Perchè si deve viaggiare con i bambini? Il parere della psicoterapeuta

[La psicoterapeuta risponde] Quando sei in viaggio con tua figlia dall’altra parte del mondo e incontri una psicoterapeuta che ti fa i complimenti, spiegandoti perchè viaggiare fa bene ai bambini, capisci che sei sulla strada giusta.

Durante un’escursione in dhoni a Redang, ho avuto modo di conoscere una persona riservata, dolce, intelligente, viaggiatrice ed osservatrice, una Professionista di nome Bruna che oggi voglio far conoscere a voi lettori.

Ci siamo incontrate su una barca appunto, io e Pepe eravamo vicino a Clara che dormiva e lei ci chiese immediatamente l’età di nostra figlia. Lì per lì pensai “eccone un’altra che mi dà della disgraziata perchè faccio dormire una bimba di neanche 3 anni, in barca, sotto al sole Malesiano e per di più con una tigre di peluche“.

Clara si svegliò sull’isola, lei si avvicinò e mi disse: “Non potete neanche immaginare che regalo tu e tuo marito stiate facendo a vostra figlia“.
Era evidente che non avevo capito niente di questa signora romana.

Nei giorni che seguirono, iniziammo a conoscerci un po’, le sue domande mi sembravano sempre più interessate ma anche molto rispettose e riservate. Avevo la sensazione di non capire fino in fondo il “messaggio” di questa Donna, fino a che, un giorno, quasi a fine vacanza, mi rivelò che faceva la Psicoterapeuta.

Quante domande avrei voluto farle, domande su Noi genitori e su Clara! Non volevo perderla, non volevo perdere Tato Giancarlo (suo compagno) e non volevo che Clara privasse la sua vita della conoscenza di queste due grandi persone.
Non vi nascondo che ormai Bruna e Giancarlo fanno parte della nostra vita, ci siamo rivisti a Roma, ci sentiamo frequentemente e Clara è davvero molto affezionata a loro.

La Malesia ci ha fatto davvero un bellissimo regalo, a noi, ma anche a voi lettori visto che di seguito troverete le risposte alle domande che ogni mamma si pone prima di intraprendere un qualsiasi viaggio con il proprio figlio.

Bruna infatti, ha accettato di farsi intervistare, nonostante io le ponga di media una decina di domande ogni mail che le scrivo. 😉

Perchè si deve viaggiare con i bambini:
ne parliamo con Bruna Ferretti

 

Perché iniziare a viaggiare da subito con bambini piccoli?

Perché la vita è fatta di bisogni fondamentali per il benessere fisico (mangiare, bere, avere un tetto…) e di esigenze per lo sviluppo del benessere mentale. Tra le esigenze, la realizzazione di rapporti umani validi e le situazioni che incentivino la curiosità e la fantasia, sono fattori strutturanti l’identità.. Il viaggio rientra indubbiamente tra questi.

isole tropicali con bambini - Perche si deve viaggiare con i bambini - importanza di viaggiare con bimbi

Le neomamme tendono a porsi parecchie domande prima di intraprendere un viaggio con un neonato:

“Come farò con le sue abitudini dall’altra parte del mondo? Che senso ha farlo viaggiare in quest’età in cui non ricorderà niente?”…

Innanzitutto voglio chiarire che i bambini stanno bene quando i genitori sono felici, perciò se una coppia ama viaggiare non deve limitarsi con la “scusa” del bambino. Se i genitori non amano i viaggi, ugualmente non si devono costringere, niente va fatto forzatamente.

Ma spesso le mamme usano i figli per coprire le proprie paure! Per le abitudini, mi domando quali, sempre le loro? I bambini sono gli esseri umani che più si adattano alle situazioni diverse, sempre che non abbiano vicino un adulto preoccupato ed ansioso.

Per il fatto che non ricorderà niente questo è vero, ma noi abbiamo un ricordo cosciente e una memoria interna. Il ricordo cosciente è quello per cui puoi avere l’immagine del posto in cui sei stato a mo’ di fotografia; la memoria è il vissuto, gli affetti, uniti a quella situazione. Della nostra primissima infanzia non abbiamo ricordo cosciente, ma memoria sì ed è la parte più formativa per la nostra mente. Noi psicoterapeuti la ritroviamo nei sogni, nel pensiero non cosciente.

Quale potrebbe essere la scintilla capace di dare coraggio alle neomamme che non osano “buttarsi”?

Tengo sempre a sottolineare che io mi sto rivolgendo a mamme che amano il viaggio (se no, non frequenterebbero questo blog), allora sono io che rivolgo loro una domanda:”Come può far male ad un figlio quello che rende felice un genitore?

Bisogna togliersi dall’idea che rinunciare a se stessi faccia bene ai figli. I sacrifici quando nasce un figlio sono sempre tanti, dalle notti insonni alle organizzazioni quotidiane, ma mai il sacrificio deve arrivare ad una perdita di realizzazione o soddisfazione personale, perchè poi porta a quell’odioso pensiero (a volte anche verbalizzato!) “Io per te ho rinunciato a…”

Il 2013 di Bimbi e Viaggi - perche si deve viaggiare con i bambini - importanza di viaggiare con bimbi - perchè viaggiare è importante

Tra le difficoltà che si possono incontrare, oltre a quelle materiali, ci sono quelle emotive.

Come rapportarsi ad eventuali difficoltà di sentirsi a loro agio in una camera che non è la loro? Qual è la risposta giusta alla frase “mamma, voglio tornare nella mia casa”?

Ecco questo non è un problema di luoghi è un problema di mentalità famigliare. Ci sono adulti che non si muovono da casa propria, adulti che vanno in vacanza sempre nello stesso posto, nello stesso albergo, lo stesso ombrellone, poi fanno un viaggetto e dicono che i figli sono a disagio! Chi invece è abituato a muoversi e si trova di fronte ad un bambino che vuol tornare a casa, deve andare al di là delle parole e domandarsi cosa sta succedendo in quel momento: la situazione è stata pesante tra i genitori? Non è stata capita qualche richiesta del bambino?…

Esiste un criterio per scegliere le mete più adatte oppure ogni meta custodisce un tesoro adatto per essere scoperto con i bambini?

Le mete più adatte, quando i bambini sono molto piccoli, sono quelle che più amano i genitori, con la scelta anche di percorsi che col buonsenso comune siano graditi ai bambini.

trekking con bambini in austria Petzen - importanza di viaggiare con bimbi - perchè viaggiare è importante

Quale lezione può apprendere un bambino da un viaggio, che non si possa già imparare comunemente in una scuola?

La differenza la fa sempre il rapporto diretto con la cultura e le persone. A scuola vedi un’immagine, apprendi un contenuto che sono stimolo all’approfondimento. Il viaggio è l’approfondimento.

Come far appassionare un bambino al prossimo viaggio, alla scoperta del “nuovo” e dello “sconosciuto”?

La scoperta del nuovo deve avvenire quotidianamente, non solo con i viaggi, è la curiosità di cui parlavo prima che va alimentata ogni giorno, tutto dipende sempre da come è l’adulto.

Nello specifico lo si può coinvolgere, compatibilmente con l’età, con racconti e libri specifici sul paese da visitare per poi invitarlo a verificare direttamente sul posto.

Souvenir e Diari di viaggio per bambini - perchè si deve viaggiare con i bambini - importanza di viaggiare con bimbi - perchè viaggiare è importante

Per concludere, cosa ne pensi delle difficoltà di crescere un figlio in Italia, dove tutto sembra precario e difficile, dove tutto sembra privo di un’educazione civica?

L’Italia è il paese dei controsensi, oltre alle bellezze naturali ha un patrimonio di bellezza e spontaneità anche nell’umano.

I bambini vanno sempre e comunque educati al positivo, perchè è questa la realtà. Ci sono ladri, ci sono imbroglioni, ci sono assassini ma non sono TUTTI ladri, imbroglioni ed assassini. Questo è fondamentale per non creare angosce e attaccamenti morbosi. I bambini vanno cresciuti con i piedi per terra, ben saldi alla realtà che stiamo vivendo, ma senza spegnere sogni e speranze. Sono certa che se cresciuti da genitori sani, coerenti, corretti e intelligenti non avranno problemi a distinguere e scegliere.

Testi di Bruna Ferretti ed Elena
(fotografie di Milena Marchioni)

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Dai un’occhiata anche qui:

  1. 8 cose da non dire MAI a una mamma viaggiatrice
  2. Viaggiare con i bambini è difficile? Ma va là!
  3. Cosa significa viaggiare con i bambini? Piccoli esploratori crescono

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *