Holiday Family Village a Porto Sant’Elpidio (Marche): dedicato alle famiglie

Holiday Porto Sant’Elpidio” significa “vacanze a Porto sant’Elpidio”, ma è anche il nome del Family Village, il villaggio nelle Marche dove Monica e Carlotta (16 anni) hanno trascorso qualche giorno alla fine di giugno. Ecco cosa offre il villaggio alle famiglie che viaggiano con bambini e ragazzi.

L’Holiday Family Village di Porto Sant’Elpidio è dedicato in modo particolare alle famiglie: un villaggio enorme, fronte mare, dotato di tutto ciò che possa interessare alle famiglie con bambini, dal mare alle piscine, dai bungalow alle villette in muratura, dal ristorante alle aree gioco riservate ai piccoli, ecc…

Che il target di questo villaggio sia quello delle famiglie è facilmente intuibile dal nome. La Direzione ha ben chiaro a chi rivolgere i propri servizi, lo hanno talmente ben chiaro che a volte si ha l’ìimpressione che riescano perfino ad anticipare le necessità di chi sta in vacanza.

Il centro turistico si sviluppa su una superficie enorme che arriva direttamente sul mare, con ingresso esclusivo e spiaggia privata attrezzata con ombrelloni, lettini, bar e bagnini che vigilano sulla tranquillità degli ospiti.

Che sia completamente dedicato alla tranquillità di mamme e papà, ma anche di nonni che portano i nipoti al mare, lo si capisce dall’ingresso dove il servizio di sorveglianza dei cancelli è costantemente presidiato da personale che evita l’ingresso a chi non è ospite del villaggio turistico e l’ingresso selvaggio di auto sia nelle ore dedicate al riposo e al silenzio, sia in orari non preclusi alla circolazione: il controllo viene effettuato in modo automatico tramite una tessera che consente l’accesso, ma anche tramite il personale di servizio.

Insomma quando la sbarra di apre, si entra in un’isola protetta.

Appena entrata ho subito notato il colore.

Il colore domina in tutto il complesso turistico, e il colore preponderante è il verde, che secondo me non è stato scelto a caso. Verde scenografico, verde naturale che si abbina perfettamente all’azzurro delle piscine e al blu della costa marchigiana.

 

Holiday Family Village: facciamo un giro di perlustrazione

Quando io e mia figlia siamo arrivate, abbiamo subito fatto un giro di perlustrazione nel villaggio.

Nei pressi dell’ingresso c’è un residence con delle camere che ha una caratteristica particolare: vi ricordate la serie televisiva Beverly Hills 90210? La residenza dei protagonisti si trovava in un complesso in cui i balconi erano all’interno e affacciavano sulla piscina comune. Ecco a me il residence ricorda tanto quella serie perché i balconi affacciano all’interno su un cortile in cui ci sono divanetti e piante come fosse un giardino.

Ok niente piscina all’interno, ma le piscine non mancano di certo.

 

Le piscine del Centro Turistico

Non si può non rimanere affascinati dall’angolo piscine. Angolo. Molto più di un angolo. Le piscine sono 4 di varie forme e varie misure e sono inserite in una cornice di verde, soprattutto palme, veramente esotico.

Holiday family village le piscine

Con 4 piscine ce n’è davvero per tutti i gusti per chi sa nuotare e per chi no, per chi vuole divertirsi sugli scivoli, e per chi vuole semplicemente rinfrescarsi e rilassarsi sotto la fontana a fungo che suscita un certo fascino in chiunque entri in acqua.

Non sono mai stata un’amante delle piscine, soprattutto al mare, ma credo di aver capito che risorsa possano essere quando il vento in spiaggia è implacabile e il mare tremendamente furioso.

 

Gli alloggi del Family Village

A parte il residence, che con quel cortile interno esercita un certo fascino sui bambini, il villaggio è composto da casette mono e bilocali che permettono di ospitare da un minimo di 4 persone ad un massimo di 7/8 persone quindi sono adatti anche per famiglie numerose.

Le casette sono immerse nel verde, hanno ingressi indipendenti con vialetti, balconi, patii e sono ovviamente dotate di tutto il necessario per vivere la propria vacanza autonomamente.

Per chi preferisce il campeggio, il villaggio è dotato anche di piazzole ombreggiate.

 

La zona “cibo” del centro turistico

Nel villaggio si trovano:

  • una zona bar completamente rinnovata, con un bar dal bancone lunghissimo per le colazioni del mattino, gli aperitivi del pomeriggio e il gelato per i piccoli;
  • un ristorante a self service e servito per chi usufruisce della pensione completa.

Le “cose” utili nel villaggio Holiday

Il villaggio è completamente “autosufficiente” cioè tutto quello di cui potresti avere bisogno lo trovi al suo interno: se vuoi, puo anche non uscire dal villaggio per tutta la vacanza! 😉

Per esempio c’è un supermercato enorme con anche la macelleria (a proposito se compri la carne ti prestano anche il barbecue per cuocerla) e gastronomia con tantissimi piatti pronti fatti in casa.

centro turistico marche Holiday family village

Poi ci sono la farmacia di primo soccorso automatica simile alle macchinette del caffè, la boutique, l’edicola.

Ti serve altro?

villaggio marche Holiday Family Village

L’holiday Family Village per i bambini

Visto che io sono uscita dal periodo bambini di una certa età, ho osservato con occhio attento ma distaccato quindi ho notato i seggioloni per i bimbi al ristorante, il parco giochi, la nuovissima ludoteca, la zona all’ombra vicino al parco giochi dove i bambini con i ragazzi dell’animazione possono svolgere le attività ricreative nel pomeriggio…

Insomma, i bambini hanno tutto quello che serve per divertirsi, non solo in spiaggia ma in ogni angolo del villaggio.

E i ragazzi cosa fanno in questo villaggio turistico nelle Marche?

Visto che io ero con la mia sedicenne, ho prestato molta attenzione alla fascia d’età teen e ho verificato che il villaggio è frequentato da una gran quantità di adolescenti.

L’ambiente è sufficentemente protetto e allo stesso tempo ampio per lasciarli liberi.

In spiaggia, lo stabilimento balneare ha anche una pista da ballo che durante il giorno è zona di riposo, negli orari stabiliti si trasforma in piazza per il gioco aperitivo e alla sera diventa discoteca, prima con i balli di gruppo e poi verso mezzanotte e mezza prosegue con la discoteca con musica attuale. I ragazzi ballano tutti tutti, fanno gruppo e chiacchierano sedendosi anche sui lettini della spiaggia privata.

Holiday family village la spiaggia

La spiaggia diventa davvero un polo di attrazione per questa fascia d’età, ma come dar loro torto: noi genitori da giovani non sognavamo di passare la serata in spiaggia?

Ah, attenzione. Discoteca in spiaggia significa lontano dalle casette.

centro turistico marche - Holiday Family Village Porto sant'Elpidio

Menzione speciale per l’animazione del villaggio turistico

Una menzione speciale va fatta al gruppo animazione del villaggio: discreti, bravi, pazienti.

Non insistono, non sono invadenti, si approcciano agli ospiti in modo molto discreto, garbato ed educato e si occupano dei bambini in modo speciale. Ho visto personalmente le ragazze dedicate al miniclub occuparsi e accompagnare i bambini anche fuori dall’orario del mini club.

Altra menzione sempre per loro: gli spettacoli serali nel teatro, preparati con cura, coinvolgenti per il pubblico, organizzati per interagire e coinvolgere i bambini in modo delicato e divertente. Bravi davvero.

 

La mia esperienza all’Holiday Family Village di Porto Sant’Elpidio

Io sono stata molto bene all’Holiday. Spazio e tempo per stare da sola, per stare in spiaggia, per stare con Carlotta, per andare in piscina con lei. Il villaggio è colorato, vivace e tranquillo allo stesso tempo, i momenti e gli spazi sono così diversificati da poter accontentare davvero tutte le età. Andare a vedere il mare il mattino presto mi ha fatto venire in mente le immagini familiari di quando andavo al mare con la mia nonna sulla riviera romagnola: anche qui i bimbi arrivano in spiaggia presto per mano alla mamma per respirare lo iodio e cercare le conchiglie, le “ruspe” giocattolo abbandonate nella sabbia sotto gli ombrelloni che non spariscono, gli ombrelloni colorati e i pattini, le nonne che si presentano in spiaggia intorno a mezzogiorno per chiamare i nipoti per il pranzo e quelle che rimproverano il nipote tredicenne che non le ha comunicato che sarebbe andato in piscina invece che al mare, la colazione al bar della mattina con la brioche e il cappuccino (che per qualcuno è la norma, ma per me è ricordo d’infanzia).

La spiaggia del family village -Holiday Family Village

L’atmosfera familiare non si respira solo nella struttura fisica del villaggio ma anche nell’atteggiamento rilassato e familiare degli ospiti che si immergono completamente nell’idea del villaggio.

Atmosfera familiare: due parole sulla mia esperienza con adolescente al seguito.

Chi ha a che fare con il periodo di età di mia figlia, capisce perfettamente che per lei questi quattro giorni nelle Marche con la propria madre erano stati immaginati come l’incubo più terribile che si potesse avere: muso perenne e perfino i compiti di chimica fatti sul terazzino della villetta pur di non dare soddisfazione a me!

I ragazzi dell’animazione si sono proposti più volte per coinvolgerla, ma ha sempre rifiutato accampando scuse poco credibili e svogliatezza a mal celare la voglia di essere semplicemente bastian contrario.

Eppure ad un certo punto è cambiato tutto e l’atmosfera familiare di cui parlavo prima è entrata anche dentro di lei. Dopo aver mugugnato alla proposta di vedere lo spettacolo serale con la partecipazione dei bimbi dei villaggio, siamo riuscite a vedere tutto lo show ridendo, cantando, ballando e divertendoci insieme. Abbiamo fatto il bagno in piscina insieme e allo spettacolo della seconda serata, ha chiesto lei di andare. Alla terza sera si è autonominata accompagnatrice per le bambine dei nostri vicini di casetta: dallo spettacolo al parco giochi, finendo la serata sdraiate per terra a guardare le stelle e ad ascoltare quelle bambine, che udite udite, erano più piccole di lei.

Ecco cosa intendo per atmosfera familiare: la spensieratezza di vivere un momento di serenità familiare impensabile in qualsiasi altra situazione di ordinaria routine.

E all’Holiday Family Village di Porto Sant’Elpidio sono riusciti in questa enorme impresa con le loro proposte, con l’organizzazione, con le loro attività, con il loro garbo.

 

Porto Sant’Elpidio e i dintorni

Sono stata ospite del villaggio 4 giorni ma anche in quei 4 giorni non sono stata capace di stare ferma. La mia curiosità mi ha costretto ad uscire per guardarmi intorno e scoprire un meraviglioso lungomare, molto verde, pieno di palme, di parchi giochi, di stabilimenti balneari nostalgici, ariosi, pieni di spazi liberi.

Piccoli bar di colore chiaro, alcune barche di pescatori e una moltitudine di bambini partecipanti ai campi degli oratori che giocano in pineta o nei spazi verdi alle spalle della spiaggia.

 

La pineta di Porto Sant’Elpidio

La pineta è appena fuori dal villaggio. Non enorme ma molto bella. Molto pulita ed ordinata con tanti sentieri pedonali o ciclabili, con le panchine per sostare e tanta ombra. La pineta dove i nonni cercano refrigerio prima di pranzo e giocano a carte. La pineta è fresca e mi è piaciuta davvero molto.

la pineta - holiday family village

Fermo

Uscendo invece da Porto Sant’Elpidio abbiamo scoperto Fermo.

Fermo è una località che conoscevo solo di nome perchè lo incontravo spesso in un gioco in scatola che avevo quando ero bambina. Mai lo avevo considerato come un luogo da visitare, ignorando le doti e i tesori che è possibile scoprire.

Un gioiellino di vicoli in salita lastricati, muri di pietra a vista, panorami a perdita d’occhio sulla costa dove, nei giorni non offuscati, è possibile vedere anche il Monte Conero e la sua costa

Piccoli tesori sconosciuti che meriterebbero di avere maggiore visibilità, come la Cisterna Romana che ti permette di scendere al fresco sotto al paese, passeggiare dentro alle volte che ai tempi dei romani servivano per conservare e distribuire ingenosamente acqua e che, soprattutto, non ha nulla da inviare alla più famosa Cisterna-Basilica di Istanbul.

Che le Marche fossero uno scrigno di tesori da scoprire e di ospitalità, Milena ce lo ha già raccontato molte volte. Io non posso fare altro che ribadirlo.

***

Per tutte le informazioni sul villaggio, consultate il sito: Holiday Family Village

***

Leggi anche qui:

***

Monica

{testi e fotografie di Monica Liverani}
{L’articolo è scritto in collaborazione con Holiday Village, che ringraziamo per l’ospitalità}

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

 

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

 

L'autrice: Monica Liverani

Monica Liverani

Monica, mamma di Carlotta classe 2001. Ok non è più una bambina, ma vantiamo entrambe una grande esperienza da mamma e da figlia viaggiatrici. Io, che mi basta anche dormire sotto un ponte pur di andare via, lei che ogni scusa è buona per girare il mondo senza i genitori. L'adattamento a qualsiasi esperienza di viaggio è la mia filosofia di vita, viaggio con on the road con la tenda da tetto, ormai solo con mio marito, nell'attesa, tra un'esperienza e l'altra, di recuperare lei da qualche aeroporto o da qualche stazione. I regali più belli che noi genitori possiamo fare ai nostri figli viaggiando? l'indipendenza, l'autonomia, la tolleranza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *