Bruxelles e dintorni per bambini: weekend lungo a spasso per il Belgio

Marilena ci porta a spasso per il Belgio, a Bruxelles e dintorni (Gent, Knokke e Bruges) con la sua Olly: tra lunghe passeggiate e tante soste gioco…e shopping!

Ci sono località che a volte non si prendono in considerazione ma poi un volo a 70€ per tutta la famiglia compresa la prenotazione posti ti può far decidere che sì, puoi includere nelle tue destinazioni anche loro..
Questa volta è toccato a Bruxelles e ai suoi dintorni.

Volo Ryanair miracolosamente non cancellato dal massacro prenotazioni a Settembre-Ottobre 2017 da Bologna a Charleroi, a cavallo di Halloween.
A ridosso della partenza studiamo un po’ come organizzare questo viaggio.
Decidiamo di non andare subito a Bruxelles, visto che, essendo una città di affari, i prezzi degli hotel nei giorni infrasettimanali sono molto più alti.

 

Prima tappa a Gent-Gand

La prima tappa è Gent-Gand che si rivela molto oltre le aspettative. Parcheggiamo la macchina in uno dei numerosi parcheggi a pagamento del centro e facciamo un giro verso il canale e la piazza sovrastate dalle chiese gotiche (che ad Halloween son assai in tema). I negozi lungo la via principale sono davvero belli.
La sera immancabile una passeggiata lungo il canale per ammirare gli edifici illuminati riflessi nell’acqua che creano un effetto ottico spettacolare.

Gent-Gant con bambini

La 2 tappa del nostro minitour è Bruges, ma prima passiamo una fantastica giornata nella meravigliosa KNOKKE sul mare del nord. Il suo lungomare si presta a far sfogare bambini di tutte le età grazie ai noleggi di mezzi di tutti i tipi (4€ mezz’ora la macchinina a spinta scelta da Olivia).

kokke con bambini
Pranzetto a base di cozze e frites

Bruxelles e dintorni per bambini - pranzo

Minishopping con supersaldi (costumi x la prossima vacanza ;-P ) anche se qui i negozi meriterebbero davvero una sessione seria di acquisti.. 😂

…e poi via a Bruges dove arriviamo costeggiando il canale coi Mulini a Vento e già ci innamoriamo.

Bruges con bambini - mulini

 

Seconda tappa: Bruges

Appena cala il sole la cittadina si presenta nel suo massimo splendore.. il riflesso dei palazzi illuminati nel canale vale il viaggio.

La nostra serata di Halloween passa così, passeggiando di sera nei vicolini del centro, ammirando i cigni nel canale.
Da Jilles uno dei migliori hamburger mai mangiati (con menu kids e mini-hamburger fantastici).

Svegliarsi a Bruges il 1 novembre con i raggi del sole che baciano i tetti non può che portare fortuna.. visto il meteo ne approfittiamo per esplorare meglio la città. Bella la passeggiata dal centro fino al Minnewaterpark dove i cigni si ristorano fuori dall’acqua. I diversi ponti sui canali regalano scorci unici, impossibile smettere di scattare foto. Suggestivo anche il monastero Beghijnof perfettamente tenuto.

Bruges con bambini - monastero

Ritorniamo verso il centro per ammirare la piazza del BURG e del MARKT anche di giorno, mangiamo gironzolando un ottimo gigantesco würstel con strepitose patatine fritte (e vogliamo parlare della maionese che hanno qui?) chiudiamo il pasto godurioso con waffles da Chez Alfred  (caramello e fragole con panna montata).

Bruges con bambini - piazza

Perdersi per le vie di Bruges è davvero affascinante.. ma non si può non fare il giro in barca dei canali http://www.boottochten-brugge.be/en (8€/ adulti, i bimbi fino a 4 anni non pagano, 4-11 anni 4€) con il quale rifacciamo i ponti ma questa volta da sotto.
All’imbrunire l’aria si rinfresca.. ma siamo in Belgio, cosa c’è di meglio di una cioccolata calda? Carino per bambini il Choco Jungle bar dove se si è fortunati si mangia su una casetta rialzata e comunque per tutti una splendida ambientazione nella giungla di Simba.

Bruxelles e dintorni per bambini - Olly

La sera scorre tranquilla ma dopo cena una capatina ai canali per dare un po’ di pane ai cigni fa felice la nostra piccola Olly.

L’ultima tappa del nostro minitour è Bruxelles, ma prima di arrivarci dedichiamo la giornata al gioco al Parco Boudewijn che è aperto per le festività di tutti i santi. Il meteo ci assiste regalandoci un’altra giornata assolata, le regole del parco pure, visto che oltre gli 85cm si possono fare quasi tutte le ride con accompagnatore e molte senza.. la felicità per la mia nanetta che spesso è tagliata fuori dagli accessi ai giochi dei parchi non arrivando ancora a 90cm. Il top la Montagna russa con l’orca e lo scivolo con il canotto in acqua..

Bruxelles e dintorni per bambini - Parco Boudwijn

C’è poca gente, quindi niente fila e ci godiamo davvero il parco!! Per i biglietti conviene verificare sul sito se ci sono promozioni (noi abbiamo risparmiato circa 20€ e lo abbiamo fatto sul cellulare davanti alla cassa!)

 

Bruxelles e dintorni per bambini: arriviamo a Bruxelles!

Arriviamo a Brussels, parcheggiamo l’auto nel parcheggio Grand Place a 20 metri dal nostro hotel (scelta davvero azzeccata). Per cena capitiamo da Bia Mara che mi sento di consigliare per qualità eccellente e prezzi abbordabili. E poi, complice la luna piena, ci godiamo la Grand Place Illuminata di notte: da togliere il fiato!

Bruxelles per bambini - grand place

L’indomani visitiamo a piedi questa frizzante città che pullula di gente. Visto che il sole comunque ci fa compagnia partiamo a piedi verso Place Royale, lungo Kustenberg che si rivela una bella e faticosa passeggiata (bellissimo Il palazzo del museo degli strumenti musicali MIM). La via dei negozi non ci emoziona in modo particolare (anche se la concessionaria BMW si rivela per Olly una bella pausa gioco con le macchinine elettriche a disposizione dei bambini) e il negozio di Abercrombie è sontuoso come pochi (ma i prezzi lo sono altrettanto..)

Ci fermiamo al Parco di Brussels dopo aver ammirato da fuori il palazzo reale.

Bruxelles per bambini - palazzo reale

C’è anche un Playground molto carino dove far trascorrere un’oretta di gioco alla piccola di casa. Il pomeriggio lo passiamo a gironzolare tra la Grand Place, la Place de la bourse e Place St catherine cercando il Manneken Pis e comprando souvenir (maglietta Tin Tin e Puffetta per Olly, magnete per la casa.. come solito).

Bruxelles per bambini - shopping

La sera un salto al buio nella Grand Place che vive piena di persone che vi stanziano a chiacchierare, bere e ascoltare musica..

Ultimo giorno a Bruxelles, l’aereo è stasera. Decidiamo di andare a vedere l’Atomium quindi ci muoviamo in auto, la fila è molto lunga non tanto per i biglietti, ma per l’accesso (circa 1ora e mezzo) inoltre il sole del mattino si trasforma in un freddo acquazzone misto ghiaccio..

Bruxelles per bambini - atomium

Arriviamo comunque in cima all’ultima sfera per godere del panorama a 360 gradi (compreso quello che ci lascia più a bocca aperta: il parco acquatico OCEAN di fronte, con le piscine e gli scivoli esterni e la gente a mollo), abbandoniamo l’idea di fare sotto l’acqua anche Mini Europe e ci dirigiamo verso Charleroi con un leggero anticipo.
Facciamo quindi una sosta al Centro commerciale Ville 2, dove vi è un’area intrattenimento bimbi molto carina e passiamo li l’ultima ora della nostra vacanza.

Bruxelles per bambini - playground

Bruxelles e dintorni per bambini: info e costi

Ecco i dettagli pratici del nostro viaggio:

Hotel
Gant : Sandton Grand Hotel Reylof (offerta su Expedia)
Bruges : Grand Hotel Casselberg (offerta su Amoma con colazione inclusa)
Bruxelles: Novotel off Grand Place (offerta sconto 10% su Accorshotel)

Auto
Avis, categoria medio piccola (clio):127€ (10% per soci coop) – benzina neanche 15€

Volo
Ryanair da Bologna su Charleroi 76€ , 3 paganti e posti prenotati.

 

Per leggere altri racconti di viaggio, clicca qui:

Belgio con bambini: tutti i nostri articoli

 

Marilena
{testi e fotografie di Marilena Gatta}
{foto di copertina, via Shutterstock}

.

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

.

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

.

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

L'autrice: Marilena

Marilena

Mamma di Olivia, classe 2014. Io e Federico, mio marito, non ci siamo mai fatti scappare l’occasione di girovagare alla scoperta di posti nuovi. E dal 2014 abbiamo un ospite a bordo con noi a cui cerchiamo di trasmettere la massima apertura verso questo luogo meraviglioso chiamato mondo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *