

Francesca
[testi e fotografie di Francesca Dal Mas]

 

Potrebbero interessarti anche:

USA e bambini: diari di viaggio e consigli pratici

Jelly Belly Factory Tour con bambini: una tappa golosa in California

Bambini e USA: guida alla scelta dell’alloggio perfetto

USA con bambini: guida alla scelta del volo

 

L'autrice: *Francesca*

Mamma di Lorenzo, classe 2008. La mia passione per i viaggi nasce da due genitori fantastici che mi hanno fatto scoprire, fin da piccolissima, quel luogo magnifico che è la Terra. Ex "bimba viaggiatrice", non potevo non fare lo stesso splendido regalo al mio bambino, che ora segue me e mio marito nelle nostre avventure a spasso per il mondo!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *