Travel Blogger Destination Italy: fare rete per promuovere il turismo

La prossima settimana parteciperò al Travel Blogger Destination Italy, a Rimini…

Nell’ambito di TTG Incontri/TTI  la più importante fiera del Turismo internazionale in Italia, si svolgerà quest’anno il Travel Blogger Destination Italy, il primo evento che mette in contatto il mondo dei travel blogger con quello dell’industria turistica italiana ed estera: 3 giorni di workshop, jam session e incontri B2B.

Sono emozionata…e anche parecchio!

Di blogger e promozione territoriale

A distanza di un anno dal Travel Blogger Elevator di Genova, in occasione del quale ho capito che questo mondo faceva davvero per me, avrò l’opportunità di rapportarmi direttamente con potenziali interlocutori. Un’occasione unica per mettere in rete i diversi attori protagonisti del mondo turismo, compresi i blogger…

Si fa un gran parlare dei travel blogger oggi. Io sono perfettamente consapevole che nessun travel blogger risolleverà il mondo del turismo.
Ma sono altrettanto certa del fatto che tra noi ci siano tantissime professionalità da spendere: non tanto la capacità di creare un sito e scrivere i racconti dei proprio viaggi, quanto piuttosto la crescente competenza di molti “blogger” che, viaggiando e toccando con mano il mondo, capiscono sempre meglio cosa possa servire per alimentare il turismo, in Italia ma non solo.

Il blogger è solo una pedina di un sistema complesso, ma ha una grande capacità: quella di contribuire a mettere in rete i soggetti che devono/dovrebbero occuparsi di promozione territoriale, dall’Ente Turistico al tour operator.

Come ho già scritto in seguito al Buy Tourism Online, continuo a sostenere che gli Enti pubblici dovrebbero svolgere un ruolo di primo piano nel dirigere questo percorso, sostenere e promuovere la rete e garantire la coerenza di una strategia condivisa per promuovere il turismo in Italia.

E lo dico con cognizione di causa, perchè in un Ente pubblico ci lavoro e so che, pur essendo difficilissimo, se qualcuno avesse voglia di prendersi carico della questione, si potrebbe fare tanto. Non da soli certo, è fondamentale che tutti, ciascuno per la sua parte, contribuiscano a raggiungere l’obiettivo condiviso: raccontare l’Italia e promuovere il turismo. Esigenza ancor più sentita in un periodo di crisi come quella attuale, nel quale forse l’industria turistica può rappresentare un’ancora di salvezza per molti.

Convinta di tutto ciò, andrò al TBDI per cercare di fare la mia piccola parte…

Perchè ho deciso di partecipare al Travel Blogger Destination Italy?

Andrò al TBDI per incontrare i miei “colleghi” blogger, vecchi e nuovi amici coi quali condividere esperienze e dai quali imparare tanto, come sempre avviene in queste occasioni.

Andrò inoltre per cogliere questa grande occasione di incontrare le destinazioni nelle sessioni B2B: solo l’idea mi incuriosisce ed emoziona: poter dare un volto ad un paese, ad un territorio, per raccontargli quello che faccio e capire assieme come possiamo collaborare per raccontarlo in rete.

Parteciperò al TBDI anche perchè mi piace credere che potrò contribuire a far crescere la consapevolezza che i bambini che viaggiano sono una ricchezza da coltivare: piccoli uomini che allargano la loro mente spostandosi per il mondo e che -almeno così si augurano i genitori che li portano con sè nelle loro peregrinazioni- magari diventeranno adulti più aperti e curiosi. Chi viaggia con bambini non cerca necessariamente un hotel con animazione e baby sitter, anzi, spesso vuole solo trovare un modo curioso e stimolante per avvicinare tutta la famiglia alla nuova terra che li ospita in quel momento. Non si tratta quindi solo di fornire adeguati servizi ma soprattutto di aiutare il viaggiatore a guardare il paese da un punto di vista diverso.

travel blogger destination italy
Foto di Andrea Braconi

Il programma dell’evento è a questo link.

Milly
[testi di milena marchioni]
(l’immagine in evidenza è tratta da qui)

 

Potrebbero interessarti anche:

Bimbi e Viaggi guarda avanti! Lavori in corso…

BIT 2013: riflessioni su “viaggi con bambini” e “marketing turistico”

BTO2012 e turismo 3.0: la musica c’è e si sente! (Ma chi dirige l’orchestra?)

Bimbieviaggi al Travel Blogger Elevator (ma io sono una travel blogger?)

 

 

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

  • Reply viaggiebaci

    Anch’io ho in programma un post per domani su questo argomento e sposo alcune delle tue motivazioni, soprattutto quella sul far capire cosa cerca chi viaggia con bambini
    non vedo l’ora di riabbracciarti, giuro!

    • Reply *Milly*

      anch’io cara monica! dobbiamo assolutamente lavorare assieme su questo fronte, che è il principale!!! 😀

  • Pingback: #WelikeCasentino: primo blog tour nel Parco delle Foreste Casentinesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *