[NEWS DAL WEB] La settimana dei bambini gratis in agriturismo

[NEWS DAL WEB] Dal 31 agosto al 7 settembre 2014, 24 agriturismi italiani si dedicheranno esclusivamente ai bambini, organizzando attività dedicate a loro e facendoli soggiornare gratuitamente.

Il portale Agriturismo.it annuncia l’iniziativa “bambini gratis in agriturismo” per incentivare le famiglie a trascorrere qualche giorno in agriturismo prima dell’inizio delle scuole, per una vacanza a contatto con la natura e all’insegna dei cibi genuini.

News dal web La settimana dei bambini gratis in agriturismo

 

Come usufruire della promozione “bambini gratis in agriturismo”

Durante la settimana dal 31 agosto al 7 settembre, i bambini di età compresa tra 0 e 10 anni accompagnati da almeno un adulto pagante potranno soggiornare gratuitamente e anche usufruire dei pasti (laddove disponibili).

Gli agriturismi aderenti a questa iniziativa sono 24 sparsi tra Toscana, Marche, Veneto, Abruzzo, Lazio, Puglia, Liguria e in ciascuno di essi verranno anche organizzate speciali attività dedicate ai più piccoli.

 

Tutti i dettagli e le strutture aderenti all’iniziativa sono a questo link > La settimana dei bambini 2014

E’ sufficiente cercare la struttura di proprio interesse e vedere, nella relativa scheda, le modalità di prenotazione e le attività dedicate ai bimbini (cliccando su “attività e dintorni”).

 

Milly Marchioni

 

 

Potrebbero interessarti anche:

4 itinerari verdi con bambini per scoprire l’Italia con lentezza

Settimana verde per bambini in Val di Zoldo: vacanze responsabili alla scoperta delle Dolomiti bellunesi

Vacanze in famiglia nelle Marche: i Sibillini per i bambini

Toscana con bambini tra terme e favole

 

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *