Waterfall Villa in Costa Rica: una romantica avventura nella foresta

Abbiamo dormito nella foresta! Una casa senza muri, immersa nel verde tropicale del Costa Rica, cullata dal rumore di una cascata tutta nostra…Una delle mille avventure vissute nel paese della “Pura Vida”.

Non so se sia esatto definirlo slogan o motto, perchè in realtà “Pura Vida” in Costa Rica è qualcosa di più profondo: un saluto, un augurio, la serena accettazione di un imprevisto, un invito a cogliere la vita nella sua essenza, senza porsi troppi problemi…

Impossibile non farsi permeare da questa filosofia di vita una volta atterrati a San Josè, quando “Pura Vida” riecheggia nei pannelli pubblicitari dell’aeroporto così come nelle parole dei taxisti o di chiunque si incontri per strada… Ma forse pura vida è un approccio che ti entra già mentre stai preparando il viaggio o almeno così è successo a noi, durante la pianificazione del nostro itinerario.

Tra guide, racconti online, recensioni e travel blog, la scelta delle mete da visitare è stata durissima quindi abbiamo deciso di seguire un filone preciso, quello che maggiormente caratterizza la pura vida dei ticos (gli abitanti del Costa Rica): la vita all’aperto, a stretto contatto con la natura e sempre nell’ottica di un turismo quanto più possibile ecosostenibile. Tra le tappe prescelte, quindi, parchi e riserve naturali, passeggiate in mezzo alla foresta, un po’ di mare e una tappa speciale, scelta non solo per quello che avremmo fatto in zona, ma soprattutto per il luogo dove avremmo dormito…

Waterfall Villa in Costa Rica: natura che emoziona

Stiamo per andare tutti a letto, sistemiamo le ultime cose, ci sdraiamo sul lettone nel soppalco, tutto in legno come il resto della casa, e spegniamo l’ultima luce, curiosi di “vedere” la foresta di notte….Attorno a noi niente muri, solo zanzariere: quanta luce entrerà in casa?
E invece no, spenta l’ultima abat-jour, ci troviamo nel buio più totale. Attorno a noi solo il fragore dell’acqua della cascata, il gracidare di mille rane e uccelli e lo stridio di chissà quanti altri animaletti… un frastuono quasi assordante…
Un buio che va oltre le tenebre, che va oltre ogni notte nelle nostre città e nei nostri paesi, dove la luce c’è sempre, anche se a volte non ce ne rendiamo conto….
La foresta invece è buia: qui non ci sono luci, non ci sono strade, non ci sono hotel, c’è solo la natura. E la natura di notte è buia.

Se dovessi scegliere il momento più emozionante della nostra permanenza alla Waterfall Villa sceglierei sicuramente quello in cui siamo andati a letto, abbiamo spento le luci e tutto attorno a noi si è fatto tenebra, totale.

Waterfall Villa in Costa Rica

Ma vivere in questa casa, completamente immersa e nascosta dalle piante della foresta pluviale, è stata un’emozione continua: arrivare alla cascata, tutta nostra, e bagnarsi nelle sue acque fresche…

Waterfall Villa in Costa Rica cascata privata

…sistemarsi in salotto e, al posto della tv, guardare il panorama tutt’attorno, attraverso le pareti trasparenti…

Waterfall Villa in Costa Rica

…farsi la doccia di fronte alla foresta, fare colazione sempre davanti a questa meravigliosa immagine, sentire gli animali attorno a sè e chiedersi cosa mai pensassero di noi poveri umani costretti in questa casa invece che liberi di volare…

Waterfall Villa in Costa Rica

Waterfall Villa in Costa Rica: informazioni pratiche

La Waterfall Villa si trova all’interno di una piccola comunità che si chiama Cascada Azul a Baru, vicino a Dominical, sulla costa occidentale del Costa Rica: tanti lotti di terreno (di cui alcuni ancora in vendita) tra i quali il “nostro”. Il lotto numero 25, nel quale si trova la villa, è apparentemente vuoto, ma cercando bene tra le foglie si trovano, nascosti tra le piante, i 97 scalini che scendono verso la casa, completamente schermata dalla vegetazione.

Waterfall Villa in Costa Rica Cascada Azul

Per raggiungerla è indispensabile avere un mezzo 4×4 poichè gli ultimi 10 minuti di auto (dal ristorante Chicote fino all’interno della comunità) sono sterrati e in forte pendenza.

La casa è dotata di ampio salotto con angolo cottura, un bagno, un soppalco con lettone. Tutto attorno niente muri nè tende, solo zanzariere: a dettare i tempi è il sole, che tramonta prestissimo (17.30). L’unico rumore: la cascata e i versi degli animali, un’incredibile ninna nanna. Nonostante l’isolamento in mezzo alla foresta (i cellulari non funzionano) ci sono tutti i comfort che possono servire in un appartamento: cucina attrezzata, lavatrice, asciugatrice, acqua calda e wifi!

Waterfall Villa in Costa Rica Cascada Azul Baru Dominical Puntarenas

Il letto è unico ma molto grande, quindi i bimbi possono dormire nel lettone coi genitori.

Waterfall Villa in Costa Rica Cascada Azul Baru Dominical Puntarenas

La Villa si può prenotare in Italia tramite Homeaway, uno dei più famosi portali al mondo per l’affitto di case vacanze: questo è il link della proprietà con tutte le informazioni > Waterfall Villa in Costa Rica.
Sul sito è possibile verificare le caratteristiche dell’alloggio e la disponibilità, prenotando direttamente online, leggendo le recensioni di chi è ci è già stato, pagando comodamente con carta di credito (volendo si può anche acquistare l’assicurazione per la copertura delle spese in caso di annullamento).

Si tratta di un alloggio originalissimo e, ciò nonostante, relativamente economico, soprattutto considerando i prezzi medi del Costa Rica: se si potesse quantificare la meraviglia di dormire in un posto del genere, sicuramente il costo si potrebbe considerare bassissimo!

Nei dintorni della Villa è possibile visitare diverse località rinomate a livello turistico: la spiaggia di Dominical, il Parco Marino Ballena e la sua famosa spiaggia di Uvita dalla quale si possono fare escursioni per avvistare le balene, il Parco Manuel Antonio (a circa 45 minuti di auto)…in un altro post parlerò approfonditamente della zona.

Waterall Villa in Costa Rica con bambini?

La struttura è perfetta per una romantica fuga a due lontani dal resto del mondo.

Con bambini piccoli la sconsiglio per vari motivi: innanzitutto per il fatto che la villa è costruita lungo un terreno molto ripido che arriva fino al fiume generato dalla cascata e il limite esterno della villa è quindi a strapiombo sul fiume. Per raggiungerla e per uscirne, bisogna percorrere 97 ripidi scalini (occhio quindi a non portare bagagli troppo pesanti!). Inoltre la notte l’umidità è altissima.

Waterfall Villa in Costa Rica Cascada Azul Baru Dominical Puntarenas

Detto ciò, ci è bastato scendere le scale, entrare in casa e renderci conto di questa meraviglia per emozionarci…ma mai quanto Amanda, 7 anni, tendenzialmente timida ed introversa, che ha iniziato a saltare di gioia alla vista di quella casa così speciale e soprattutto della cascata, tutta per noi, la nostra piscina privata in questo paradiso!

Posso perciò dire con certezza che anche i bambini impazziscono di gioia e l’unico problema sarà solo convincerli ad andarsene al termine della permanenza!

Quindi… Waterfall Villa in Costa Rica is bimbieviaggi approved!

Waterfall Villa in Costa Rica Cascada Azul Baru Dominical Puntarenas
Il panorama dal nostro lettone

Questa è soltanto una delle tante avventure vissute durante le nostre due settimane in Costa Rica. Curiosi di conoscere le altre? Allora preparatevi perché ne avrò da raccontare delle belle anzi no, delle ME-RA-VI-GLIO-SE!

Iniziamo col capire Perché il Costa Rica è una meta adatta per un viaggio con bambini e Come organizzare un viaggio in Costa Rica con bambini (ma anche senza!)

NB: Costa Rica è usato sia al maschile sia al femminile. Per abitudine, continuo comunque ad usarlo al maschile (almeno finchè qualcuno non mi svelerà la versione ufficiale!)

Milly
(testi e fotografie di Milena Marchioni)

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Dai un’occhiata anche qui:

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

  • Reply Ilaria

    Huauu…che splendida dimora!!! Immagino non ci siamo parole che la possano descrivere pienamente così come è stata vissuta da voi, avete fatto una scelta ottima, e un regalo meraviglioso alla vostra piccola!!

    • Reply * Milly Marchioni *

      Grazie Ilaria! Sì è stato proprio bello, probabilmente più di quanto ci aspettassimo grazie alla gioia di mia figlia! <3

      • Reply Franci

        Posso chiederti quante notti sei stata? Per la colazione etc come avete fatto? Mi interessa molto…;)

        • Reply * Milly Marchioni *

          Ciao Franci!
          Noi siamo rimasti due notti e con le colazioni ci siamo arrangiati: piccola spesa prima di arrivare lì e poi ci siamo scaldati il latte e mangiati i biscotti.. Mancava solo l’espresso per avere il paradiso in terra! 😉

  • Reply Claudia

    che spettacolo di casa! e ci credo che la bimba era felice!
    grazie per questo racconto…seguo da tempo il blog e ho seguito su facebook il vostro viaggio in costarica…aspetto con ansia i prossimi racconti

  • Reply emanuela

    Milly come al solito sei unica ! Il tuo modo di scrivere mi fa sembrare di essere stata lì con voi….

    • Reply * Milly Marchioni *

      Emanuela, grazie infinite! Spero di continuare a suscitare queste emozioni anche nei prossimi articoli sul Costa Rica!

  • Reply Daria

    Che meraviglia, che emozione! Aspetto con ansia il racconto del viaggio! Il Costa Rica non lo avevo mai considerato come possibile meta per un viaggio, ma leggendo le tue parole mi devo ricredere…complimenti!

    • Reply * Milly Marchioni *

      Daria, grazie! Anche per noi è nato tutto un po’ per caso, non ricordo neanche bene come…poi più raccoglievamo informazioni più capivamo che sarebbe stato non solo fattibile ma anche meraviglioso…e così è stato! A presto per i prossimi episodi! 🙂

  • Reply soledo0709

    Come promesso eccomi nel tuo blog…..e mi spieghi come faccio ad accontanare l’idea del Costa Rica dopo questo tuo racconto?! Meraviglioso…e mentre leggevo dell’entusiasmo di tua figlia, mi sono immaginata l’ipotetica reazione dei miei pargoli, chissà che un giorno… 🙂

    • Reply * Milly Marchioni *

      Ciao! Grazie di essere passata di qua!! Sì dai, non accantonare non accantonare!

  • Pingback: Costa Rica con bambini? Assolutamente sì, ecco perchè! | Bimbieviaggi

  • Reply Monica

    No muri no tende solo zanzariere??? Ommmmmiodddddddio che bello! Io partirei subito, mio marito non so: ha paura di insetti e animali vari che nella foresta di solito abbondano. Forse però potrei convincerlo con la storia della cascata privata!!! 😀

    • Reply * Milly Marchioni *

      No Monica, tranquilla! Anche io ho paura degli insetti ma ti garantisco che non se non sono visti!!
      Di notte però si sentono, forte e chiaro, fanno un baccano che bisogna urlare per parlarsi!
      Io vi ci vedrei benissimo in una casetta così!!

      • Reply Monica

        Io avrei alloggiato in un bungalow in piena jungla in Jamaica ma Tore me l’ha bocciato 🙁 però se mi dici che anche tu non gradisci gli incontri ravvicinati e non ne hai visit… la prossima volta sarò più insistente!!!

  • Pingback: Come organizzare un viaggio in Costa Rica con bambini, ma anche senza!

  • Pingback: Casa sull’albero per bambini: dove trovarne in Italia?

  • Pingback: Dominical e il Parco Marino Ballena in Costa Rica: mare!

  • Pingback: Itinerario in Costa Rica con bambini: 2 settimane di Pura Vida

  • Pingback: Posti strani dove dormire con un bambino...ma anche senza!

  • Pingback: Viaggio ai tropici con bambini: quale alloggio scegliere?

  • Pingback: Casa sull'albero in Piemonte: il Giardino dei Semplici. Casa albero bambini

  • Pingback: Casa sull’albero per bambini: dove trovarne in Italia? Case albero bimbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *