Sydney con bambini: 10 giorni nella terra di Oz

Lorenzo, 6 anni, in viaggio a Sydney con mamma e papà, alla scoperta di tutte le attrazioni baby friendly della più antica città australiana, tra musei, acquari, zoo e giardini botanici…

A Novembre 2014, grazie ad una delle nostre conferenze itineranti, abbiamo realizzato il sogno di una vita: attraversare letteralmente il globo e volare nella terra di Oz, ossia in Australia, accompagnati come sempre dal nostro piccolo esploratore!

Purtroppo, dovendo viaggiare fuori stagione con un bambino in prima elementare, il primo problema che ci siamo trovati ad affrontare è stato quello della scuola. Con Milly ne abbiamo parlato diverse volte: il viaggio per noi è un’esperienza di vita impagabile, la scuola però è altrettanto fondamentale. Per fortuna, un colloquio con le maestre del nostro bimbo ha giocato a nostro vantaggio: ok al viaggio, ma a patto di recuperare il programma nei tempi liberi! Per la prima volta in sei anni abbiamo aggiunto quindi alla nostra mitica lista da viaggio libri, quaderni e astuccio. In questo, il fatto di dover partecipare ad una conferenza ha aiutato, perché Lorenzo ha potuto, nel mentre, portarsi avanti con i compiti e quindi recuperare velocemente il programma perso.
Tra scuola e impegni lavorativi avevamo dunque pochissimo tempo a disposizione, una decina di giorni appena, equivalenti a sette giorni “down under”.

Sidney con bambini - Sydney per bambini

Sydney con bambini: il viaggio

Strategico in questo è stato trovare un ottimo volo con la compagnia Emirates, orari eccellenti con un solo scalo a Dubai: aeromobili modernissimi (per la prima volta abbiamo volato sul mitico Airbus A380, l’aereo più grande del mondo!) e un’attenzione verso i più piccoli di livello (tanti film e cartoni anche in italiano, videogiochi, regali a bordo, pasti squisiti e gelato e persino la foto ricordo con la cornicetta Emirates!).

Con così poco tempo, ci siamo limitati alla visita di Sydney, che viene considerata una delle città più belle del mondo (dopo averla vista e amata, non posso che associarmi al coro!) e con cos’ tante attrazioni nella città e nei dintorni da poter coprire tranquillamente 15 giorni di visite, se non di più, a detta delle mie guide Lonely Planet e National Geographic.

Sydney con bambini - Sidney per bambini

Sydney con bambini: dove dormire e cosa vedere

Una premessa: l’Australia è cara. Gli hotel sono cari, il cibo è caro (si trova di tutto ma è costoso!), lo shopping ha prezzi proibitivi (con l’eccezione dei stivali UGG, prodotti in Cina con vera lana australiana). Noi abbiamo alloggiato in un hotel centralissimo nella zona di Circular Quay, il porto di Sydney dove si trovano alcuni dei monumenti più famosi della città, tra cui la Sydney Opera House, il Sydney Bridge e la zona di The Rocks.

Sydney con bambini - Sidney per bambini
Il nostro hotel, il Sydney Harbour Marriott Circolar Quay, avrebbe avuto prezzi proibitivi per le nostre tasche ma, grazie ai punti fedeltà, abbiamo alloggiato gratis per 5 notti su 7!

Parlando con colleghi e amici, abbiamo capito che le soluzioni più vantaggiose si trovano con gli aparthotel (alcuni del nostro gruppo hanno alloggiato presso la catena Meriton, che ha diverse proprietà in centro città), oppure appartamenti o stanze private prenotate tramite Airbnb o siti simili.

Sydney con bambini - Sidney per bambini
Nonostante i costi elevati, alloggiare nella zona centrale di Sydney è altamente consigliato in quanto quasi tutte le attrazioni si raggiungono tranquillamente a piedi.

Noi abbiamo usato l’autobus solo per andare nella bellissima spiaggia di Bondi Beach e per raggiungere le Università, e il ferry per raggiungere Manly Beach e lo zoo Taronga. Tutto il resto lo abbiamo visto a piedi. Se i vostri bimbi sono piccini portatevi il passeggino!

I costi elevati della città purtroppo si estendono anche ai biglietti di ingresso. Ci sono sconti per le famiglie, con la formula 2 adulti + 2 bambini oppure 1 adulto + 2 bambini. Purtroppo il modello 2 adulti + 1 bambino, ne quello 1 adulto + 1 bambino, non dà diritto a sconti particolari, se non la riduzione per il child. Di solito, i bimbi fino a 4 anni non pagano, mentre gli sconti sono riservati a chi ha da 5 a 15 anni. Ulteriori sconti sono poi previsti per studenti e seniors.

Sydney con bambini - Sydney per bambini
Le prenotazioni online sono quasi sempre consigliate in quanto spesso danno diritto a sconti ulteriori. Noi abbiamo acquistato dal web un combo ticket per 5 attrazioni (di cui poi ne abbiamo viste solo 4): Sydney Acquarium, Manley Aquarium, Madame Tussaud’s, Wildlife Australia e salita sulla Sydney Tower.
Nessuno sconto web per l’Australian Maritime Museum di Darling Harbour, i cui biglietti sono stati acquistati direttamente in loco, optando per il big tour.

Sydney con bambini - Sydney per bambini - opera house

Idem per l’Australian Museum (museo di Scienze Naturali). Il biglietto per il Taronga Zoo lo abbiamo invece acquistato direttamente al porto di Circular Quay optando per una tariffa agevolata per ingresso allo zoo + traghetto AR. A parte abbiamo acquistato il biglietto per l’incontro con i Koala e relativa foto ricordo.
Gratuita invece la visita alla Governor House all’interno del Botanical Gardens.

Sydney con bambini - Sydney per bambini -dinosauri
Nella prossima puntata vi racconterò nel dettaglio le nostre impressioni sulla bellissima città di Sydney, le sue attrazioni family-friendly e le sue spiagge!

Francesca
[testi e fotografie di Francesca Dal Mas]

.

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

.

Potrebbe interessarti anche:

  1. Australia in camper con bambini: l’itinerario di Sara con 2 bambini

 

L'autrice: *Francesca*

Mamma di Lorenzo, classe 2008. La mia passione per i viaggi nasce da due genitori fantastici che mi hanno fatto scoprire, fin da piccolissima, quel luogo magnifico che è la Terra. Ex "bimba viaggiatrice", non potevo non fare lo stesso splendido regalo al mio bambino, che ora segue me e mio marito nelle nostre avventure a spasso per il mondo!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *