Repubbliche Baltiche con bambini: informazioni pratiche per organizzare il viaggio

Agosto 2016: mamma Flavia parte per un bellissimo tour tra le Repubbliche Baltiche. Un viaggio tra Estonia, Lettonia e Lituania con la sua Rebecca di 3 anni. Ecco un articolo introduttivo con tutte le informazioni pratiche sull’organizzazione del viaggio.

Dopo aver trascorso una bellissima settimana a inizio Giugno a Maiorca, in Spagna, ci era rimasta la voglia di ritagliarci una bella settimana durante le nostre ferie di agosto in montagna oppure nelle città del nord Europa, che noi adoriamo! Abbiamo scartato subito la montagna perchè, essendoci anche mossi tardi, i prezzi erano improponibili, e, complice il “Trova tariffe” della Ryanair, abbiamo cercato quali voli potessero fare al caso nostro: scartata Parigi (per un tour della Normandia, ma abbiamo preferito tralasciare la Francia per un po’) e Berlino (l’aeroporto dista un’ora dalla città), ha subito catalizzato la mia attenzione Tallinn! Avevo già un itinerario pronto da tempo, che avevo letto e a cui mi ero ispirata da un blog di viaggi con bambini; una rapida controllatina al prezzo del volo di ritorno (ma questa volta da Vilnius), e il gioco è fatto!
Pronti a partire per 6 giorni nelle Repubbliche Baltiche con la nostra piccola viaggiatrice, Rebecca, di 3 anni!

Repubbliche baltiche con bambini: tutte le informazioni utili

GEOGRAFIA

I Paesi inclusi nel viaggio sono stati 3: Estonia (capitale Tallinn), Lettonia (capitale Riga) e Lituania (capitale Vilnius).

Tallinn è la città più a Nord, direttamente sul mar Baltico, alla cui estremità opposta sorge la città di Helsinki (avremmo anche potuto fare un’escursione in giornata da Tallinn, c’è una nave che in un’ora e mezza-due ore ti porta dall’altra parte, ma avevamo poco tempo a disposizione!). Riga è nel mezzo, a circa 20 km dal mare, mentre Vilnius è la capitale più a sud, nell’entroterra della Lituania.

Per ragioni di tempo (solo 6 giorni), abbiamo deciso di concentrarci solo sulle capitali tralasciando completamente i dintorni, e dedicando quindi 2 giorni a città (secondo noi, sufficienti).

Repubbliche baltiche con bambini - mappa

FUSO ORARIO

Solo un’ora avanti rispetto all’Italia.

VOLI DALL’ITALIA ALLE REPUBBLICHE BALTICHE

Come anticipato, abbiamo volato da Milano Orio al Serio fino a Tallinn con Ryanair (quindi con tariffe low cost, circa 80 euro a persona), e come ritorno abbiamo prenotato la tratta da Vilnius a Milano Orio al Serio (circa 60 euro a persona). Secondo me è il modo migliore per godersi al meglio le 3 città senza il pensiero di dover tornare dall’aeroporto in cui si è arrivati, considerando che tra Tallinn e Vilnius ci sono circa 8 ore di pullman!

Spostandoci anche tra le città tramite pullman e senza noleggio auto, non abbiamo avuto il problema dei prezzi esorbitanti dei car rental one-way.

Il volo da Milano Orio al Serio a Tallinn dura circa 3 ore, mentre quello da Vilnius a Milano Orio al Serio circa 2 ore e mezza.

Ryanair con bambini - Bimbieviaggi - Compagnie aeree baby friendly - Prenotare un volo low cost

SPOSTAMENTI ALL’INTERNO DELLE REPUBBLICHE BALTICHE

Abbiamo scelto di non noleggiare la macchina per concentrarci unicamente sulle città senza visitare i dintorni (anche se leggendo poi le guide dei vari Paesi ci sarebbe piaciuto davvero tanto girare tutte e 3 le nazioni, piene di parchi, città minori, montagne, mare, etc.).

Abbiamo optato per gli spostamenti in pullman tramite la compagnia Lux Express, caldamente consigliata da molti viaggiatori della rete, per la sua qualità luxury: sedili distanziati tra di loro e ampliamente reclinabili, tablet su ogni sedile, bevande calde gratuite, cuffie gratuite, wifi, aria condizionata; insomma meglio del volo Ryanair che abbiamo preso! Anche il database con la musica, i film, le serie tv e un sacco di cartoni animati (anche “Frozen”) è amplissimo (io mi sono sparata parte della prima stagione di Gilmore Girls 😀 ).

Le tratte da noi usufruite sono quindi state Tallinn-Riga (4 ore), partenza alle 17.00 e arrivo intorno alle 21.00, e Riga-Vilnius (4 ore o poco meno), partenza sempre alle 17.00 e arrivo intorno alle 21.00.

Repubbliche baltiche con bambini - lux express

Segnalo che comunque oltre alla Lux Express da noi utilizzata e prenotata direttamente online prima di partire, abbiamo visto che ci sono diverse compagnie di pullman che offrono questo genere di servizio luxury. Il costo per tratta è stata una sciocchezza, 12 euro ad adulto (e 6 euro bambino) per ciascuna delle due tratte (quindi in tutto 60 euro per tutti gli spostamenti).

Per gli spostamenti invece dagli aeroporti agli hotel, oppure dagli hotel alle stazioni degli autobus abbiamo sempre optato per dei comodi ed economici taxi: con le valigie, bimba e passeggino si sono rivelati la scelta più comoda!

QUANTO COSTA UN VIAGGIO NELLE REPUBBLICHE BALTICHE?

Fortunatamente, in tutti e 3 i paesi è in vigore l’euro e questo ha aiutato notevolmente a rendere semplice l’organizzazione e la gestione della vacanza. I prezzi decrescono man mano che si scende da nord a sud: in Estonia i prezzi sono medio-alti (sulla linea dei Paesi scandinavi nei quali l’Estonia si riconosce molto, seppur più bassi di quelli che si possono trovare a Oslo o Stoccolma!); in Lettonia meno e in Lituania ancora meno.

DOVE DORMIRE CON I BAMBINI A TALLINN, RIGA E VILNIUS?

Per gli alloggi ci siamo affidati al motore di prenotazione booking.com, scegliendo hotel con buone recensioni e ottimi prezzi, sempre con colazione inclusa (per noi imprescindibile, una buona colazione super abbondante a buffet e siamo a posto per molte ore!).

Essendo anche città abbastanza piccole e molto comode da girare a piedi, abbiamo fortemente voluto alberghi abbastanza in centro, per poterci muovere con comodità sempre a piedi e poter viverle anche la sera. Come accennavo prima per la questione prezzi, abbiamo pagato circa 180 euro due notti con colazione in tre a Tallinn (hotel Ermitage), circa 155 euro due notti con colazione in tre a Riga (hotel Rixwell Old Palace) e 127 euro due notti con colazione in tre a Vilnius (hotel Rinno). Mi sento vivamente di consigliare questi 3 hotel per l’ottima permanenza che ci hanno riservato e per le buone colazioni!

QUALI ATTREZZATURE PER BAMBINI PORTARE?

A livello teorico, il mezzo ideale per muoversi con i bambini è sicuramente un marsupio, perché tutte e tre le old town presentano stradine strette, ciottolate, spesso con pavimentazioni a sassi, scalinate, collinette, salite, discese. I marciapiedi hanno raramente le rampe.

Noi avevamo solo il passeggino perché con una bimba di 3 anni era impensabile stare in giro tutto il giorno solo con il marsupio (noi abbiamo camminato davvero tantissimo), e il passeggino almeno le assicurava un tranquillo riposino pomeridiano. Passeggiare con il passeggino è stato…faticoso, ma tornando indietro rifaremmo la stessa scelta. Magari con un bimbo un po’ più grande è più comodo un marsupio toddler, ma per noi sarebbe stato insufficiente.

Repubbliche baltiche con bambini - pioggia a riga
Considerate inoltre il clima di queste 3 città: piove praticamente SEMPRE :-(. A volte piove e c’è il sole a intermittenza anche 4-5 volte al giorno, mentre altre volte (come a Riga) per un giorno intero ha piovuto senza sosta dalla mattina alla sera (a volte pioggerellina leggera, magari poco dopo pioggia più forte): e in questo caso è stato INDISPENSABILE il telo super coprente per passeggino, non so come avremmo fatto senza! Noi passeggiavamo e lei nel passeggino che non si bagnava neppure un po’: certo, non è il massimo, ma l’alternativa era stare tutto il giorno in hotel! Nell’organizzare una vacanza in queste città mettete quindi assolutamente in conto che prenderete con molta probabilità pioggia, e quindi siate pronti a questa evenienza e abbiate alternative da offrire (musei al chiuso, centri commerciali).
Per quanto concerne invece seggioloni pappa, li abbiamo trovati praticamente sempre, dal semplice pub, al fast food, al ristorante; in molti di questi posti inoltre c’erano aree giochi bimbi (molto più che da noi!)

Detto questo…partiamo!

Domani si inizia con la prima tappa del viaggio… Tallinn!

Trovate tutte le tappe del nostro viaggio a questo link > Repubbliche Baltiche by Flavia

Flavia
{testi e fotografie di Flavia Tomasi}
{foto della mappa, della pioggia e di copertina, via Shutterstock}

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

L'autrice: *Flavia T.*

*Flavia T.*

Mamma di Rebecca, classe 2013, insieme a Gianluigi dal 2008. Bergamasca con sangue trentino io, lecchese lui; professione per entrambi: software developer :-) La cosa che ci ha fatto capire di essere fatti l'uno per l'altra era che saremmo stati sempre con le valigie in mano! Ci siamo innamorati durante un secondo viaggio di gruppo a Londra, e da allora siamo sempre stati insieme! Prima vacanza insieme, a Parigi con amici in un gelidissimo inverno; prima vacanza da soli: uno stupendo on the road di 18 giorni in Irlanda. Amiamo i paesi anglofoni, non ci spaventano i posti freddi e piovosi (anche se preghiamo sempre di trovare il sole!!!!). Io sono cresciuta in una famiglia dove il papà era sempre la figura di riferimento per i lunghi e numerosi viaggi in auto, cartina cartacea gigante alla mano, niente aria condizionata; è grazie ai miei genitori se ho tutta voglia di andare e scoprire! E noi cerchiamo di inculcare alla nostra bimba questa stessa passione che per noi è farle conoscere il mondo per non avere mai paura di situazioni nuove, vorremmo che fosse davvero a suo agio...ovunque sia! :-)

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *