Parco Sigurtà con bambini: tra tulipani, giochi e natura

Un’altra bella idea weekend a contatto con la natura nei pressi del Lago di Garda: Serena racconta il suo adorato Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio, con i suoi meravigliosi tulipani, ma non solo…

Nelle scorse settimane Serena ci ha raccontato le meraviglie del Lago Maggiore, tra isole, ville e parchi  e del Lago di Como, mentre oggi ci parla dei dintorni del Lago di Garda..

Parco Sigurtà con bambini: una distesa di fiori

Il Parco Sigurtà non si trova propriamente adagiato sulle rive del Garda ma nelle sue immediate vicinanze. Una precisa e dettagliata descrizione del luogo è già stata fatta da Milly, nel post I tulipani di Sigurtà: quando la natura supera la fantasia, quindi non mi dilungherò, ma spenderò solo poche parole per dire che è in assoluto il mio parco preferito e, da quando lo vidi per la prima volta su una rivista di viaggi, ne rimasi talmente colpita che decisi subito di visitarlo.

Parco Sigurtà con bambini-tulipani
Da allora, ogni anno almeno una volta, ma quando è possibile anche più spesso, torno in quello che amo definire il mio “angolo di Paradiso”.

Rispetto agli altri parchi lo prediligo per l’ampiezza e per la semplice fruibilità: si può camminare, si può giocare nel prato (il pallone però è vietato), si può andare in bici o semplicemente stare sdraiati a contemplare la perfezione della natura.
E’ bellissimo in ogni stagione: in primavera per le fioriture ed in autunno per il fall-foliage.
Quando arrivo in prossimità del grande tappeto erboso non posso trattenermi dal togliere le scarpe per sentire la sofficità dell’erba, talmente delicata da sembrare spuntata il giorno prima.

Quest’anno in occasione della fioritura dei tulipani, abbiamo  avuto il piacere di visitarlo come “inviati  speciali” di  Bimbieviaggi, potendo partecipare ad una visita guidata che ci ha permesso di addentrarci in maniera approfondita nella storia di questo luogo e di scoprirne i tanti segreti.

Parco Sigurtà con bambini-tulipani gialli

Il parco giardino (in parte la vegetazione cresce spontanea, in parte viene forgiata dall’uomo) si estende su una superficie di 600.000 metri quadrati, sapientemente manutenuti dall’opera di 20 giardinieri. Un milione di tulipani, scelti personalmente dai Conti Sigurtà, “colorano” gli occhi dei visitatori tra marzo ed aprile. In più, quest’anno alcune varietà sono state acquistate in Turchia, paese che dà i natali a questo fiore, infatti il termine tulipano (in arabo tullband) significa turbante. E proprio dalla Turchia il tulipano venne importato in Europa, suscitando un tale apprezzamento da scatenare una vera e propria “tulipanomania”!

Parco Sigurtà con bambini-tulipani rossi-gialli
Accanto ai tulipani, i narcisi i giacinti, i muscari e poi a maggio le rose, le dalie, le ninfee (anche le ninfee rustiche!) ed i fiori di loto rendono questo luogo un vero giardino dell’Eden. Tanti e suggestivi gli ambienti che lo compongono e ne esaltano il fascino: dai lunghi viali fioriti ai giardini acquatici; dal tappeto erboso ai bossi centenari; dal Castelletto all’Eremo.

Parco Sigurtà con bambini-laghetto

Parco Sigurtà con bambini: gli appuntamenti per i più piccoli

Ogni anno il calendario di appuntamenti dedicati ai più piccoli si arricchisce.

Per il 2015, tra i tanti eventi in programma:

  • il 17 maggio ROSATRUCCO
  • il 7 giugno CLOWN FERUX E BOLLE GIGANTI
  • il 14 giugno a SCUOLA DI GIOCOLERIA
  • il 21 giugno PECORATOSANDO
  • segnalo in particolare  “MAGIC IN A MAGIC PARK” in agenda per in 31 maggio, giorno in cui il parco  diventerà teatro di numeri di magia e di illusionismo ed ospiterà due veri e propri spettacoli.

Inoltre quest’anno sarà allungata la stagione di apertura che si estenderà fino al giorno 8 novembre.

Per tutte le informazioni > Parco Giardino Sigurtà

Parco Sigurtà con bambini-tulipani rossi

Per concludere…

Con questo articolo si concludono, per ora, i nostri suggerimenti per gite al lago con bambini, alla scoperta dei meravigliosi parchi italiani.

Visitare i parchi rappresenta non solo un modo giocoso e spensierato per passare una domenica in famiglia o un fine settimana ma è senza dubbio un modo efficace per far entrare i bambini a contatto con la natura, per trasmettergli l’amore ed il rispetto per la bellezza che ci circonda e di cui spesso ci dimentichiamo.

Chinarsi sulla terra, capirne i ritmi e le fragilità significa dare ai bambini la possibilità di cogliere quel filo sottile che lega ciò che c’era prima di noi a ciò che verrà dopo…

 

Serena
(testi e fotografie di Serena Borghesi)
(la foto di copertina e del laghetto sono tratte dall’originale e dall’originale di Be_am25 con licenza Creative Commons)

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Dai un’occhiata anche qui:

  1. I tulipani di Sigurtà: quando la natura supera la fantasia
  2. Sigurtà con bambini: a spasso tra i tulipani…e non solo!
  3. Lago di Como con bambini
  4. Colli Euganei con bambini: Villa dei Vescovi e dintorni
  5. Settimana verde per bambini in Val di Zoldo: vacanze responsabili alla scoperta delle Dolomiti bellunesi
  6. Montagna Lombardia con bambini: alla scoperta della Valle Sabbia
  7. Valtellina con bambini: dove Natura e Turismo si tengono per mano
  8. 4 itinerari verdi con bambini per scoprire l’Italia con lentezza

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *