Naxos con bambini: la Grecia formato famiglia

Prosegue il viaggio di Serena e famiglia alla scoperta delle Cicladi: dopo la sosta a Mykonos eccoci oggi a Naxos, tra belle spiagge e interessanti escursioni, per una Grecia formato family.

Il nostro viaggio alle isole Cicladi ha fatto una prima tappa a Mykonos, di cui ho già parlato in questo articolo:

Cicladi con bambini: Mykonos e le piccole Cicladi

Dopo un assaggio di questa bellissima isola, ci siamo spostati a Naxos, dove abbiamo trascorso la maggior parte della nostra vacanza. Dalle ricerche effettuate prima della partenza, infatti, avevamo visto che qui ci sono molte spiagge sabbiose, ideali per il nostro bambino.

naxos con bambini-mare
Il bello delle Cicladi è questo: ogni isola ha caratteristiche peculiari capaci di soddisfare le esigenze di ogni viaggiatore.

Una veloce traversata in aliscafo, ed eccoci giunti nella più grande isola dell’arcipelago, riconoscibile tra tutte per la “Portara” (ciò che rimane di un antico tempio greco) che accoglie ogni visitatore proveniente dal mare.

Ritirato il nostro nuovo mezzo, questa volta un’auto, ci siamo diretti all’Hotel Blu Sky.

Naxos è un’isola molto verde ed i frutti della sua terra sono davvero pregiati. Il vino e l’olio che si producono sono molto rinomati così come le patate che vengono esportate in tutto il continente greco.

E’ un’isola ricca di storia e le vestigia del suo lungo e glorioso passato sono disseminate in ogni sua parte: è perfetta per chi desidera coniugare la vita balneare con le escursioni dell’entroterra e per chi come noi ama approfondire la conoscenza delle tradizioni e della cultura di un luogo.

naxos con bambini- Grecia con bambini - chiesetta di naxos

Naxos con bambini: le spiagge

La maggior parte delle spiagge si concentrano sul lato ovest dell’isola, dove si susseguono lunghi arenili sabbiosi bagnati da acque cristalline. Ne abbiamo visitato diverse, ognuna con caratteristiche proprie, ma tutte accomunate da una grande tranquillità e da un’eccezionale qualità di sabbia e mare.

Superati i lidi più vicini al centro abitato (Agios Georgios ed Ag. Procopios) ed il grazioso porticciolo di Ag. Anna, lasciata la strada asfaltata, sembra di calarsi in un’altra dimensione.
Per “conquistare” le spiagge  è necessario percorrere stradine sterrate immerse nella campagna, immense piantagioni di patate e boschi di cedri.

La spiaggia di Plaka è la prima che abbiamo visitato. Lunghissima e di sabbia dorata ha alle spalle tante gustose taverne in cui far sosta all’occorrenza. In parte è attrezzata ed in parte libera ma mai affollata.

Naxos con bambini- plaka - Grecia con bambini
Plaka

Mikri Vigla si caratterizza per un promontorio, utilizzato in passato come punto di avvistamento di eventuali nemici. Il vento che soffia frequente attira amanti degli sport acquatici che danno spettacolo davanti ai bagnanti.

Naxos con bambini - mikri vigla - Grecia con bambini
Mikri Vigla

Glyfada è piacevolmente selvaggia e lontana da strutture alberghiere e paesi, fatta eccezione per una piccola taverna, per questo può capitare di avere un’intera spiaggia tutta per sè.

Naxos con bambini - glyfada - Grecia con bambini - bimboinviaggio
Glyfada

Aliko è quella che ho preferito per la trasparenza delle sue acque e per la sua conformazione. Collocata sulla punta sud-ovest dell’isola, da cui si possono ammirare i profili sia di Paros che delle piccole Cicladi, sorge alla base di un promontorio calcareo. E’ composta da tante cale di diverse dimensioni ed il mare caldo e trasparente sembra un acquario, abitato da numerose specie di pesci che si possono osservare ad occhio nudo.

Naxos con bambini - aliko - Grecia con bambini - bimboinviaggio
Aliko

I giochi sulla sabbia, i lunghissimi bagni, le passeggiate sulla battigia alla ricerca dei tesori portati dal mare sono stati i protagonisti delle nostre giornate; la natura intatta e selvaggia il piacevole sfondo; il soffio del vento e lo sciabordio  delle onde il melodioso sottofondo.

Naxos con bambini: escursioni sull’isola

L’isola di Naxos permette di alternare la vita da spiaggia ad interessanti escursioni nell’entroterra per conoscere i tanti aspetti caratteristici della sua tradizione. Nelle vicinanze del paese di Ano Sangri, si può ammirare ancora oggi il tempio di Demetra, in marmo bianco. Completamente circondato da una rigogliosa vegetazione di oleandri, questo sito archeologico risale all’incirca al 500 a.C e spicca nel panorama delle costruzioni dell’epoca per la sua particolare pianta quadrata, ornata nell’ingresso principale da cinque colonne ioniche.

naxos con bambini-tempio Demetra - Grecia con bambini - Bimboinviaggio
Tempio Demetra

I costanti restauri permettono di avere un’idea abbastanza chiara della originaria struttura. L’abbondanza di marmo di ottima qualità che caratterizza ancora oggi l’isola, la rese in passato punto nevralgico per la costruzione di ornamenti e statue che venivano destinate a templi ed edifici di tutta l’Ellade. I manufatti venivano lavorati in maniera primitiva nella cava per poi essere perfezionati nel luogo della collocazione finale. Se durante la lavorazione qualcosa andava storto, il lavoro non proseguiva e il manufatto veniva abbandonato.
Questi errori del passato, permettono così di poter ammirare statue imponenti, adagiate nella stessa posizione da secoli.
Nel giardino di Flerio (vicino a Melanes), abbiamo ammirato i Kouroi, enormi statue raffiguranti soggetti maschili alte circa sei metri e mai portate a termine a causa di danneggiamenti ancora evidenti.

naxos con bambini-kouroi di flerio - Grecia con bambini - bimboinviaggio
kouroi di flerio

Percorrendo tortuose strade, immerse nella vegetazione, superando piccoli agglomerati di case ed anziani a dorso d’asino, si arriva presso Apheratu, il villaggio di marmo. La vista che si gode da quassù è davvero meravigliosa, così come la sua particolare architettura.

naxos con bambini-vista da apheratu - Grecia con bambini - bimboinviaggio
vista da apheratu

Arrivati fin qui non si può fare a meno di visitare i suoi musei: archeologico, geologico e di storia naturale. Tre piccole stanze in cui ripercorrere tutta la storia dell’isola.

naxos con bambini-apheratu - Grecia con bambini - bimboinviaggio
Apheratu

La Chora di Naxos, cioè la città, è il cuore dell’isola. Il punto di arrivo e di partenza per ogni turista, il fulcro della vita e della storia dell’isola.
Il porticciolo, presso cui attraccano i traghetti che fanno la spola tra le varie isole e i pescherecci, ha alle spalle una lunga fila di ristoranti capaci di soddisfare il palato dei numerosi avventori. Da qui, una fitta rete di stradine introduce il visitatore nell’Old Market Street, un vero e proprio labirinto costellato di negozi e locali che si arrampica fino al Kastro.
Ma la parte più pittoresca è senza dubbio la striscia di terra che dal porticciolo si protende verso il mare, dove sorge ciò che rimane dell’antico tempio costruito per volontà del tiranno Ligdamide. Sedersi in prossimità della Portara ed aspettare il tramonto è davvero qualcosa di unico ed indimenticabile.

naxos con bambini-tramonto - Grecia con bambini - bimboinviaggio
Un cenno, infine, merita l’ottimo cibo greco, interpretato sull’isola in maniera sublime. Le taverne sulla spiaggia ed i ristoranti tipici tra le stradine del Kastro sono numerosi. I nostri preferiti sono stati: Petrino (sulla spiaggia di Plaka), Vassilis (presente sia alla Chora che sulla spiaggia di Plaka) e Meze.

Dopo 10 giorni a Naxos, abbiamo fatto nuovamente tappa a Mykonos per poi tornare in Italia.
Un’esperienza che ci è rimasta nel cuore, assieme alla voglia di tornare presto in Grecia, per ammirare le infinite ricchezze che il paese ha da offrire..

Serena
[testi e fotografie di Serena Borghesi]

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

Dai un’occhiata anche qui:

  1. Creta con bambini: entusiasmarsi con tutta la famiglia
  2. Grecia con bambini: tutti i nostri racconti
  3. Malta con bambini: La Valletta e il villaggio di Popeye
  4. Algarve con bambini: vacanza fai da te e low cost in Portogallo

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *