Nei dintorni del Vulcano Poas: Costa Rica tra cascate e piantagioni di caffè

Fare tappa nella Meseta Central in Costa Rica può essere una buona occasione per visitare non solo il Vulcano Poas ma anche altre interessanti attrazioni della zona, dalle famose La Paz Waterfall ad una piantagione di caffè che merita decisamente una sosta!

Nel precedente articolo ho raccontato la nostra emozionante escursione sul Vulcano Poas, col più grande cratere al mondo. Nei dintorni di questa che è la principale attrazione della zona è però possibile vivere altre belle esperienze assieme ai bambini…

Quest’area è molto verde, come quasi tutto il Costa Rica, e particolarmente fresca, con un clima tipico “di montagna”: la mattina serve un giubino ed è meglio avere sempre con sè un kway… Non a caso il paese è molto verde e coperto in gran parte di foresta pluviale! 😉

Dintorni Vulcano Poas-mucca

Dintorni Vulcano Poas: le cascate

Il programma iniziale del nostro viaggio prevedeva due notti di sosta nei pressi del Vulcano Poas (alloggio prescelto El Churrasco, a Poasito, 10 km dal parco, stanze carine, pulite e spaziose, buona colazione). Purtroppo, a causa della cancellazione del volo da parte di American Airlines, abbiamo perso un giorno intero, quindi abbiamo dovuto rinunciare a visitare l’altra attrazione famosa della zona, i La Paz Waterfall Gardens, ad Alajuela.

la paz waterfall gardens Costa Rica
Photo Credits: La Paz Waterfall Gardens

La principale attrazione è ovviamente rappresentata dalle meravigliose cascate generate dal Rio La Paz. I giardini ed il resort, di proprietà privata, consentono non solo di ammirare le cascate ma anche di vedere da vicino numerose specie di animali, con attività appositamente pensate per i bambini, tra farfalle, uccelli, fiori e sentieri più o meno semplici.

Ci è dispiaciuto non visitare questa famosa attrazione? Inizialmente sì, ma alla fine della vacanza ci siamo resi conto che abbiamo comunque vissuto analoghe esperienze in altre località.

Per esempio, proprio nei pressi del parco, mentre transitavamo in auto, abbiamo visto una bella cascata, a fianco della strada: panorama visibile gratuitamente con tanto di schizzi freschi, di quelli che ti tolgono il fiato!

Dintorni Vulcano Poas-cascata

Dopo la lunga visita al Parco Naturale del Vulcano Poas, ci siamo quindi avviati verso la seconda tappa del nostro itinerario, un altro meraviglioso vulcano: l’Arenal, di cui parlerò presto.

La durata prevista del trasferimento da Poasito a La Fortuna (base per visitare l’Arenal) era di poco più di 2 ore, quindi -essendo partiti di mattina- avevamo tutto il tempo per prendercela con comodo…Lungo la strada, persi ad ammirare la lussureggiante vegetazione fuori dal finestrino, ci siamo imbattuti in un cartello che segnalava la presenza di una coltivazione di caffè: avevamo in programma di fare la visita ad una piantagione nella zona di Monteverde, quindi inizialmente non ci siamo fermati…

Dintorni Vulcano Poas: le coltivazioni di caffè

Poi però qualcosa ci ha suggerito di tornare indietro, e ci siamo così ritrovati alla fattoria Mi Cafecito, a Sarapiquì: un’azienda agricola gestita da una cooperativa impegnata nella tutela dei piccoli coltivatori locali e del commercio equo e solidale. Anche in anni di crisi per il settore, la cooperativa -nata nel 1970- si è impegnata per garantire il salario minimo di tutti gli operai e portare avanti la coltivazione del più buon caffè del mondo: il 100% arabica del Costa Rica. Ci è bastato sentire questa introduzione per capire che avevamo scelto la piantagione giusta da visitare!

Dintorni Vulcano Poas-cartello

Il Paese è pieno di piantagioni che organizzano visite guidate per i turisti. Quello che ha reso speciale questa nostra tappa improvvisata è stata anche la fortuna di poter usufruire di una visita interamente dedicata a noi, coi nostri tempi e le nostre esigenze: il gentilissimo Edwin ci ha raccontato in modo chiaro, rapido ed allegro la storia delle piantagioni di caffè…

…Dal seme, raccolto manualmente, alle piante coltivate, fino ai macchinari, più o meno meccanizzati. Per arrivare alla tostatura del caffè e al confezionamento per l’esportazione.

Dintorni Vulcano Poas-semi

Dintorni Vulcano Poas-caffe

Dintorni Vulcano Poas-tostatura

La visita non poteva che terminare con la degustazione di un ottimo caffè, servito nel ristorantino annesso e accompagnato da piatti locali per una merenda perfetta, compresa nel costo della visita (1 ora circa 30 dollari).

Dintorni Vulcano Poas-seggiolone

Ah, ovviamente presso la fattoria è possibile acquistare diversi formati di confezioni di caffè. Consiglio di farlo poichè il costo è più o meno simile a quello che si trova nei supermarket, ma almeno in questo caso si è certi dell’origine e della bontà del progetto che c’è alle spalle!

Per saperne di più > Mi Cafecito Coffee Tour

Insomma, eravamo in Costa Rica da meno di 24 ore ma già avevamo vissuto emozioni stupende, scoperto posti fantastici e imparato tante nuove cose su vulcani e piantagioni di caffè…

Cosa ci potevamo aspettare ancora di così entusiasmante in questo magico paese?

Ne parlerò nelle prossime settimane… Ecco qui tutto il nostro > viaggio in Costa Rica

Ecco intanto la prossima tappa del nostro viaggio > Vulcano Arenal in Costa Rica

.

Milly
(testi e fotografie di Milena Marchioni)

.

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

.

Dai un’occhiata anche qui:

  1. Il Vulcano Arenal in Costa Rica visto dall’Arenal Observatory Lodge

 

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *