L’Ile Maurice da non perdere: escursioni e spiagge

[GUEST POST] Continua il racconto di viaggio di Michela a Mauritius con il suo Memi di quasi 2 anni: oggi ci racconta le spiagge più belle e le escursioni da non perdere

Dopo aver raccontato gli aspetti pratici di un viaggio a Mauritius con infant, eccomi a parlare di “cose serie”: L’Ile Maurice da non perdere, le spiagge che ci sono piaciute di più e le escursioni che ci sono rimaste nel cuore.

L’Ile Maurice da non perdere: le spiagge

Ile Maurice da non perdere le spiagge

Qui a seguire elenco quelle che secondo me sono le spiagge che devono essere assolutamente viste se siete a zonzo per Mauritius (non cito quelle che non mi sono piaciute, che non sono in realtà poi molte).

Le spiagge pubbliche sono davvero tante e di norma confinano con quelle dei grandi resort di lusso, alle quali è possibile accedere senza problemi purché non si utilizzino lettini e servizi riservati agli ospiti ovviamente.

Informazione importantissima: tutte le spiagge principali hanno alle spalle ampie aree di pineta dove è possibile parcheggiare gratuitamente l’auto oppure trovare un posto tranquillo all’ombra. Tra gli alberi e l’erbetta ci sono di norma anche diversi chioschi dove acquistare senza problemi cibo, frutta e bevande (come ho raccontato in questo post).

Noi abbiamo visitato praticamente tutta l’isola e questa è la nostra classifica in ordine di gradimento:

PALMAR
Le indicazioni sulla spiaggia pubblica sono un pochino fuorvianti perché quella che viene indicata come “Palmar public beach” in realtà è una mini distesa di sabbia che poco si presta per trascorrervi un’intera giornata. Quella che secondo noi invece è meritevole di una lunga sosta è la spiaggia pubblica che inizia poco prima di Palmar (arrivando da Belle Mare), all’altezza del resort Ambre.
L’auto si può lasciare nel parcheggio che costeggia l’hotel e da lì il nostro consiglio è di infilarsi proprio nella spiaggia dell’Ambre, che prosegue a nord verso quella di un altro complesso super chic, il LUX. Gli spazi a disposizione per chi non è cliente del resort non sono molti ma noi ci siamo accampati senza grossi problemi in un pezzetto di prato ombreggiato appena dopo l’area privata del villaggio e ci siamo goduti una laguna trasparente m-e-r-a-v-i-g-l-i-o-s-a!

BELLE MARE
Questa è di certo una della spiagge più famose e rinomate dell’isola, a pochi minuti da quella di Palmar. L’accesso alla spiaggia pubblica devo dire che non mi ha entusiasmata: pineta enorme, ma sabbia e mare davvero poco promettenti.
Ci siamo quindi incamminati con passeggino, borse e borsette verso sud, dove sorgono alcuni hotel iper lussuosi e con una passeggiata di circa 15 minuti la     situazione cambia radicalmente: mare effetto “wow” e sabbia bianchissima. Quindi, una volta parcheggiata l’auto, gambe in spalla e andate a prendervi il vostro pezzetto di paradiso a poche centinaia di metri di distanza.
L’unica pecca di questa spiaggia è la mancanza di ombra: ci sono due alberi in croce e sole pieno dalla mattina alla sera. Noi abbiamo risolto la questione cacciando il passeggino all’ombra di una palma proprio all’estremità della zona riservata ai lettini del hotel LUX e così abbiamo fatto il colpaccio della vita (visto che ormai c’eravamo, ci siamo pure connessi alla wifi del resort che è aperta e senza password).
Vista la distanza dal primo chiosco disponibile, vi consiglio di arrivare già muniti di cibo e bevande in modo da non dovervi fare ogni volta 30 minuti di strada per una bottiglia di acqua.

TROU AUX BICHES
Semplicemente incantevole! Spiaggia bianca, lunghissima, con il classico mare da cartolina.
E’ possibile affittare ombrelloni e lettini oppure accamparsi liberamente. Considerate che l’unica ombra disponibile è quella delle palme (occhio ai cocchi sopra le vostre teste!) e quindi, essendo la spiaggia posizionata ad ovest, a partire del primo pomeriggio in poi le aree ombreggiate sono davvero poche.
Spiaggia super consigliata per i bambini: i più grandicelli potranno godersi la sabbia e il mare digradante, mentre i piccolissimi potranno farsi scarrozzare in carrozzina/passeggino per centinaia di metri (garantendo a mamma e papà un’ottima abbronzatura).
Diversi i chioschetti posizionati nella pineta alle spalle della spiaggia. Ve ne cito due in particolare: quello che fa spremute di frutta fresca gestito da una deliziosa signora, e il camioncino che prepara take away pazzeschi a base di riso con verdure e pesce e ottimi samosa indiani (porzioni enormi, con 13€ in 3 abbiamo pranzato, cenato e pure avanzato). Wifi disponibile se vi avvicinate alla zona con sdraio e ombrelloni del resort che sorge sulla spiaggia.

MON CHOISY
Molto bella, ampia, ottimo punto mare, molto molto ombreggiata. A pochi metri dalla spiaggia dove sorge il Club Med, una garanzia!
Ci sono diversi chioschi dove comprare il pranzo.

PEREBEYRE
Spiaggia piccolina ma carina, in parte attrezzata con ombrelloni e sdraio e in parte libera. Il punto mare è molto bello, tranquillo e con l’acqua non troppo profonda.
C’è qualche palma sotto la quale è possibile godersi un po’ di ombra, ma non ce ne sono molte: se si hanno i bimbi piccoli, meglio attrezzarsi con una tendina o un ombrellone.

FLIC EN FLAC
Ecco un’altra meta piuttosto famosa, soprattutto per i turisti italiani. Flic en Flac è una bella località con una spiaggia piuttosto diversa dalle altre: lunghissima, profonda, con poche palme e molta pineta. Il mare è bello, ma a mio parere un pochino meno suggestivo che in altri punti dell’isola perché leggermente ondoso ed, eccetto che in alcuni punti, digrada in maniera abbastanza ripida con una barriera piuttosto vicina al bagnasciuga.
Se vi piacciono le spiagge ampie, segnatevi questo nome.

LE MORNE
Perfetta se avete con voi un kite surf, altrimenti non vale la visita.

BLUE BAY
Sinceramente questa spiaggia mi ha delusa… sarà che è super quotata e quindi mi ero fatta delle aspettative, sarà che è stata l’ultima che abbiamo visitato e ne avevamo viste di stupende prima, ma non l’ho trovata particolarmente bella. L’unico motivo per visitarla è, a mio parere, il fatto che da lì partono le barchette con il fondo di vetro per poter sbirciare i fondali del parco marino di Blue Bay.

L’Ile Maurice da non perdere: le escursioni

L'Ile Maurice da non perdere: escursioni

PORT LOUIS
Essendo la capitale, merita una visitina. Noi ci siamo fermati solo un’oretta, giusto il tempo di dare una sbirciata al mercato centrale: decine e decine di bancarelle che vendono frutta e verdura, prezzi pela-turisti ma comunque vale la pena di farci un salto, se non altro per scattare qualche bella foto. A pochi metri, nel caseggiato di fianco, c’è anche il mercato della carne e del pesce.

ISOLA DEI CERVI
Questa è l’escursione per eccellenza da fare a Mauritius, quella che anche se sei pigro e non hai voglia di alzarti dal telo mare devi fare per forza. E devo dire che ne vale proprio la pena: nonostante l’isolotto sia stato “colonizzato” da hotel & Co., le spiagge e la natura sono davvero stupefacenti.
In qualsiasi luogo di Mauritius alloggiate, ci sarà qualcuno che vi offre di accompagnarvi qui in catamarano, motoscafo, veliero, gommone e qualsiasi altro mezzo di locomozione abbia i requisiti minimi fondamentali per affrontare una mini traversata di 10 minuti.
Noi siamo saliti a bordo di un barchino direttamente nel paesino più vicino all’isola, Trou d’Eau Douce, e con la modica cifra di 875 rupie (circa 20 €) siamo andati e tornati in 2 adulti più uno gnomo.
Due note da tenere a mente:

  • in linea generale, non è possibile caricare a bordo il passeggino pertanto se avete un bimbo molto piccolo pensate prima a come organizzarvi.
  • all’andata il simpatico ragazzotto che pilotava il motoscafo si è esibito in 2 minuti di virate e manovre piuttosto spericolate che facevano inclinare non poco la barca… Per carità, tutto in massima sicurezza, era un modo per rendere un pochino spettacolare la traversata ma diciamo che se avete un nanerottolo fifone forse è meglio che facciate due parole con lo scafista prima di salire a bordo. Memi si è divertito come un pazzo ma quando ho visto l’imbarcazione alzarsi completamente da un lato un istante di apprensione materna confesso che lo ho avuto.

GLASS BOTTOM BOAT TOUR
Una piccola esperienza da provare, ideale per adulti e bambini. Noi abbiamo fatto questa gita a Blue Bay e ci è sembrata molto molto carina: purtroppo i coralli non sono particolarmente colorati, ma abbiamo visto anemoni, spugne e una buona quantità di pesciolini.
Memi si è divertito parecchio, sia per il viaggetto in barca che per la visione dei fondali. Volendo c’è anche la possibilità di fare una ventina di minuti di snorkeling.
Il tour dura circa 1h e costa 300 rupie a testa (7 €, gratis per lo gnomo). Consiglio della zia: ci sono diverse imbarcazioni che offrono questo servizio ma alcune hanno i vetri sul fondale davvero piccolini, quindi prima di prendere il biglietto fatevi mostrare la barca (ps. Noi abbiamo scelto di fare l’escursione con Totof e ci siamo trovati ottimamente: barca buona, vetri enormi e grande tendalino che garantiva l’ombra a tutti i passeggeri).

L'Ile Maurice da non perdere il mare

Michela
[testi e fotografie di Michela Toffali]

Potrebbero interessarti anche:

Mauritius fai da te: qualche consiglio pratico

Il nostro viaggio a Mauritius: tutte le tappe a misura di bimbi

Compagnie aeree che non amano i bambini

Come siamo sopravvissuti a 18 ore di viaggio

Farmaci da viaggio per bambini: cosa mettere in valigia?!?

L'autrice: *Michela*

*Michela*

Mamma di Meltemi, baby-giramondo classe 2011. Sono una vera e propria travel-addicted: appena torno da un viaggio non vedo l'ora di iniziare a pianificare il successivo... e ho già in mente destinazioni per i prossimi 10 anni! L'arrivo di Memi non ha fatto altro che accrescere questa passione: io e mio marito Luca vogliamo regalargli il globo intero! Il piccoletto a 3 mesi era già in possesso di passaporto e valigia personale, pronto per il primo di una lunga serie di voli. Ora siamo partiti per un viaggio davvero unico con biglietto aereo è one-way: da gennaio 2014 viviamo ad Amsterdam. La prima di una futura serie di case in giro per il mondo ;-)

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *