Zaanse Schans con bambini: tra zoccoli e mulini a vento

[La Famiglia Amsterdams] Michela, la nostra corrispondente da Amsterdam, inizia a parlarci della sua Olanda! Oggi ci parla di una bellissima gita a pochi km da Amsterdam…. Avete presente quei paesini da fiaba, che sembrano usciti dalla matita di un illustratore Disney o costruiti minuziosamente con tanti piccoli mattoncini Lego?

Ecco, quando sono arrivata a Zaanse Schans ho pensato: vedrai che ora incontro David Gnomo… o la signora Minù… o il Bianconiglio (un’infanzia negli anni ‘80 poi ti si ripercuote per tutta la vita, portate pazienza).

Se avete in programma di visitare Amsterdam, trovate un paio di ore di tempo per inserire in agenda un giretto in questa minuscola cittadina situata a poco più di un quarto d’ora di treno dalla città dei canali. Un’escursione a prova di bambino, di passeggino (o di monopattino nel nostro caso) e pure di genitori pigri e provati da notti irrequiete: semplicissima, veloce ed economica.

Zaanse Schans con bambini: che Olanda!

Una volta arrivati, vi sembrerà di aver fatto un tuffo nel passato: un mini-mondo perfetto punteggiato da enormi mulini a vento, deliziose casette in cui curiosare spiando dalle finestre rigorosamente senza tende, ponticelli di legno e bottegucce un po’ turistiche ma tanto romantiche. Insomma, per un’oretta immergetevi in questa atmosfera surreale e fate finta che anche il resto del pianeta sia così.

La passeggiata lungo il fiume vi permetterà di ammirare sei degli antichi “molens” simboli dei Paesi Bassi: il Mulino delle Spezie (Specerijmolen), due Mulini Segheria (Houtzaagmolen), il Mulino Tintoria (Verfmolen) e due Mulini Oleificio (Oliemolen).

Zaanse Schans on bambini - mulini dal fiume

All’interno del paesino invece – oltre a caffetterie e negozi di souvenir (dove vendono pure diamanti, nel caso qualche papà sia interessato a provocare improvvise tachicardie) – potete curiosare nelle piccole case-museo oppure nelle botteghe del formaggiaio o dello zoccolaio. Manca giusto l’angolo delle bicicletta e siete certi di avere un concentrato di olandesità in un km quadrato.

Zaanse Schans con bambini-passeggiata

E mentre voi camminate con aria sognante, magari gustandovi un waffle al caramello (i prodotti tipici si devono tassativamente assaggiare, ne va della vostra fama di viaggiatori), lasciate pure scorazzare tranquillamente il vostro nanerottolo che tanto di macchine non ce ne sono. Ecco, magari buttate un occhio se vostro figlio come il mio ha una attrazione fatale verso i canali o progetta di accarezzare la paperelle che nuotano nei vari fiumiciattoli. Per il resto, godetevi la magia dell’Olanda!Zaanse Schans con bambini - Memi

Ultimo consiglio: sulla strada del ritorno, scendete al volo (metaforicamente parlando) alla stazione di Zaandam e andate alla ricerca dell’ Inntel Hotels… una costruzione folle, che merita una foto.

.

Zaanse Schans con bambini: informazioni utili

I treni per Zaanse Schans partono dalla Central Station di Amstedam ogni 30 minuti e in 17 minuti di viaggio (puntalissimi) vi ritrovate a Koog-Zaandijk, la vostra stazione di arrivo.

Da lì procedete a piedi verso Zaanse Schans (1,5 km). Perdersi è impossibile, ci sono cartelli ad ogni angolo e pure diversi distributori di mappe gratuite lungo la strada.

Lungo il percorso vi imbatterete in un profumo di cioccolato pazzesco causa fabbrica di cacao situata a pochi metri dalla stazione: siate forti e proseguite, ce la potete fare!

Nel caso siate in auto, c’è un enorme parcheggio proprio all’ingresso del paese.

Costi

  • il biglietto del treno costa 6,00€ a/r per adulto, gratuito per i bimbi sotto i 4 anni
  • la maggior parte dei mulini e delle attrazioni sono gratuite
  • ingresso a pagamento solo per i musei
  • se avete la Card Iamsterdam tutto gratis

Zaanse Schans con bambini tra zoccoli e mulini a vento

Per maggiori informazioni orari visitare il sito di Zaanse Schans.

 

Michela
[testi e fotografie di Michela Toffali]

.

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

.

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

.


Potrebbero interessarti anche:

  1. I mercatini di Amsterdam…a formato di pulce!
  2. Vita da expat | Amsterdam: Michela, Luca e Memi in partenza
  3. Il viaggio di Jessy > Vacanza in Olanda con bambini
  4. Dublino con gnomo che cammina!
  5. Il nostro viaggio a Mauritius: tutte le tappe a misura di bimbi
  6. QUI TROVI TUTTI I POST DELLA FAMIGLIA A(MSTER)DAMS

 

L'autrice: *Michela*

*Michela*

Mamma di Meltemi, baby-giramondo classe 2011. Sono una vera e propria travel-addicted: appena torno da un viaggio non vedo l'ora di iniziare a pianificare il successivo... e ho già in mente destinazioni per i prossimi 10 anni! L'arrivo di Memi non ha fatto altro che accrescere questa passione: io e mio marito Luca vogliamo regalargli il globo intero! Il piccoletto a 3 mesi era già in possesso di passaporto e valigia personale, pronto per il primo di una lunga serie di voli. Ora siamo partiti per un viaggio davvero unico con biglietto aereo è one-way: da gennaio 2014 viviamo ad Amsterdam. La prima di una futura serie di case in giro per il mondo ;-)

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *