La Sartiglia di Oristano: emozioni senza tempo per un Carnevale speciale

Ogni anno a Oristano, l’ultima domenica di Carnevale e il martedì grasso, si tiene Sa Sartiglia, una gara equestre molto emozionante. Vi racconto l’edizione 2018 a cui ho partecipato.

In occasione del Carnevale 2018, ho assistito alla festa più importante della città di Oristano: la Sartiglia (o Sa Sartiglia), una gara equestre dalle origini antichissime, che avevo già introdotto in questo articolo:

Carnevale in Sardegna: la storica Sartiglia di Oristano

 

La città di Oristano si prepara alla Sartiglia

L’emozione dell’evento più partecipato della città si respira nell’aria praticamente per tutto l’anno a Oristano, ma diventa più tangibile nei giorni che precedono la gara, quando le strade del centro storico sono riempite di sabbia sulle quale correranno i cavalli e viene allestito il villaggio della sartiglia: bancarelle e stand enogastronomici che accoglieranno i numerosi visitatori nel giorno della gara.

 

Sono arrivata a Oristano il sabato precedente la gara e l’emozione era davvero palpabile.

Consiglio di fare un giro al Centro di Documentazione della Sartiglia, situato nell’edificio dell’ex asilo infantile: una sorta di piccolo museo che raccoglie gli elementi e i cenni storici più significativi della manifestazione, molto utile per avere un’idea generale su ciò che succederà nei giorni successivi.

 

Queste sono le rosette che, in occasione della #Sartiglia, vengono messe nelle bardature dei cavalli: metri e metri di stoffe lavorate a mano nei mesi che precedono la manifestazione più importante di #Oristano… La nostra avventura qui inizia con la visita della città e del centro di documentazione della Sartiglia, dove abbiamo scoperto grandi e piccoli aneddoti di questa tradizione multicentenaria… Domani ci aspetta una giornata pienissima in cui assisteremo a tutte le fasi della giostra, dalla vestizione alle pariglie… #EmozionealleStelle 💖💖💖★★★ #Sardegna #Sardinia #BimbieViaggi #Travel #TravelBlogger #TravelGram #VisitSardegna #VisitSardinia #IgerSardegna #Ig_Sardegna #educational

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

 

Lungo le strade della città sfilano i primi cortei che annunciano la gara del giorno successivo e le persone passeggiano, in attesa del grande giorno.

 

 

Sartiglia di Oristano:
tutte le tappe della giornata

 

Io ho assistito alla gara della Domenica, quella del gremio dei contadini, ma la giornata del martedì, quella del gremio dei falegnami, si svolge circa allo stesso modo, con piccole variazioni soprattutto sui costumi.

La giornata della gara si articola per tutti in 4 tappe fondamentali.

 

Sartiglia Tappa 1: preparazione dei cavalli nelle scuderie

La prima tappa della giornata si svolge all’interno delle scuderie, dove i cavalli vengono puliti, sistemati, coccolati e agghindati con decine di rosette realizzate a mano, nei colori prescelti dalla singola scuderia.

 

#Sartiglia tappa 1: preparazione e bardatura dei cavalli. La giornata inizia nelle scuderie, dove vengono preparati i protagonisti della giostra. Qui siamo alla Scuderia Sedda, una delle più rinomate della zona, pluriblasonata (con 3 Componidori nel corso degli anni). Questi cavalli sono i migliori corridori, razza anglo arabo sardo, vivono al pascolo e iniziano ad allenarsi qualche mese prima della manifestazione. La mattina della Sartiglia attorno alla scuderia c’è una vera e propria festa con musica, balli, persone in abiti tradizionali, vendita di maschere, rinfreschi con il cibo portato dagli invitati, maialino, frittole e l’immancabile vernaccia! Inizia a respirarsi l’adrenalina per la gara.. #Oristano #Sardegna #Sardinia #BimbieViaggi #Travel #TravelBlogger #TravelGram #VisitSardegna #VisitSardinia #IgerSardegna #Ig_Sardegna #educational

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

Questi cavalli, di razza anglo arabo sarda, vivono al pascolo e vengono usati prevalentemente per le feste paesane con valenza storico-culturale. Hanno ottime caratteristiche morfometriche che consentono di trasmettere il dna della corsa.

 

Sartiglia Tappa 2: la vestizione di Su Componidori

Se è vero che le corse sono i momenti più adrenalinici, è altrettanto vero che la vestizione di Su Componidori, il capo-corsa, è un momento molto emozionante e sentito.

sartiglia di Oristano - donne

Si svolge all’interno del gremio che organizza la Sartiglia dove, alla presenza di decine di persone e giornalisti, viene abbigliato per la gara: i vestiti e gli accessori gli vengono letteralmente cuciti addosso e all fine (dopo circa 1 ora) Su Componidori indossa la maschera, salta in groppa al suoi cavallo e si appropinqua verso l’uscita per recarsi lungo il tracciato della corsa, passando tra ali di folla che lo acclamano.

 

Sartiglia tappa 2: vestizione di Su Componidori. È il capo della corsa, una figura quasi divina che la mattina della gara viene vestito con gli abiti tradizionali che gli vengono letteralmente cuciti addosso da abili sarte, sotto gli occhi attenti degli spettatori. Da questo momento Su Componidori non può toccare terra fino a sera, quindi si trova sempre su una pedana rialzata, dalla quale passa poi al cavallo. È Su Componidori che decide quali cavalieri potranno partecipare alla Sartiglia tra quelli che si presentano, consegnando loro le spade del gremio (la corporazione a cui appartengono i partecipanti). Alla fine della gara farà un ultimo giro per “benedire” i partecipanti. Su Componidori cambia ogni anno e viene scelto dal gremio.. Inutile dire che si tratta di una carica molto prestigiosa, attorno alla quale ruota molto della vita sociale di Oristano durante tutto l’anno.. L’emozione in sala è altissima! #Oristano #Sardegna #Sardinia #BimbieViaggi #Travel #TravelBlogger #TravelGram #VisitSardegna #VisitSardinia #IgerSardegna #Ig_Sardegna #educational

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

Nella vestizione ci sono elementi sia maschili (cappello) che femminili (velo,che è quello che portano le amazzoni)

Ogni anno Su Componidori cambia, venendo scelto dai gremi in base al merito.
Nel corso della storia ci sono state solo 2 donne.

Sartiglia tappa 3: la corsa della stella

Il momento clou della giornata è però certamente la corsa della stella, durante la quale i cavalieri sfrecciano a tutta velocistà lungo le strade di Oristano, per riuscire ad infilzare la stella appesa.

Sartiglia tappa 4: le pariglie

Infine, ci si sposta tutti dalle tribune per recarsi lungo la strada dove si svolgono le pariglie: vere e proprie acrobazie che i cavalieri effettuano sul dorso del proprio cavallo che sfreccia a tutta velocità.
sartiglia di Oristano - cavalieri
Lo svolgimento della Sartiglia nella giornata del martedì grasso segue gli stessi schemi ma con qualche variazione sui colori e sui costumi.

La Sariglietta

E infine il lunedì se ti paventa l’idea di tornare sulle tribune, puoi assistere alla SARTIGLIETTA, bellissima gara dei bambini più piccoli e dei ragazzi (età 6-17 anni) che cavalcono i pony e con una spada infilzao le stelle.
Sartiglietta Oristano
Sartiglietta 2018, foto di Gianni Manca

Tutte le informazione sulle prossime manifestazioni sono sul sito: http://www.sartiglia.info/

Iniziamo ad organizzarci per l’edizione 2019?

Milly

{testi e fotografie di Milena Marchioni} – salvo dove diversamente precisato}
{partecipazione in collaborazione con Fondazione Sa Sartiglia}

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

  • Pingback: Carnevale in Sardegna: la storica Sartiglia di Oristano

  • Reply Pietro

    Ottimo articolo di Milly e bellissime foto di Milena Marchioni! Se si vuole vedere un carnevale diverso dal solito trambusto fatto nei maggiori centri d’Italia, allora credo che le tradizioni del Carnevale di Oristano facciano proprio al caso vostro viaggiatori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *