Australia fai da te con bambini: tappe e consigli pratici per il viaggio perfetto

Voliamo dall’altra parte del mondo con Tina che ci racconta il suo viaggio on the road tra Melbourne ed Adelaide lasciandoci tantssimii consigli utili per organizzare una vacanza in Australia fai da te con bambini.

Il viaggio è stato organizzato in “fai da te” avvalendomi della Lonely Planet (indispensabile) e leggendo le recensioni ovunque… Una preparazione indubbiamente impegnativa ma allo stesso tempo emozionante dove il risultato finale è stato per me un successo!

15.974 km….ecco la distanza che separa Roma da Melbourne.

L’Australia sta dall’altra parte del globo, le stagioni sono invertite e hanno un fuso orario di +9/10 ore ma con questo non ci siamo fatti scoraggiare, ne vale assolutamente la pena!
Abbiamo un ricordo indelebile di questa meravigliosa terra: spiagge, deserti, canyon, monti, pascoli, monoliti, faraglioni, animali unici: un universo da scoprire e vivere come una grande avventura.

Vi racconto il nostro meraviglioso viaggio di tre settimane!

Australia fai da te con bambini - australia on the road in famiglia

AUSTRALIA FAI DA TE CON BAMBINI:
LE NOSTRE TAPPE

Si parte da Melbourne la città dell’arte e della modernità, famosa per la Rod Laver Arena, dove ogni anno si svolgono gli Australian Open di tennis, per avventurarsi lungo la Great Ocean Road panoramicissima strada, diventata un’attrazione internazionale lunga 247 km.
La strada percorre la costa da Torquay a Warrnambool fiancheggiando splendide spiagge, foreste pluviali e i mitici faraglioni chiamati “Dodici Apostoli”. Il viaggio sulla Great Ocean Road è abbastanza difficile da raccontare, in particolare per gli innumerevoli posti da visitare lungo il tragitto. Il mio consiglio è quello di fermarvi sulla strada dove più vi ispira, è pur sempre un viaggio on the road per cui lasciatevi trasportare dal senso del viaggio.

12 apostoli Australia fai da te con bambini - australia on the road in famiglia
12 Apostoli

Ecco qui di seguito le tappe principali del percorso che va da Melbourne ad Adelaide, ovviamente non sono nominate tutte le attrazioni, ricordate che si tratta sempre di una scelta soggettiva. Per avere un quadro completo di tutti gli stop degni di nota, affidatevi al sito ufficiale del turismo in Australia.

  • Geelong (circa 74 km da Melbourne): fate una passeggiata sul lungomare per ammirare i Baywalk Bollards, delle statue buffissime che riflettono la storia e le identità della città.
  • Torquay (circa 22 km da Geelong): è l’inizio della Great Ocean Road ed una delle sue tappe imperdibili grazie a Bell’s Beach, spiaggia per surfisti famosa in tutto il mondo.
  • Anglesea (circa 18 km da Torquay).
  • Kennet River nei 50 km che la separano da Anglesea attraverserete anche altre cittadine pittoresche, come Lorne.
  • Apollo Bay (circa 25 km da Kennet River): Cape Otway Lighthouse il faro di lavoro più antico di tutta l’Australia merita assolutamente una visita. Regala viste splendide, sembra di stare all’interno di un libro.

Australia fai da te con bambini - australia on the road in famiglia

  • Port Campbell National Park (circa 92 km dal faro): senza ombra di dubbio la sosta più famosa di tutta la Great Ocean Road e vi assicuriamo che la sua fama è più che meritata. I Dodici Apostoli -così come le altre attrazioni sparse lungo i trail- lasciano senza fiato.
  • Warrnambool (circa 66km da Port Campbell): questa è una tappa famosa per l’avvistamento delle balene, che risulta molto comodo grazie ad una passerella costruita ad hoc che affaccia proprio sul punto nel quale è più frequente vedere questi giganti meravigliosi (purtroppo noi non le abbiamo viste perché non era il periodo adatto).
great ocean road - Australia fai da te con bambini - australia on the road in famiglia
Great Ocean Road

 

  • Port Fairy (29 km da Warrnambool): se avete voglia di fare una passeggiata, questo è il posto giusto. Port Fairy ha tutta l’aria di un paesino d’altri tempi, con le barchette ferme al molo, i porticcioli in legno e le casine color pastello.
  • Mount Gambier (circa 155 km da Port Fairy): qui ci siamo fermati per la notte. E’ una cittadina più grande delle precedenti e presenta anche alcune attrazioni, come il Lago Blu.
  • Coonawarra (circa 65 km da Mount Gambier): questa è una zona famosa per il vino rosso. Ci siamo concessi un giro tra alcune cantine per poi fermarci a pranzo in una di esse. Scelta azzeccatissima data la bellezza del panorama circostante.
  • Adelaide (circa 370 km da Coonawarra): incastonata tra colline e oceano, Adelaide sta diventando rapidamente la capitale australiana del “lifestyle”
  • Siamo arrivati a Kangaroo Island partendo dal molo di Cape Jervis da dove parte il traghetto.
    Un vero paradiso naturalistico a pochi chilometri dalla costa. L’Isola dei canguri si trova al largo dell’Australia Meridionale, a sud-ovest di Adelaide. Più di un terzo dell’isola è protetto da riserve naturali che danno rifugio ad animali come leoni marini, koala e diverse specie di uccelli.
    A ovest, il Parco Nazionale di Flinders Chase è conosciuto per le colonie di pinguini e le spettacolari formazioni rocciose della costa, come le Remarkable Rocks, dalle forme scultoree, e l’Admirals Arch, ricoperto di stalattiti.

Lasciata Kangaroo siamo tornati ad Adelaide per volare ad Alice Springs e da qui raggiungere Ayers Rock , nel deserto sulle tracce degli Aborigeni ammirando la stupenda catena dei Flinder Ranges, Wilpena Pound, le cave di Coober Pedy, Kings Canyon e finalmente il mitico Ayers Rock. Il grande monolite, sacro per gli aborigeni, si eleva maestoso dalla piana desertica come una grande astronave caduta dal cielo. Da non perdere il facile percorso che lo circonda e il brindisi al tramonto (da uno vari lookout) quando il monolite assume colori particolari. Non molto distante si trova Kata Tjuta un gruppo di monoliti più piccoli ma sempre spettacolari dove gli amanti del trekking potranno sbizzarrirsi lungo i vari percorsi che li attraversano.

Ayers Rock - Australia fai da te con bambini - australia on the road in famiglia
Ayers Rock

Scoprire Sydney famosa per l’avveniristica Opera House, i Royal Botanic Gardens e il Sydney Harbour Bridge. La città è veramente stupenda e merita di essere visitata approfonditamente per poi spostarsi lungo le coste della grande baia tramite battelli e coastal walk per ammirare posti come Manly Beach, Watson Bay, Shelly Beach, Bondi Beach (paradiso dei surfisti) e Cooge Beach.

CONSIGLI UTILI PER ORGANIZZARE UN VIAGGIO FAI DA TE IN AUSTRALIA CON BAMBINI

Tre settimane alla scoperta dell’Australia sono state una delle esperienze più belle della nostra vita, regalandoci un bagaglio di bellezze naturali e culturali che non dimenticheremo facilmente. Ma l’Australia è anche un paese profondamente diverso dall’Italia e viaggiare Down Under in tutta sicurezza e tranquillità, soprattutto se per lunghi periodi e un po’ all’avventura, richiede qualche accortezza.

Ecco alcuni semplici ed utili consigli per prepararsi ad un viaggio in Australia:

1) Stagioni invertite: la prima considerazione da fare per un viaggio in Australia è ovviamente legata alle stagioni. Dato che l’emisfero sud ha le stagioni invertite rispetto a quello del nord! Noi abbiamo puntato verso la costa sud, i mesi tra novembre-marzo sono da preferire, anche se sono quelli di alta stagione.

2) Guida a sinistra: ebbene sì, come in Inghilterra anche in Australia si guida a sinistra. Se avete intenzione di noleggiare una macchina, tenete presente che dovrete abituarvi al senso di marcia opposto, Per rendervi la vita più semplice, prenotate una macchina col cambio automatico: avrete un pensiero in meno alla guida! Tenete inoltre presente che il senso di marcia a sinistra vale anche per le biciclette e per i pedoni su marciapiedi e piste ciclabili, così come sulle scale mobili!

Opera House Sydney con bambini - Australia fai da te con bambini - australia on the road in famiglia
Opera House

3) Fusi orari interni: l’Australia è un paese enorme e ciò comporta che ci siano fusi orari tra una zona e l’altra del paese. Ciò può creare confusione, perciò assicuratevi sempre di specificare l’orario locale quando organizzate i vostri spostamenti.

4) Distanze: che l’Australia sia un paese grande l’ho già detto, vero? Le autostrade australiane sono molto monotone, spesso a una corsia sola, e guidare per lunghi periodi può essere pericoloso, soprattutto se si fa di notte.

5) Clima: proprio per le dimensioni dell’Australia, se viaggiate attraverso varie zone, vi troverete a dover affrontare condizioni climatiche molto diverse (portatevi impermeabile e ombrello). Se visitate Melbourne o Sydney, aspettatevi 4 stagioni in un giorno, e così via.

6) Passare la dogana: negli aeroporti i vostri bagagli verranno ispezionati scrupolosamente e vi verrà chiesto di dichiarare un numero impressionante di oggetti (ma fatto ciò è assolutamente da sfatare il mito impossibile della dogana australiana). Fate attenzione, perché ci sono limitazioni anche su cosa potete importare anche tra stato e stato, e anche via terra. Se passate il “confine” tra South Australia e Victoria, per dire, dovrete gettare tutta la frutta e la verdura in appositi bidoni, per evitare la contaminazione da uno stato all’altro. Il motto è “eat it or bin it”, ovvero mangiate quello che avete all’istante e sul luogo, oppure buttatelo. Se veniste trovati in possesso di beni proibiti oltre la zona di tolleranza, rischiate multe salate!

7) Animali pericolosi: il fatto che l’Australia sia piena di animali pericolosi è forse uno dei più grandi stereotipi su questo paese. Ed è anche vero al 100%. L’Australia è un paese pericoloso da questo punto di vista: tra ragni, serpenti, meduse, squali e coccodrilli, i modi per soffrire non mancano di certo. Seguite la regola generale di non mettere le mani dove non potete vedere, fate rumore quando camminate nel bush e non fate mai il bagno se ci sono cartelli che vi informano di eventuali animali pericolosi.

 

Koala Australia fai da te con bambini - australia on the road in famiglia
8) Il sole non scherza: il sole in Australia è molto forte, L’unico modo per proteggervi è indossare sempre maglietta, cappello, occhiali da sole e crema solare con fattore di protezione non inferiore a 30.

9) Si mangia presto: come regola generale, in Australia si cena presto. L’orario di punta è intorno alle 19,00 e le cucine dei ristoranti chiudono presto, solitamente entro le 21.00 Dopo quest’ora troverete ben poco aperto, forse qualche pub e poco altro. Anche i negozi e i locali pubblici come banche, musei, etc chiuderanno piuttosto presto, di solito tra le 17.00e le 18.00, mentre i supermercati solitamente stanno aperti fino alle 22/23.00di sera. Calcolate bene i vostri orari!

10) Nuotate in sicurezza: le popolari spiagge australiane nascondono insidiosi pericoli come forti correnti dette “rips”. Evitatele nuotando tra le bandierine rosse e gialle, che indicano la zona più sicura per fare il bagno e quelle sorvegliate dai bagnini con le loro divise gialle e rosse. Non nuotate mai da soli, di notte, sotto l’effetto di alcool o dopo un pasto. Controllare sempre la profondità dell’acqua prima di tuffarvi e non correte a gettarvi in acqua dalla spiaggia. Le spiagge di Sydney ad esempio, per quanto belle, sono molto insidiose, con correnti forte ed onde alte: se non siete esperti nuotatori, meglio che vi godiate l’acqua da riva oppure in una delle moltissime piscine di roccia presenti lungo la costa.

 

Australia fai da te con bambini - australia on the road in famiglia

ORGANIZZARE UN VIAGGIO FAI DA TE IN AUSTRALIA

Costi di un viaggio in Australia
L’Australia è cara, costa tanto il volo intercontinentale, costano gli spostamenti, costano i pernottamenti vari, costa noleggiare un’auto e costa mangiare fuori. Costa tutto!

Documenti necessari per entrare in Australia
Per entrare in Australia bisogna fare richiesta online per ottenere il visto, oltre ad avere un passaporto in corso di validità.

Spostarsi in Australia
Aereo, macchina , traghetto , caravan… molto costosi se si aggiungono anche tutte le vari assicurazioni ed integrazioni.

Dove dormire
L’Australia è un paese adatto ad ogni tipo di viaggiatore, troverete sempre bellissimi alberghi e resort per chi vuole vivere una vacanza a 5 stelle, così come soluzioni più basic per chi viaggia low cost. Ometto di proposito di non scrivere dove ho alloggiato( se interessati posso integrare) perché avendo viaggiato in alta stagione + festività natalizie+ capodanno sono certa che al di fuori di questo periodo si possa trovare qualcosa di più economico.

 

Australia fai da te con bambini - australia on the road in famiglia

Noleggiare un’auto

Per poter guidare in Australia è necessario possedere la patente internazionale, da richiedere alla Motorizzazione Civile per tempo (contate circa 2 settimane per averla), potete fare richiesta per entrambe le versioni della Patente Internazionale perché accettate tutte e due. La guida in Australia è a sinistra, questo inizialmente potrà destabilizzarvi un po’, ma in realtà le strade sono talmente grandi e ci sono così poche macchine in giro che non abbiamo avuto problemi.

Cosa mangiare in Australia
Prima di partire ero molto prevenuta sul cibo in Australia, ma in realtà devo dire di essermi trovata sempre bene.

Telefonia mobile
Appena arrivati a Melbourne abbiamo subito acquistato una Sim prepagata di Optus. Le principali compagnie telefoniche australiane sono 3, Optus, Amaysim, Telstra.

Moneta
La valuta ufficiale è il dollaro australiano. Non è difficile fare il cambio di valuta in loco.

 

Great Ocean Road con bambini
Great Ocean Road

Un viaggio ti cambia completamente …..sia nel corpo e nell’anima!!! e come dice un proverbio cinese: “Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita.”

 

Tina

{testi e fotografie di Tina Cuccarese}
{foto di copertina di Alex Erofeenkov via Shutterstock}

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Leggi anche qui:

 

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *