DIARIO DI VIAGGIO: Bologna Pisa Genova A/R

Gita a Pisa e Genova con bambini: ecco il racconto di viaggio di Giulia con bimbo di 2 anni

Weekend a Pisa e Genova con bambini: diario di viaggio

 

Bologna Pisa Genova – 26/30 Aprile 2012

Premessa: tutti i nostri viaggi sono tarati in base alle esigenze del piccolo Giacomo (2 anni). Prendere la macchina o il treno per andare fuori città soddisfa già l’esigenza di fuga dal quotidiano di mamma e papà. La destinazione, quindi, è scelta sulla base del tempo massimo che Giacomo riesce a trascorrere tranquillamente seduto in macchina (circa 1h30) e le ore in cui si viaggia sono quelle dove Giacomo è solitamente abituato a fare il pisolino. I nostri giri turistici hanno sempre come mete parchi o posti dove comunque il piccolo possa correre e sfogarsi.

I musei e le mete esotiche le riserviamo per un altro momento della nostra vita di famiglia.

Tabella di marcia:

Partenza giorno 26/04 in macchina da Bologna subito dopo pranzo e arrivo a PISA nel primo pomeriggio (BO-PI 180 Km in autostrada, 1h40, pedaggio 13euro circa).

Quasi tutti i parcheggi di auto a Pisa città sono a pagamento (dalle 8 alle 20 con controllori spietati!) quindi o si lascia l’auto nei parcheggi scambiatori fuori città o si viene direttamente in treno o si sceglie un hotel con posto auto compreso!

Giornata trascorsa tranquillamente tra passeggiate e gelaterie varie sul lungarno; cena alle 19 e presto a nanna pronti per il giorno dopo.

Giorno 27/04: partenza da Pisa con l’ES Freccia Bianca (il più veloce) alle 9,30 e arrivo a GENOVA P.Principe alle 11 (PI-GE 177 Km in treno circa 2 ore  50 Euro A/R).

Arrivati a Genova abbiamo seguito l’indicazione “botteghe etniche” per raggiungere il porto e ci siamo ritrovati in una trasposizione moderna della Genova medievale nella sua massima espansione mercantile: via da ‘Pre è ricca di fruttivendoli pakistani, Kebab egiziani, call centres rumeni e negozietti cinesi.

Raggiunto l’Hotel (Best Western Porto Antico, si riescono a trovare offerte vantagiose) ci siamo rassicurti di non aver sbagliato destinazione: esiste una focacerria genovese proprio a fianco dell’albergo.
Lasciate le valige, pranzato velocemente, siamo tornati in albergo per un pisolino pomeridiano di un paio di ore. Le tre ore che ci separavano dalla cena le abbiamo dedicate all’acquario (da non visitare nei w-e, non si riuscirebbe a cirolare per la folla di bambini super eccitati) e alla città dei bambini (informarsi prima sul calendario di attività didattiche in programma).

Per la cena abbiamo scelto in base alla vicinanza all’Hotel e per fortuna c’è grande scelta (Le Maschere: prezzi contenuti e buon fritto di esce; Il Veliero: consigliato dal Gambero Rosso; La buca di S.Matteo: ambiente suggestivo).

Giorno 28/04: il giorno successivo lo abbiamo dedicato alle passeggiate in centro (asse S.Lorenzo-Palazzo Ducale-via XX Settembre) per poi chiudere con il Porto Vecchio.
Il Parco giochi realizzato sul retro dell’edificio dove sorge il Ristorante slow food Healthy ci ha permesso di arrivare tranquillamente a ora di pranzo. Partenza ore 14 con pisolino pomeridiano in treno.

Arrivo a PISA nel pomeriggio inoltrato: solita passeggiata distensiva e chiusura della giornata con cena e gelto serale.

Giorno 29/04: giro mattutino a Marina di Pisa per una bella boccata di iodio e salsedine. Una decina di Km che in macchina si fanno in 20 minuti. Rientro a Pisa per pranzo e ritorno a Bologna sfruttando il pisolino pomeridiano di Giacomo.

Da non perdere a PISA

  • Ovviamente la torre e piazza dei Miracoli (l’ideale sarebbe portarsi dietro un triciclo o andare in bicicletta: essendo tutta zona pedonale è bello scorazzare intorno! Il prato non è calestabile e quindi non si potrebbe bivaccare (peccato, nelle belle giornate viene voglia). Per evitare il traffico umano (intere comitive di turisti e scolaresche) preferire le prime ore del giorno oppure il tramonto.
  • Gelaterie (Bottega del gelato in piazza Garibaldi o De Coltelli sul Lungarno)  con mangiata del gelato seduti sulle spallette dell’arno. Nonostante l’acqua sia torbida, nelle belle giorante si riesce a godere di beiriflessi sull’acqua di tutti i palazzi che si affacciano sul fiune.
  • Parco giochi del Giardino Scotto: a Pisa vi sono pochi parchi e pochissimi punti verdi dove potersi riposare lontano dall’asfalto. Tra le vecchie mura di difesa della città si nasconde uno dei pochissimi parchi giochi per bimbi (sotto i 10 anni) di Pisa Centro; tappa obbligata, quindi, per trascorrere
    tranquillamente un pomeriggio.

Assaggiare a Pisa:

  • schiacciata (focaccia bianca all’olio nelle sue versioni integrale, alle noci, al mais) del panificio Bolognese (via Annunziatina);
  • Focaccina con salsiccia o cecina: Da Nando, corso Italia;
  • Pizza o cecina: da Montino: traversina di Borgo Largo;

Da non perdere a GENOVA

  • Palazzo Reale: anche senza entrare a vedere la mostra si può entrare nella corte con piccolo giardino con affaccio sul porto e con vasca pesci rossi. E’ vicino la stazione di P.Principe e può essere una tappa prima dellla partenza.
  • Chiesetta di San Donato. Statua del Canova (palazzo Bianco).
  • Funicolare di S.Anna.
  • Friggitoria sotto i portici del porto antico.
  • Focaccia con il formaggio di Recco: panificio Sapesta, vicino piazza Cattaneo.

Delusioni:

  • Museo Luzzati a Porta Siberia: poche sale con poche opere: non sono esposizioni permanenti e conviene informarsi prima su cosa viene esposto.
  • Acquario di Genova: lunghi corridoi bui tra una vasca e l’altra. Se i bimbi sono come Giacomo c’è da avere paura e si rischia di non godersi lo spettacolo. Apsettare almeno i 5 anni!
  • La famosa “focaccia genovese”… quella che fanno a Pisa è più buona!

Ricorda di portare con te:
Amuchina per disinfettarsi le mani e salviette per pulirsele visto che si spilluzzica in continuazione tra friggitorie e focaccerie. 😉

 (Giulia)

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKINSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

 

 

Leggi anche qui:

  1. Whale watching in Liguria: escursione da Genova con bambini

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *