Oman Air con bambini: si o no? NI!

Qualche settimana fa Marzia è andata alle Maldive ed ha avuto l’occasione di testare la compagnia di linea Oman Air: ecco la sua esperienza con Alex (4 anni)…non del tutto soddisfacente.

Nel corso dell’ultima vacanza alle Maldive, lo scorso dicembre, abbiamo viaggiato con Oman Air: qua voglio raccontare la mia esperienza con loro, noi due adulti più un bambino di quattro anni. La voglio raccontare bene perché si è trattato di un viaggio altalenante, a tratti esaltante, a tratti..un po’ meno.
Ecco nel dettaglio com’è andata…

Oman-Air con bambini-moschea

Prima della partenza…

Il volo in questione l’ho comprato diversi mesi prima (aprile per dicembre) sul noto sito lastminute.com: di solito, se riesco, evito di avere le agenzie come intermediarie, ma in questo caso il risparmio era di quasi 450 euro (ho pagato 750 euro a biglietto il volo Milano-Malè dal 26 dicembre al 6 gennaio, quando in media i prezzi erano sui 900!).

A fine ottobre, Lastminute mi chiama per dirmi che il mio volo di ritorno Muscat-Milano è stato cancellato: mi offrono la riprotezione sui due nuovi orari proposti da Oman Air, uno con uno scalo di 17 ore e un altro che mi avrebbe fatto anticipare anche il volo da Malè a Muscat, facendomi di fatto perdere una giornata di vacanza. Optiamo per la prima soluzione e devo dire che Lastminute è stata eccellente su questo fronte: si è raffrontata con la compagnia e nel giro di 24 ore mi ha emesso i nuovi biglietti.

Ancora non era chiaro se lo scalo a Muscat sarebbe stato a carico economico mio o della compagnia, ma anche quello è stato risolto poco prima della partenza, quando mi è arrivata comunicazione sempre di Lastminute che al ritorno, nello scalo a Muscat, avrei dovuto recarmi al banco transiti per ritirare il voucher per l’hotel. Anzi, scopro che Oman Air mi pagherà tutto: visto di ingresso nell’Oman, hotel con cena e colazione, transfert per e dall’hotel.

Voto finale a Lastminute per serietà, velocità e competenza: un bel 10. E anche a Oman Air per l’organizzazione del cambio volo: mi era capitata una cosa simile con Us Airways nel 2009, nell’andare alle Hawaii, e mi hanno lasciato bellamente ad… arrangiarmi, economicamente, il lungo stop a San Francisco!

Oman Air con bambini: il volo di andata

Il bello dei voli con le compagnie degli Emirati, specie se si viaggia con bimbi piccoli, è che sono quasi sempre in notturna. E anche il nostro non fa eccezione: partiamo il 26/12 alle 22.45 da Malpensa verso Muscat: il primo tratto è di sei ore e mezza, poi abbiamo due ore giuste di stop e un nuovo volo di quattro ore da Muscat a Malè.
Saliti sul primo volo, sono rimasta un po’ delusa dal fatto che, a differenza di Etihad con cui avevamo viaggiato l’anno prima, non ci sono trattamenti particolari per i bambini: nessun gadget (su nessuno dei quattro voli presi) e soprattutto, cosa più importante, niente menù bimbi!

Etihad Airways con bambini: pasti a bordo
Menu bimbi Etihad

Visto quanto è speziato il loro cibo, Alex non ha mangiato quasi nulla….e francamente, era tutto abbastanza immangiabile (e a me lo speziato piace!).

All’andata non è andata male, perché tanto avevamo mangiato prima di decollare, e mangiata la foglia..beh, mi sono attrezzata per gli altri voli con biscotti, panini, crackers ecc…! Devo premettere che dopo il primo volo ho tentato di farmi assegnare un qualche menù bimbi per i tre successivi ma non c’è stato davvero modo: se esiste, è un fantasma che si manifesta a pochi fortunati.

L’intrattenimento a bordo invece, con monitor per ogni postazione, era di alto livello, specie per i piccini: un ricco programma di cartoni animati, molti in italiano! Tanto che Alex ha stentato ad addormentarsi perché aveva troppe cose da vedere… 🙂

L’aeroporto di Muscat è bello e moderno come tutti quelli della penisola araba: anche qua sono offerti i passeggini ai transfert, solo che sono dislocati in maniera poco strategica e spesso si fa fatica a trovarli. Inoltre sono pochi (ad Abu Dhabi ricordo intere rastrelliere piene!) e potrebbe capitare che siano finiti..a me è successo, ve ne parlerò dopo!
Dopo esserci trascinati il nostro malloppo da 20 e passa chili fino al gate di partenza (quando Alex dorme…nulla lo sveglia, neanche un cambio aereo!) troviamo finalmente un passeggino, dove continua beatamente a dormire fino a…praticamente Malè.

Anche il volo Muscat-Malè è agevole: aereo grande e bello, monitor personali, tanto intrattenimento (qua, logicamente, soprattutto in inglese, anche se qualcosa in italiano c’era).
Arriviamo in perfetto orario, ma il cibo è anche qua immangiabile purtroppo. Quindi ho capito: è così per Oman Air. Portatevi dei viveri!!!

Oman Air con bambini: il volo di ritorno

Così, dopo una stupenda vacanza di cui vi parlerò in un prossimo post, il 6 gennaio si torna a casa.
Ripartiamo da Malè alle 18.05, e ripartiremo da Muscat per Milano alle 14.30 del giorno seguente.

Il volo Malé-Muscat parte in orario, ma l’aereo è di quelli vecchi: zero intrattenimenti a bordo se non il grande monitor centrale che si frizza in continuazione e comunque passa solo vecchie puntate di telefilm. Cibo.. lasciamo perdere. Passiamo le 4 ore facendo giochi e usando il nostro tablet e consumando i nostri viveri.

Oman Air con bambini-aeroporto

Arrivati a Muscat andiamo come da indicazioni al banco transfert, e devo dire che lì la compagnia mi ha fatto vedere il suo lato peggiore.
Peccato che sia un lato per me molto importante, ovvero l’assistenza alle famiglie con bambini.

Alex ormai si era addormentato, noi dovevamo aspettare che ci smistassero all’hotel; in quella zona i passeggini erano finiti e io non potevo andare a prenderne uno dove secondo loro ancora c’erano, perché erano nella zona degli Imbarchi, il cosiddetto “punto di non ritorno”. Ho chiesto ben tre volte agli addetti dell’assistenza dietro il desk se potevo averne uno: erano in quattro senza avere nulla da fare (in quella zona c’eravamo solo noi, una dozzina di disperati che aspettavano che gli venisse assegnato l’hotel) ma niente, chiamare per farci portare un passeggino sembrava cosa impossibile. Uno è arrivato a dirmi “vada lei” e quando gli ho fatto presente che non potevo, a meno di non rimanere di là fino all’imbarco, mi ha guardato: “ah, è vero”. No comment. Data la difficoltà riscontrata, consiglio se volate con Oman Air, di portarvi il vostro passeggino se assolutamente vi serve!

Aspettiamo su delle scomodissime seggiole di metallo un’ora e passa Dio sa cosa, siamo davvero una manciata di persone. Ma quanto ci vuole ad assegnare sei stanze?!?
Alla fine è fatta, possiamo muoverci: ci accompagnano all’immigrazione,  ma…..non è finita! Fatta l’immigrazione ci lasciano in piedi ad aspettare un’altra interminabile mezz’ora non so bene che cosa, ma siamo in una zona senza una sedia per sedersi..ci alterniamo Alex in braccio finché, alla disperata, lo metto a terra. E poi ci fanno uscire, e aspettiamo un’altra mezz’ora il minibus per l’hotel: di nuovo in piedi, di nuovo senza che nessuno degli addetti dell’Oman Air (erano in tre!) abbia mosso un dito per procurarci un passeggino, una sedia, una situazione più comoda..se ne sono, scusate la franchezza, bellamente sbattuti. Non credo in anni di viaggi mi sia capitata una cosa simile, mai, quindi devo dare un voto davvero pessimo all’assistenza a terra dell’Oman Air. Almeno a quella dell’aeroporto di Muscat. Attenzione per i bambini: sottozero!

Il giorno dopo, prendiamo con un po’ di timore l’ultimo volo, Muscat-Milano: sono 7 ore tutte in diurna, ma per fortuna l’aereo è nuovo e comodo, pieno di intrattenimenti a bordo.
Il cibo è di nuovo pessimo: nessuno di noi riesce a toccare nulla, ma tanto sono partita con una borsa piena di viveri!

Oman Air con bambini-aereo

Questo mi ha portato alla seguente conclusione:  consiglierei Oman Air per un viaggio con bambini? Direi “NI”. Ovvero solo nel caso il suo costo sia davvero inferiore alle altre compagnie degli Emirati Arabi, con cui lo metto direttamente in concorrenza: Qatar, Emirates o Etihad. Nel caso il costo sia identico, direi di lasciar stare e di scegliere una delle altre tre.

Marzia
(testi di Marzia Bordiga)
(Le foto originali di copertina, dell’ aereo e dello moschea sono prese da Shutterstock)
(La foto dell’aeroporto è tratta dall’originale di Prasad Pillal con Licenza Creative Commons)

.

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

.

Dai un’occhiata anche qui:

  1. Compagnie aeree baby friendly: tutte le nostre recensioni
  2. Tutti i post di Bimbi e Viaggi > Maldive con bambini
  3. Tutti i post di Bimbi e Viaggi > Aeroporti baby friendly

L'autrice: *Marzia*

Mamma di Alex, classe 2010. Viaggiatrice fai da te dal 2004, mi ero ripromessa di non smettere dopo la nascita di mio figlio e ho mantenuto la promessa. Per farlo ho dovuto cambiare il mio modo di viaggiare e imparare a guardare ogni meta con altri occhi. Quella che temevo fosse una privazione, cioè rendere ogni viaggio a misura di bimbo, si è rivelata una splendida occasione per vedere quanto visitare il mondo può dare a un bambino. Inutile dire che da questa scoperta ogni viaggio fatto con Alex è stato più bello di tutti quelli fatti senza di lui.

Commenti

  • Pingback: American Airlines con bambini? Anche no! | Bimbi e Viaggi

  • Reply LAURA

    ciao marzia, grazie per il commento.. anche se ti confesso mi ha un po demoralizzata. Ho prenotato a dicembre per agosto volo Oman air Milano Bangkok con i miei bambini. Premetto che sono reduce dal Giappone con Emirates e detto tra me e te mi aspettavo da oman air un trattamento simile, forse leggermente inferiore. In quanto al menu bimbi avendo prenotato sul loro sito oltre ai posti scelti ho messo l’opzione per il menu bimbi (dici che non esiste allora??). e poi.. (sono banalissima lo so ma viaggiando con i bimbi anche questo conta… nessun gadget o giochino per ingannare il lungo viaggio??). posso chiederti se ci sono film in italiano come su emirates?
    (come puoi immaginare Oman air mi costava molto molto meno…)
    qualsiasi dritta tu voglia darmi sarà ben gradita. intanto comincio a mettere in conto una scorta di cracker e qualche panino…
    grazieeeeeeee

    • Reply *Marzia*

      Probabilmente sono stata sfortunata io e l’opzione cibo bimbi non era prevista sui miei voli…probabilmente se te l’hanno fatta selezionare c’è. Io ho notato che c’erano altri bimbi, ma non è circolato nessun menù specifico…ma credo anche che le cose cambino da tratta a tratta visto che foto in rete di servizi di altro genere li avevo visti prima di prenotare!
      Per gli intrattenimenti, il volo Muscat-Milano, in entrambe le direzioni, era pieno di film in italiano, anche per i piccoli. Ti dico solo che arrivati a Milano al ritono, non riuscivo a far scendere Alex perchè il film di Lego Movie non era ancora finito.:P Ovviamente il volo Muscat-BKK ne avrà di meno, ma qualcosina c’è..!:)

  • Reply *Marzia*

    sui gadget anche lì….io in rete li ho visti..a una mia amica mi sembra siano capitati proprio sul volo per BKK..:) sarò stata sfortunata io.

  • Reply LAURA

    Marzia grazie sei stata gentile a rispondermi. Sinceramente mi sembra strano che adottino comportamenti diversi da viaggio a viaggio.Nel senso che se esiste l’pzione menu bimbi per BK dovrebbe esistere anche per le Maldive, no? boh. in ogni caso al ritorno passerò a raccontare. ti confesso che ho molta paura negli spostamenti, nel senso che sento spesso di persone spostate di volo con attese infinite a Muscat e sinceramente con i bambini vorrei proprio evitarle e per questo ho prenotato presto i voli che volevo…..
    non mi resta che incrociare le dita…..
    (e portarmi come faccio sempre una buona scorta di cibo)
    il personale a bordo è gentile?
    all’aereoporto a Muscat ci sono negozietti per turisti o come Dubai solo negozi per miliardari??
    ciaooo

      • Reply laura

        grazie Milly, andrò a leggere, anche perchè come assicurazione viaggio ho fatto solo quella sanitaria e non altre coperture di ritardo volo!
        e speriamo che non ce ne sia bisogno, o nella iella che mi spostino almeno il ritorno…
        (magari con una notte a loro spese in oman…aaahhhah)

  • Reply Xtinette

    Ahhh! Lunedi parto con Oman Air!!!! I hope we won’t have a very old plane!!!
    As soon as we arrive in Male we go to Colombo (w/ Sri Lankan Airlines) because it was very expensive to stay in the Maldives. In a guesthouse it was ok but too far for only 2 or 3 nights. Maybe at the end, we will stay 1 ou 2 nights but very close to the Malé island.

    • Reply laura

      torna a raccontarci la tua esperienza!!!

    • Reply * Milly Marchioni *

      Dear Xtinette, very happy fo you! Let us know everything about your trip!!
      Don’t worry for Oman Air: it’s not Etihad but it’s better than our european low cost! 😉

  • Pingback: Bangkok con bambini: 2 giorni alla scoperta della città

  • Pingback: Quanto costa un viaggio a Dubai e Abu Dhabi? Consigli per risparmiare

  • Pingback: Filippine con bambini: come organizzare viaggio con bimbi nelle Filippine

  • Pingback: Viaggio a Giava con bambini: informazioni e per un viaggio in Indonesia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *