Il Presepe Galleggiante di Cesenatico: 2 amori in 1

Io lo chiamo semplicemente “Presepe Galleggiante” di Cesenatico, in realtà si chiama “Presepe della Marineria” e viene allestito sulla sezione galleggiante del Museo della Marineria….

Non ho chiara la percezione di quanto sia noto questo presepe al di fuori della nostra Regione, ma per noi emiliano-romagnoli è ormai un’istituzione. Ogni anno, durante le festività natalizie, si organizza almeno una giornata in Riviera…

Presepe galleggiante di cesenatico

…pranzo a base di pesce, passeggiata in spiaggia e poi…tutti a Cesenatico, lungo le sponde del Porto Canale, per ammirare il “Presepe Galleggiante”. Abbiamo iniziato da ragazzini, quando magari la scusa per andare in Riviera (e quindi visitare il Presepe) era la serata da trascorrere in discoteca, e continuiamo ora, da adulti, accompagnando i nostri bimbi..

Un po’ di storia del Presepe Galleggiante di Cesenatico

Presepe galleggiante di cesenaticoL’allestimento, che si tiene dalla prima domenica di dicembre fino al giorno della Befana, è nato nel 1986 con una statua di San Giacomo, patrono di Cesenatico, accompagnato da altre 6 statue alle quali ogni anno se ne affiancano di nuove -attualmente sono circa 50-, tutte a grandezza naturale!
Sì perchè non stiamo parlando dei classici presepi con le statuine minuscole e le caprette che brucano il muschio.
Il Presepe Galleggiante di Cesenatico oggi coinvolge molte delle barche del Museo, ognuna delle quali ospita statue a grandezza naturale realizzate da alcuni artisti locali utilizzando legno, tela e ferro.Presepe galleggiante di cesenaticoIl momento migliore per visitare il presepe secondo me è il tardo pomeriggio, quando il cielo si fa scuro e le barche si illuminano, scaldando l’atmosfera e creando un bellissimo gioco di colori grazie ai loro riflessi sull’acqua del canale.

Perchè mi piace tanto il Presepe Galleggiante di Cesentatico?

I motivi per cui amo il Presepe della Marineria sono essenzialmente due e sono entrambi già espressi nel nome stesso dell’allestimento: “Presepe” e “Marineria”…

Presepe galleggiante di cesenaticoAmo i Presepi. Un amore che è iniziato più di 10 anni fa e mi ha portato ad avere una collezione di oltre 100 pezzi. Ovviamente io colleziono presepi in miniatura (chè quelli a grandezza naturale non mi ci entrano in casa!) però l’amore per il presepe è più generale, non tanto per il suo significato religioso quanto piuttosto per il senso di calore familiare che mi trasmette la scena della natività. E a Cesenatico l’aspetto evangelico del presepe si unisce proprio con il racconto più “ateo” della vita di un borgo marinaro…

Presepe galleggiante di cesenaticoAmo il mare. Chiaramente il mare che adoro è quello estivo, quello dei miei amati tropici o della mia amata-odiata Riviera Romagnola…Ma credo che il mare abbia un immenso fascino anche in inverno…passeggiare sulla stessa sabbia che in estate è presa d’assalto da ombrelloni e lettini, sentire l’odore della salsedine che ti entra dentro, mentre l’aria pungente ti congela il naso…Insomma, il mare d’inverno è proprio romantico, e poterlo vivere anche a Natale lo rende ancora più magico.

Qualche informazione pratica

Il Presepe Galleggiante di Cesenatico si tiene dalla prima domenica di dicembre fino al giorno della Befana: lungo il canale è presente anche qualche bancarella, oltre a bar, ristoranti e negozi.

Per tutti i dettagli sul Presepe consiglio vivamente di consultare il sito “Presepe della Marineria Cesenatico” che racconta con precisione e passione la nascita e l’evoluzione di questo bellissimo allestimento.

E’ anche possibile visitare la sezione di terra del Museo della Marineria: tutte le informazioni utili sono sul sito “Museo della Marineria Cesenatico“.

I dettagli su come arrivare sono a questo link → “Come arrivare“.

Il lungo canale può essere percorso tranquillamente con il passeggino. Se i bimbi sono piccoli ma camminano da soli, è opportuno prestare attenzione (l’acqua in inverno è molto fredda! 😉 )

Presepe galleggiante di cesenatico

Milly
[testi e fotografie di milena marchioni]

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

Potrebbero interessarti anche:

  1. Il Natale a Bologna: tradizioni e ricette dai tortellini al panone
  2. Tutti pazzi per i Mercatini di Natale!
  3. La Santa Lucia per i bambini: le tradizioni di Bergamo
  4. La Casa di Babbo Natale a Montecatini

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *