Assicurazione di viaggio in caso di malattie pregresse

Torniamo a parlare di assicurazioni di viaggio, per aiutare gli amici che hanno una situazione particolare da gestire: in caso di malattie/patologie pregresse, quali polizze stipulare per essere tranquilli anche in viaggio?

N.B: come precisiamo sempre, non siamo assicuratori nè avvocati. Le informazioni che seguono sono frutto della nostra esperienza e delle informazioni raccolte da esperti del settore, ma è sempre indispensabile contattare le figure competenti per materia, al fine di trovare la soluzione migliore per la propria situazione

.

L’abbiamo già scritto varie volte e non ci stancheremo mai di farlo: l‘assicurazione di viaggio è una spesa fissa per noi che siamo abituati a viaggiare e vogliamo farlo in tutta tranquillità, sapendo che in caso di problemi avremo tutte le tutele necessarie.

Per saperne di più, date un’occhiata a questi articoli:

Assicurazione di viaggio: come scegliere quella giusta per noi

Assicurazione di viaggio per bambini: perché abbiamo scelto Columbus (e BUONO SCONTO per i lettori del blog)

C’è però un caso particolare in cui molte delle tradizionali assicurazioni (Columbus inclusa) non garantiscono la copertura: si tratta della presenza di patologie pregresse rispetto al momento della stipula della polizza. Per questo motivo e per rispondere alle numerose domande che ci ponete, Patrizia ha raccolto le informazioni relative a questo argomento.

 

assicurazione di viaggio annuale columbus

Assicurazione di viaggio in caso di malattie pregresse: come fare e quale scegliere?

Forse non tutti sanno che la maggior parte delle assicurazioni annullamento o sanitarie non coprono patologie preesistenti o croniche e di conseguenza, in caso di sinistro, non vengono rimborsate le richieste di indennizzo legate alla patologia pregressa. Di solito, infatti, inserita in polizza, si trova una clausola del genere:

“…non copre eventi legati direttamente o indirettamente a malattie e patologie preesistenti o croniche. Tale condizione, però, non compromette la copertura qualora si verificasse un evento non correlato alla condizione medica preesistente. Verranno rimborsate le richieste di indennizzo non legate alla patologia pregressa…”;

oppure

“…saranno invalidate tutte le richieste di Indennizzo per le quali, al momento della sottoscrizione della polizza l’Assicurato, o un Compagno di Viaggio o un Parente Prossimo siano soggetti a malattie che siano l’espressione o la conseguenza diretta di situazioni patologiche croniche o preesistenti…”;

oppure

“…sono escluse dalla copertura assicurativa le richieste di risarcimento derivanti o traenti origine da: qualsiasi condizione medica (relativa a malattia o infortunio) preesistente, che sia stata oggetto di consultazione o esame medico e/o di cure o trattamenti, oppure che si sia manifestata e/o sia stata contratta prima dell’ emissione della polizza…”.

Inoltre, qualora lo stato di salute subisse variazioni dopo la data di emissione della polizza e prima della partenza, è spesso richiesta una comunicazione per una nuova valutazione del rischio da parte della compagnia, la quale deve esprimersi in merito all’accettazione o meno del nuovo rischio assicurativo.

In alcuni casi non è neanche necessaria tale comunicazione, ma è già specificato nelle condizioni, che non viene coperto un sinistro inerente a qualcosa accaduto in quell’intervallo di tempo. Addirittura alcune compagnie, anche in caso di ricovero nei precedenti 12 mesi al viaggio, non coprono un sinistro inerente la causa del ricovero.

Per fare un esempio: se una persona soffre di ipertensione e in viaggio ha uno scompenso cardiaco, se è presente questa clausola, non è coperto; oppure, se ha avuto un incidente dove si è rotto una gamba e in viaggio la gamba gli duole da dover andare in ospedale, non è coperto. Addirittura alcune compagnie non coprono neppure malattie sopravvenute in caso di accertamenti/check up precedentemente effettuati…

Lo stesso discorso vale per i familiari a casa: mentre, in condizioni normali, le polizze assicurative coprono le spese per il rientro anticipato nel caso i parenti a casa abbiano problemi, se sussistono patologie preesistenti, l’Assicurazione non copre l’eventuale rientro dovuto a conseguenze di queste malattie.

Quindi, quando si stipula un’assicurazione, vale sempre la regola di leggere attentamente le condizioni di contratto e soprattutto le ESCLUSIONI. In caso di dubbi, è sempre meglio contattare direttamente la compagnia, piuttosto che scoprire, nel momento del bisogno, che quel particolare inconveniente non era coperto.

A quali compagnie affidarsi in questi casi?

Ancora una volta, consiglio di rivolgersi ad assicuratori professionisti che sappiano fornire i giusti consigli.

A titolo esemplificativo, indico di seguito alcuni nominativi che ho trovato facendo un’approfondita ricerca online: si tratta di compagnie assicurative che dovrebbero coprire le malattie preesistenti e con alcuni limiti e termini (a volte vincolanti) di stipula. Ovviamente, vanno lette attentamente sempre le condizioni generali, coperture ed esclusioni, indicate nel fascicolo informativo, perché quest’ultime potrebbero subire variazioni da un giorno all’altro (ed inoltre talvolta abbiamo trovato discrepanze tra ciò che è indicato sul sito e quanto scritto sulle condizioni):

Copre malattie preesistenti limite 

Termini di stipula

 

particolatità
Axa trypisi stipula solo in agenziaanche annullamento senza giustificativo
Europassistance viagginonstopattenzione: pare siano coperte nell’assistenza ma non nelle spese mediche!entro 24h dalla prenotazione
Europassistance viaggi nonstop annullamento top (annullamento)entro 24h dalla prenotazione
Intermundialnon copre: malattie croniche o preesistenti di tutti i viaggiatori che hanno subito uno scompenso o aggravamento entro 30 giorni prima di stipulare la polizza, indipendentemente dall’età.  Le malattie croniche, preesistenti o degenerative dei familiari descritti nelle CONDIZIONI GENERALI, i quali, non essendo assicurati, presentino alterazioni della loro salute che non comportano assistenza ambulatoriale in un pronto soccorso o il ricovero in ospedale dopo la stipula dell’assicurazione.entro 7 gg dalla prenotazioneGo cancellation copre cancellazione anche  per nuove assunzioni di lavoro o proroga contratti
Allianz travel cancel (annullamento)franchigie fino al 35%fino a 21 gg prima del viaggio
Filodiretto Amieasycopre solo riacutizzazioni-alte franchigieFino a 30 giorni prima del viaggio
Globy verde (Allianz)copertura all-risk annullamento e sanitaria, e anche per chi acquista il solo biglietto aereo. La polizza deve essere emessa dall’agenzia in cui è stata effettuata la prenotazionecontestualmente alla prenotazione

 

Worldwild InsureIn inglese. Le malattie preesistenti devono essere dichiarate.

Coverwise non copre in caso di sinistro se una malattia si è manifestata nei 2 anni precedenti, ovvero se si sono manifestati sintomi o anche se sono stati fatti trattamenti o consultazioni mediche o check up.

Insomma, ancora una volta, prestate sempre la massima attenzione e leggere tutto bene per evitare di ritrovarvi senza le tutele che pensavate di aver pagato!

.

Patrizia
{testi di Patrizia Pazzaglia}
{la foto di copertina è tratta da Shutterstock}

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

 

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKINSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

 

Dai un’occhiata anche qui:

  1. “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare con i bambini”
  2. Aereo con bambini: tutto quello che bisogna sapere prima di partire
  3. Volare con bambini: come scegliere il volo perfetto?

L'autrice: *Patrizia*

Patty per gli amici, moglie di Giuseppe e mamma di Giada, classe 2004, appassionata in particolare di paradisi tropicali! Ho bisogno di vedere posti nuovi o diversi, di evadere, quando posso, dalle solite visioni e realtà, per vivere con la mia famiglia fuori dalla quotidianità, vedere l'entusiasmo di mia figlia ad ogni viaggio, stare a contatto con la bellezza del mondo e contagiarmene...Amo organizzare vacanze fai da te, che sogno e pianifico molto tempo prima perchè..."non si parte per andare da nessuna parte senza aver prima di tutto sognato un posto e viceversa senza viaggiare prima o poi finiscono tutti i sogni" (W.Wenders)

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *