Riviera Romagnola: ti odio o ti amo? (un week end a Cervia)

Riviera Romagnola con bambini: ti odio o ti amo? Ecco come si svolgono i nostri weekend nella Riviera Romagnola, con tutti i suoi pregi e anche i suoi difetti.

Riviera Romagnola con bambini - cervia

Riviera Romagnola con bambini - cervia con bambini

 

Finalmente è arrivata l’estate e con lei, puntuale come ogni anno, il tormentone dei “week end al mare” nella nostra mitica Riviera Romagnola.

Sono ormai lontani i tempi in cui la raggiungevamo a bordo del nostro scooterone, senza alcun problema di traffico intenso o orari da rispettare…ora con la bimba l’uso dell’auto è obbligatorio, con tutti i disagi che ne conseguono.

Ma questo non è l’unico motivo per il quale vivo questi week end con un po’ d’ansia, è più forte di me…perchè va bene la voglia di mare, ma questi due o tre giorni in Riviera non sono sempre rilassanti come vorrei…

 

 

Riviera Romagnola con bambini: ti odio?

In genere il week end parte con ore di fila in autostrada, centinaia di auto in lenta processione verso l’agognato mare: 3 ore per percorrere poco più di 100 km, capita addirittura di fare amicizia con i passeggeri delle altre auto, visto che trascorri più tempo con loro che con gli amici che ti aspettano in spiaggia (perchè loro sono partiti alle 7 del mattino!).

Giunti a destinazione, parte la caccia al parcheggio: prima provi a cercare un posticino gratis nelle stradine più lontane dalla spiaggia, senza risultato, poi ti rassegni alle linee blu, peraltro tutte occupate anche quelle. Dopo il terzo giro andato a vuoto, l’uomo alla guida abbandona le donne in spiaggia e trascorre il resto della mattinata a cercare un parcheggio, per poi arrivare in spiaggia tutto accaldato e a pezzi per l’impresa appena conclusa.

Solitamente per noi a questo punto si è già fatta ora di pranzo, quindi la prima tappa della vacanzina dopo un fugace tuffo in acqua, è il ristorante, dove ovviamente devi fare una gran fila per un piatto di pasta, un panino o un semplice gelato.

Il tutto ovviamente a caro prezzo, perchè in Riviera, a quanto mi risulta, non c’è niente di economico e anche la benzina costa di più. 🙁

Riviera Romagnola con bambini - spiaggia libera di cervia

Con la pancia piena poi ci si può dedicare alla scelta di un posto decente in spiaggia, abbastanza vicino al mare ma anche al bar…ovviamente parliamo di spiaggia libera, perchè a noi piace allargarci, soprattutto se siamo in compagnia, ed essere liberi di muoverci senza dare calci ai vicini di ombrellone!

Riviera Romagnola con bambini - cervia con bambini

Spiaggia e mare nella nostra Riviera Romagnola sono poi decisamente troppo affollati per i miei gusti: l’orizzonte non è in alcun modo visibile, se non durante un bagno al largo, e per passare dalla spiaggia al mare servirebbe un semaforo pedonale, per non rischiare di pestare i piedi alle centinaia di persone che passeggiano sul bagnasciuga. Non parliamo poi di quegli annunci che senti fare dagli altoparlanti dei vari bagni, tra bambini che si sono persi e genitori che hanno perso bambini…e ogni volta ti prende un morso allo stomaco, perchè ti rendi conto che è questione un attimo: ti distrai, il pupo sparisce nella folla e tu muori dentro perchè ti passa di tutto per la testa…

Insomma, prima di ogni partenza per un week end al mare mi sale l’ansia perchè penso a tutte queste cose…Poi però puntualmente parto perchè in fondo, nonostante tutto, la Riviera Romagnola la amo.

Riviera Romagnola con bambini: in fondo, ti amo!

La amo perchè amo il mare, il suo profumo, la brezza che ti accarezza il corpo e la sabbia appicciccata ovunque. Amo il mare perchè fa bene a noi e soprattutto ai nostri pupetti reduci dai raffreddori invernali. Ovviamente il mare della Riviera è perfetto per i bimbi, anche i più piccoli, sia perchè l’acqua a riva è molto bassa, sia per i servizi disponibili presso i vari bagni, attrezzati con ristoranti, toilette con fasciatoi, giochi e intrattenimenti vari…

E poi amo questi splendidi mesi in cui le giornate sono lunghissime, il sole brilla fino a tardi e in spiaggia si godono dei tramonti fantastici.

Amo la nostra Riviera perchè basta avvicinarsi alla meta per iniziare a sentir parlare con quello spettacolare accento romagnolo che mette allegria solo a sentirlo e poi in Riviera si è sempre circondati da gente di tutte le età che ha solo voglia di divertirsi!

Riviera Romagnola con bambini - Cervia con bambini

L’ultimo week end romagnolo l’abbiamo trascorso a CERVIA e sono rimasta piacevolmente colpita da diversi dettagli che me l’hanno fatta apprezzare ancora di più.

Innanzitutto la pulizia della spiaggia libera, nella quale sono presenti numerosi cestini per la raccolta differenziata dell’immondizia (carta, plastica, vetro, indifferenziata e sigarette): a parte qualche cicca, non ho visto rifiuti a terra ed era buffo vedere i bimbi che si divertivano a buttare le cose nei vari cestini colorati!

Riviera Romagnola con bambini - Cervia con bambini

Ho inoltre avuto occasione di apprezzare alcune interessanti “risorse del territorio”, a partire dal rinomato sale di Cervia, che si può acquistare presso la salina: proprio nei pressi del negozio si trova la Salina Camillone, nella quale la raccolta del sale viene ancora effettuata manualmente. Di tutto questo e tanto altro, abbiamo avuto modo di chiacchierare con la gentilissima proprietaria del bed&breakfast Casa La Camillona: un bed&breakfast che abbiamo scoperto un paio di anni fa, a pochi km dal mare (località Villa Inferno), proprio vicino alle saline, nella campagna romagnola, ideale per chi ama la natura, la tranquillità e un ambiente familiare ed accogliente.

                    Riviera Romagnola con bambini - Cervia con bambini Riviera Romagnola con bambini - Cervia con bambini

Riviera Romagnola con bambini - Cervia con bambiniRiviera Romagnola con bambini - Cervia con bambini

Ovviamente il sale insaporisce il buonissimo pesce che si mangia nei numerosi ristoranti della zona: noi ci siamo affezionati al Circolo dei Pescatori “La Pantofla”, lungo il canale, dove si possono gustare alcuni piatti di cucina casalinga, tutti a base di pesce e con ottimi prezzi (un consiglio: soprattutto se si va con i bimbi è meglio arrivare entro le 19.30 altrimenti si rischia di fare una lunga fila). Sempre in tema di “risorse del territorio”, assolutamente irrinunciabile la deliziosa la cozza a km zero!

Riviera Romagnola con bambini - Cervia con bambini

 

Per concludere, un week end al mare in Riviera Romagnola non sarà rilassante e “silenzioso” come piace a me, ma è sicuramente sempre ricco di emozioni, divertimento e anche piacevoli scoperte, che diventano poi oggetto di chiacchiere in auto, durante le 3 ore di fila in autostrada per tornare a casa 😉

 

Milly
[testi e fotografie di Milena Marchioni]

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKINSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

 

 

Potrebbero interessarti anche:

  1. L’entroterra di Rimini: Verucchio, Santarcangelo e altri borghi
  2. Valeria all’Acquario di Cattolica
  3. Mini guida alla scoperta dell’Appennino Tosco Romagnolo con bambini
  4. Misano Adriatico: anche quest’anno stessa spiaggia stesso mare…
  5. Proteggere i bambini dal sole: i consigli i mamma lucertola

 

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *