Algarve con bambini: vacanza fai da te e low cost in Portogallo

Un viaggio low cost  in Portogallo con tutta la famiglia? Ce lo racconta Francesca, che ha visitato la regione dell’Algarve qaundo il suo Lorenzo aveva meno 1 anno e mezzo.

Ogni anno cerchiamo di fare una settimana al caldo tra Aprile e Giugno, di solito in Europa. Dopo 5 volte in Costa del Sol e una a Malta volevamo cambiare…
E l’Algarve, la regione più meridionale del Portogallo, era una delle destinazioni nella nostra lista dei desideri!

Algarve con bambini-Praia Dona Ana
Siccome siamo della politica del “prenota prima” (meglio se “tanto, tanto prima”), fissiamo già a fine Ottobre 2009 un bel residence 4*, il Vilar Do Golf di Quinta Do Lago, pagandolo solamente 448 € per un’intera settimana, un vero affare!

Visto che lo spazio nell’appartamento è abbondante per le nostre esigenze familiare (noi siamo in tre, babbo mamma e un bimbo di un anno e mezzo, l’unità prevede ben 2 camere matrimoniali + un divano letto a 2 posti) decidiamo di invitare i miei suoceri, che accettano di buon grado.

Sempre ad Ottobre, prenotiamo il volo con Ryanair da Orio al Serio a Siviglia, splendida città andalusa che dista poco meno di 2 ore e mezza dalla nostra destinazione. Per 120 € a testa (40 € tariffa a forfait per Lorenzo, che è considerato infant e non ha diritto al posto a sedere) acquistiamo i biglietti e due bagagli da spedire (uno per famiglia). .

Completiamo le prenotazioni con un’auto di media cilindrata: con 360 € ci assicuriamo una Opel Zafira nuova di zecca full insurance, seggiolino per il bimbo e pieno di benzina incluso, per tutto il periodo.

Con meno di 400 € a testa di spesa (evviva il fai da te), siamo pronti a partire e non vediamo l’ora che arrivi il 28 Maggio 2010!

Alla scoperta dell’Algarve con bambini

L’Algarve è una regione splendida, che offre il meglio di sè proprio in primavera, quando la temperatura è calda ma non troppo. Con la nostra auto e le biciclette noleggiate al resort, abbiamo viaggiato in lungo e in largo con il nostro piccolo esploratore.

Algarve con bambini-bici

Ecco i posti più interessanti che abbiamo visitato:

Quinta Do Lago

E’ una località di mare ben tenuta ed elegante, piena di curatissimi campi da golf, ville e villette, ristoranti e piccoli centri commerciali elegantissimi.

La natura viene protetta al meglio, in quanto la spiaggia si trova nel parco naturale “Ria Formosa” e l’idea di fondo  è quella di preservare questo luogo meraviglioso senza alcun intervento dell’uomo… edificio o altro. La riva vera e propria si raggiunge con una lunga passeggiata su di un pontile in legno. Dal mare, nessuna costruzione dell’uomo è visibile. La zona è ricchissima di percorsi ciclistici panoramici, alcuni costeggiano proprio il mare e il parco naturale Ria Formosa.

Una curiosità: alcune strade cittadine sono dedicate al pilota Ayrton Senna, che amava particolarmente questo luogo e aveva li la sua residenza estiva.

Algarve con bambini-Quinta Do Lago

 Faro 

Capitale dell’Algarve, ha tutte le caratteristiche della tipica cittadina portoghese. Assomiglia ad una piccolissima Lisbona, con la pavimentazione in ciottolato e i famosi azuleios, ornamenti tipici dell’architettura portoghese e spagnola. Cittadina graziosa ma che può deludere se paragonata ad altre città del Portogallo quali Lisbona, Porto o Sintra.

Lagos

E’ la località più famosa dell’Algarve in quanto qui si trovano le due spiagge più note e spettacolari di tutto il Portogallo: Praia de Dona Ana e Praia do Camilo. La riva si ammira dall’alto delle rocce, e il mare ha colori splendidi.

Algarve con bambini-Praia Do Camilo

Cabo de Sao Vincente 

E’ il punto più occidentale dell’Europa continentale, e dista, da Lagos, circa una mezz’ora di auto e 15 gradi di temperatura 🙂 . Quando ci andiamo noi, lasciamo i 28 gradi di Lagos e arriviamo a Cabo con 13 gradi… Solitamente la zona è caratterizzata da nebbia e temporali, noi siamo fortunati e troviamo uno splendido sole.

Algarve con i bambini: conclusioni

L’Algarve è una regione molto semplice per un viaggio con i nostri bambini. Noi, con il nostro Lorenzo di appena un anno e mezzo, ci siamo trovati benissimo!

Algarve con bambini-Lagos

Il fatto di avere un appartamento con cucina e giardinetto, tutto per noi, ci ha aiutato a conciliare i nostri ritmi a quelli del bimbo. Ad esempio, mentre lui si concedeva l’immancabile riposino pomeridiano, noi prendevamo il sole comodamente spaparanzati in giardino. Grazie poi a supermercati fornitissimi (noi ci trovavamo benissimo in quelli dal marchio Apolonia), abbiamo trovato tutto quello che poteva servirci, a prezzi più bassi rispetto all’Italia.

Quinta Do Lago, la “base” della nostra vacanza, si è dimostrata una località turistica molto elegante, sicurissima, e anche poco cara, immersa in un contesto naturalistico di primario livello.

Poter girare con le biciclette e fare delle belle passeggiate sul mare è sicuramente una bella opportunità per far vivere ai nostri bambini una vacanza a contatto con la natura grazie anche alle numerose escursioni possibili.

L’Algarve ci ha davvero stupito positivamente, ci torneremo!

 

Francesca
[testi e fotografie di Francesca Dal Mas]

 

Potrebbero interessarti anche:

Trasferirsi negli USA per tre mesi con bambino

Tenerife con bambini: consigli pratici per un viaggio alle canarie

Corsica in campeggio con bambini: una settimana tra mare, montagna e borghi

L'autrice: *Francesca*

Mamma di Lorenzo, classe 2008. La mia passione per i viaggi nasce da due genitori fantastici che mi hanno fatto scoprire, fin da piccolissima, quel luogo magnifico che è la Terra. Ex "bimba viaggiatrice", non potevo non fare lo stesso splendido regalo al mio bambino, che ora segue me e mio marito nelle nostre avventure a spasso per il mondo!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *