FICO Bologna: l’alimentazione a misura di bambini

Il 15 novembre apre a Bologna il parco agroalimentare più grande al mondo: un percorso che si sviluppa su un’area di 100.000 mq per scoprire le eccellenze enogastronomiche italiane…anche a misura di bambino!

 

Il cibo italiano!

Una delle più grandi paranoie con le quali la neomamma viaggiatrice si arrovella la mente riguarda sempre il cibo: cosa mangerà in viaggio? Gli piaceranno i cibi del posto? Bla bla bla..

Ne avevamo già parlato in modo approfondito in questo articolo: cosa mangiano i bambini in viaggio?

Sono abbastanza certa che ciò avvenga soprattutto a noi mamme italiane, per una semplice ragione: in Italia si mangia tanto e bene, anzi benissimo, quindi temiamo che all’estero non si possano trovare cibi adeguati…

Non a caso la dieta mediterranea è stata inserita dall’UNESCO tra i patrimoni immateriali dell’umanità ed è sempre raccomandata dai medici per le sue proprietà nutritive.

Proprio partendo da questa considerazione sulla nostra cucina e dalla volontà di valorizzarla e promuoverne la conoscenza, a Bologna è nata FICO (Fabbrica Italiana COntadina). Aperta al pubblico dal 15 novembre 2017, il suo obiettivo è quello di far toccare con mano (e con bocca! 😉 ) le filiere dei prodotti enogastronomici che fanno dell’Italia una destinazione unica al mondo.

Oggi ho partecipato all’anteprima e vi racconto le impressioni a caldo, promettendovi però di aggiornarle nel tempo, quando il parco entrerà a regime.

 

COS’É FICO EATALY WORLD?

Fico Bologna con bambini - insegna

FICO è un po’ come una Expo in miniatura, che ti consente di esplorare le filiere agroalimentari delle eccellenze italiane (salumi, latticini, cereali, Ortofrutta, …) per conoscere il cibo dall’inizio, dalla sua nascita, alla fine, cioè al suo impiattamento: insomma, un percorso dalla terra al piatto.

L’ampia superficie di FICO si articola tra esterno e interno.

All’esterno (in aree per la maggior parte coperte) si trovano gli orti, i campi coltivati, alcuni attrezzi del museo della civiltà contadina di Bentivoglio, e gli allevamenti di suini, bovini, ovini, equini e animali da giardino.
Non ultimo, un minigolf che si sviluppa nientemeno che lungo lo stivale!

All’interno invece si trovano oltre 40 aree ristoro, tra ristoranti, bar, caffetterie, pasticcerie, fornai, pizzaioli, fruttivendoli e chi più ne ha più ne metta: tutte aziende qualificate e che fanno del made in Italy il loro punto di forza.

Sempre all’interno si trovano mercati, qualche negozio e un “bazar”, un market dove acquistare prodotti.

E’ poi possibile vedere all’opera non solo le sfogline e gli chef, ma anche i macchinari attraverso i quali viene prodotto l’olio, macinato il caffè o realizzato un biscotto,,,

Infine all’interno di FICO si trovano le GIOSTRE, aree didattiche multimediali dove scoprire la storia della terra, del mare, del fuoco, ecc… attraverso installazioni interattive, quiz, film….

Una grande area congressi ospiterà poi eventi e incontri.

 

VISITARE FICO CON BAMBINI: informazioni utili

Durante la mia visita ho avuto la netta impressione che FICO sia fondamentalmente un luogo perfetto per le famiglie, per diversi motivi.

Fico Bologna con bambini - playground

Gli spazi interni sono ampi e quelli esterni ancora di più, consentendo passeggiate in libertà, a piedi o con passeggino, potendo vedere da vicino (ma senza toccare) orti e animali. Anche il minigolf esterno è sicuramente un’attrazione che i bambini apprezzeranno in modo particolare.

La possibilità di mangiare seduti al tavolo si alterna con quella di spizzicare qua e là passeggiando, senza costrizioni.

Tutto il parco si sviluppa su un unico piano, privo (per quello che ho potuto vedere, di barriere architettoniche.

Inutile dire poi che le GIOSTRE, anche se pensate per un pubblico adulto, piaceranno sicuramente a bimbi di ogni età per la loro interattività e curiosità

Oltre a tutto ciò, esistono alcune aree appositamente pensate per i più piccoli, in primis:

AGRIBOTTEGA

Fico Bologna con bambini - agribottega

L’Agribottega è un laboratorio permanente dedicato alle attività manuali e creative dei bambini.

Gestita dalla cooperativa Cadiai, mette in pratica un approccio montessoriano (incentrato sul gioco poco strutturato e sul pensiero divergente) organizzando attività laboratoriali di falegnameria, sperimentazione, osservazione e piccole lezioncine che consentiranno ai bambini di sperimentare i processi produttivi e il legame con la natura.

Le attività sono pensate per bambini tra 4 e 11 anni.

Il costo dei laboratori è extra e va pagato contestualmente alla prenotazione, che sarebbe opportuno effettuare online almeno mezz’ora prima dell’inizio.

Se ci sono posti disponibili, è comunque possibile partecipare anche senza la prenotazione.

Durante i laboratori i bambini rimangono senza genitori (che nel frattempo si possono fare un tour in autonomia). Alcuni laboratori (junior eat) prevedono anche un pasto (che sarà occasione per le guide di spiegare la storia del cibo che stanno mangiando).

In alternativa, genitori e bambini assieme possono partecipare ad una visita del centro dedicata alle famiglie (anche in questo caso da prenotare in anticipo).

Link utili:

AREA BIMBI DELLA LIBRERIA

Fico Bologna con bambini - libreria

Presso la libreria all’interno di FICO si trova un’area con tavoli bassi e cuscini dove i bimbi possono scegliere tra un’ampia quantità di pubblicazioni a loro dedicate.

Informazioni utili per visitare FICO Bologna

Fico Bologna con bambini - poltrone

ENTRARE A FICO

FICO è aperta ogni giorno dalle di 10 mattina a mezzanotte.

L’ingresso al parco è gratuito e si paga solo ciò che si decide di acquistare o consumare.

Al suo interno ci si può spostare a piedi o con le biciclette a disposizione dei clienti.

Fico Bologna con bambini - bicicletta

FICO organizza visite guidate, tour, lezioni, incontri: è possibile partecipare prenotando e pagando online, oppure prenotando sul posto (compatibilmente con i posti rimasti a disposizione, ma le visite guidate sono sempre garantite).

La partecipazione alle attività extra (giostre comprese) è a pagamento.

COME RAGGIUNGERE FICO

FICO si trova in via Paolo Canali 8, non distante dal centro commerciale Meraville.

In auto: uscita 8bis della tangenziale (o uscita fiera dell’autostrada) per il centro commerciale Meraville (da li ci sono le indicazioni).
All’esterno di Fico sono presenti numerosi parcheggi (non so quanto costeranno).
E’ poi possibile raggiungere il centro con una navetta dalla stazione (NAVETTA FICObus – linea F (stazione → FICO)

TRENO: grazie alla collaborazione con TRENITALIA, dal 13 novembre 2017 al 15 gennaio 2018 i possessori del coupon FIGO possono usufruire del 30% di sconto sul biglietto del treno per raggiungere Bologna.
I titolari di CartaFreccia possono usufruire di sconti anche sulle attività a pagamento.

.

.

Insomma, le premesse perché FICO diventi un’attrazione ideale per le famiglie con bambini, bolognesi ma non solo, ci sono tutte, ma ci tornerò presto per vedere se le promesse sono state mantenute 😉

Tutte le info sono sul sito: EatalyWorld.it

 

Milly
{testi e fotografie di Milena Marchioni}

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

 

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

 

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *