Voglia di Emirati? Ecco come organizzare un viaggio a Dubai

Organizzare un viaggio a Dubai è semplicissimo, soprattutto se non si hanno problemi di budget. Ma prestando un po’ di attenzione si può anche risparmiare parecchio.

Abbiamo già parlato più volte dei nostri viaggi negli Emirati Arabi, in particolare Dubai e Abu Dhabi: ognuna di noi, ogni volta che è andata, ha trovato città interessanti per noi adulti e accoglienti per i bambini, pulite e ordinate, dotate di tutto quello che una famiglia possa cercare durante un viaggio.

Organizzare un viaggio a Dubai

Tendenzialmente un viaggio in queste destinazioni non è molto economico, soprattutto per via dell’elevato livello di lusso che vi si trova, ma con un po’ di ricerche si può riuscire ad organizzare riducendo i costi e rendendo l’esperienza più accessibile.

IL VOLO

Dubai dista circa 6 ore di volo dall’Italia ed ha un fuso orario di +3h (+ 2 se qui c’è l’ora legale).

Il modo più comodo e immediato per arrivarci è usare la compagnia di bandiera Emirates, che opera voli diretti a Dubai da diversi aeroporti italiani (da novembre 2015 volerà anche da Bologna e non vediamo l’ora!).

Come già raccontato da Francesca qui > Emirates per bambini: Bimbieviaggi approved < la compagnia è decisamente children friendly e io non posso che confermarlo.

Durante il nostro viaggio verso la Malesia (luglio 2015) abbiamo preso 4 voli Emirates (Airbus 777-300) e sono stati tutti perfetti: puntuali, servizio cordiale ed efficiente, grande attenzione verso i bambini con gadget, film e giochi in italiano, sedili comodi, e una volta ci hanno fatto fare anche un giro in cabina di guida dopo l’atterraggio… Aggiungiamoci pure che presso ogni posto a sedere sono presenti prese elettriche e uscite USB e che su molti volti è presente il wifi (10 MB gratis e poi 1$ per altri 100MB)!

Organizzare un viaggio a Dubai-gadget

Insomma, a queste condizioni il volo passa decisamente meglio.

E’ possibile effettuare il checkin online, senza bisogno di stampare la carta d’imbarco, e all’aeroporto si può andare nei desk dedicati dove la fila è praticamente nulla, soprattutto nell’efficentissimo aeroporto di Dubai dove Emirates, essendo la compagnia di bandiera, ha tantissimo spazio a disposizione.

Organizzare un viaggio a Dubai-check in

Emirates è una delle migliori compagnie al mondo e se si è fortunati ci si può ritrovare a volare su un Airbus 380, il più grande e lussuoso aereo di linea esistente.

Per saperne di più sui tipi di aereo > Bimbi in aereo: airbus o boeing? Ecco come scegliere!

Nonostante questi elevati standard, non è difficile trovare offerte e riuscire a volare spendendo il giusto. Noi per esempio abbiamo trovato un’offerta in gennaio per luglio: Milano – Kuala Lumpur (con stop over a Dubai) 530 Euro a testa. In generale comunque, con 5-600 Euro si riesce tranquillamente a volare a Dubai, impiegando lo stesso tempo che serve per andare in vacanza da nord a sud Italia o verso la montagna in inverno! 😉

Organizzare un viaggio a Dubai-cabina pilotaggio

Per stare aggiornati sulle offerte operate dalla compagnia, è importante iscriversi alla newsletter e prenotare con anticipo.

Volendo è possibile volare anche con Etihad su Abu Dhabi, che dista circa 40 minuti di auto da Dubai e, come abbiamo già raccontato, è altrettanto bella e affascinante.

Etihad d’altro canto è anch’essa tra le migliori compagnie al mondo e abbiamo avuto un’ottima esperienza un paio d’anni fa, diretti alle Maldive > Etihad Airways con bambini

Gli aeroporti di destinazione poi sono entrambi grandi, puliti, ordinati, dotati di passeggini gratuiti per chi ha bambini piccoli e bagni attrezzati con fasciatoi.

Organizzare un viaggio a Dubai-passeggini

DOVE DORMIRE A DUBAI

Anche l’alloggio ovviamente rappresenta un’importante voce di costo ma, come per i voli, si possono tenere monitorate le offerte. Alcuni consigli:

  • durante l’estate, che rappresenta la bassa stagione, si trovano tariffe molto convenienti (attenzione poichè il caldo di Dubai è impegnativo, come ho già raccontato qui > Weekend a Dubai in estate )
  • nelle strutture più family friendly è facile imbattersi in offerte per famiglie
  • scegliendo di alloggiare in un hotel come l’Atlantis, molto lussuoso ma anche baby friendly, si può paradossalmente risparmiare qualcosa: può sembrare paradossale, ma considerando che l’Atlantis è esso stesso una destinazione tipica da visitare durante un viaggio a Dubai, se si calcolano l’ingresso all’hotel, all’acquario e al parco acquatico, alloggiare nella struttura potrebbe diventare più conveniente poichè le attrazioni sarebbero già incluse > Dormire a Dubai con bambini: la nostra esperienza all’Atlantis the Palm

Organizzare un viaggio a Dubai-Atlantis

Come diceva Francesca qui > Dubai con bambini < è poi utile monitorare gli aparthotel tipicamente utilizzati dai business men che trascorrono a Dubai qualche mese all’anno lasciandoli liberi negli altri periodi.

L’utilizzo degli appartamenti come forma di alloggio a Dubai è sempre più frequente, ma non avendo girato per la città non so dirvi come possa essere la gestione dei pasti in autonomia.

Anche se si decide di andare al ristorante comunque la scelta è ampia e adatta anche per bambini, grazie alla vasta scelta anche internazionale.

Organizzare un viaggio a Dubai-fast food

E’ bene ricordare che in tutti gli ambienti interni di Dubai c’è sempre l’aria condizionata e l’escursione termica con l’esterno è spesso elevata.



Booking.com

 

COME SPOSTARSI A DUBAI

Dubai è molto grande ed è inevitabile usare i mezzi di trasporto per spostarsi da un punto all’altro. Noi siamo rimasti solo 2 giorni e abbiamo sempre usato il taxi.

Una valida alternativa per un bel tour della città, soprattutto se si ha poco tempo per visitarla, è il pullman turistico Big Bus Tour.

Big Bus Tours Dubai
Foto di Big Bus Tours

I biglietti del Big Bus Tour sono validi per 24 o 48 ore (quello da 24 ore costa 60 Euro adulto, 25 bambino) e consentono di girare per la città a bordo del pullman (dotato di wifi e accessibile anche con carrozzine) usufruendo di numerose gratuità: una crociera, la visita a diversi musei di Dubai, l’ingresso all’acquario The Lost Chambers (presso l’Atlantis The Palm), diversi sconti presso i centri commerciali e altre attrazioni turistiche

Organizzare un viaggio a Dubai-thelost chambers

COSA FARE A DUBAI CON BAMBINI

Dubai è famosa soprattutto per la sua parte moderna: immensi grattacieli, il Burj Khalifa (l’edificio più alto del mondo), hotel lussuosi e stravaganti, isole artificiali, centri commerciali dove trascorrere intere giornate…. Le attrazioni pensate appositamente per i bambini poi sono tantissime: acquari giganti, parchi divertimenti, parchi acquatici, cinema 3D… C’è solo l’imbarazzo della scelta, come abbiamo già raccontato nei vari articoli che abbiamo scritto sulle nostre esperienze..

Organizzare un viaggio a Dubai-fontane

Ma Dubai ha anche una parte antica, certamente altrettanto affascinante (se non di più), fatta di piccole viuzze e antichi souq, dove rivivere per un attimo la Old Dubai, come doveva essere prima della scoperta del petrolio.

Poi è possibile fare un’escursione nel deserto o un giro in barca, oltre alla semplice vita da spiaggia lungo la costa.

Per maggiori informazioni, consiglio di consultare il sito > Visit Dubai

 

Quanti giorni rimanere a Dubai?

A seconda del budget a disposizione, credo che un viaggio a Dubai richieda da un minimo di 2 giorni (se si è di passaggio per andare altrove) in su, fino anche a 7-8 giorni se si va in inverno e quindi le temperature (25-30 gradi) consentono di viverla anche all’esterno.

Organizzare un viaggio a Dubai-centro commerciale

Insomma, noi ci siamo appena stati e non so quando avremo occasione di tornarci: certo è che per Dubai2020, la prossima sede dell’Esposizione Universale, ci sto facendo un bel pensierino. 😉

Milly

(testi e fotografie di Milena Marchioni)
(la foto di copertina è tratta dall’originale di Michiel2005, con Licenza Creative Commons)

Dai un’occhiata anche qui:

  1. Vacanza a Dubai con bambini: cosa fare tra deserto e città
  2. Quanto costa un viaggio a Dubai e Abu Dhabi? Consigli per risparmiare
  3. Un weekend a Dubai in estate: e chi l’avrebbe mai detto che…?
  4. Viaggiare durante il Ramadan
  5. Dubai con bambini: cosa fare in città e nei dintorni
  6. Dormire a Dubai con bambini: la nostra esperienza all’Atlantis The Palm
  7. Abu Dhabi con bambini: ultima tappa del viaggio di nozze in 3
  8. Proteggere i bambini dal sole: parola di mamma lucertola

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *