Mauritius con bambini: non solo mare

Se è vero che Mauritius è una delle più belle isole al mondo, famosa per le sue meravigliose spiagge ed il mare da favola, è altrettanto vero che anche il suo entroterra è ricco di bellezze da scoprire…

Ho già raccontato perché abbiamo scelto di visitare Mauritius e come ci siamo mossi per organizzare un viaggio fai da te in questo post: Mauritius fai da te: qualche consiglio pratico.

In questa seconda parte del mio racconto, vorrei invece rispondere alle tante persone che mi chiedono come faccio a non annoiarmi per due intere settimane al mare…(A parte il fatto che potrei starci anche molto più a lungo senza annoiarmi per niente) spesso si trascura il fatto che molte isole tropicali, oltre alle spiagge da cartolina, hanno un entroterra ricchissimo di ambienti naturali da scoprire, cittadine, paesi, luoghi di culto, mercati e tanto altro ancora… E Mauritius è una di queste!

Cosa fare a Mauritius con bambini

Vita di mare

Mauritius con bambini: il mareOvviamente l’attrattiva principale per cui ci si reca a Mauritius è il mare: sabbia fine bianchissima, acqua limpida dall’azzurro al blu, che digrada dolcemente…l’emozione di trascorrere le giornate in spiagge quasi deserte, rilassarsi e giocare… Quando si viaggia con bambini, il gioco è fatto! Basta davvero niente per vivere una vacanza serena in luoghi del genere!Viaggio a Mauritius con bambiniLo snorkelling non è particolarmente entusiasmante a Mauritius: attorno all’isola ci sono diversi punti di immersione, ma in genere vicino a riva non ci sono molti pesci. E’ comunque possibile fare brevi escursioni in barca per raggiungere posizioni ricche di pesci. Se poi si opta per le barche col fondo di vetro, anche i bimbi più piccoli se la spassano.

Animali e piante

Mauritius con bambini: birdwatching

Oltre ai pesciolini e alle stelle marine in acqua, senza allontanarsi troppo dalla spiaggia, è possibile fare birdwatching anche senza binocoli: in alcune spiagge ci è capitato di essere letteralmente circondati da passerotti colorati di tante specie, che mangiavano tranquillamente a pochi metri da noi.

Mauritius con bambini: canne da zucchero

L’entroterra di Mauritius inoltre è molto verde: le strade che la percorrono non sono tante e passano attraverso immensi campi di canne da zucchero, alte anche più di due metri, prati coperti di piante e alberi, colline verdissime. Per non parlare del Giardino di Pamplemousses, dove è possibile scoprire numerosissime varietà di piante, palme, ninfee….

Paesi e città

Mauritius con bambini

Lungo la costa e nell’entroterra si incontrano numerosi paesini caratteristici: fare due passi tra le persone del posto, visitare luoghi di culto, incontrare altri bambini, sono tutti momenti che arricchiscono noi e, soprattutto, i nostri piccoli esploratori.

Spettacolo di sega

Mauritius con bambiniAppuntamento imperdibile per chi si reca a Mauritius, lo spettacolo di balli tipici locali è coinvolgente e diverte molto anche i bambini: le ballerine con abiti floreali si scatenano al ritmo dei tamburi!

Templi e Chiese

Mauritius con bambiniA Mauritius convivono diverse religioni ed è bello vedere come, magari a pochi km di distanza tra loro, si possano trovare grandi Chiese e decoratissimi Templi Indù.
Noi poi abbiamo avuto la fortuna di assistere alle celebrazioni induiste per la Festa dell’Acqua (era il 2 novembre), durante le quali centinaia di persone hanno dedicato la giornata ai rituali che si svolgevano tra la spiaggia ed il mare. Nella stessa occasione inoltre, Belle Mare, dove alloggiavamo, era diventata un’enorme mercato locale: eravamo gli unici turisti e ci siamo completamente immersi nell’allegra atmosfera fatta di bancarelle, giochi per bambini, leccornie da acquistare e anche qualche gioco tipo luna park!

Shopping

Mauritius con bambini: shoppingMauritius è una meta famosa anche per lo shopping: numerose marche occidentali di abbigliamento vengono prodotte proprio sull’isola, dove quindi si trovano negozi e spacci aziendali dove acquistare capi firmati a prezzi decisamente inferiori che in Italia. Purtroppo non è facile trovare gli spacci, non segnalati, a vantaggio dei negozi più chiccosi dove i prezzi sono più altini.

Una valida alternativa è fare acquisti nei numerosi mercati locali: ogni paese ne ha uno ed è un piacere perdersi tra le bancarelle e acquistare frutta e verdura locali, oppure abbigliamento di buona qualità a prezzi davvero stracciati (mi raccomando: contrattare sempre, con educazione e rispetto; è una pratica comune che consente anche di perdersi in chiacchiere con i venditori).

Per tutti i dettagli pratici del nostro viaggio a Mauritius:
Mauritius fai da te: qualche consiglio pratico 
Il nostro viaggio a Mauritius: tutte le tappe a misura di bimbi

 

Milly
[testi e fotografie di milena marchioni]

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

 

Potrebbero interessarti anche:

  1. Documenti necessari per i minori in viaggio
  2. Come siamo sopravvissuti a 18 ore di viaggio (e 6 di fuso orario)
  3. Un sogno chiamato libertà: Eleuthera (Bahamas)
  4. Visitare isole tropicali con bambini? Si può! 10 scatti dai nostri viaggi…
  5. Compagnie aeree che non amano i bambini

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *