Kangaroo Island con bambini: in Australia tra canguri e koala

La tappa più magica del viaggio in Australia di Clara, Elena e Pepe? Sicuramente Kangaroo Island, dove la piccola Clara ha potuto giocare con gli animali che sognava da sempre: canguri e koala…ma non solo!

La bellezza di quest’isola è narrata in ogni diario di viaggio che trovate online. E’ veramente difficile trovare commenti negativi su questo posto. Qui è tutto molto spartano perché l’isola è decisamente selvaggia…

…Ovviamente è piena zeppa di canguri che si fermano a bordo strada quando passi con l’auto.

La felicità di Clara credo si possa percepire in ogni scatto.

Kangaroo Island con bambini-canguri

Spero di fornire in questo post tutte le informazioni indispensabili per poter organizzare al meglio una gita a Kangaroo, poiché su internet ho trovato molta confusione e ho fatto molta fatica a “creare” questi due giorni.

Come arrivare a Kangaroo Island

A Kangaroo Island si arriva con un traghetto in partenza da Cape Jervis o in aereo con voli da Adelaide.

IMPORTANTE: il traghetto permette di imbarcare la vostra auto solo se il noleggio è avvenuto con Hertz o Budget. Questo avviene perché a Kangaroo esistono solo punti di assistenza Hertz e Budget. Quindi, se avete affittato una macchina con Dollar per esempio, non potrete imbarcarla ma sarete costretti a lasciarla nel parcheggio del porto a Cape Jervis, per poi affittarne un’altra direttamente sull’isola.

 

Come organizzare l’escursione a Kangaroo Island con bambini

Un’escursione a Kangaroo costa molto, inutile negarlo, ma non pensiate di avere molto margine di risparmio se affittate un auto per conto vostro e decidete di girarla autonomamente.

Io sono una “fai da te addicted”, ormai lo sapete, ma vi garantisco che dopo decine e decine di simulazioni online per preventivi di tutti i tipi, sono arrivata alla conclusione che per vedere l’isola ed esplorarla tutta godendosi ogni suo aspetto, sia indispensabile appoggiarsi ad una guida.

Kangaroo Island con bambini

Noi ci siamo affidati a Luca Lovison, un italiano residente sull’isola ormai da anni. Luca offre tutta una serie di pacchetti che vanno dalle escursioni notturne, ai tour privati. Io mi sono letteralmente fatta trascinare dalla sua esperienza ed ho deciso di prenotare un pacchetto che prevedesse due giorni di tour ed una notte in hotel.
Luca pensa a tutto: prenota il traghetto da Cape Jervis a Kangaroo e viceversa, l’hotel, vi porta in giro sull’isola con la sua 4×4 ed è sempre a vostra disposizione.
Volendo, può organizzarvi anche il trasferimento in auto da Adelaide al porto di Cape Jervis nel caso vi trovaste in quelle zone.

Qualche consiglio pratico per godersi Kangaroo Island con bambini

Ad Agosto può fare freddo quindi portatevi piumino e sciarpa per evitare che il vento vi rovini gli spettacoli della natura che vedrete.

Non portatevi in traghetto tutte le valigie, fatevi una sorta di bagaglio a mano da portare sull’isola ed il resto lasciatelo in hotel a Cape Jervis o nell’auto che parcheggerete al porto poiché altrimenti rischiate di farvi 48 ore di tour pressati come simmenthal.

Argomento seggiolino auto: io vi consiglio per qualsiasi on the road di comprarvi le sedute gonfiabili su internet perché così risparmierete 8,00 euro al giorno per il noleggio. In questo caso specifico però, sarà Luca a fornirvi i seggiolini in maniera gratuita a patto che voi lo specifichiate al momento della prenotazione.

La benzina è sempre extra nei tour che prenotate, quindi ricordatevi di aggiungere al vostro budget circa 150/200 aud.

La stessa esclusione è prevista per gli ingressi ai parchi poiché andranno pagati in loco seppur a prezzi scontati facendo parte di un tour privato.

Vi consiglio di godervi quest’isola almeno due giorni e di trascorrere una notte in questo posto unico al mondo. Qua non troverete solo animali ma dei panorami mozzafiato che porterete con voi per sempre.

Leone marino a Kangaroo Island con bambini

Il nostro tour a Kangaroo Island tra animali e panorami

Il primo giorno Luca si è interamente dedicato alle esigenze di Clara facendole vedere leoni marini, canguri, koala e pellicani.

Spiaggia leoni marini Kangaroo Island con bambini

I leoni marini non li vedrete da una barca o con un binocolo ma scendendo sulla loro spiaggia nella Riserva Naturale di Seal Bay. Potrete stargli veramente a pochi metri di distanza: l’importante è rispettare sempre sia gli ambienti che gli animali, quindi guinzaglio per i bambini 😉

Volete prendere un koala in braccio o dare da mangiare ad un canguro? Qui è possibile. Entrerete con Luca in una riserva e i vostri desideri si avvereranno uno ad uno. Fantastico!!!

 

ATTENZIONE: i koala possono essere presi in braccio o dagli adulti o da un bambino dopo i 6 anni. Una bambina di 4 anni come Clara può abbracciarlo ma non tenerlo in braccio (qui si è consumata una tragedia di 20 minuti nella Lessi family!).

Koala a Kangaroo Island con bambini

Il giorno dopo abbiamo visto luoghi unici: approdare dopo una passeggiata tra i sassi sulla spiaggia di Stokes bay e trovarvi davanti ad un mare dai colori maldiviani, visitare l’Admirals Arch o guidare nella parte ovest dell’isola facendo a gara per contare le centinaia di canguri che incontrerete o cercarne uno con il marsupio (in questo periodo ne troverete molti con il piccolino nel marsupio) beh.. non sono esperienze da tutti i giorni.
Quest’isola vi resterà nel cuore perché vi sembrerà di essere fuori dal mondo. Qua la vita scorre lenta, gli abitanti sono 4000 a Kingscote (il centro più grande) e tutto ruota intorno a questa natura che regna sovrana.

Non essendoci stata in estate non so consigliarvi itinerari marittimi ma vi garantisco che, da quei pochi scatti ho visto, esistono spiagge e acque indescrivibili.

E’ stato un vero piacere conoscerti Kangaroo!

 

LINK UTILI:

> Kangaroo Island Tourism

 

Tutti i nostri racconti sull’Australia: AUSTRALIA CON BAMBINI

 

Elena
{Testi e fotografie di Elena Frosi}

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

Ti interessa l’Australia? Allora leggi anche qui:

  1. Tutto il diario di viaggio di Elena in Australia
  2. Organizzare il volo in Australia con bambini (low cost o quasi)
  3. Australia con bambini: tutti gli articoli di Bimbieviaggi

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

  • Reply Martina Uras

    Non sono più una “cinnazza” 😉 ma adoro canguri e koala quindi un’escursione a Kangaroo Island la farò sicuramente quando visiterò l’Australia.

    • Reply * Milly Marchioni *

      Fa te! Koala e canguri non si negano a nessuno! 😉 Hai già in progetto il viaggio o per ora è solo un sogno?

      • Reply Martina Uras

        Per ora solo un sogno, aspetto di vedere come si mette l anno prossimo la situazione lavorativa 😉

  • Reply daniela

    Ciao, vorrei fare una precisazione sulle auto. Non è proprio come scritto da Elena. Sono tantissime le compagnie che permettono il noleggio sull’isola, la quasi totalità. Basta chiedere alla compagnia di noleggio o anche leggere il contratto. Noi per esempio siamo andati con thrifty. Cioò che le compagnie non pagano spesso sono il tratto in barca – giustamente in quel caso risponde la compagnia dei traghetti o gli sterrati con macchine non 4×4

    • Reply Elena

      Ciao Daniela,
      posso chiederti quando sei stata, poichè le cose sono cambiate da non molto. Le informazioni che ho scritto, le ho trovate dopo vari mesi di studi e richieste preventivi e dopo aver parlato direttamente con la guida. Sinceramente il discorso del tratto in barca non pagato non l’ho mai letto da nessuna parte, ma posso sbagliarmi.
      A tal proposito, vorrei chiederti di linkare in un tuo nuovo commento, notizie recenti al riguardo, così da rendere più facile un soggiorno a Kangaroo per i nostri lettori.

      • Reply daniela

        Ciao! Ci sono stata ad agosto di quest’anno (2015) e ce lo hanno detto sia thrifty che la compagnia sealink 😉 Tratto in barca: se l’auto è imbarcata, il mare è mosso ed accidentalmente la macchina fosse danneggiata (è un caso remoto, ma possibile) chi risponde non è il rental ma la compagnia, giustamente. Diverso il discorso delle strade su kanagaroo, ormai la quasi totalità delle compagnie ti copre, mentre invece non si è coperti nelle zone dove è permesso l’accesso ai soli 4×4, ma sono veramente ormai rare, dato che sull’isola è stato fatto un enorme lavoro in termini di strade, x cui i punti più belli sono tranquillamente raggiungibili con ogni auto e compagnia…x fortuna!

        • Reply daniela

          ps la compagnia sealink, se vuoi ti cerco anche il link 🙂
          Cmq kangaroo island è fattibilissima anche senza guida, perché è davvero semplice da organizzare.
          E concordo con te che è stato un vero piacere conoscerla, una chicca, credo una delle più belle tappe fatte nel nostro on the road! 🙂

  • Pingback: Dove dormire in Australia: ville, cottage, hotel, appartamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *