Vacanza a New York con una bimba in passeggino: Olly nella Grande Mela

Marilena ci riporta a New York, una delle mete più amate dalla community di Bimbieviaggi! Vediamo come ha vissuto la grande mela con la super Olly, 1 anno e mezzo…

New York , New York e  ancora New York!
Amo NY! E’ stato amore a prima vista! Ci sono stata in coppia, con le amiche, con Olly di 6 mesi.. E’ sempre diversa e sempre meravigliosa! La scorsa estate è capitata di nuovo l’occasione..

> New York con bambini: tutti gli articoli di Bimbieviaggi <

 

Vacanza a New York con bambini: il nostro viaggio

Il volo per New York

Emirates a Gennaio 2016  lancia il volo diretto MXP-JFK con il nuovo A380 a 372€A/R.. non resisto! Mentre il marito dorme sul divano, compro i voli per giugno. Staremo via una decina di giorni.. Perché per NY ci vogliono tutti ( e non basteranno!).

Dove alloggiare a New York

Segue la ricerca dell’alloggio che su città così grandi e piene di opzioni può essere davvero difficile. Ci orientiamo su Lower Manhattan (che io adoro e verso la stagione estiva secondo me è il quartiere più comodo e inoltre di notte è molto silenzioso!). Scoviamo un residence aperto da poco con ottime recensioni (Q&A Residential Hotel). Il prezzo per il monolocale King con cucina completa è di 180€/notte+ tasse (era un prezzo di lancio per la recente inaugurazione). L’hotel è in Pine St, dietro Wall St in un edificio “gemello” del più famoso Empire. I monolocali sono molto moderni e funzionali, e anche ampi per NY. Su richiesta gratuitamente forniscono un pack&play. Attenzione: sui siti come Expedia/ booking se selezionavo 2 adulti e un bambino non mi facevano prendere il monolocale ma la suite (con prezzi triplicati!!) quindi ho contattato l’hotel per conferma e fino 12 anni i bambini soggiornano gratis nei letti presenti. Quindi conservando la risposta dell’hotel, ho acquistato su Expedia il mono selezionando solo 2 adulti e applicando anche un coupon sconto del 10%.

Organizzazione pre-partenza

Io non sono una che pianifica nel dettaglio e giorno per giorno i viaggi.. Però qualche appunto su NYC è bene metterselo giù prima  di partire: è vero che la conosciamo già ma ogni anno qualcosa di diverso c’è sempre. Oltre alla Lonelyplanet consiglio il sito/ pagina FB @nycgo. Ci sono molti articoli che segnalano posticini nascosti e meno turistici..

Salvateli tutti nell’app citymapper (da scaricare assolutamente) che vi aiuterà a raggiungere ogni posto salvato indicandovi dalla vostra posizione la linea della metro e l’orario più veloce (aggiornata anche con i lavori in corso che nella metro di NY sono continui e infiniti). L’app funziona anche offline (e comunque il Wi-Fi della metro va a scheggia!)

NYC è indubbiamente cara, ma ci sono giorni in cui determinati eventi sono gratuiti.. Prendere nota di questi orari/ giorni può essere utile per stilare un programma di viaggio un po’ più economico:

Cose da fare gratis a New York

MOMA: Gratuito tutti i venerdì dalle 16 alle 20

CHILDREN MUSEUM OF MANHATTAN: Gratuito il 1^ venerdì del mese dalle 17 alle 20

FERRY PER STATEN ISLAND: gratuito, ottima vista dello skyline e della Statua della libertà

GMA CONCERTS IN CENTRAL PARK: controllate, se andate nel periodo di inizio estate, se ci sono i concerti all’alba (dalle 7.00 alle 9.00) in Central Park.. il fuso i primi giorni può essere d’aiuto. Ci sono spesso grandi star e sono gratuiti..

TUTTI I PLAYGROUND IN CITTA’: gratuiti (e sono davvero meravigliosi!)

GOVERNORS ISLAND: quest’isola merita una nota a parte. Apre nella stagione estiva (maggio-settembre) e vi sono un sacco di attività per bambini gestite dal Children’s Museum of the Arts. Le attività variano di settimana in settimana. Per raggiungere Governor’s Island è necessario prendere il battello che parte da Lower Manhattan, precisamente dal Battery Marittime Building, 10 South Street a fianco alle partenze per Staten Island. Il costo è di $2 per gli adulti (dai 12 anni in su). Il biglietto del battello è gratuito il sabato e la domenica fino alle 12.
Tutti i giorni infrasettimana invece, le biciclette vengono date a noleggio gratuitamente dalle 10 alle 12.
Dall’isola si gode un meraviglioso skyline di Manhattan e del ponte di Brooklyn. Ci sono playground e prati immensi con sculture del CMAM. Nei weekend inoltre decine di foodtrucks permettono di fare un bellissimo picnic all’aria aperta..

Vacanza a New York con bambini - New York

Vacanza a New York con bambini: diario di Viaggio (un po’ fuori dagli itinerari classici…)

Per noi non era la prima volta a NYC (e non sarà nemmeno l’ultima..) e abbiamo scelto la stagione estiva per le giornate lunghe e per stare all’aria aperta il più possibile. D’altronde le esigenze di Olivia adesso (1 anno e mezzo) sono di giocare esplorare “pasticciare” e rapportarsi con i bimbi della sua età..

1 giorno

Volo diretto impeccabile.. arriviamo in tarda serata, giusto il tempo di fare il checkin in hotel residence (che si rivela ottima scelta), mangiucchiare qualcosa, fare una minispesa al Duanerade di fronte (aperto 24H/24h) e crollare esausti.

2 giorno

Visto che soggiorniamo in Lower Manhattan ci dirigiamo a piedi verso il 9/11 memorial ove troviamo le profonde piscine in luogo delle torri gemelle. Nei pressi del museo c’è  la nuova stazione della metro Oculus (immensa) da cui si può intravedere il WTC Observatory.

Vacanza a New York con bambini - WTC Observatory

Proseguiamo fino a B&H,  tappa obbligata per il marito appassionato di fotografia, che è il negozio più grande al mondo di elettronica: è meraviglioso vedere come è organizzato, con i carrelli al soffitto che portano la merce alle casse.. Se avete un usato da vendere lo potete fare lì dentro e vi daranno un buono per l’acquisto del nuovo (con ottimi prezzi e ottime valutazioni.. l’anno scorso abbiamo risparmiato quasi 500€ su un obiettivo..).

A Times Square ci aspetta una amara sorpresa.. il mitico TOYs’r US è chiuso!

E’ ora di pranzo e ci dirigiamo quindi al The Whole Food Market al Columbus Circle.

Il pomeriggio lo passiamo a Central Park (con sosta al Hecksher Playground – N:B. avere sempre un cambio per i nani, nei playground tra sabbia, acqua diventeranno irriconoscibili.. ma qui la cosa bella è che vige la regola bimbi giocate e sporcatevi pure.. non “attenta a non sporcarti!”).

E’ il primo venerdì del mese quindi alle 17, andiamo verso il Children Museum of Manhattan perché l’entrata è gratuita: qui ci saranno 3 piani di giochi, esperimenti, scivoli, illustrazioni pieni di bambini dove Olly perderà letteralmente la testa (e un po’ anche noi.. ;-))
Alle 20 usciamo affamati. Una mamma al Playground mi ha consigliato il Shake Shack alla 77th: il migliore!

3 giorno

Ci dirigiamo a prendere il traghetto gratuito per Governors Island visto che è una bella giornata di sole. Passiamo lì la mattinata a giocare, ballare e colorare con gli addetti del Children Museum of arts. Pranziamo presso un food truck (scegliamo il messicano) e poi torniamo su Manhattan.. una toccatina alle palle del Toro di Wall street (non si sa mai!) e giretto al South street seaport con tappa la favoloso Imagination Playground.. Ceniamo in una nuova catena, Diginn  (cibo bio, salutare da alternare ai deliziosi hamburger.. e molto economico)

Vacanza a New York con bambini - parco

4 giorno

Il tempo è incerto.. passeggiamo fino a Union Sq (da sempre uno dei miei posti preferiti in Manhattan) tappa da Babies ‘r us per acquisto beni per la nana (pannolini, salviette e merende) proseguiamo fino al Flatiron Building poi ci sorprende un acquazzone.. ci infiliamo dentro Macy’s dove pranziamo guardando qualche piano velocemente.. Oggi Olly fa un anno e mezzo e decidiamo di regalarle un orsetto fatto da lei da Build a Bear. Continuiamo il pomeriggio con shopping da Uniqlo e da UrbanoOutFitters (quest’ultimo più per mamma .. 😉

Shopping a New York <

5 giorno

Splende il sole! Abbiamo voglia di girare a piedi quindi stiamo nei dintorni dell’hotel almeno la mattina perché Olly nella notte ha avuto la febbre alta. La giornata si svolge tra il Southstreet seaport, Imagination Plauground (dove la piccola gioca con acqua gelata.. o la va o la spacca.. e alla fine l’è andata.. una roccia fino a fine estate !!) un lobster roll nei tavolini all’aperto di Fulton Market, Battery Park (meravigliosi i mappamondi). La sera la passiamo in un posto magico, Stone st, nel centro del quartiere finanziario ti ritrovi in questa via ciottolata piena di pub all’aperto: tappa obbligata d’estate. Noi abbiamo mangiato una deliziosa pizza da Adrienne’s.

Vacanza a New York con bambini - Battery Park

6 giorno

Anche oggi c’è il sole e quindi decidiamo di passare la giornata a Coney Island, utilizziamo l’app citymapper che ci indica quale metro ci porterà, nel minor tempo e considerando i lavori in corso, in questa famosa località.. la giornata passa in fretta tra giochi in spiaggia, pranzetto dallo storico Nathan’s  e corse al luna park.

Vacanza a New York con bambini - giochi spiaggia

7 giorno

Mattinata di pioggia davvero intensa, quindi decidiamo di spenderla al Century 21, negozio davvero immenso e mal disposto, ma arrivando la mattina presto c’è pochissima gente e si fanno ottimi affari… e quindi ne approfitto per comprare i vestiti per la nana e per il marito. Nel pomeriggio il cielo si apre e quindi lo dedichiamo a Soho che rimane sempre uno dei più bei quartieri in cui gironzolare per negozi

8 giorno

Sfruttiamo le bici gratuite a Governors Island (dalle 10 alle 12) poi facciamo pausa pranzo in Union Sq presso l’Evelyn Playground. Gironzolando ci imbattiamo nella meravigliosa libreria Books of Wonder dove compriamo ricordi di NYC per Olly davvero originali. Nei pressi c’è anche il negozio delle New Balance sulla 5th.. perché non approfittare dei saldi? La sera la dedichiamo a Times Square, dove inebriati dalle luci balliamo sui marciapiedi grazie agli artisti di strada.

9 giorno

Weather channel dichiara per oggi “perfect picture” ed infatti c’è un cielo terso meraviglioso. Decidiamo di noleggiare le bici al South street Seaport e passare la giornata a Brooklyn. Il ponte con questa luce è una favola, lo skyline da Dumbo da togliere il fiato… facciamo un picnic sull’erba all’ombra della scultura YO (o OY) e ci godiamo la giornata giocando sul prato (e nel Dumbo Playground).
Dopo cena passeggiamo fino a Battery park, dove beviamo un bicchiere di vino guardando l’Hudson e la Statua della Libertà in lontananza.

Vacanza a New York con bambini - bicicletta

10 giorno

Dopo una GODURIOSA colazione da Magnolia Bakery (banana pudding da urlo!) andiamo attraverso le vetrine della 5th avenue al Central Park zoo. Biglietti comprati on line qualche minuto prima collegandosi al wi-fi di uno Starbucks per risparmiare qualche dollaro e un po’ di fila.. Lo Zoo è piccolino ma soprattutto è assolutamente a misura di bambino. Infatti la nana riesce a vedere tutto da sola (senza dover essere tirata su in braccio) e la cosa è molto apprezzata dal suo orgoglio personale (che in questa vacanza si è fatto sentire parecchio!).
Usciti dallo zoo ripercorriamo un po’ di Central Park per poi uscire sulla 5th. Passeggiamo per vetrine (e qui le vetrine sono signore vetrine, studiate nei minimi particolari. Colazione da Tiffany aveva un suo perché).
Scopriamo su nycgo che è in programma una Bubble soap Battle a Union sq nel tardo pomeriggio e a quale bambino non piacciono le bolle di sapone?

11 giorno

Eccoci arrivati all’ultimo giorno, quello che è accompagnato da un po’ di amarezza (almeno per noi..) all’Hotel abbiamo chiesto il late check out perché abbiamo l’aereo alle 22. Vogliamo goderci a pieno anche questa giornata. La dedichiamo a percorrele la Highline (una vecchia ferrovia che è diventata una passeggiata sopraelevata con punti panoramici e zone con installazioni artistiche davvero singolare). Un ultimo hamburger da New york burger co. per pranzo. Pomeriggio al Chelsea Waterside Park per fare stancare la piccola in vista del volo notturno 😉 , ultimi acquisti da Abercrombie in Southstreet seaport (lì ci sono i saldi, in quello sulla 5th no e la stessa cosa può avere una bella differenza di prezzo!). Impacchettiamo tutto e via verso l’aereoporto.

Vacanza a New York con bambini - Manhattan

Guardando il tramonto su Manhattan con il groppo in gola lo sguardo d’intesa con mio marito: sì, ci ritorneremo!

Marilena
{testi e fotografie di Marilena Gatta}
{foto di copertina via Shutterstock}

.

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

Dai un’occhiata anche qui:

  1. Guida alla scelta dell’alloggio negli Stati Uniti
  2. New York con bambini: la guida completa
  3. Tutti i nostri racconti su New York

L'autrice: Marilena

Marilena

Mamma di Olivia, classe 2014. Io e Federico, mio marito, non ci siamo mai fatti scappare l’occasione di girovagare alla scoperta di posti nuovi. E dal 2014 abbiamo un ospite a bordo con noi a cui cerchiamo di trasmettere la massima apertura verso questo luogo meraviglioso chiamato mondo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *