Il labirinto della Masone: a Parma il più grande labirinto al mondo

Lo sapevate che a Parma si trova il più grande labirinto al mondo, realizzato in canne di bambù? Fa parte del prestigioso circuito dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza e ce lo racconta mamma Serena.

Nei pressi di Fontanellato, in provincia di Parma, si trova un luogo davvero singolare dove è possibile provare la gioia di perdersi, ritrovarsi e poi perdersi ancora all’interno di uno spazio sicuro e ben curato.

Si tratta del Labirinto della Masone eccelsa creazione di Franco Maria Ricci- editore, designer, collezionista d’arte e bibliofilo.

Ho avuto il piacere di visitarlo assieme alla mia famiglia grazie a Bimbieviaggi e devo ammettere che ne siamo rimasti tutti colpiti, seppure in maniera differente: i bambini hanno apprezzato –ovviamente- l’aspetto giocoso dell’esperienza ed hanno vissuto con eccitazione il momento della ricerca del percorso, cercando di ingegnarsi per non perdere la strada; per noi adulti è stata un’avventura nuova e singolare che ci ha fatto riflettere sul significato stesso del labirinto, godendo dei benefici di una passeggiata nella natura.

labirinto della Masone con bambini -natura

Il labirinto della Masone: com’è fatto?

Il percorso all’interno del parco culturale si sviluppa per oltre tre chilometri in mezzo a trecentomila bambù di specie differenti.

La scelta del bambù non è certo casuale ed è legata ad una passione di Franco Maria Ricci, sorta negli anni Ottanta.
Si tratta infatti di una pianta elegante, sempreverde, flessuosa, che non si ammala, dalla rapida crescita e dal grande vigore, ma soprattutto capace di assorbire una grande quantità di anidride carbonica e restituire ingenti quantità di ossigeno. Una pianta dalle innumerevoli qualità ma poco conosciuta ed utilizzata nel nostro paese.

Per noi è stata una vera scoperta! Durante il nostro avventuroso cammino abbiamo soffermato la nostra attenzione sulle differenze tra le varie specie, notando la grandezza del fusto, il colore delle foglie e le dimensioni: alcuni esemplari erano davvero piccoli mentre altri sembrava quasi potessero toccare il cielo.

labirinto della Masone con bambini -bambù
Il labirinto è un luogo multiforme in cui natura ed architettura si fondono alla perfezione.

Dall’edificio principale che è sede del Museo, della Casa Editrice, della Biblioteca e della Fondazione, si accede allo spazio esterno. La visita può cominciare arrampicandosi su una torre posta all’inizio del percorso che permette di farsi un’idea sulla strada da seguire. Il perimetro è a forma di stella e per la realizzazione del labirinto si è scelto di ispirarsi al modello cretese, sia pure con qualche variante.

labirinto della Masone con bambini -scale

L’obiettivo finale del percorso all’interno del labirinto consiste nel raggiungere una piramide cercando di seguire una serie di manufatti numerati dall’uno al quindici, posta alla meta.
Per compiere il percorso è necessaria una mezz’ora circa ma è piacevole indugiare più a lungo per ammirare con calma tutta questa meraviglia.
Una volta arrivati in fondo si può decidere di salire sulla piramide per godere, come all’inizio, di una visione dall’alto.

Per i bambini è una bella soddisfazione sapere di essere riusciti ad uscire dal labirinto più grande del mondo, che magari tra poco sarà menzionato addirittura  nei Guinness dei Primati!

labirinto della Masone con bambini -uscita
Terminata l’esplorazione degli spazi esterni, è doveroso completare la giornata ammirando la grandiosa collezione di opere d’arte ospitate nel Museo.

Consiglio di scegliere di compiere il percorso con il supporto di una guida sia per apprezzare al meglio il valore di quanto esposto sia per permettere ai bambini di entrare in contatto con l’arte nella maniera più adeguata, grazie al coinvolgimento di una persona esperta.

Il Labirinto della Masone ha elaborato un programma specifico anche per le scuole primarie e secondarie.  La proposta didattica è volta a far avvicinare i ragazzi, attraverso la collezione d’arte e di libri di Franco Maria Ricci, ai diversi aspetti della cultura e della tradizione europea. Inoltre alla visita guidata, adeguata in base all’età dei partecipanti, possono essere affiancati laboratori molto interessanti incentrati sull’arte, sull’editoria o sull’architettura.

labirinto della Masone con bambini -opere

Annessi alla struttura ci sono anche un Bistrò ed una caffetteria dove poter gustare prelibatezze della zona.
La nostra visita al Labirinto si è rivelata un’esperienza a tuttotondo che ci ha permesso di unire il piacere di una giornata all’aria aperta con la possibilità di ammirare opere d’arte e libri di valore straordinario, riuscendo a cogliere un  prezioso insegnamento:

la vita è un po’ come un labirinto fatta di vicoli ciechi e percorsi tortuosi…
…ma la via d’uscita si trova sempre!

labirinto della Masone con bambini -piramide

Il Labirinto della Masone si trova presso la Strada Masone 121- 43012 Fontanellato (Parma).
Tutte le informazioni necessarie sono reperibili sul sito: labirintodifrancomariaricci oppure all’indirizzo mail labirinto@francomariaricci.com

.

Serena Borghesi
{Testi e fotografie di Serena Borghesi}

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

.

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

Dai un’occhiata anche qui:

Weekend al Lago di Garda con bambini

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

  • Reply Paola

    Ma sai che proprio l’altro giorno me ne ha parlato una collega e avevo cercato info su internet? Direi che c’è tutto in questo articolo.. Segno!!

  • Reply Elisa

    Bella esperienza! Sono stata di etse volte in zona e nemmeno sapevo esistesse in Italia il labirinto più grande al mondo… devo prenderlo in considerazione per andarci con la famiglia!
    Dalle foto appare davvero curato; chissà come si divertono i bimbi… ☺

  • Pingback: Weekend al lago di Garda con bambini, tra safari e giardini fioriti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *