Vacanza con bambini a Numana: il mare delle Marche

Numana è una di quelle località di mare che noi emiliani sentiamo nominare da una vita, o perchè ci siamo andati in vacanza o perchè qualche nostro amico ci andava e ce lo raccontava. Noi ci eravamo passati vicini tante volte, ma solo quest’anno ci siamo fermati qualche giorno…

Da bravi esploratori quali siamo, abbiamo scoperto che una vacanza con bambini a Numana va ben oltre la vita da spiaggia o da villaggio. Numana si trova nelle Marche, regione di cui abbiamo avuto già modo di parlare approfonditamente, una regione il cui entroterra non ha niente da invidiare alla costa, consentendo quindi di vivere una vacanza di relax e di esplorazione al tempo stesso.

Vacanza con bambini a Numana: il mare e le spiagge

Vacanza con bambini a Numana Spiaggia di Marcelli

E’ innegabile, il motivo principale per cui le famiglie decidono di trascorrere una vacanza a Numana è il mare: di colore blu intenso, con una lunghissima spiaggia di sabbia grossa (di quella che non si appiccica al corpo 😉 ) e tutti i servizi di cui possa avere bisogno una famiglia. Dagli sport acquatici alle piscine, dai ristoranti alle aree gioco: lungo la costa marchigiana si trova di tutto. Comprese le spiagge libere per chi le preferisce. In alcuni punti, nello spazio compreso tra i lettini e il mare, ci sono ampi tratti di spiaggia a disposizione di tutti.

E sullo sfondo il Monte Conero, che sta lì di vedetta a dare un tocco di colore a tutto il mare della zona, creando una suggestiva cornice alle spiagge poste ai suoi piedi.

Sì perchè ai piedi del Conero si trovano alcune spiagge che definire belle è decisamente riduttivo: sassi bianchi, mare azzurro e, alle spalle, alte pareti rocciose, in parte coperte di vegetazione. Le classiche immagini tipo cartolina, coreografiche sia dall’alto che dal basso.

Vacanza con bambini a Numana Panorama dal Conero su San Michele

Per esempio da Sirolo si raggiungono diverse spiagge, tra cui quella dei Sassi Neri e quella di San Michele, dove siamo stati noi durante la nostra recente vacanza a Numana.

Vacanza con bambini a Numana spiaggia di san michelePER ARRIVARE A SAN MICHELE

Giunti in auto a Sirolo, si seguono le indicazioni per le spiagge e si arriva fino al parcheggio vicino al cimitero (4 euro per l’intera giornata). Da qui, per raggiungere la spiaggia ci sono due possibilità:

prendere una navetta che in 5 minuti arriva al mare_ la navetta comunale costa 1.50  euro a corsa e passa ogni mezz’ora; ci sono poi due navette private che passano più spesso e sono gratuite per i clienti che affittano sdrai e ombrelloni presso gli stabilimenti balneari

scendere a piedi_ la strada è asfaltata ma molto ripida (al ritorno solo i più temerari salgono a piedi!) e l’ultimo tratto è a scalini.

Insomma arrivarci non è un gioco da ragazzi ma ne vale sicuramente la pena perchè il mare è molto bello. Anche se quando siamo andati noi era mosso, si intuiva come potesse essere nelle giornate di mare calmo, fra i sassi bianchi e l’acqua azzurra e limpida

Due raccomandazioni per chi viaggia con bambini:

  • La sabbia è grossa, a tratti sassosa, anche in acqua: a me piace molto perchè non si appiccica al corpo ma in alcuni punti i sassi potrebbero dare fastidio ai bimbi coi piedi piu delicati, quindi meglio portare ciabattine o sandalini di gomma.
  • L’acqua da queste parti diventa subito profonda quindi bisogna prestare attenzione ai bimbi che fanno il bagno da soli

Vacanza con bambini a Numana: le gite in barca

Alcune spiagge della zona poi sono raggiungibili solo via mare.

Vacanza con bambini a Numana Spiaggia delle Due Sorelle

La più nota è quella delle Due Sorelle: una lingua di sassi bianchi lunga e poco profonda, con alle spalle un’alta parete di roccia a picco sulla spiaggia, che si affaccia su un mare azzurro intenso e limpido.

Alle Due Sorelle si arriva con la motonave che parte dal porto di Numana (o da altri punti, se concordato col proprio hotel). Le gite sono programmate quotidianamente e la biglietteria si trova proprio al porto di Numana (presso la casetta dei Traghettatori del Conero).

In alternativa, chi sa guidare la barca, può noleggiare un 6 posti sempre presso il porto di Numana, rivolgendosi direttamente all’ufficio della Società Cooperativa Numanese, sempre al porto di Numana). Questo è sicuramente è il modo migliore per godersi il mare e fermarsi dove si vuole senza orari rigidi.

Numana città delle tartarughe

Numana città delle tartarughe

Sempre alla spiaggia delle Dure Sorelle è possibile assistere ad uno spettacolo imperdibile: vedere da vicinissimo le tartarughe!
Sì perché a Numana si trova una “vasca marittima” dove vengono temporaneamente collocate le tartarughe curate presso l’Ospedale di Riccione: tartarughe che finiscono nella rete dei pescatori, o che vengono colpite dall’elica di una barca e rischiano di morire. Vengono recuperate, curate in ospedale, messe temporaneamente nella vasca e, una volta ristabilitesi, vengono rilasciate in mare.

Se, come noi, avete la fortuna di essere da queste parti durante una delle date previste per il rilascio, non fatevelo sfuggire. Si tratta di un evento brevissimo perché le tartarughe, appena liberate, scappano subito in mare…ma l’emozione per l’avvenimento è tangibile: in quei pochi secondi senti chiaramente quanto abbia sofferto la tartaruga nei lunghi mesi di riabilitazione, e senti anche la fatica e l’amore di chi l’ha curata con disinteresse, solo per vederla di nuovo libera in mare.

Arrivi alla spiaggia delle Due Sorelle assieme a decine di altre persone, ma il chiacchiericcio si placa appena compare lei, e ti sembra quasi di sentire i suoi passi sulla sabbia, e le sue zampette che nuotano nell’acqua per sparire in pochissimi secondi…per riconquistare la sua libertà.

Tutte le informazioni sono sul sito > Numana città delle Tartarughe
Non mancate all’appuntamento con cui gli esperti spiegano la storia delle tartarughe, la sera prima di ogni rilascio, presso la piazzetta di Numana.
E guardatevi bene attorno perché potreste anche incontrare Manà, la mascotte di Numana

Numana città delle Tartarughe Manà

Dove dormire a Numana

Essendo una località turistica molto sviluppata, a Numana e dintorni si possono trovare alloggi per tutti i gusti e per tutte le tasche: campeggi, appartamenti in affitto, agriturismi, hotel più o meno lussuosi o villaggi.

Noi siamo stati ospiti del Centro Vacanze De Angelis, un grande villaggio vacanze adatto per chi è alla ricerca di vacanze “animate” e dotate di ogni comfort per una vacanza organizzata:

  • animazione nel villaggio e in spiaggia, con spettacoli, giochi e musica
  • intrattenimento per i bambini e gli adulti, in varie fasce orarie durante il giorno
  • diversi parchi gioco all’interno del villaggio, di cui uno con intrattenimento dei bambini
  • belle villette autonome con cucina attrezzata
  • ampia e curata piscina nel villaggio, con scivoli per bambini
  • spiaggia riservata e attrezzata, con piscina (e lungo scivolo) e giochi per bambini
  • siamo tornati al Centro Vacanze De Angelis nel giugno 2016 e ne abbiamo potuto apprezzare i grandi miglioramenti anche nella ristorazione.
    Tutti i pasti sono serviti presso il ristorante sulla spiaggia: buffet a colazione, self service a pranzo e cena seduta, con ampia scelta di portate e possibilità di personalizzare il menu per i bambini

    > Weekend nelle Marche con bambini: siamo tornati a Numana

Vacanza con bambini a Numana Centro Vacanze De Angelis

Vacanza con bambini a Numana Centro Vacanze De Angelis

Vacanza con bambini a Numana Centro Vacanze De Angelis

Informazioni e costi sul sito > Centro Vacanze De Angelis

Vacanza con bambini a Numana: non solo mare

Come dicevo all’inizio, la zona di Numana si presta benissimo ad essere vissuta anche al di fuori della spiaggia….e ne ho parlato qui:
>Numana con bambini: non solo mare nelle Marche

Milly
(testi e fotografie di Milena Marchioni)

.

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Leggi anche qui:

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *