Campi estivi per bambini e ragazzi: vacanze avventura itineranti sugli Appennini

Cosa ne dite di una bella vacanza immersi nella natura per i nostri ragazzi e le nostre ragazze, dopo questi lunghi mesi così complicati soprattutto per loro? Oggi vi presento i campi estivi itineranti organizzati da Destinazione Umana e dalla Cooperativa Madreselva sugli Appennini Emiliani.

Dopo questo lunghissimo periodo trascorso tra le mura di casa, i nostri figli aspettano l’estate con un desiderio ancora maggiore di ricominciare a vivere serenamente e in allegria. Per questo vi parlo di una proposta di viaggio pensata per loro, rigorosamente all’aria aperta e totalmente immersi nella natura. Destinazione Umana e Cooperativa Madreselva hanno organizzato dei bellissimi campi estivi itineranti sull’Appennino Bolognese e nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-  Emiliano: un’esperienza unica per i nostri figli!

 

Campi estivi per bambini in Italia:
la proposta di Destinazione Umana

campi estivi per bambini e ragazzi appennino emiliano destinazione umana

Destinazione Umana è il tour operator ispirazionale con cui collaboro da diversi anni: le sue proposte di viaggio puntano prevalentemente sull’aspetto umano dell’accoglienza e sulla possibilità di vivere esperienze in grado di arricchire umanamente il viaggiatore.

I campi estivi per bambine/i e ragazze/i sono organizzati in collaborazione con la Cooperativa Madreselva, specializzata in attività escursionistiche pensate per offrire a tutti la possibilità di vivere la montagna e l’ambiente naturale in ogni loro aspetto. Tra le numerose attività, da anni Madreselva si è specializzata nell’organizzazione di attività per i più piccoli, inclusi i campi estivi, con lo scopo di offrire un’occasione di divertimento e di apprendimento a contatto con la natura.

 

Chi accompagna bambini e ragazzi

Gli accompagnatori sono guide ambientali ed escursionistiche con un’esperienza più che decennale, ma sono anche educatori ambientali e si occupano di divulgazione scientifica.

Le esperienze vissute durante i camp sono sempre anche un’occasione per imparare qualcosa dalla natura.

Far partire i ragazzi per un campo estivo è una vera e propria palestra di vita: la natura e la vita all’aria aperta favoriscono la crescita psico-fisica dei bambini e dei ragazzi, potenziano la loro autonomia, sviluppano la capacità di socializzazione con gli altri e creano una dimensione comunitaria.

Cosa fanno i ragazzi durante i summer camp itineranti

I campi estivi itineranti sono pensati per la fascia d’età 8 – 16 anni e nascono per consentire a bambine/i e ragazze/i di immergersi nella natura e vivere una vacanza emozionante, ma anche acquisire maggiore consapevolezza nel rapporto con l’ambiente e alimentare la voglia di autonomia tipica di questi anni.

campi estivi per bambini e ragazzi appennino emiliano - summer camp - campo avventura

I gruppi dormono in rifugi e baite, ma allestiscono anche campi tendati, imparano a cucinare all’aperto, fanno escursioni all’alba per avvistare gli animali o di notte per scoprire i misteri del bosco. Imparano a orientarsi con la mappa, si tuffano nei torrenti di montagna, costruiscono giochi con le proprie mani, fanno rafting, canyoning, albering… Insomma, sono settimane all’insegna dell’AVVENTURA, intesa come uscita dalla routine quotidiana e occasione di apprendimento e gestione degli imprevisti.

campi estivi per bambini e ragazzi appennino emiliano - summer camp - campo avventura

Ecco una testimonianza diretta sui campi estivi con Madreselva:

Dove e quando si svolgono i campi avventura di Destinazione Umana e Madreselva

Le settimane avventura sono vacanze itineranti che toccano diverse tappe sui nostri Appennini. Si dorme in rifugio o in tenda e tra una tappa e l’altra ci si sposta a piedi.

campi estivi per bambini e ragazzi appennino emiliano - summer camp - campo avventura

 

L’itinerario sull’Appennino Bolognese parte dalla Valle del Torrente Lima, nel Comune di Bagni di Lucca, si sposta sul Corno alle Scale e si conclude nell’Alta Valle del Silla. Le date:

  • domenica 13 giugno – venerdì 18 giugno
  • sabato 26 giugno – sabato 3 luglio PER RAGAZZI DAI 13 AI 16 ANNI
  • domenica 1 agosto – venerdì 6 agosto

 

Il secondo itinerario si svolge invece nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano: si parte da Civago, sull’Appennino Reggiano, e si arriva in quota fino a 1700 – 1800 metri (Monte Cusna) per poi tornare a Civago. Le date:

  • domenica 4 luglio – venerdì 9 luglio
  • domenica 18 luglio – venerdì 23 luglio
  • domenica 29 agosto – venerdì 3 settembre

A chi si rivolgono i campi avventura di Destinazione Umana

Questo campo estivo in Italia è pensato per chi ha voglia di vivere un’estate diversa, all’insegna dell’avventura e dell’amicizia. Un’esperienza di crescita intensa e divertente, da portare nel cuore per tutta la vita.

campi estivi per bambini e ragazzi appennino emiliano - summer camp - campo avventura

I gruppi sono composti da minimo 10 massimo 20 partecipanti (il gruppo parte solo al raggiungimento di 10 partecipanti).

I camp sono pensati per ragazze/i dagli 8 ai 13 anni, mentre la settimana lunga dal 26 giugno al 3 luglio è pensata per ragazze/i dai 13 ai 16 anni (ma è garantita flessibilità in caso di richieste particolari).

Sono sempre presenti 2 educatori, di cui 1 è guida ambientale.

Informazioni e contatti

Tutti i dettagli su costi e prenotazioni sono sul sito di Destinazione Umana a questo link: destinazioneumana.it/viaggi/campi-estivi-per-ragazzi-in-italia/

Importante: è previsto uno sconto del 50% per il secondo fratello che partecipa ai camp!

Per informazioni potete contattare Destinazione Umana via email (info@destinazioneumana.it – silviasalmeri@destinazioneumana.it ) o telefonicamente (+39 320 0775252).

Campi avventura in Italia: qualche informazione pratica

Vi invito a guardare il video di questa live durante la quale Destinazione Umana e Madreselva raccontano dettagliatamente i campi, dando tante informazioni utili per chi vuole partire.

Vi riassumo qui alcune informazioni:

  • le camminate avranno una durata massima di 3 ore spalmate durante l’arco della giornata, intervallate da pause, giochi e attività;
  • i ragazzi sono invitati a lasciare a casa i telefoni, per garantire una totale immersione nella natura senza distrazioni: gli accompagnatori sono a disposizione per mantenere i genitori aggiornati;
  • è ovviamente necessario indossare abbigliamento e scarpe adeguati alle attività in natura: le scarpe in particolare devono garantire la protezione del piede e della caviglia, ed essere impermeabili;
  • è consigliabile (ma non obbligatorio) portare zaini ergonomici che contengano il minimo indispensabile: sacco a pelo per le notti in tenda, attrezzature per ripararsi da freddo e pioggia e l’abbigliamento che verrà comunicato al momento dell’iscrizione;
  • i pasti preparati presso i rifugi sono semplici e a misura di bambino;
  • se dovesse piovere, si prediligeranno attività al chiuso nei rifugi, adattando i percorsi e prevedendo eventualmente il trasporto bagagli, se necessario (anche di fronte a questi imprevisti si può vivere tutto come un’avventura divertente da affrontare insieme, sempre in sicurezza ovviamente);
  • nella condivisione degli spazi e delle attività verranno rispettate le normative anticovid;
  • sarà richiesto l’esito negativo di un tampone rapido effettuato entro 48 ore dalla partenza.

 

Insomma, ci sono tutte le premesse sufficienti per immaginarsi un’estate ricca di emozioni indimenticabili per i nostri figli e le nostre figlie: noi prenoteremo appena sapremo le date degli esami di terza media e di inizio Liceo…. Mi sembra l’anno perfetto per dedicarle un regalo speciale, che dite? 😉

 

Milly

{le fotografie inserito in questo articolo sono di Cooperativa Madreselva}
{articolo in collaborazione con Destinazione Umana e Madreselva}

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro i vulcani, il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura, passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *