Island hopping Maldive: a spasso tra le isole con una bimba piccola

Nancy ha fatto un viaggio decisamente alternativo e low cost alle Maldive: durante laa permanenza, con marito e bimba, ha soggiornato su 3 diverse isole… provare per credere!

Con un volo Emirates acquistato in autunno, ad Aprile partiamo alla volta delle Maldive.

Adoro viaggiare con Emirates, innanzitutto perché ci garantisce una breve sosta a Dubai dove una bambina di un anno e mezzo può fare una pausa, giocare e sfogarsi un pochino, e poi perché il servizio è sempre ottimo.

Quando abbiamo deciso di andare alle Maldive, abbiamo pensato di non stare nei tipici resort da cartolina, perché non è il tipo di vacanza che ci piace fare. Per noi una parte fondamentale del viaggio sono le persone: parlare e conoscere i locals ci fa capire tanto del paese che visitiamo, quindi cerchiamo sempre di stare con loro.
Se fino a qualche anno fa questo tipo di scambio culturale era vietato dalla legge del Paese, oggi è possibile soggiornare anche sulle isole abitate dai Maldiviani.

 

Island hopping Maldive: Malè

Arriviamo a Malè nel primo pomeriggio e decidiamo di fermarci almeno un giorno per visitare la città ed evitare il viaggio in mare nel tardo pomeriggio. Approfittiamo anche per acquistare qualche prodotto necessario per la vacanza: abbiamo letto che nella capitale si trova di tutto mentre nelle isole no, pertanto corriamo ad acquistare pannolini, salviette e snack per la bambina.

Maldive alternative - Male

Malè è la tipica città orientale, caotica e piena di motorini e clacson.
Scegliamo di dormire al lvis Boutique Hotel, prenotando su Booking.com. Le stanze sono piccole e il palazzo di fronte è talmente vicino che non si possono aprire le tende, ma è tutto molto pulito. Il bagno invece è comodo e ha una doccia grande, che ci permette di lavare la bambina agevolmente. Colazione semplice e buona, personale gentile.

Nell’unico giorno nella capitale passiamo la mattinata alla spiaggia attrezzata, nuova e pulitissima, dove papà e figlia fanno il primo, lungo bagno della vacanza mentre mamma aspetta sotto l’ombrellone, purtroppo non è una bikini beach.

Maldive alternative - spiaggia Male - island hopping Maldive

Dopo pranzo facciamo un giro per la città, passando dal mercato del pesce a quello della frutta e alla Moschea. Camminiamo senza meta, seguendo le trafficate stradine sulle quali si alternano negozi di ogni tipo: Malè sembra un centro commerciale all’aperto! Approfittiamo per fare un po’ di spesa e troviamo tantissimi prodotti italiani, dal latte ai biscotti, pasta e yogurt, incredibile! A Malè ovviamente si trovano ATM ed ogni genere di clinica.

Per saperne di più:
Malé con bambini: la capitale delle Maldive in un giorno

Ceniamo vicino all’hotel, siamo stanchissimi e vogliamo andare a dormire presto.

 

Island hopping Maldive: Maafushi

La mattina dopo partiamo per l’isola di Maafushi. Scegliamo di prendere la public boat, più lenta ma più grande delle barche veloci per turisti, ci sembra più comoda per la traversata con la bambina.

Dopo un viaggio di circa due ore, arriviamo a Maafushi, un’isola nell’atollo di Kaafu che sta vivendo un vero e proprio boom turistico. E’ molto bella ma temo che nei prossimi anni cambierà notevolmente dato che è praticamente un cantiere a cielo aperto in cui stanno costruendo alberghi a sette, otto piani.

Nonostante l’unica bikini beach dell’isola non sia grandissima, non l’abbiamo mai trovata troppo affollata. In effetti, la maggior parte dei turisti fanno escursioni giornaliere in barca per fare snorkeling, avvistare delfini o visitare atolli o altre isolette in zona.


Maldive alternative - Maafushi bikini beach - island hopping MaldiveA Maafushi abbiamo scelto di dormire al Velana Beach Hotel, aperto da circa un anno e davvero una delle migliori sistemazioni dell’isola. Il servizio e il personale sono eccezionali, le stanze vengono pulite a fondo ogni giorno e sono molto comode e ben arredate. La cucina è ottima e hanno seggiolone e kids menu.  Il manager e il suo staff si sono presi cura della piccola per tutto il soggiorno, portandola in giro a vedere pappagalli e gattini, a prendere il gelato e a giocare sull’enorme dondolo in giardino.

Maldive alternative - Maafushi hotel - island hopping Maldive

A Maafushi c’è un ospedale, una farmacia e un solo ATM. Tutti i market hanno pannolini e tutto il necessario per il cambio, tutti i locali hanno seggioloni e offrono kids menu.

Il quarto giorno saremmo dovuti partire alla volta di Ghuli, isola del South Malè Atoll, poco distante da Maafushi ma il proprietario del Velana ci consiglia di andare a Fulidhoo, definendola un vero paradiso.

Controlliamo online e in effetti questa piccola isoletta ci sembra il posto ideale in cui passare qualche giorno. Con una breve telefonata a Booking per fortuna riusciamo a cambiare la nostra prenotazione da Gulhi a Fulidhoo senza costi aggiuntivi, quindi è deciso, si va a Fulidhoo.

 

Island hopping Maldive: Fulidhoo

Arriviamo sull’isola dopo un paio d’ore di viaggio, sempre su public boat e appena arrivati al jetty ci basta vedere il colore del mare per capire che abbiamo fatto la scelta giusta. Questo è davvero un paradiso!

island hopping Maldive - Maldive alternative - Fulidhoo

Fulidhoo è piccolissima, ha solo un centinaio di abitanti, di cui la maggior parte sono bambini. Non ci sono mezzi a motore e solo i bambini si spostano in bicicletta, tutti gli altri percorrono i vicoli di sabbia a piedi. Si gira tutta in un quarto d’ora e la maggior parte dell’isola è giungla.

island hopping Maldive - Maldive alternative - Fulidhoo bambini

Sempre grazie al consiglio del proprietario del Velana, soggiorniamo al Kinan Retreat Hotel, il più nuovo e bello dell’isola. Ci regaliamo la suite con terrazza privata sul mare: un sogno. Il personale è composto da due ragazzi dell’isola davvero gentili che si prendono cura della piccola, la portano in giro e le presentano gli altri bambini. Il cuoco ha vissuto in Italia, parlicchia italiano e cucina benissimo: tonno, ogni sera diverso, verdure e, per la bimba, anche qualche piatto italiano – pizza e pasta – che onestamente gli riesce bene.  A Fulidhoo ci sono uno o due ristoranti locali dove cenare a buon prezzo ma noi abbiamo sempre cenato in hotel.

island hopping Maldive - Maldive alternative - Fulidhoo hotel

Fulidhoo è una barefoot island e noi l’abbiamo adorata anche per questo!!

Nell’isola c’è una bikini beach molto piccola ma dato che i turisti sono massimo 10, va più che bene.

island hopping Maldive - Maldive alternative - Fulidhoo spiaggia

A Fulidhoo c’è una clinica con farmacia che nel periodo del nostro soggiorno non è mai stata aperta, non ci sono ATM e si paga in contanti. C’è un market che vende (pochi) pannolini.

 

Island hopping Maldive: Gulhi

Dopo tre giorni a Fulidhoo torniamo a Maafushi per l’ultimo giorno di mare. Invece di restare sull’isola, che ormai conosciamo piuttosto bene, decidiamo di organizzare una escursione a Gulhi, l’isola ‘sacrificata’ a favore di Fulidhoo, per vedere se abbiamo fatto la scelta giusta.

island hopping Maldive - Maldive alternative - arrivo a Fulidhoo

Con una barca privata, in soli 10 minuti di navigazione, arriviamo a Gulhi e siii, abbiamo fatto la scelta giusta! L’isola è bella, ma non entusiasmante, e più che altro, come ci aveva detto il proprietario del Velana, è molto simile a Maafushi. Anche qua le costruzioni stanno aumentando e probabilmente tra pochi anni ci sarà tanto cemento.

La bikini beach di Gulhi però è bellissima, acqua bassa e cristallina, sembra una pubblicità. Perfetta per la bambina che cammina tranquilla con l’acqua alle cosce. Ci sono degli ombrelloni ma noi ci mettiamo sotto l’ombra di un albero e passiamo la giornata in spiaggia. Verso le 18.30 la barca ci torna a prendere e siamo di nuovo a Maafushi. Adesso però dobbiamo preparare gli zaini, la vacanza sta per finire.

island hopping Maldive - Maldive alternative - Gulhi beach

Onestamente, le Maldive mi hanno stupita. Abbiamo girato e visto 3 isole remote, che finiranno sicuramente tra quelle a cui pensare durante quegli uggiosi lunedì in ufficio!! Fulidhoo su tutte!

Gli spostamenti sono stati comodi e facili da organizzare. Le persone sono davvero gentili e disponibili, ci hanno fatto sentire a casa. Le isole che abbiamo visitato sono tutte adatte a una bambina di un anno e mezzo sia per il cibo che per spiagge e mare.

 

Per leggere tutte le altre esperienze di viaggio alla Maldive con bambini e conoscere le guest house e i resort testati dalla nostra community, cliccate qui: Organizzare un viaggio alle Maldive: tutte le informazioni utili

 

Nancy
{testi fotografie di Nancy Ciurli}
{foto di copertina, via Shutterstock}

.

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

.

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

.

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *