Spagna con bambini: guida completa per organizzare il viaggio

State programmando un viaggio in Spagna con bambini? Ecco tutto, ma proprio tutto quello che dovete sapere per organizzarvi al meglio: dal volo all’alloggio, dal noleggio auto al cibo! I consigli pratici della super mamma Francesca.

Spagna con bambini: perché andarci

Lo devo ammettere… Io sono una vera e propria fan della Spagna come destinazione per i miei viaggi… Clima gentile tutto l’anno, una popolazione sorridente, gioiosa e sempre pronta a fare “fiesta”, tante cittadine, borghi e spiagge da visitare e scoprire. E, cosa che non guasta, pochissime ore di viaggio dall’Italia e tanti voli a disposizione, sia di linea che low cost. Da quando Lorenzo aveva 7 mesi ad oggi (cinque anni e mezzo), ci siamo stati ben 7 volte (8 con l’attuale vacanza a Minorca!)

spagna con bambini - Marbella con bambini - Perchè andare in spagna con bambini

Spagna con bambini: dove andare

I nostri viaggi in Spagna con il piccolo esploratore Lorenzo hanno toccato le seguenti destinazioni, che vi illustrerò poi nei dettaglio…

Una delle nostre prime destinazioni in assoluto è stata la splendida Costa del Sol (Estepona – Marbella – Puerto Banus – Tarifa – Gibilterra), la parte marittima della solare Andalusia, anche chiamata “Costa del Golf” per l’impressionante numero di campi a disposizione dei turisti. La Costa del Sol è una destinazione turistica molto evoluta, con tutti i servizi anche per i più piccoli.
Il mare non è meraviglioso ma i porticcioli e i piccoli borghi dei “pueblos blancos” lo sono! Noi ci siamo stati quando Lorenzo aveva 7 mesi e mezzo e di nuovo a due anni e mezzo (e non escludiamo di tornarci ancora!);

spagna con bambini: dove andare -Costa del Sol

Una città splendida che consiglio a tutti (famiglie con bambini comprese) è Siviglia, una delle perle dell’Andalusia. Noi ci siamo stati con Lorenzo di un anno e mezzo prima di proseguire per la regione portoghese dell’Algarve;

spagna con bambini: come scegliere il volo -Siviglia
Barcellona è un must per ogni viaggiatore! Una città che offre tantissimo, noi ci siamo stati con Lorenzo di due anni e mezzo in occasione delle vacanze di Pasqua.

L’ultima nostra destinazione della Spagna continentale è stata Valencia, che abbiamo visitato nella primavera del 2014. Valencia è una città splendida che non può non suscitare interesse nei bambini più grandi. Il mio Lorenzo di quasi sei anni ha voluto fare tutte le attrazioni della Città delle Arti e delle Scienze (alcune addirittura due volte!) e mi chiede in continuazione quando ci potremo tornare.

spagna con bambini: come scegliere il noleggio auto -valencia
Passando alle isole, la nostra prima volta alle Canarie ci ha visti a Gran Canaria nel periodo natalizio con il nostro bambino di due anni; ho raccontato le nostre avventure qui.

spagna con bambini-Puerto Mogan Gran Canaria

Dopo Gran Canaria, abbiamo visitato a Tenerife, con Lorenzo di tre anni e mezzo, di cui ho parlato in questo post.

spagna con bambini: dove dormire - Aparthotel a Tenerife

Spagna con bambini: come scegliere il volo

Trovare voli economici per la Spagna è molto semplice. Nei nostri viaggi, noi abbiamo optato per le seguenti compagnie:

  • la compagnia low cost irlandese Ryanair, che offre tratte dai principali aeroporti a Barcellona-Girona, Siviglia, Valencia, Madrid, Saragozza, isole Baleari e isole Canarie;
  • la compagnia di bandiera Iberia, che molto spesso in collaborazione con Vueling offre voli per tutto il Paese sfruttando il moderno hub di Madrid Barajas;
  • spesso, anche Alitalia e Lufthansa (con scalo in Germania) offrono tariffe convenienti per alcune destinazioni spagnole (mio marito ed io, in un viaggio di lavoro a Bilbao, abbiamo trovato una favolosa offerta di Lufthansa via Monaco di Baviera);
  • da non dimenticare poi la compagnia lowcost Easyjet, che permette di raggiungere numerose destinazioni sia nel continente che nelle isole.

Spagna con bambini: il noleggio auto

A meno che la visita si limiti ad alcune grandi città ben servite dai mezzi pubblici (penso a Madrid, Barcellona e Valencia), l’auto è quasi d’obbligo per fare un bel tour. Spesso nei nostri viaggi abbiamo noleggiato con la compagnia spagnola GoldCar che, nelle nostre ricerche, ha sempre dimostrato di avere il più basso costo in assoluto. Abbiamo sempre evitato di noleggiare il seggiolino o il rialzo per Lorenzo in loco, ma abbiamo preferito portarlo da casa. In questo senso, una maggior franchigia bagaglio con le compagnie di linea è preferibile rispetto ai low cost.

Spagna con bambini: dove dormire

Una delle cose che mi piace di più della Spagna è la presenza di tantissimi alloggi per tutti i gusti e tutte le tasche e, nella stragrande maggioranza dei casi, un rapporto qualità-prezzo eccellente.

Chi ha letto qualche mio post sa che per noi una delle migliori soluzioni per viaggiare è quella di optare per gli aparthotel. Tutti i servizi di un hotel per sentirsi davvero in vacanza (pulizie giornaliere, belle piscine, …) ma tanto spazio a disposizione (penso, ad esempio, alle “penichelle” pomeridiane dei bimbi) e soprattutto la cucina per gestire in autonomia i pasti, in particolare per i più piccoli.

spagna con bambini-Costa del Sol2

Questo tipo di soluzione è molto frequente in Spagna, soprattutto nelle località di vacanza. In Costa del Sol troverete decine e decine di aparthotel e di appartamenti affittati da privati all’interno di villaggi residenziali. Molti aparthotel sono gestiti dalle principali catene di multiproprietà. Stessa cosa alle Canarie e alle Baleari.

Nelle città, invece, si trovano hotel più o meno economici. Tra le principali catene spagnole ci sono AC (da qualche anno gestita dal gruppo americano Marriott), NH, Sol – Melià, Tryp, Iberostar, H10.

spagna con bambini-dessert a Gran Canaria

Per le famiglie, io consiglio il gruppo Accor, in particolare i brand Novotel, Mercure e Ibis, che hanno un’ottima politica per le famiglie con pernottamento e colazione gratuiti per due bambini/ragazzi fino ai 16 anni.

Non abbiamo invece mai provato soluzioni di B&B.

Spagna con bambini: dove mangiare

In Spagna si mangia benissimo! Penso in particolare alla Paella di carne e/o pesce, ai mariscos (frutti di mare), al jamon serrano o iberico, alle croquetas de jamon, al gazpacho (zuppa di verdure) … e potrei continuare.

In Spagna si trovano tantissimi ristorantini o taberne, ma un’esperienza da fare è quella di “ir de tapas”, ovvero girare i vari localini per gustare i piccoli antipasti (bruschette, tartine, crocchette, spiedini, …).

spagna con bambini: dove mangiare-tapas
I ristoranti spagnoli hanno una grande attenzione verso i più piccoli, però tenete in considerazione che gli orari in Spagna sono “spostati” (complice un’ora ufficiale che mal rispecchia l’alba e il tramonto del sole), quindi si pranza e si cena molto tardi. Quando il nostro Lorenzo era più piccolino, raramente arrivava sveglio alla cena in ristorante, per questo mi organizzavo con le pappe preparate in appartamento, e lo lasciavo poi addormentarsi nel passeggino.

Da non sottovalutare poi la presenza di tantissimi e rifornitissimi supermercati, dove per i bambini si trova tutto a prezzi più convenienti che in Italia. Quando il mio bimbo era piccino, ho sempre preparato le pappe “fresche” a casa, mentre in vacanza optavo per quelle pronte.

spagna con bambini-Marbella-Costa del Sol

Nei supermercati spagnoli ce n’erano di buonissime, e con tantissima varietà. Alcune catene di supermercati più frequenti nelle grandi città e nelle località turistiche: Mercadona, Hipercor, Super sol, Hiperdino.

…e la nostra prossima destinazione spagnola quale sarà?… a presto per i racconti!

Francesca
[testi e fotografie di Francesca Dal Mas]

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Leggi anche qui:

  1. Baleari con bambini: tutti i nostri articoli
  2. Canarie con bambini: tutti i nostri articoli
  3. Vacanze in Spagna : tutti i post di Bimbi e Viaggi
  4. Algarve con bambini: vacanza fai da te e low cost in Portogallo
  5. Penisola Iberica con bambini: un viaggio tra Portogallo, Spagna e Gibilterra
  6. Come intrattenere i bambini in aereo (o in auto)
  7. 10 cose da fare a Benidorm con bambini

L'autrice: *Francesca*

Mamma di Lorenzo, classe 2008. La mia passione per i viaggi nasce da due genitori fantastici che mi hanno fatto scoprire, fin da piccolissima, quel luogo magnifico che è la Terra. Ex "bimba viaggiatrice", non potevo non fare lo stesso splendido regalo al mio bambino, che ora segue me e mio marito nelle nostre avventure a spasso per il mondo!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *