Il 2017 di Bimbieviaggi, tra svolte, sorrisi e viaggi

Un altro anno è giunto al termine e, come sempre, faccio un piccolo bilancio degli ultimi 12 mesi che, grazie al cielo, si sono rivelati ricchi ed intensi.

Non amo molto fare questi bilanci, ma in fondo mi fa piacere mettere nero su bianco un anno di esperienze, di viaggi, di lavoro, di sogni realizzati ma anche di passi indietro, di belle scoperte e di amare constatazioni, con la speranza di fare tesoro di tutto ciò che di bello mi capita, e archiviare gli errori e le cadute.

Il mio 2017

Questo 2017 è stato un anno di svolta sotto tanti punti di vista, a partire da quello professionale.

Il culmine di questa svolta è stato certamente il mio libro (Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini): scrivere una guida, sentirne la responsabilità (perché un articolo sul blog lo puoi correggere, un libro no!), vederla pubblicata e trovarla tra le mani di tanti lettori è stata un’avventura a dir poco entusiasmante, di quelle che ti fanno vedere il mondo da una prospettiva diversa.

La carta frutto del tuo lavoro, che ritrovi sui tavoli o sui comodini di tante persone ti fa capire che qualcosa di buono è stato fatto e che resterà per sempre, non solo online ma anche nel mondo “analogico”, di cui spesso ci dimentichiamo.

il 2017 di bimbieviaggi new york
Bimbieviaggi a New York

 

Il blog quest’anno ha quindi cambiato sostanza e questa è probabilmente la constatazione più profonda per questo 2017. E’ diventato un po’ meno virtuale proprio grazie al libro e a tutto ciò che ne è seguito. Nel corso del 2017 sono nati, infatti, tanti bellissimi rapporti: non solo collaborazioni professionali solide e durature, che continueranno anche nel 2018, ma soprattutto rapporti umani, visto che ho incontrato persone, stretto mani, incrociato sguardi, condiviso pezzi di strada che mi hanno anche aiutato a capire molto del mio lavoro.

Il blog è la mia casa, ma è diventato semplicemente un mezzo, non il fine. E’ il mezzo attraverso il quale nascono reti e si creano relazioni vere. Solo così ha senso tutto il resto.

Due anni fa ho creato per gioco il gruppo facebook Famiglie Globetrotter, che oggi è per me un impegno quasi totale, ma anche molto gratificante.

famiglie globettrotterUn luogo dove si stringono legami intensi, e alcuni si rompono, tra le numerosissime famiglie italiane che viaggiano (o vorrebbero viaggiare) con i bambini: mi piace credere che stiamo lavorando tutti insieme per contribuire a migliorare il mondo in cui i nostri figli cresceranno, insegnando loro la bellezza di ciò che si trova fuori dal nostro orticello e l’accettazione del diverso.. . che poi questo debba passare dalle offerte di Piratinviaggio o dall’acquisto di un trolley all’ultima moda, poco importa. La moda la stiamo creando noi, e ne sono fierissima.

Interagire quotidianamente con migliaia di persone che stanno dietro ad uno schermo mi ha anche aperto un mondo di meccanismi psico-sociali che meriterebbero un corso di laurea a sé, ma ai quali sono davvero grata per la ricchezza che mi stanno insegnando.

Ringrazio per questo le amiche che ho incontrato proprio nel gruppo, che stanno ora condividendo molto della loro vita quotidiana con me.

il 2017 di bimbieviaggi a sarteano
Bimbieviaggi a Sarteano

Ringrazio le persone che ogni giorno condividono con tutti la propria esperienza in tema di viaggi, perché proprio grazie a questo spirito di condivisione stiamo creando ricchezza per migliaia di persone.

Ringrazio le mamme che non hanno timore di mettersi a nudo e chiedere aiuto, perché così tutti capiamo che le nostre paure sono umane e si superano meglio se le affrontiamo assieme agli altri.

Ringrazio le persone irascibili che, per il quieto vivere, si mordono la lingua e non rispondono alle provocazioni (in pieno spirito peace&scroll).

Ringrazio chi ha voluto incontrarmi nel corso di questo intenso anno a spasso per l’Italia, con la scusa di presentare il libro, che in realtà è sempre stata un’occasione per dare un volto alle conoscenze virtuali.

il 2017 di bimbieviaggi a udine
Bimbieviaggi a Udine

Ringrazio anche chi è uscito dalla mia cerchia di amicizie, perché mi ha aiutato a capire quanto valgo e ad interpretare un atteggiamento umano che – ho scoperto- caratterizza ognuno di noi: ciò che diciamo, ciò che facciamo, ciò che scriviamo… dipende solo da noi stessi, non dagli altri. Spesso ci fa comodo trovare la causa dei nostri malumori o dei nostri errori in qualcuno o qualcosa al di fuori di noi ma, se riusciamo ad essere sinceri del tutto, ci accorgiamo che è proprio da dentro che arriva tutto il buono e cattivo di ogni essere umano. La poraccitudine dilagante deve farci provare compassione, non rabbia (non che ci sia riuscita eh, sia chiaro, ma provo quotidianamente a migliorarmi su questo fronte, visto che – come disse il buon Eco – “i social hanno dato voce ad una legione di imbecilli” quindi -aggiungo io- non possiamo esimerci dal dialogare anche con loro).

Ringrazio anche le amiche e colleghe con le quali percorriamo tratti di strada più o meno lunghi e tortuosi fianco a fianco, per tentare di rimanere a galla in questo folle mondo del web.

Lasciatemi aggiungere un paio di ringraziamenti “personali”…

Ringrazio mia figlia per avermi insegnato a viaggiare davvero, e per essere stata la “causa” inconsapevole di Bimbi e Viaggi.

eleuthera bahamas
Bimbieviaggi alle Bahamas

E ringrazio mio marito e i miei genitori, che con il loro supporto mi consentono di dedicarmi a questo lavoro così totalizzante.

Ringrazio però anche le mie amiche offline che mi sopportano nonostante il mio essere TROPPO virtuale, ringrazio la mia parrucchiera Azzurra e la super truccatrice Sissi che mi hanno fatto sentire più bella quando avevo bisogno di affrontare sfide difficili. E grazie anche alla mia estetista Alessia, per avermi convinta a fare la depilazione laser, perché è stata una discreta svolta nella mia vita!

Ma bando alle ciance, salutiamo il 2017 come piace a noi, ricordandoci i meravigliosi viaggi fatti assieme, per lavoro e per passione, o spesso per entrambi, perché sono loro in particolare che hanno reso unico questo anno appena terminato, così ricco e intenso per la nostra famiglia.

Dopo una carrellata così, non posso che salutarvi, augurarvi un felicissimo 2018 e soprattutto invitarvi a seguirci ancora: Bimbi e Viaggi sta diventando qualcosa di molto grande e i progetti che aiuteranno tutti a semplificare i viaggi con i bambini sono sempre di più!

 

auguri bimbieviaggi 2017

 

Milly

{testi e fotografie di Milena Marchioni}

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

 

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

 

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *