Monteverde con bambini: Costa Rica tra canopy, ponti sospesi, farfalle e rane

Nonostante sia difficile raggiungere questa zona, Monteverde merita una tappa in Costa Rica: non solo canopy e ponti sospesi, ma anche tanti animali ed uno dei ristoranti più bizzarri al mondo.

Dopo una prima tappa presso il Vulcano Poas e dintorni e una seconda presso il Vulcano Arenal, eravamo pronti per la terza destinazione: la famosissima zona di Monteverde, dove arriva gente da tutto il mondo per provare il canopy tour (o zipline) che è nato proprio qui.

Terminati i nostri giorni a La Fortuna, siamo partiti in auto e, dopo aver costeggiato il Lago Arenal fino a Tilaran, ci mancavano solo 50 km per arrivare a Sant’Elena.

Quel giorno era il compleanno di Amanda e le avevamo promesso di portarla al Giardino delle Farfalle di Santa Elena, che chiudeva alle 15.

Era quasi l’ora di pranzo.
Ipotizzando una mezz’oretta per arrivare a destinazione, abbiamo deciso di fermarci a pranzare con calma a Tilaran, per poi incamminarci per Santa Elena.

Cosa fare a Monteverde con bambini -Tilaran

Avevamo però dimenticato un piccolo dettaglio: si trattava di 50 km di sterrato…di cui ci siamo resi conto solo strada facendo
E’ vero che avevamo una jeep, ma la strada era davvero impegnativa, a tratti dissestata…e non ci è voluto molto a temere di arrivare a destinazione ben più tardi delle 15.
Mentre il papà era impegnato alla guida, io supplicavo telefonicamente il Giardino delle Farfalle: era il compleanno della bimba e non potevamo certo deluderla!
Niente da fare: l’ultimo ingresso era previsto per le 15 e non erano ammesse deroghe.

Cosa fare a Monteverde con bambini -strada

Dopo 1 ora e trenta di PANICO e principio di lacrimucce per la festeggiata, alle 14.59, mentre papà guidava la jeep passando su assi di legno per non affondare nella melma e parcheggiare, io e Amanda eravamo davanti alla biglietteria, col fiatone, e con tanta gioia in cuore!
(gioia che in me si è smorzata presto, appena ho realizzato che prima di arrivare alle agognate farfalle avremmo dovuto vedere decine di enormi -a volte pelosi e anche velenosi- insettacci!!!)

Cosa fare a Monteverde con bambini -blatta

N.B.: sembra che le strade di accesso a Monteverde vengano mantenute sterrate proprio per inibire un eccessivo afflusso di turisti e conservare l’approccio ecosostenibile che caratterizza la zona. Per fortuna noi non ci siamo fatti intimidire: i ricordi dei giorni a Monteverde sono ancora oggi ricchi di emozione per tutti e 3!

Cosa fare a Monteverde con bambini

Jardin de mariposas: la casa delle farfalle a Santa Elena

Se si viene a Monteverde con i bambini, non si può perdere la visita al Giardino delle Farfalle: una vera e propria lezione di scienze “sul campo”, da toccare letteralmente con mano!

Come accennavo, non è certo il posto adatto per chi non ama gli insetti: la prima parte del tour, infatti, è dedicata ad una lezione di “entomologia applicata” durante la quale gli esperti spiegano la vita di insetti stecco, termiti giganti, mantidi religiose, altre “cose giganti con le corna” che emettono pure dei suoni (scusate se non li cerco su google ma è più forte di me 😉 ). A parte scorpioni e tarantole, che si possono solo guardare, gli altri invece si devono toccare (motivo per cui io me ne sono stata da sola in fondo all’aula, prestando attenzione a che nessun animaletto provasse ad avvicinarsi!).

Cosa fare a Monteverde con bambini -insetto stecco
(questo è il più carino, giusto per dovere di cronaca!)

Se mi avessero detto qualche anno fa che mi sarei ritrovata in un’aula in Costa Rica circondata da questi esserini, probabilmente sarei scoppiata in una grassa risata! E invece eccomi lì, a guardare mia figlia che li toccava felice, mentre il papà le traduceva le parole della guida!

Finalmente, dopo tanta sofferenza, un luogo ameno anche per me (che continuavo comunque a temere che potessero sbucare tarantole dagli angoli): il giardino delle farfalle, con esemplari coloratissimi tra cui ovviamente la famosa morpho che è diventato il simbolo del nostro viaggio in Costa Rica (assieme al bradipo, ovviamente).

Cosa fare a Monteverde con bambini -blue morpho

Per saperne di più > Monteverde Butterfly Gardens
(Nel novembre 2014 abbiamo speso 40$ in 3)

Il Ranario di Monteverde: alla scoperta degli anfibi

Ma le sorprese non terminano con la casa delle farfalle, poiché a Santa Elena si trova anche un interessantissimo Ranario, con numerosi terrari che contengono più di 25 specie di rane e anfibi autoctoni, di cui alcuni velenosissimi. C’è addirittura una rana talmente grossa e forte che può mangiare polli o topi!

Cosa fare a Monteverde con bambini -rospo

N.B: il biglietto rilasciato di giorno è valido anche per un secondo ingresso serale, durante il quale si possono osservare le rane mentre si cibano (di topolini!!!)

Maggiori informazioni > Monteverde Frog Pond
(Nel novembre 2014 abbiamo speso 40$ in 3)

Cosa fare a Monteverde con bambini -rana

Canopy tours con bambini

Come accennato, uno dei motivi per cui Monteverde è famosa in tutto il mondo è la possibilità di fare canopy tours, cioè “volare” sopra la foresta, appesi alle zip line poste tra gli alberi. Proprio a Monteverde infatti è nato questo sport ed esistono tantissimi centri dove è possibile cimentarsi in questa meravigliosa attività.

Non tutti sono adatti per i bambini, poiché dipende dalle attrezzature disponibili e dall’altezza a cui sono posti i cavi. E’ quindi necessario informarsi bene per conoscere peso ed età minimi per poter vivere questa avventura adrenalica (in genere dai 5 anni in su). E’ inoltre consigliabile far “volare” i bimbi con un accompagnatore.

Sappiamo per certo che presso il ranario si trova un piccolo canopy adatto anche per bambini.

Cosa fare a Monteverde con bambini -attrezzatura zipline

E noi?
Noi ovviamente eravamo andati a Monteverde anche per questo… ma purtroppo durante la nostra permanenza c’era un forte vento e tutti i centri ci hanno sconsigliato vivamente di farlo per evitare malanni.

Davvero un peccato, ma direi che la scusa per tornare a Monteverde è servita.

Non ci siamo comunque fatti mancare un’altra attività adrenalinica…

I ponti sospesi a Monteverde: adrenalina per tutta la famiglia

Si tratta dell’altra tipica attività di questa zona: la possibilità di passeggiare in mezzo alla foresta su stretti e lunghi ponti sospesi tra gli alberi.

Bello, bellissimo!

Ovviamente sconsigliato a chi soffre di vertigini, o non ama camminare su terreni traballanti, è un’attività che può essere fatta anche con i bambini – età minima attorno ai 5 anni (inutile dire che, anche se i ponti sono protetti ai lati, è indispensabile tenere sempre d’occhio i piccoli!)

Cosa fare a Monteverde con bambini -ponti sospesi

Come per i canopy tours, la scelta dei tour operator che organizzano queste attività è davvero ampia: noi abbiamo optato per 100% Aventura  perchè nel costo d’ingresso (85$ in 3) era inclusa anche la guida, molto utile per avvistare gli animali..

Il tour Puentes colgantes attraversa un bellissimo sentiero nella foresta primaria, passando su una decina di ponti sospesi, di cui l’ultimo con accesso attraverso l’interno di un albero!!

Cosa fare a Monteverde con bambini -albero

Essendo una giornata molto ventosa abbiamo visto pochi animali (soprattutto tucani e bradipi) ma ne è valsa la pena perché i ponti sono davvero emozionanti.

Alcuni consigli pratici:

  • Usare il repellente per le zanzare (noi non ne abbiamo viste ma ci era stato consigliato dalla guida).
  • Vestirsi a strati e portare un kway per ripararsi eventualmente da vento e pioggia.
  • Indossare pantaloni lunghi infilandoli nei calzini (per evitare di essere punti da insetti o serpenti).
  • L’itinerario che abbiamo fatto era abbastanza semplice, ma comunque adatto per bambini abituati a camminare.

Cosa fare a Monteverde con bambini -sentieri

Altre cosa da fare a Monteverde e dintorni

Ecco qui altri consigli utili per pianificare le attività da fare nella zona di Monteverde

  • Reserva Bosque Nuboso Santa Elena per fare trekking lungo i sentieri nella giungla, immersi nella fitta vegetazione, e vedere tanti animali, questa tappa è decisamente imperdibile (purtroppo quando siamo andati la Riserva era chiusa a causa del maltempo quindi – nonostante ci fossimo attrezzati – non siamo potuti entrare.

Cosa fare a Monteverde con bambini -reserva santa elena

  • Reserva Biològica Bosque Nuboso Monteverde si tratta di una delle mete più rinomate della zona per fare trekking immersi nella foresta vergine.
  • Bosque eterno de los ninos un bosco protetto grazie ai fondi raccolti negli anni dai bambini di tutto il mondo. Si tratta di una riserva grandissima, visitabile solo in parte poichè la zona più ampia è stata riservata agli animali. E’ possibile diversi sentieri al suo interno.
  • Altre informazioni su Santa Elena sono a questo link
  • Cosa fare a Monteverde > Local Activities

Dove dormire e mangiare a Santa Elena

Noi abbiamo alloggiato presso il B&B Marr Inn, che ci è piaciuto molto: semplice, pulito, buona colazione (ma ne parlerò più approfonditamente in un prossimo articolo).

Cosa fare a Monteverde con bambini -marr inn

Per quanto riguarda i pasti, poi, Sant’Elena è una vera e propria cittadina, quindi le possibilità sono numerose. La zona infatti, nonostante le difficoltà per arrivarci, è di fatto molto turistica.

Due ristoranti che vi consiglio assolutamente:

  • Sabor Tico: è presto diventato la nostra tappa fissa per la cena: cucina tipica locale, molto buona, con piatti abbondanti (ben descritti nel menù, con tanto di foto) e prezzi relativamente economici rispetto agli altri (e sicuramente più economici rispetto al resto del paese).

Cosa fare a Monteverde con bambini -sabor tico

  • Tree house restaurant: non è certo un ristorante economico ma, essendo annoverato tra i 10 ristoranti più bizzarri del mondo, potevamo perderlo? Assolutamente no! Noi ci siamo andati per un paio di merende (che ci sono costate più della cena da Sabor Tico) ma il cibo era molto buono e la location decisamente suggestiva: una sorta di grande ristorante sull’albero… magia pura!

Cosa fare a Monteverde con bambini -treehouse

Terminata la nostra indimenticabile permanenza a Santa Elena, quale sarà la prossima tappa del nostro viaggio?

Ve la racconterò presto ma, nel frattempo, ecco qui tutto il nostro > viaggio in Costa Rica

 

Milly
{testi e fotografie di Milena Marchioni}

 

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *