Frantoi Aperti in Umbria: alla scoperta dell’olio d’oliva

Umbria, una regione ricchissima d’arte, di natura, di sapore. Ci serviva una scusa per visitarla e Frantoi Aperti è stata quella perfetta. Ecco come nasce l’olio extravergine d’oliva.

Siamo andati in Umbria in un fine settimana di novembre, un autunno fortunatamente  soleggiato e dai colori intensi, che ci ha consentito di goderci al meglio gli eventi legati a Frantoi Aperti, che ci ha ospitati per raccontare in diretta la terra dove si svolgevano.

Che cos’è Frantoi Aperti in Umbria

Frantoi Aperti è un circuito di eventi organizzati dall’Associazione Strada dell’Olio Dop Umbria e che riunisce sotto di sé tanti eventi legati al tema dei frantoi e della rinomata produzione di olio extravergine di oliva che caratterizza numerosi comuni umbri.

Tante occasioni per celebrare questo prodotto della terra, importante non solo per il suo valore economico ma anche per i benefici effetti sull’uomo e, non da ultimo, per l’ottimo sapore.

Frantoi aperti in Umbria con bambini-uiivo

In occasione di Frantoi Aperti, per 5 fine settimana nel mese di novembre, tanti frantoi aprono le porte al pubblico, per far conoscere a tutti il lungo processo che porta alla creazione dell’olio a partire dalle olive.
Inutile dire che in tali occasioni le degustazioni sono una tappa fissa per grandi e piccoli intenditori, e presso tante località vengono organizzati mercatini di prodotti locali, laboratori e intrattenimenti di vario genere. Insomma, un’occasione unica per conoscere da vicino il mondo dell’olio extravergine d’oliva e per scoprire, anche assieme ai bimbi, il processo produttivo, proprio nel periodo in cui le olive vengono raccolte.

Frantoi aperti in Umbria con bambini-olive

Per conoscere tutti gli appuntamenti di Frantoi Aperti, questo è il sito > Frantoi Aperti in Umbria

Come nasce l’olio extravergine d’oliva

Non entro ovviamente nei dettagli per non rovinare il gusto di un’eventuale visita ad un frantoio. Ma ecco qualche passaggio, per rendere l’idea…

Frantoi aperti con bambini-pulitore

Dopo essere stata raccolta dagli alberi, l’oliva viene scaricata all’interno di un macchinario che le toglie le foglie e la spinge attraverso tutta una serie di passaggi che la trasformano prima in sansa e poi, finalmente, in olio.

Frantoi aperti con bambini-gramole

Sia chiaro che l’olio umbro non è per tutti: le peculiarità di questa zona, lontana dal mare, danno infatti all’olio un profumo ed un sapore intenso, quasi piccante a tratti, adatto solo a chi ama davvero questo prodotto (dicono che chi si affeziona a questo sapore, non torna più indietro…e temo proprio che sia così).

Frantoi aperti in Umbria con bambini-separatore

E’ bene sapere però che quest’olio è anche molto ricco di polifenoli, una sorta di conservante naturale che, se da un lato consente all’olio di preservarsi a lungo, dall’altro costituisce un importante antiossidante per l’uomo, per combattere i radicali liberi.

Per saperne di più vi consiglio di dare un’occhiata al blog di Angela Canale Dott. Agronomo Capo Panel Assoprol Umbria > Olivocultura.it

Quali frantoi abbiamo visitato

In occasione di Frantoi Aperti 2015 abbiamo visitato le zone di Spoleto e Orvieto, visitando alcuni dei frantoi presenti da quelle parti, che avevano aderito all’evento organizzando degli appuntamenti molto carini per conoscere il processo di produzione dell’olio.

Ve ne segnalo in particolare 3.

Azienda Agricola Ricci, Montecchio (TR)

Lo stesso titolare, Alessandro Ricci, ci ha accompagnato per un approfondita visita della sua azienda, illustrandoci tutte le fasi di produzione dell’olio, proprio nel momento in cui i camion avevano appena scaricato le olive raccolte, che si avviavano nei macchinari per essere trasformate in olio. Non so descrivervi il profumo che si poteva respirare ovunque, tra la zona macchinari e quella dedicata alle degustazioni.

Frantoi aperti con bambini-ricci

La visita è terminata con una passeggiata al tramonto lungo gli uliveti, quando il sole calante li ha colorati di un giallo talmente intenso da non rendere più riconoscibile il verde delle foglie.

Frantoi aperti con bambini-tramonto

Per saperne di più dell’azienda > Olio Ricci

(L’olio è ottimo, per la cronaca, e accompagnerà i nostri pasti per qualche mese!)

Vecchio Frantoio Bartolomei, Montecchio (TR)

In questa grande azienda è possibile non solo degustare e acquistare ottimo olio extravergine, ma si possono trovare anche tanti prodotti e gadget derivati dall’olio d’oliva, come creme per il corpo, salse, ecc…. (indovinate quante ne ho comprate! 😉 )

Frantoi aperti con bambini-prodotti

In occasione di Frantoi Aperti, poi, abbiamo avuto la possibilità di partecipare ad un particolarissimo laboratorio di cucina con Mariangela Nuccio di Cucinoteca (Milano) e Machiko Tateno di Kitchen Nippon, una famosa chef giapponese che ha unito per l’occasione la cucina tipica con l’olio d’oliva (memorabili i suoi momi momi alle verdure, che sono ormai diventati il tormentone di famiglia!)

Cucinoteca a Frantoi aperti in Umbria con bambini

Per saperne di più > Oleificio Bartolomei

Azienda Agricola F.lli Martini e Montecchiari, Castel Ritaldi

Di tutti i borghi visitati in occasione di Frantoi Aperti, quello che ci ha maggiormente colpito è stato certamente Castel Ritaldi, la cui festa dedicata all’olio di chiama Frantotipico e ha come target principale sicuramente la famiglia.

Proprio qui, infatti, abbiamo addirittura partecipato alla raccolta delle olive, organizzata per i bambini dall’Azienda Agricola F.lli Martini e Montecchiari, che si è orientata sulla produzione di olio bio.

Frantoi aperti - raccolta olive
I bambini (ma anche noi adulti) si sono divertiti tantissimo a vedere come si raccolgono le olive e a trascinare i teloni a terra, ed è stata anche una bella occasione di socializzazione tra i bimbi del posto ed i turisti.

Dove alloggiare in Umbria

Ovviamente c’è solo l’imbarazzo della scelta dai piccoli b&b ai grandi casali.

In occasione di Frantoi Aperti noi abbiamo alloggiato ad Azzano di Spoleto, ospiti della società agricola “I Catasti di Azzano”: un grande casale del Seicento, meravigliosamente ristrutturato e che attualmente ospita 5 case vacanze.

Frantoi aperti con bambini-i catasti

Un connubio tra moderne comodità e uno stile antico, caldo, elegante ed accogliente.

Il nostro appartamento (Artemisia) era caratterizzato da spazi grandissimi: sala, cucina, 2 camere, e bagni, tutto curato nei dettagli e rusticamente elegante. Questo appartamento di presta sicuramente ad accogliere famiglie con bambini, ma non piccoli, per la presenza di diversi scalini al suo interno. Al piano terra è presente anche un appartamento completamente accessibnile, anche per disabili.

Frantoi aperti con bambini-letto

Due chicche per chi viaggia in primavera ed estate: un bellissimo giardino all’italiana e una piscina.

Il classico angolo di paradiso nella campagna umbra, perfetto per chi cerca quiete e tranquillità e panorami da favola.

Frantoi Aperti - I catasti di Azzano

Per saperne di più > I catasti di Azzano

L’Umbria…

Come detto in premessa, per noi Frantoi Aperti ha rappresentato una bellissima occasione per scoprire l’Umbria, in particolare Orvieto e Spoleto… ma di questo vi parlerò in un altro articolo!

Milly parla di Frantoi Aperti in Umbria su Radio LatteMiele

.

Milly
{testi e fotografie di Milena Marchioni}

Dai un’occhiata anche qui:

 

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *