Puy du Fou: il parco divertimenti in Francia che porta a spasso nel tempo

Un viaggio nel tempo, passeggiando tra la storia, è quello che ha vissuto Alessia-Mammacongelo durante il weekend trascorso al Puy du Fou, un parco divertimenti vicino a Nantes, in Francia, poco noto al turismo di massa, ma che ha vinto tantissimi riconoscimenti.

 

Non amo i parchi divertimenti, quando mio marito mi comunicò di aver prenotato un weekend al Puy Du Fou di Les Epesses ero molto scettica a riguardo… alla fine mi sono dovuta ricredere.

Il Puy du Fou è un parco di divertimenti a tematiche storiche situato nella regione francese della Vandea, non lontano da Nantes. Pur essendo lontano dai percorsi turistici classici di Francia è il secondo parco tematico francese più visitato dopo Disneyland (gli altri parchi tematici francesi sono il Futuroscope e Parc Asterix) ma è quello che ha vinto più riconoscimenti e premi a livello mondiale; basti pensare che i suoi spettacoli hanno vinto diverse volte i Thea Awards a Los Angeles, l’equivalente degli Oscar per quanto riguarda i parchi a tema.

Al Puy du Fou la storia viene illustrata tramite ambientazioni incantevoli e suggestive mentre si passeggia dal Borgo dell’Anno Mille a quello del Novecento, i figuranti indossano costumi d’epoca e i bambini sono liberi di curiosare ovunque. L’area del parco si divide nei vari villaggi che illustrano la vita della regione Vandea nei vari periodi storici: la Città Medioevale, il Forte dell’Anno Mille, il Villaggio del XVIII secolo ed il Borgo del ‘900.
Il Puy du Fou viene quindi definito un vero e proprio skansen, museo all’aria aperta, dove sono presenti anche aree picnic, ristoranti e fast food.

Occorrono almeno due giornate piene per visitare il parco: noi partendo da Parigi dove viviamo, abbiamo trascorso solo la notte di sabato in Vandea scegliendo di dormire in un castello poco distante dal parco, lo Chateau de La Flocellière , avendo trovato un’offerta. Per chi decide di passare due notti al Puy du Fou la soluzione migliore è dormire all’interno del parco in uno dei tanti hotel a tema.

Puy du Fou parco divertimenti in Francia

PARCO DIVERTIMENTI IN FRANCIA:
GLI SPETTACOLI DA NON PERDERE AL PUY DU FOU

Gli spettacoli sono suddivisi in 6 spettacoli principali, con orari fissi, e diverse animazioni per ogni area tematica e hanno durata variabile di circa 30 – 45 minuti. Per gli spettacoli principali può esserci da fare un po’ di fila prima dell’apertura dei cancelli perché i posti sono liberi e non numerati, quindi il mio consiglio è di scegliere 3 spettacoli principali il primo giorno e gli altri 3 per il secondo. Inoltre scaricando la app del parco avrete gli orari in tempo reale e la cartina indispensabile per trovare i teatri all’aperto.

Da non dimenticare i due spettacoli notturni, forse i più famosi: la Cinéscénie e L’Orgues de Feu. Questi spettacoli hanno date prestabilite durante il periodo di apertura del parco, vi consiglio di controllare sul sito internet per organizzare la vostra visita in una data utile.

Les Orgues de Feu

E’ lo spettacolo notturno a cui abbiamo assistito noi, sublime. Lorenzo, 4 anni, si è commosso, Bianca, 14 mesi, dormiva beata in passeggino, cullata dalla musica del piano. Dura circa 30 minuti con giochi di luce e fontane sull’acqua che vi faranno sognare sotto le stelle. Mai visto nulla di paragonabile, superlativo.

Les Vikings

E’ uno degli spettacoli più gettonati, caratterizzato dal ritmo trascinante, in assoluto il preferito di Lorenzo per gli effetti speciali. Assistendo a questo spettacolo ho compreso perché gli ingegneri della Walt Disney vengono qui al Puy du Fou alla ricerca di idee. Dura circa mezz’ora e considerate che ci sarà coda per prendere posto.

Puy du Fou parco divertimenti in Francia

Le Bal des Oiseaux Fantomes

E’ uno spettacolo di falconeria, ma in realtà è più una danza che narra la leggenda del legame tra uomini ed uccelli. Non è consigliabile a chi ha paura di ritrovarsi migliaia di volatili liberi sopra la propria testa.

Puy du Fou parco divertimenti in Francia

Le Signe du Triomphe

Seduti in un teatro, che tanto ricorda il Colosseo, abbiamo assistito a corse di bighe, alla rivolta dei prigionieri Galli sotto gli occhi del governatore romano e ad esibizioni di fiere tra cui un leone albino.
Durante i 50 minuti di questo spettacolo, se non ricordo male il più lungo, mi ha stupito la piccola Bianca, attenta ed interessata a seguire i cambi di scena. Anche per questa rappresentazione mettete in conto (tanta) coda al cancello di ingresso.

Puy du Fou parco divertimenti in Francia

Le Secret de la Lance

E’ uno spettacolo medievale che si svolge di fronte ad un castello che incredibilmente si muove! La protagonista è la giovane Marguerite rimasta sola a difendere il castello dopo la partenza dei cavalieri per Orléans… i bambini erano incantati nel vedere le acrobazie dei cavalieri e i giochi di lance.

Puy du Fou parco divertimenti in Francia

La Renaissance du Chateau

E’ il primo spettacolo che abbiamo visto, si svolge al chiuso e ci ha riparato da una pioggia battente. Ai bambini piacerà sicuramente, il castello è magico! Quadri parlanti, danzatori senza testa, armature che prendono vita… Purtroppo all’interno è vietato fare foto e il passeggino va lasciato all’ingresso.

Oltre a questi spettacoli e alle animazioni sparse in giro per il parco (potete vedere l’elenco aggiornato sempre sul sito) abbiamo assistito anche a L’Odysée du Puy du Fou, per riparaci dalla pioggia perché anche questa animazione si svolge al chiuso, e a Le Grand Carillon la novità del parco per l’anno 2017.

Puy du Fou parco divertimenti in Francia

PUY DU FOU: CONSIGLI PER ORGANIZZARE AL MEGLIO LA VISITA

Il Puy du Fou è aperto da metà Aprile a fine Settembre, con aperture straordinarie nel periodo di Natale, per il calendario vi rimando al sito internet.

Acquistate i biglietti online per evitare le code, anche ai ristoranti.

Il parco è accessibile a passeggini e carrozzine, nei teatri al chiuso i passeggini non sempre sono ammessi.

Se scegliete di dormire negli hotel del parco prenotate prima, in alta stagione sono sold out.

Portate degli antipioggia, in Vandea piove spesso, a settembre la prima giornata faceva addirittura freddo e gli spettacoli sono quasi tutti all’aperto.

All’ingresso armatevi di mappa e scaricate la app del parco sul cellulare.

Il parcheggio è gratuito e ben organizzato.

Per i bambini più piccoli, in fase svezzamento, è meglio avere del “cibo portato da casa”.

Bagni e locali con fasciatoi sono indicati sulla mappa.

Grand Parc: biglietto ingresso adulto da €33, biglietto bambino da €23 (Offerte Soggiorno Hotel + parco da €54).

Puy du Fou parco divertimenti in Francia

CONSIDERAZIONI PERSONALI SUL PARCO

Al Puy du Fou le rappresentazioni hanno effetti speciali che mai mi sarei immaginata di vedere in un parco a tema per bambini; l’unica “pecca”, se così possiamo definirla, che lo rende un parco divertimenti poco turistico è la lingua, infatti gli spettacoli sono tutti in francese, per noi non è stato un problema vivendo qui, le leggende e le storie narrate comunque sono molto comprensibili.
Se cercate un parco divertimenti “particolare”, diverso dai tanti che magari avete già visto non posso che consigliarvelo.
Il Puy Du Fou non è solo un parco divertimenti, ma un’esperienza culturale affascinante. E’ semplicemente unico nel suo genere.

 

Alessia Mammacongelo!

{testi e fotografie di Alessia Pesce}
{foto di copertina da Shutterstock}

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

L'autrice: *Alessia*

Mamma di Lorenzo, classe 2013, e Bianca, classe 2016. Oltre a 2 figli ho un marito, un cane, una passione e tanti sogni. Testarda, lunatica, generosa, curiosa, adoro gli animali, sono innamorata del mare. Credo nell’amicizia e mi stupisco di fronte alle bellezze della natura. Per amor di sintesi un chiasmo vivente. Ah sono un Ariete…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *