Parco della Preistoria a Rivolta d’Adda (Cremona): viaggiare nella storia con i bimbi

Bambini appassionati di dinosauri ne abbiamo? Certo che sì! Allora pronti a partire per un viaggio nel tempo! Oggi mamma Cristina ci racconta la sua gita al Parco della Preistoria di Rivolta d’Adda insieme ai suoi bimbi e al loro “canesauro”.

 

Approfittando di un’anticipo d’estate e della sempre più sfrenata passione dei Poldini, i miei bambini, per i dinosauri ci siamo recati al Parco della Preistoria, non lontano da Milano, precisamente a Rivolta d’Adda (Cremona).

Il Parco della Preistoria si presenta sia baby-friendly sia dog-friendly; infatti il nostro amico peloso, con le dovute accortezze e sempre al guinzaglio, può accompagnarci a fare il tuffo nel giurassico previsto per oggi.

Parco della Preistoria a Rivolta d'Adda (Cremona)

IL PARCO DELLA PREISTORIA A RIVOLTA D’ADDA:
DESCRIZIONE E INFORMAZIONI UTILI

I bimbi sotto i 3 anni entrano gratuitamente, dai 3 ai 16 anni il biglietto costa 9 euro, per gli adulti 12 euro. E’ possibile acquistare i biglietti già online, ma nel caso si vada di prima mattina -il parco apre alle 9- non si fa troppa coda in biglietteria. All’ingresso del parco, sulla sinistra, è presente un ristorante, un bar con tavola calda, i bagni e un piccolo parco giochi per i piccoli ma le vere attrazioni del parco, i dinosauri, si trovano subito imboccando il sentiero sulla destra. All’interno del parco sono presenti anche deviazioni per itinerari esclusivamente botanici. Perché, oltre alla fauna, anche la flora rappresenta un punto focale del posto; basti pensare che all’inizio del percorso è presente una radice di albero vissuto milioni e milioni di anni fa. Per chi volesse percorrere il parco in maniera più veloce è anche disponibile un trenino che parte all’ingresso e fa sosta all’area pic-nic, per poi finire la sua corsa dopo essersi rifocillati davanti al brontosauro. Ma a mio parere, col trenino vedi proprio poco.

Parco della Preistoria a Rivolta d'Adda (Cremona)

LE AREE TEMATICHE DEL PARCO

Le aree tematiche del Parco della Preistoria sono suddivise in ordine cronologico: l’era cenozoica, mesozoica e paleozoica fino ad arrivare all’uomo preistorico. L’intero percorso dura circa due orette (dipende anche dalla camminata dei bambini). Il sentiero è largo e sterrato, facilmente percorribile anche da passeggini  e biciclette.
Quando programmate la visita fate attenzione al meteo, molti tratti del parco non prevedono zone d’ombra e se il sole è alto e caldo il rischio di scottature o affaticamento è elevato. Portatevi sempre dietro con voi l’acqua e dei cappellini, anche se tranquilli, durante il vostro viaggio nel tempo troverete delle fontanelle per rinfrescarvi.
Prima di arrivare ad una delle attrazioni principali, il sentiero passa attraverso l’area zoologica; qui al posto dei dinosauri troviamo mammiferi e roditori VERI ai quali, sempre con il dovuto rispetto, si può dar da mangiare. Dal coniglio selvatico, alle caprette. Dagli asini ai cervi. Ai Poldini questa parte è piaciuta tantissimo.

Parco della Preistoria a Rivolta d'Adda (Cremona)
LA VERA ATTRAZIONE DEL PARCO DELLA PREISTORIA

A metà percorso si giunge alla vera star del parco. No, no parlo del temibile T-REX, ma del mitico e pacifico BRONTOSAURO. L’unico che si può toccare con mano (gli altri sono protetti da piccole staccionate). Il più grande animale preistorico. Alto più di 30 metri. Sulla sua coda i bimbi si divertono a salire e scivolare mentre i genitori scattano le foto ricordo.
La bellezza della zona che circonda il Brontosauro è che proprio accanto a lui si estende un’area pic-nic caratterizzata da un laghetto con dei cigni, tavoli in legno, gazebo, ombrelloni e perfino aree per il barbecue. Noi abbiamo scelto il posto che accontentava tutta la famiglia: l’erba! Un bel posto all’ombra, un telo e via di panini con prosciutto, tocchetti di parmigiano e per finire fragole. Sono presenti tanti cestini della raccolta differenziata per mantenere pulito l’ambiente. Sempre nell’area pic-nic è presente un grande playground ed un bar-tavola calda che serve hot-dog e patatine, per chi non si fosse portato il pranzo al sacco.

Parco della Preistoria a Rivolta d'Adda (Cremona)

La seconda parte del parco è forse la più impegnativa a livello fisico perché il pranzo, seppur leggero, addormenta un po’ tutti e i tratti di sentiero sono sotto il sole.
Per risvegliare l’attenzione dei partecipanti, a metà del secondo percorso è presente un vero e proprio labirinto fatto di siepi. Impossibile non tentare di trovare l’uscita!
E tra T-rex, velociraptor, allosauri e triceratopi si arriva infine alla generazione “2000” della preistoria. Mammut e uomini delle caverne. Impressionante vedere quanto erano già organizzati milioni di anni fa.
Il percorso finisce ritornando al bar iniziale, vicino al parco giochi e all’area dei pavoni. Presso il museo paleontologico i piccoli esploratori potranno vedere fossili e imparare a riconoscere delle orme dei diversi dinosauri.

Parco della Preistoria a Rivolta d'Adda (Cremona)

La gita al Parco della Preistoria si è rivelata un’avventura davvero speciale che i Poldini hanno apprezzato e vissuto col naso all’insù (tranne che con le caprette. Con loro il naso era all’ingiù eheh).

Cristina

{testi e fotografie di Cristina Cammelli}

 

Per saperne di più:

LOMBARDIA CON BAMBINI: tutti i nostri articoli

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *