Slovenia con bambini: tappa a Lubiana (Ljubljana)

Continua il viaggio di mamma Tiziana in Slovenia: oggi ci parla della capitale Lubiana, dove ha trascorso 2 giornate all’insegna di itinerari family friendly

Dopo aver visitato le Grotte di Postumia, abbiamo proseguito il nostro viaggio verso la capitale Lubiana. Era da molto che desideravo visitare questa capitale europea minore, tutte le persone che conosco e che c’erano state me ne avevano parlato benissimo e così eccoci qui!

Lubiana è davvero piccola, si gira comodamente a piedi in quanto il centro è interamente pedonale per la gioia delle bimbe che possono correre senza preoccuparsi di nulla, se non di qualche bicicletta che sfreccia tra la gente!

È una città davvero piacevole da visitare, ordinata e pulita, i prati nei parchi cittadini sono ben curati e ovunque sono presenti cestini con la raccolta differenziata (per tutti questi motivi non a caso Lubiana è stata eletta “European Green Capital 2016” dalla Commissione Europea). Ho visto perfino, ma non testato, anche diversi WC pubblici con l’indicazione del fasciatoio, insomma davvero tutto a misura di bambino.

Slovenia con bambini -piazza

Noi abbiamo deciso di alloggiare in centro in modo da avere tutto a portata di mano.
Più precisamente abbiamo scelto l’hotel Emonec (prenotato su booking) che si trova nella zona pedonale e che ha una convenzione con uno dei parcheggi sotterranei al costo di 7€ al giorno, contro le tariffe orarie che possono essere anche molto care.

Nella scelta dell’alloggio a Lubiana mi sono fatta l’idea che i prezzi, pur restando ancora buoni, si stiano adeguando ai livelli europei di città paragonabili, mentre il costo della vita sia ancora conveniente.

Il centro tra l’altro è pieno di bar e localini molto vivi, per una buona cena seduti bevendo ottima birra potete aspettarvi di spendete sui 30/35€ in 4.

Slovenia con bambini -centro

L’ideale è partire facendo un salto all’info center che si trova proprio di fronte al famoso triplice ponte. Qui abbiamo reperito una cartina ben dettagliata della città con indicati anche i tempi di percorrenza tra i vari luoghi e una guida della città gratuita in italiano che era davvero ben fatta.

All’info center è possibile acquistare anche la “Ljubljana Card” (in alternativa si può acquistare online sul sito > http://www.visitljubljana.com risparmiando un ulteriore 10%), con la quale è possibile accedere gratuitamente a diverse attrazioni.
La carta può avere durata di 24, 48 e 72 ore ed ha un prezzo differenziato tra adulti e ragazzi (6/14 anni). La convenienza o meno va valutata caso per caso: noi alla fine non l’abbiamo fatta perché a causa del tempo non bellissimo non saremmo riusciti a fare alcune delle attrazioni che ci interessavano come ad esempio il giro in battello sulla Ljubljanica. Inoltre al tour guidato della città, compreso nella card, abbiamo preferito fare da noi con la guida cartacea in modo da prenderci i nostri tempi.

Slovenia con bambini -lubiana

Avevamo voglia di un po’ di relax, di girare senza corse e così abbiamo fatto! Il centro tra l’altro è frequentato da diversi artisti di strada e Anna e Benedetta si sono divertite ad ascoltare i musicisti e a farsi intrattenere con altri bimbi da un ragazzo che per racimolare qualche soldo faceva bolle giganti per la gioia dei piccoli!

Slovenia con bambini -bolle
Altra fonte di divertimento è stata la caccia ai draghi! Come cita la guida reperita all’info center, Lubiana fu fondata da Giasone, mitologico eroe greco che, lungo il cammino per poter tornare in Grecia, sostò nella palude di Lubiana, abitata da un terribile mostro che Giasone affrontò e uccise. Quel mostro era il drago lubianese, oggi immortalato nello stemma cittadino e che si trova raffigurato in moltissimi particolari della città, dai più famosi ed evidenti come nel famoso ponte dei Draghi, ai più nascosti come ad esempio sui tombini…

Slovenia con bambini -drago

Noi, quindi, ci siamo divertiti a girare cercando di scovare più draghi possibile…
…eravamo arrivati ad una conta “ufficiale” di circa 20 draghi ma poi la situazione ci è sfuggita di mano quando Anna e Benedetta si sono messe a contare anche i draghi raffigurati nelle bancarelle di souvenir, su calamite, tazze o magliette!!! 😉

Slovenia con bambini -statua drago

Un’altra attrazione che abbiamo visitato è stato il Castello di Lubiana che sovrasta la città. Noi lo abbiamo raggiunto a piedi, la strada è ovviamente in salita e un po’ ripida ma ci vogliono solo 10 minuti ed è un sentiero largo e ben percorribile anche dai bambini (o dai loro genitori con zaino porta-bimbo in spalla). In alternativa di può raggiungere con una funicolare, il cui biglietto viene venduto in abbinamento a quello del castello per pochi euro in più.

Per quanto riguarda il biglietto per la visita del castello, i bambini sotto i 7 anni non pagano; con un bambino oltre i 7 anni sono disponibili invece dei biglietti famiglia. Noi abbiamo pagato 23€ per vista al castello + audioguida (siamo in 4 di cui solo un bambino pagante). Vale la pena prendere almeno l’audioguida anche se in realtà non l’ho trovata fatta benissimo, non c’è ad esempio la versione “kids” e i punti segnati sulla mappa non sempre erano agevoli da trovare, ma le bimbe si sono comunque divertite a sentire i racconti sul castello cercando di seguire il percorso proposto.

Un’alternativa molto carina è partecipare al tour guidato “Time Machine, un giro di 60 minuti condotto da simpatiche guide vestite con abiti d’epoca! Le abbiamo viste girare per il castello e ovviamente le bimbe ne erano molto incuriosite. L’unico svantaggio è che i tour partono ad orari prestabiliti e quindi occorre informarsi prima e inoltre sono disponibili solo in lingua inglese (al contrario delle audioguide che sono anche in italiano).

Slovenia con bambini -castello

Se dopo tutto questo girovagare avete voglia di riprendere fiato, non c’è niente di meglio che una pausa al parco Tivoli, il più grande giardino lubianese che si protende fino al centro della città, comodissimo da raggiungere a piedi dal centro pedonale. Qui, oltre a fare bellissime passeggiate, potete trovare anche un playground dove dare libero sfogo ai vostri piccoli. Noi purtroppo, visto il cattivo tempo, non abbiamo potuto sfruttarlo come meritava!

Slovenia con bambini -fiume

Questo è quello che siamo riusciti a fare in un giorno e mezzo, ora siamo pronti per la nostra prossima tappa: il lago di Bled, di cui vi parlo in questo articolo > Lago di Bled con bambini: relax in Slovenia

 

Tutte le tappe del viaggio in Slovenia
di Tiziana

 

Tiziana
{Testi e fotografie di Tiziana Balatti}
{La foto di copertina, è tratta da Shutterstock}

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

Potrebbero interessarti anche:

  1. Rafting con bambini: la nostra esperienza sull’Isonzo, in Slovenia
  2. Utrecht per bambini: una città decisamente baby friendly
  3. Belgio e Olanda con bambini: tour tra le città minori
  4. Cracovia con bebè: una città tutta da scoprire

 

L'autrice: Tiziana

Tiziana

Mamma di Anna, classe 2007, e Benedetta, classe 2010. Io e papà Fabio siamo viaggiatori da sempre e, con l’arrivo delle bimbe, non abbiamo fatto altro che continuare questa nostra grande passione cercando di trasmetterla a loro. Per noi ogni motivo è buono per partire alla scoperta di qualcosa di nuovo, che sia un paese lontano, una città o semplicemente una gita fuori porta. Scoprire il mondo con le nostre piccole donne è ancora più bello ed è fantastico vedere come si trovano a loro agio in qualsiasi situazione! In un mondo che cambia alla velocità della luce crediamo che questo sia un grandissimo regalo che le aiuterà ad affrontare al meglio il futuro, sempre nel rispetto del diverso.

Commenti

  • Pingback: Grotte di Postumia con bambini: come organizzare la visita

  • Reply Marzia

    Seguo con piacere il tuo viaggio perché La Slovenia mi incuriosisce da un po’ e chissà, potrebbe essere un’idea per estate 2017….:))) Un’info al volo se puoi: si può girare bene o male tutta tenendo come tappa il lago di Bled o è troppo disagevole?

    • Reply * Milly Marchioni *

      Secondo me riesci a fare tutto, ma aspettiamo di sapere anche Tiziana cosa ne pensa…

    • Reply Tiziana

      Ciao Marzia, tieni conto che le distanze sono corte (40 minuti circa da Postumia a Lubiana e idem da Lubiana a Bled), la zona di Bled è davvero bella e offre tanto, noi infatti lì abbiamo fatto una notte in più, però credo che anche una notte a Lubiana meriti per assaporare la “vita notturna” … se così si può chiamare con 2 bambine!!! 🙂
      Bellissimo cenare lungo il fiume sui tavolini all’aperto, fare un giro in centro ammirando il castello illuminato, stando solo a Bled magari una serata così te la perdi

  • Pingback: Lago di Bled con bambini: passeggiate e relax in Slovenia

  • Reply Lorelay

    ciao,noi andremmo per Pasqua a Lubiana,cerco informazioni per avere una guida per la visita della città che parli italiano e se bisogna prenotarsi per tempo. Abbiamo una figlia di 11 anni molto curiosa,ed è il suo primo viaggio fuori dall’Italia,vogliamo che sia una bella divertente esperienza e non una noiosa passeggiata fra palazzi e chiese senza che nessuno le sappia spiegare cosa vede e raccontare qualche curiosità. grazie mille per l’aiuto, molto belli ed interessanti i racconti del tuo viaggio :-))

    • Reply Tiziana

      Grazie mille! Prima di tutto ti consiglio di recarti all’ufficio turistico (proprio davanti al triplice ponte) dove ti forniranno gratuitamente una guida cartacea in italiano. Ora sto guardando proprio questa guida che avevo tenuto e tra le attività proposte ci sono anche visite guidate della città, io ti consiglio di sentire direttamente l’ufficio turistico visitando il sito http://www.visitljubljana.com oppure scrivendo una mail a info@visitljubljana.si
      Vedrai che sarà un viaggio bellissimo, soprattutto per la tua ragazza 😉

      • Reply Lorelay

        Grazie mille!! abbiamo già prenotato hotel e la visita alle grotte di Postumia, e visiteremmo anche Lipizza per vedere lo spettacolo dei cavalli. Per la visita guidata della città di Lubiana ci stiamo attrezzando…. 😀 saprò dire dopo Pasqua com’è andata,grazie ancora

        • Reply Tiziana

          Ottimo!!! Buona vacanza e facci sapere come è andata!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *