Soggiorno a Disneyland Paris con bambini: il sogno di mamma Roberta

Mamma Roberta è una delle nostre Disney addicted e ci racconta una nuova magica avventura nel regno delle favole e dei sogni, per la gioia sua e del piccolo Christian, 2 anni!
Il 16 giugno 2016 ha inizio il nostro tanto atteso viaggio da favola…direzione Disneyland Paris!
ChriChri ha quasi 2 anni ma conosce già molti dei film Disney a memoria e soprattutto è già un grandissimo fan del “CATTELLO DINNEIN”!

Com’è iniziato il nostro viaggio?
Beh, è iniziato quando io, da perfetta fan sfegatata della Disney e dei parchi di divertimento, ho visto in tv la mitica offerta lanciata proprio da Disneyland con soggiorno in un hotel Disney scontato del 25% e mezza pensione in hotel gratuita e senza dire nulla a nessuno ho subito iniziato a cercare un volo economico Roma-Parigi.
Avendo intenzione di partire circa 4 mesi dopo, ho trovato un volo Alitalia abbastanza economico, circa 80 euro a testa per andata e ritorno (ChriChri gratis) e, dopo vari dubbi, visti gli ultimi eventi di cui Parigi era stata protagonista, ho prenotato ed ho organizzato tutto il nostro soggiorno di 3 notti e 4 giorni tramite il sito ufficiale di Disneyland Paris.

 

Soggiorno a Disneyland Paris con bambini: la favola inizia…

E così, 4 mesi dopo, eravamo su un aereo diretti nel mondo delle favole!
Appena atterrati all’aeroporto Charles De Gaulle, abbiamo preso la navetta MAGIC SHUTTLE (prenotata sempre attraverso il sito), per raggiungere il parco, che dista dall’aeroporto circa 45 minuti.
Una volta arrivati, siamo andati in hotel (noi abbiamo scelto il NEWPORT BAY CLUB), dove ci hanno consegnato, oltre alle chiavi della nostra camera, i biglietti di ingresso al parco e agli Studios, i voucher per la cena e la colazione e la mappa dell’hotel.

Soggiorno a Disneyland Paris con bambini - Disney Parigi
Lasciate le valige in camera, ci siamo subito recati al parco, che distava 15 minuti a piedi dai parchi (o 5 di navetta, che però noi abbiamo preso solo un giorno, causa pioggia).

Inutile dirvi quanto fosse emozionato il mio cuccioletto alla vista del Disney Village, un vero e proprio piccolo villaggio pieno di negozi e ristoranti a tema che precede i parchi e, soprattutto, del mitico CATTELLO!

 

Soggiorno a Disneyland Paris con bambini - Disney Parigi

Soggiorno a Disneyland Paris con bambini:
Attrazioni per bimbi 0-4 anni

Disneyland Paris si divide in due parchi: Disneyland ed i Disney Studios. Entrambi i parchi si dividono a loro volta in aree tematiche, alcune più adatte ai i piccoli ed altre pensate per i più grandicelli.

Chiaramente Christan, con i suoi quasi 2 anni, ha amato FANTASYLAND (Disneyland) e PLAYLAND (Studios), che noi abbiamo girato in lungo e in largo, senza però escludere tutto il resto dei parchi, in cui, nonostante la presenza di attrazioni per bambini più grandi, regna comunque la magia Disney: è infatti possibile incontrare i tanto amati PERSONAGGI DISNEY, fare shopping nelle boutique (che a seconda delle aree in cui si trovano vendono articoli differenti), mangiare in diversi ristoranti (che, come per le boutique, variano i piatti a seconda della zona) e, chiaramente, assistere agli spettacoli ed osservare le meravigliose scenografie!

Soggiorno a Disneyland Paris con bambini - Disney Parigi - Pippo

Prima della partenza, in molti ci dicevano che avremmo buttato i soldi poiché il nostro Christian non avrebbe potuto fare alcuna attrazione, ma… Niente di più sbagliato! ChriChri è salito su tutte le attrazioni di Fantasyland e Playland e si è divertito da matti! Le sue preferite? In assoluto DUMBO (Fantasyland) ed i TAPPETI VOLANTI (Playland)!

Soggiorno a Disneyland Paris con bambini - Disney Parigi attrazioni

Come girare per i parchi

Disneyland Paris, nonostante sia molto più piccolo rispetto ai parchi americani, è comunque abbastanza grande e girarlo a piedi con un bambino potrebbe rivelarsi complicato, soprattutto nei momenti di stanchezza! Noi, anche se ChriChri cammina bene e si stanca poco, abbiamo deciso di portare il passeggino, ma si può affittare anche all’interno dei parchi per 10 euro al giorno.. Devo però avvertirvi che i passeggini di Disneyland sembrano non essere molto comodi!

La pappa

Soggiorno a Disneyland Paris con bambini - Disney Parigi - ristorante
La pappa, prima di partire, era il mio terrore! Non avevo idea di cosa avrebbe mangiato mio figlio, ma sono rimasta piacevolmente sorpresa nel vedere cosa offriva il buffet del nostro albergo, sia per quanto riguarda la cena, che per la colazione! A cena, c’era un’area totalmente dedicata ai bambini con passati di verdura, pasta, pizza, nuggets di pesce e di pollo, polpettine al sugo, sfogliette con wurstel e ketchup e patatine fritte e, tra i dolci, se ne trovavano vari molto graditi dai bimbi, oltre ai mitici conetti gelato.

Soggiorno a Disneyland Paris con bambini - biscotti
A colazione invece, nell’immenso buffet, era possibile trovare omogeneizzati di frutta e fruttoli.
L’unico problema è stato il pranzo, poiché i ristoranti di Disneyland offrono quasi tutti cibo da fast food (a parte alcuni molto cari). Come abbiamo risolto? Con il BABY CARE CENTER: uno spazio dedicato ai cambi di pannolino e alle pappe dei più piccoli, dove era possibile acquistare, oltre a latte in polvere e succhi di frutta, pranzetti pronti (marca Bledina) per bambini da 6 a 36 mesi, tra cui passati di verdure con formaggio o carne, spaghetti alla bolognese, maccheroni con verdure, riso con pesce e ditalini con prosciutto e patate.
Per le merende non mancavano pizzette a forma di topolino, gelati, muffin, ciambelle e snack kinder (questi ultimi li trovate in vendita nelle boutique a prezzi abbastanza elevati).

Soggiorno a Disneyland Paris con bambini - Disney Parigi - pizza a forma di topolino

Soggiorno a Disneyland Paris con bambini: consigli pratici

Scegliete uno degli hotel Disney, la magia è assicurata, così come il divertimento dei piccolini ed è davvero comodo raggiungere il parco con una camminata di pochi minuti o la navetta. Non temete per il costo: ce ne sono per tutte le tasche e prenotando in anticipo ci sono delle offerte davvero buone, come quella che abbiamo trovato noi.

Se soggiornate in un hotel Disney, sfruttate le 2 ore extra (dalle 8 alle 10) che avete a disposizione nel parco come ospiti degli hotel: vale davvero la pena di alzarsi presto per fare le foto con i personaggi o andare sulle attrazioni più gettonate visto che le code sono praticamente nulle!

Prenotate una formula per i pasti con mezza pensione in hotel se non è inclusa nell’offerta: è molto più conveniente che mangiare nei ristoranti del parco (a meno che non si parli di Mc Donald o altri Fast Food, che però non sono il massimo per più di un giorno con i bambini).

Soggiorno a Disneyland Paris con bambini - menu
Portate con voi un passeggino o noleggiatelo al parco anche se i bimbi sono grandicelli: una giornata al parco è stancante per noi adulti, quindi figuriamoci per loro: dunque, se non volete portarli in braccio, ne vale davvero la pena!

Programmate un itinerario per ogni giornata in modo da essere sicuri di riuscire a fare tutto ciò che desiderate! Segnate sulla mappa (potete scaricarla da internet) le attrazioni che non volete perdere e recatevi a quelle più popolari all’apertura del parco o durante l’ora di pranzo così da evitare code stratosferiche e, ove possibile, prendete i FAST PASS (biglietti che vi indicano l’orario per recarvi all’attrazione saltare la fila).

Inoltre vi consiglio di prevedere un riposino in albergo dopo pranzo: una volta “ricaricati” i bambini sono molto più simpatici e collaborativi!

Se volete far mangiare i vostri bimbi nei Baby Care Center, fatelo negli orari non di punta, così sarete sicuri di trovare seggioloni, sedie e microonde disponibili senza aspettare molto.

Scaricate l’app ufficiale del parco: vi consente di avere la mappa a portata di mano, di vedere dove possono essere presi i fast pass, di conoscere i tempi di attesa per ogni attrazione e di sapere dove potete incontrare i personaggi Disney in giro per il parco.

Se il vostro bimbo è piccolo, ma non volete rinunciare alle attrazioni per adulti, potete usare il servizio BABY SWITCH: solo uno dei due genitori farà la fila, l’altro, dopo che il primo è sceso, potrà salire evitando un’ulteriore coda.

 

Roberta

 

 

{testi e fotografie di Roberta Messina}
{la foto di copertina, è di Aureliefrance via Shutterstock}

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

.

Ti piacciono i parchi diverimento? Dai un’occhiata anche a questi articoli:

  1. Disneyland by Bimbieviaggi: tutti i nostri articoli
  2. Disneyland Paris: consigli pratici per vivere una favola
  3. Parchi divertimento in Italia: gite fuori porta per un’avventura speciale
  4. Leolandia con bambini: le avventure della piccola Bea
  5. Parco avventura a Reggio Emilia: alla scoperta del Parco Matildico

.

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *