Recensione Easybreath di Decathlon: la mia nuova maschera da snorkeling

Da oltre un anno sto utilizzando l’innovativa maschera da snorkeling Easybreath di Tribord, venduta da Decathlon: a me ha cambiato la vita (in meglio) e oggi vi spiego perché.

Come ben sapete, sono un’assidua frequentatrice di Decathlon e mi appassiono sempre a curiosare tra i vari reparti, che si tratti del camping o del trekking, e spesso anche di altri sport che non pratico 😉

campeggio silenzioso a gabicce -piazzola

Già da anni mi ero quindi imbattuta in questa “strana” maschera per lo snorkeling che ricopre interamente il viso invece di usare i soliti mascherina e boccaglio. Ero molto curiosa di provarla, perché ero certa che dalla tradizionale creatività e qualità dei marchi venduti da Decathlon non potessero che uscire prodotti innovativi, ma il costo non è mai stato particolarmente economico quindi ero un po’ titubante.

Durante il viaggio in Malesia del 2015, poi, ho incontrato una ragazza francese che stava usando Easybreath durante lo snorkeling alle isole Perenthian e le ho chiesto come si stesse trovando. Lei, molto gentilmente, me l’ha fatta provare..

Maldive easybreath di decathlon per bambini
Maldive, Asia Inn Guesthouse

Risultato: appena rientrata dalla Malesia sono andata subito a comprarla e ho atteso con ansia il viaggio alle Maldive per testarla in condizioni estreme. Ore e ore di snorkeling nel mare più bello del mondo, tra pesci, coralli e ogni tipo di meraviglia sottomarina che ci si possa immaginare.

Test ovviamente superatissimo! E quest’anno, in collaborazione con Decathlon stessa, tutta la famiglia ha testato le maschere alle Hawaii!

maschera snorkeling easybreath di decathlon bambini
Hawaii, Hanauma Bay, Honolulu

Recensione Easybreath, la nuova maschera da snorkeling di Decathlon

La maschera Easybreath di Tribord copre interamente il viso e ha il boccaglio inserito nella parte alta. Si mette in testa grazie all’ampio elastico (che non tira i capelli).

Esiste in diverse taglie ed è importante scegliere quella adatta, in modo che la maschera si adatti alla perfezione al bordo del viso.

Ecco perché non tornerò più ad utilizzare le maschere tradizionali:

maschera snorkeling easybreath di decathlon bambini Maldive
Snorkeling maldiviano

Con Easybreath si respira normalmente: essendo coperto tutto il viso, il naso e la bocca possono respirare liberamente, poichè l’aria entra ed esce dal “boccaglio” situato sulla cima della maschera stessa, che ha anche una protezione che impedisce all’acqua di entrare anche durante le mini-immersioni. Niente più fastidio alla gola o secchezza dopo lunghe uscite di snorkeling!

Con Easybreath si ha un’ottima visibilità: stando attente a non lasciare dei capelli tra viso e maschera, Easybreath aderisce perfettamente al viso e non lascia entrare acqua, nè si appanna. Nel caso dovesse entrare aqua, è possibile comunque soffiarla fuori attraverso l’apertura posta davanti alla bocca. L’ampio vetro frontale e laterale consente di avere una visione molto ampia ed ingrandita di ciò che si sta ammirando.

Con Easybreath non devo più utilizzare il fastidioso boccaglio: per me era una tortura, quindi devo ammettere che questo è il principale motivo per cui non tornerei indietro. Fastidio alle gengive, labbra secche e salatissime, acqua che inevitabilmente entra in bocca sono ormai un lontano ricordo grazie alla forma di questa innovativa maschera.

Con Easybreath si può parlare! Mi rendo conto che questo è un fattore secondario, ma chi fa snorkeling lo sa: quando si avvista qualcosa di interessante, bisogna avvisare i compagni, quindi avere la bocca libera è di aiuto.

maschera snorkeling easybreath di decathlon bambini
Snorkeling a Maui, Hawaii

Maschera da snorkeling Easybreath:
per molti ma non per tutti

E’ bene però sottolineare anche i motivi per cui le maschere Easybreath non sono adatte per tutti:

Easybreath non consente di “compensare” in caso di immersioni: per me non rappresenta un problema poiché non mi immergo durante lo snorkeling, ma chi lo fa deve sapere che, indossando la Easybreath, ovviamente, non può tapparsi il naso e compensare per poi andare in profondità.

La maschera Easybreath non allena a respirare per le immersioni: respirando con la Easybreath, si disimpara il respiro tipico di chi fa snorkelling o immersioni. Per questo motivo, ritengo che sia perfetta per i bambini principianti ma non per quelli che stanno sviluppando buone abilità natatorie e magari un domani potranno diventare sub provetti.

Easybreath è adatta dai 10 anni in su, secondo le indicazioni fornite dalla scheda tecnica del prodotto. Noi in realtà abbiamo iniziato prima e mi sento tranquilla nel consigliarvi di fare altrettanto (se le misure della taglia più piccola si adattano al viso del bimbo).

Easybreath non è adatta per chi porta la barba, che impedisce l’aderenza necessaria tra viso e maschera

Per ogni altra informazione tecnica o sui costi aggiornati, vi invito a consultare il sito di Decathlon > Easybreath Tribord

La maschera originale è acquistabile nei punti vendita (fisici e online) di Decathlon.

Su Amazon si trovano modelli simili

Milly

{testi e fotografie di Milena Marchioni}

 

articolo-in-collaborazione-con

 

.

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

 

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

 

 

Dai un’occhiata anche qui:

  1. Bambini e snorkeling: la nostra prima volta alle Maldive
  2. Trekking con bambini: tutti i nostri articoli
  3. Campeggio con bambini: tutti i nostri articoli

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *