Vacanza a Malta con bambini: la costa sud e le isole di Gozo e Comino

Prosegue la vacanza di Serena nell’arcipelago maltese alla scoperta delle isole di Gozo e Comino e di una tappa imperdibile per chi viaggia con bambini: il Playmobil Fun Park.

Dopo aver visitato la capitale ed esplorato tutta la costa nord di Malta (> La Valletta e il villaggio di Popeye <) ci siamo diretti verso il sud dell’isola….

Vacanza a Malta con bambini: la costa sud ed il Playmobil Fun Park

Il tempo in primavera, alle volte, può essere mutevole. Ma anche se in cielo ci sono nuvoloni grigi e tira un gran vento, oggi non ci preoccupiamo perché abbiamo in programma una visita tutta al coperto presso il Playmobil Fun Park. Sull’isola di Malta si trova una delle tante fabbriche del famoso marchio di giocattoli e nelle vicinanze è stato allestito questo simpatico parco giochi pieno di migliaia di pezzi appartenenti a questo mondo affascinante con cui i bambini possono giocare liberamente.

Vacanza a Malta con bambini-Playmobil

All’ingresso ci danno il benvenuto il re, la regina e relative guardie, tutti appostati sulle mura merlate del loro castello e poi una volta entrati non facciamo altro che abbandonarci alla fantasia ed iniziare a pensare alle mille avventure che si possono vivere con pirati, marinai, piloti, carpentieri, pompieri, poliziotti, vigili del fuoco e  le loro mille attrezzature…. ovviamente non mancano neppure le miniature dei cavalieri dell’ordine di San Giovanni!!.

Vacanza a Malta con bambini-fun park
Usciti da questo luogo meraviglioso, decidiamo di visitarne un altro altrettanto pittoresco e facciamo quindi sosta per il pranzo presso il porticciolo di Marsaxlokk. Centinaia di barche da pesca, dai colori sgargianti, ondeggiano sullo specchio d’acqua antistante la banchina. Non sono però pescherecci qualunque ma luzzo e tutti  dotati di un caratteristico tratto distintivo: gli occhi di Osiride pitturati sulla prua. I luzzo sono imbarcazioni tipiche dell’isola e l’uso di ornarle con questi fregi a fini benaugurali deriva addirittura dai tempi dei Fenici.

Vacanza a Malta con bambini-Marsaxlokk
Mentre il sole sta iniziando a fare capolino tra le nuvole, riprendiamo la nostra strada passando dalle scogliere che sovrastano la Blu Grotto che oggi a causa delle avverse condizioni meteo non può essere visitata, e quindi ci dobbiamo accontentare di fotografarla dall’alto. Proseguiamo poi verso i templi megalitici di Hagar Quim e Mnajdra.
L’imponenza di queste costruzioni lascia senza parole: solo dei giganti sembrerebbero essere stati capaci di trasportare massi di tali dimensioni. Questi templi sono annoverati (insieme alla città di La Valletta) nella lista dei Beni Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Vacanza a Malta con bambini-Hagar Quim e Mnajdra

Gli studiosi concordano nel definire questi luoghi di culto i più antichi al mondo e legati alla storia di un popolo preistorico, i Sicani, provenienti dalla Sicilia. Non sapremo mai con esattezza come e perché siano stati costruiti ma possiamo con certezza, ancora dopo migliaia di anni, percepirne il fascino.

Lasciata la costa sud e i suoi meravigliosi affacci sul mare, concludiamo la giornata visitando un ultimo tempio, Al Tarxien. A differenza dei precedenti, in questo sito alcune parti sono state oggetto di ricostruzione. Qui ammiriamo quel che resta di una gigantesca Venere dalle forme abbondanti e grandi pietre sferiche dall’ambiguo significato.

Vacanza a Malta con bambini-Al Tarxien

Avrei voluto completare il giro presso l’ Ipogeo di Hal Saflieni-terzo sito Unesco dell’Isola, ma l’ingresso non è consentito ai bambini di età inferiore ai sei anni (maggiori info sul sito Heritage Malta). La giornata è stata davvero ricca ed interessante, sembra impossibile che in un’isola così piccola possano trovare posto tali e tante attrazioni capaci di coinvolgere  tutta la famiglia e di lasciare aperta la porta della fantasia e dell’immaginazione.

Vacanza a Malta con bambini: alla scoperta dell’arcipelago maltese

Un piccolo tratto di mare separa Malta dalle sorelle minori Gozo e Comino, che si possono raggiungere agevolmente grazie ad un comodo servizio di ferry in partenza dalla località di Cirkewwua (per info e orari > Gozo Channel). La bellissima giornata di sole ci permette di godere a pieno la traversata e di ammirare al meglio i meravigliosi colori dell’acqua.

Appena arrivati a Gozo, una seconda imbarcazione più piccola ci permette di raggiungere la paradisiaca COMINO.

Vacanza a Malta con bambini-blu lagoon

Più che un’isola, una manciata di scogli e sabbia, odorosi di macchia mediterranea, affacciati sulla meravigliosa Blu Lagoon. Si chiama così questo  specchio di mare in cui è impossibile non avere la tentazione di buttarsi, anche a dispetto della temperatura  non proprio invitante. La piccola spiaggia candida è ideale per inaugurare la stagione delle costruzioni di sabbia.

Dopo avere passato un paio d’ore in questo incanto, risaliamo sul nostro piccolo natante per ammirare la costa e le grotte che la costellano ed approdare nuovamente a GOZO per poterla visitare.

Anche qui non mancano i luoghi degni di attenzione, anche se le dimensioni dell’isola sono davvero esigue. Iniziamo con il tempio megalitico di Gjgantia, annoverato insieme a quelli di Malta tra i siti Unesco.

Vacanza a Malta con bambini-rovine

Ed anche in questo caso ci pervade la sensazione di ammirazione e meraviglia verso questi nostri lontani antenati  per ciò che sono stati capaci di realizzare, al pari di quanto provato nei giorni prima. Proseguiamo visitando quella che una leggenda descrive come la grotta di Calipso, circondata da rigogliosi cespugli di gerani selvatici.

Vacanza a Malta con bambini-gerani

Mentre si avvicina l’ora del tramonto, fiancheggiando la costa occidentale, ci soffermiamo a scattare qualche foto davanti all’Azur Window, fantastico arco di pietra forgiato da madre natura.

Vacanza a Malta con bambini-Azur Window

E da ultimo, sulla via del ritorno, da sola, mentre il pupo in auto rielabora le emozioni della giornata in un sonno ristoratore ed il papà lo sorveglia , mi soffermo presso il Santuario della Madonna Tà Pinu. Una struttura imponente ingloba nel suo interno una piccola cappella in cui, a fine ottocento, una donna del luogo sentì la voce della Vergine Maria. Le dimensioni di questa chiesa ma soprattutto l’infinita quantità di ex-voto appesi alle sue pareti sono l’ultima immagine che conservo nella mia mente di questo luogo meraviglioso che ho avuto la fortuna di visitare.

Vacanza a Malta con bambini-santuario

Malta, i suoi templi, i suoi misteri, le sue isole, i suoi giganti ed i suoi cavalieri mi sono rimasti nel cuore. Scrivere questo diario mi ha dato la possibilità di rivivere questo nostro viaggio meraviglioso, provando le stesse emozioni di allora. Al mio piccolo esploratore, che nel frattempo è cresciuto, rivedere insieme a me le nostre  fotografie, ha permesso di trovare spunti interessanti per capire meglio la storia che sta studiando a scuola. L’arricchimento che un viaggio è capace di regalare non si esaurisce mai!

Informazioni utili

  • Il nostro alloggio: Victoria Hotel a Sliema, stile old England pulito e confortevole.
  • Il nostro ristorante preferito: Gillieru in prossimità di St. Paul Bay, dalla caratteristica forma di nave offre piatti a base di pesce freschissimo ed ottimi dolci.
  • Per girare le isole è possibile noleggiare un’auto (per esempio con Thrifty noleggio auto).

Serena
(testi e fotografie di Serena Borghesi)

.

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Dai un’occhiata anche qui:

  1. Malta con bambini: La Valletta e il villaggio di Popeye
  2. Vacanze studio per bambini: quando, quali, dove
  3. Sicilia on the road con bambini in primavera: i pro e i contro
  4. Sicilia con bambini? Sì, ma fate attenzione!
  5. Compagnie aeree baby friendly: le nostre recensioni
  6. Perchè si deve viaggiare con i bambini? Il parere della psicoterapeuta
  7. Vacanze fai da te con bambini? Ecco i pro e i contro

 

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *