Giordania con bambini: informazioni pratiche e itinerario di viaggio

Oggi voliamo in Giordania con Claudia, che nel mese di novembre ha fatto un bellissimo viaggio on the road con i suoi bimbi Alessandro e Matilde di 8 e 6 anni. Ecco le tappe del viaggio e i consigli pratici per organizzarsi.

 

Ciao a tutti! Oggi vi racconto il nostro viaggio in Giordania con i bambini, lasciandovi i consigli utili per organizzarsi al meglio.

 

GIORDANIA CON BAMBINI:
COME ORGANIZZARE IL VIAGGIO

Documenti necessari: passaporto, patente internazionale, visto (per noi adulti acquistato online con Il Jordanpass a circa 90 euro; per i bambini acquistato in aeroporto ad Amman 52 euro a bambino).

Volo: Ryanair Bologna – Amman € 540 con 4 priorità e bagagli, seggiolini per auto (non obbligatori in Giordania) stivati gratuitamente da Ryanair da portare sia a Bologna che ad Amman al rullo bagagli fuori misura.

Auto: tipo Chevrolet Trax prenotata tramite Rentalcars a € 320 per 8 giorni (poi, una volta arrivati, ci hanno fatto upgrade gratuito per un’auto più grande).

Connessione/telefonia: all’autonoleggio abbiamo noleggiato anche un WI-FI per auto con presa per accendisigari e usb a 8 dollari al giorno, WI-FI in ogni luogo pubblico sempre ottimo.

giordania con bambini
Cibo: ovunque si trovano piccoli supermarket dove acquistare acqua, bibite varie, frutta e prodotti da forno a prezzi economici. Molto diffusi sono anche:

  • i ristorantini con pollo, riso, insalate greche o di pollo, formaggi vari, pita (tipo piadina), humus ecc dove in 4 spendevamo attorno ai 30 euro;
  • i “fast food” locali con hamburger, panini o pizza in 4 15/20 euro.

Insomma, anche i bambini che sono tendenzialmente abitudinari con il cibo non hanno avuto problemi.

Costo totale viaggio: € 2480 compreso tutto, anche i souvenir e una multa per eccesso di velocità da 28 euro.

Considerazioni pratiche: in Giordania le strade sono belle e poco trafficate, ci sono molti posti di blocco dove di solito fanno un bel sorriso e vi danno il benvenuto in Giordania: mai sentiti così tanti “Welcome”! Attenti ai dossetti, numerosi e spesso poco visibili.

Prelevare dai bancomat costa 5 euro alla volta quindi conviene fare pochi prelievi di contante e magari più “sostanziosi”.

Per l’abbigliamento, ad Aqaba e Mar Rosso è da costume, la notte nel deserto del Wadi Rum da piumino.

Come ovunque, imparare nella lingua locale almeno il saluto e grazie è molto apprezzato!

giordania con bambini - viaggio in giordania per famiglie

GIORDANIA CON BAMBINI:
LE NOSTRE TAPPE

 

1. Amman, Monte Nebo, Betania (sito battesimale Gesù) Mar Morto

Pernottamento all’Holiday Inn.

 

2. Mar Morto, Castello crociato di Kerak, Mar Rosso a sud di Aqaba, snorkeling al Giardino Giapponese

Nuotare nel Mar Morto lascia una sensazione assurda, sicuramente da provare una volta nella vita! Dopo il bagno siamo partiti alla ricerca del fantomatico Wadi Weida’a, luogo che avevo trovato su internet, ma non pervenuto. Ho chiesto informazioni in giro, ma tutti mi dicevano di non conoscerlo.

Ci siamo quindi diretti al Castello di Karak. La Lonely Planet diceva che si trovavano descrizioni e indicazioni un po’ ovunque dentro al castello per orientarsi…non è vero!!! E il museo è pure chiuso per ristrutturazione! Dopo i primi minuti di smarrimento ed insofferenza dei bambini per il mio non riuscire ad orientarmi, è venuto in nostro soccorso Abu Bakr, una guida che ci ha letteralmente trasportati a centinaia di anni fa! I bambini rapiti! Lui ci spiegava in inglese e io traducevo al resto della famiglia… Dopo un’oretta abbondante gli abbiamo offerto 15 jod…. secondo me una cifra giusta che ha soddisfatto entrambi. Se andate vi consiglio assolutamente di prendere una guida! Per il pernottamento abbiamo soggiornato presso il Red Sea Dive Center (132 euro, 2 notti e prima colazione inclusa).

Mar Morto giordania con bambini - viaggio in giordania per famiglie
Mar Morto

 

3. Wadi Rum escursione in cammello e jeep

Arrivati a Wadi Rum al Visitor Center abbiamo fatto timbrare i nostri Jordan Pass e fatto qualche foto, ci hanno chiesto se alloggiavamo e con chi e poi verso il parcheggio del Rum Village dove avevamo appuntamento con Radi del Wadi Rum Nature Tours and Camp con cui abbiamo partecipato all’escursione di 3 ore in jeep e passeggiata sul cammello di mezz’ora. Da queste parti i paesaggi sono meravigliosi e le emozioni uniche.

Wadi Rum con bambini - giordania con bambini - viaggio in giordania per famiglie
Wadi Rum

Arrivati nel camp verso il tramonto, un po’ di riposo e passeggiata nei dintorni e poi tè nella tenda beduina e alla fine cena cotta dentro la sabbia insieme ai nostri compagni di camp, una decina in tutto…il cielo stellato, il silenzio, un’atmosfera veramente da brividi. È un posto splendido! Come lo sono le persone che ci hanno accolto.
Abbiamo speso 60jod (70 euro) pernottamento in quadrupla più colazione, 30jod (36euro) cena, 60 jod (70 euro) tour in jeep, 20jod (24euro) giro in cammello presso il Wadi Rum Nature Tours and Camp.
Già nel pomeriggio sulla jeep sentivamo freddo, quindi se andate in inverno non abbiate paura di esagerare con i vestiti.

Siamo poi partiti verso Piccola Petra che mi è piaciuta molto! Una chicca con pochissimi turisti e quindi ce la siamo goduta proprio, i bambini si sono sentiti dei piccoli Indiana Jones.

Piccola Petra con bambini - giordania con bambini - viaggio in giordania per famiglie
Piccola Petra

 

4. Petra by night e visita giornaliera di Petra

Petra è una delle 7 Meraviglie del Mondo: dopo il Wadi Rum che ti emoziona per la magnificenza della Natura, qui ti emoziona la bellezza che l’uomo può creare. Abbiamo assistito a Petra by night. Quando si percorre il siq per la prima volta, specie se illuminato dalle candele nell’oscurità, sembra di partecipare ad un rito magico, che ti porta in un altro mondo, e l’arrivo al Tesoro non delude mai le aspettative. Avevo le lacrime agli occhi!

Petra con bambini - giordania con bambini - viaggio in giordania per famiglie
Petra by Night

Avevo letto tanto e visto tante foto ma niente ti può preparare alla bellezza che ti trovi davanti quando arrivi al Tesoro e alla città e al Monastero! I bambini hanno fatto a cavallo di un asinello il tragitto fino al Monastero. Anche qui come ovunque c’è un ristoro, persino con free wifi. Ho acquistato qualche souvenir che al Monastero costa quasi la metà, con la garanzia di essere fatti dalle artigiane del luogo.

Abbiamo soggiornato al Petra Sunset Hotel a 200 metri dall’ingresso di Petra, comodissimo. Su Booking era pieno, ma contattato privatamente la quadrupla ci è costata 70 jod a notte compresa colazione e tasse. Appena arrivati, come da accordi, mi hanno acquistato loro i biglietti per Petra by night, che costano 17 jod, bambini gratis. Lo spettacolo c’è solo lunedì, mercoledì e giovedì sera.

Petra rimarrà sempre nel mio cuore.

Petra con bambini - giordania con bambini - viaggio in giordania per famiglie
Petra

 

5. Jerash, visita della Pompei d’Oriente, e Madaba

Per arrivare a Jerash da Petra abbiamo impiegato circa 4 ore trovando parecchio traffico nei dintorni di Amman e guidare al nord è più impegnativo.

Jerash ci ha impressionato veramente, non immaginavo fosse così grande il sito e con tante zone ben conservate.

Jerash con bambini - giordania con bambini - viaggio in giordania per famiglie
Jerash

Purtroppo anche qui ho notato tanta immondizia e parecchi bambini impegnati a lavorare, vendendo cartoline o cibo. Abbiamo fatto un giro di circa 2 ore, davanti ad ogni monumento trovate una descrizione dettagliata con foto/mappa. All’ingresso c’è anche l’ufficio delle guide ufficiali 30 jod per 1h e mezza.

Abbiamo dormito a Madaba, in modo di essere vicini all’aeroporto per il rientro in Italia, pernottando al Mariam Hotel 55 jod in 4 con prima colazione.

Petra con bambini - giordania con bambini - viaggio in giordania per famiglie
Petra

 

PER CONCLUDERE

Durante il nostro viaggio in Giordania con i bambini ci siamo sempre sentiti sicuri, i Giordani sono un popolo eterogeneo, pacifico e accogliente; il paese non è di grandi dimensioni ma ha una notevole varietà di attrattive sia a livello naturalistico che culturale! Le mie aspettative, già alte in partenza, sono state superate. Nondimeno il volo diretto a poche ore e il fuso orario quasi nullo rispetto all’Italia ne fanno una meta che consiglio con il cuore a tutte le famiglie!

Claudia

{testi e fotografie di Claudia Alberto}
{foto di copertina di Tenkl Shutterstock}

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *