Salse di Nirano: lungo la via dei vulcani di fango a Modena

Lo sapevate che in provincia di Modena esiste una “Via dei vulcani di fango” ed è possibile ammirare un fenomeno geologico che qui ha una delle sue massime espressioni in Italia? Oggi vi parlo delle Salse di Nirano!

La Riserva Naturale delle Salse di Nirano si trova in provincia di Modena, a cavallo tra i Comuni di Fiorano e Maranello ed è stata istituita nel 1982 proprio a tutela dei vulcani di fango che vi si trovano. Siamo sulle prime pendici dell’Appennino Modenese, a circa 200 metri di altitudine, in un’area caratterizzata da un suggestivo paesaggio collinare e dalla presenza di specie animali e vegetali da proteggere (la zona è infatti anche un Sito di Importanza Comunitaria dal 2004).

 

Cosa sono le Salse di Nirano?

Raccontato in parole molto semplici, le Salse (anche dette “vulcani di fango”) sono in realtà delle formazioni argillose che nascono a causa della presenza di gas metano che, risalendo dai meandri della terra, incontra prima un giacimento di petrolio molto giovane, poi delle argille, poi una falda acquifera e infine sgorga all’aperto, con piccole bolle superficiali.

Ciò che esce è quindi un misto di argilla, acqua, petrolio e sali minerali che, spinti dal gas, portano alla creazione di coni dalla forma vulcanica più o meno grandi. Nascono infatti come piccole pozze nel terreno e possono raggiungere anche qualche metro di altezza nel corso della loro vita, che può durare pochi giorni, così come mesi o anni.

salse di nirano vulcani di fango fiorano modenese

La forma di questi vulcani è quindi molto variabile nel tempo e nello spazio e il nome “Salse” deriva proprio dal fatto che l’acqua che sgorga sia salata…

Non si tratta di acqua calda, come si potrebbe erroneamente credere per via del richiamo ai vulcani: provenendo dalla falda acquifera, infatti, è molto fresca e potrebbe tranquillamente essere toccata (se non si trattasse di una zona protetta e quindi inaccessibile per motivi di tutela e anche di sicurezza).

argilla salse di nirano vulcani di fango fiorano modenese

Questa zona nella provincia di Modena è la più importante di tutta l’Emilia Romagna e anche tra le principali a livello nazionale. In una zona di circa 10 ettari si sviluppa la conca dentro a cui sorgono le Salse, una sorta di depressione nel terreno che in passato aveva fatto credere si trattasse di un vulcano estinto. Di fatto non lo è, ma la conformazione è analoga e, passeggiando lungo i margini del “cratere” si può godere di un bellissimo panorama al suo interno.

Questo è un breve riassunto di ciò che abbiamo imparato durante la nostra visita guidata alle Salse di Nirano, un percorso semplice e super interessante per adulti e bambini, che si sviluppa all’interno della Riserva Naturale.

salse di nirano vulcani di fango fiorano modenese

Visitare le Salse di Nirano: informazioni pratiche

L’ingresso alla Riserva è libero e gratuito durante tutto l’anno, ma è altamente sconsigliato andarci se piove perché il terreno diventa molto scivoloso. Il regolamento della Riserva vieta esplicitamente di passeggiare lungo i sentieri argillosi nelle 24 ore successive ai fenomeni piovosi o durante le ore di buio: l’argilla risulta infatti molto scivolosa a contatto con l’acqua.

All’interno della Riserva si trovano due punti di accesso e di accoglienza dei visitatori presso i quali è possibile raccogliere informazioni sul territorio e sulle origini di questo fenomeno, oltre che svolgere attività didattiche grazie ai piccoli ma interessanti musei collocati al loro interno:

  • Il Centro Visite Ca’ Tassi è il principale, quello “storico” gestito dalle Guardie Ecologiche Volontarie: al suo interno si trovano il Museo dedicato alla fauna e quello dedicato alla geologia, con tantissimi animali, fossili e minerali da toccare e studiare. Presso il Centro Conferenze vengono organizzate le attività didattiche per le scolaresche.
  • L’Ecomuseo Ca’ Rossa è il centro allestito più di recente, all’interno del quale si trova un piccolo museo dedicato ai mestieri antichi e alla scoperta del territorio, pensato specialmente per i bambini, con un paio di installazioni interattive molto carine.

N.B.: giorni e orari di apertura dei centri visitatori variano nel corso dell’anno, ma indicativamente sono aperti di Domenica e nei giorni festivi, che sono quelli di maggiore affluenza alla zona.

All’interno della Riserva è possibile percorrere liberamente diversi percorsi escursionistici della durata variabile tra 30 minuti e 2 ore, tutti più o meno semplici e fattibili con i bambini.

VISITE GUIDATE GRATUITE

Dalla Cà Rossa, ogni prima domenica del mese, partono visite guidate gratuite, durante le quali una guida esperta accompagna i visitatori a scoprire tutte le curiosità di questo fenomeno così particolare.

Noi abbiamo preso parte a una di queste visite e, accompagnati da Marco, abbiamo camminato lungo la Riserva per quasi 2 ore, senza neanche accorgerci del tempo che passava. Non so dire se erano più incuriositi i bambini o noi adulti, ma ci siamo divertiti tutti tantissimo!

Il primo tratto che abbiamo percorso è stato il “sentiero siti aperti” che parte ai piedi della Ca’ Rossa ed è formato da una passerella di legno lunga 150 metri e accessibile anche con passeggini e carrozzine, che consente a tutti quanti di poter ammirare da poca distanza i vulcani di fango.

salse di nirano sentiero siti aperti

Lungo tutto l’itinerario sono presenti anche pannelli illustrativi (scritti in Italiano, Inglese e Braille) in modo da potersi gustare il territorio anche in assenza di guida.

salse di nirano sentiero siti aperti

La seconda parte del sentiero, che arriva a Ca’ Tassi, è invece su sterrato, quindi difficilmente accessibile con passeggini, ma comunque percorribile tranquillamente anche da bimbi piccoli.

salse di nirano sentiero siti aperti

Poiché in alcuni tratti si passa su terreno argilloso, è fondamentale indossare scarpe comode e con suola in gomma, prestando comunque particolare attenzione nel caso siano presenti tratti bagnati o umidi.

 

ALTRE ATTIVITA’ PER BAMBINI

Se non si riesce a prendere parte alle visite guidate gratuite, è comunque possibile partecipare alle attività ed eventi che vengono organizzati all’interno della Riserva durante tutto l’anno: passeggiate lungo i sentieri, attività didattiche, laboratori per bambini…

Volendo, è possibile richiedere l’organizzazione di attività dedicate a gruppi privati.

All’interno e nei pressi della Riserva si trovano alcune strutture ricettive e ristoranti (un agriturismo è proprio vicino a Ca’ Rossa) oltre a tanti punti pic nic.

 

NON SOLO NIRANO

Le Salse di Nirano fanno parte di una “Via dei Vulcani di Fango” che attraversa quattro comuni tra Reggio Emilia e Modena: Viano, Sassuolo, Fiorano Modenese e Maranello. Lungo questo “percorso emozionale” è possibile esplorare non solo le Salse ma anche tutte le attrazioni offerte dal territorio: Castelli, siti archeologici, edifici storici, attrazioni “enogastronomiche”, museo (come quello della Ferrari) ecc….

Tutte le informazioni sono reperibili sui siti degli Uffici Turistici dei Comuni interessati.

salse di nirano vulcani di fango modena

Per informazioni sulle attività all’interno della Riserva (*):

CONTATTI:

  • Segreteria eventi/visite guidate: 0522 343238 (lunedì – venerdì) – anche whatsapp al numero 342 8677118 – email info@archeosistemi.it
  • Centro Visite Cà Tassi, Via Rio Salse II Tronco 7, Nirano – Fiorano (MO) 0536 921214 (domenica)
  • Ecomuseo Cà Rossa, Via Rio Salse II Tronco 2, Nirano – Fiorano (MO) 0536 1856424 (domenica)
  • Riserva Naturale delle Salse di Nirano, ufficio ambiente : 0536 833 258 – 833276; salse.nirano@fiorano.it.

SITI:

(*) questi sono i contatti aggiornati a aprile 2018. Per eventuali variazioni o info aggiornate verificare sempre sui siti della Riserva e del Comune.

 

 

Milly

{testi e fotografie di Milena Marchioni}

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

 

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

 

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *