Atollo di Thaa Maldive: la nostra vacanza raccontata sui social

Abbiamo trascorso una vacanza da sogno alle Maldive: ecco il racconto che ho fatto sui social durante la mia permanenaza a Veymandoo, nell’atollo di Thaa, uno dei più meridionali e incontaminati delle Maldive.

Il viaggio si è svolto a fine febbraio – inizio marzo 2018 e in questo breve articolo mi limito a raccogliere i post che ho pubblicato su facebook e instagram durante il viaggio, per riviverlo “live”.

 

Per capire meglio in cosa consista un viaggio alle Maldive, ecco i nostri articolo:

Organizzare un viaggio alle Maldive: informazioni pratiche

Maldive in guesthouse: per molti ma non per tutti

 

Atollo di Thaa Maldive:
partiamo per l’isola di Veymandoo
(guesthouse Veyo Retreat)

 

Siamo partiti da Bologna con Emirates, scalo a Dubai e poi partenza per Male, la capitale delle Maldive.

Pernottamento a Hulumale, l’isola artificiale a fianco dell’aeroporto e poi volo interno per Veymandoo, dove abbiamo alloggiato presso la guesthouse Veyo Retreat.

 

 

#ByeBye #BimbieViaggi

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

Bastano pochi minuti per trovarsi dal lato giusto delle nuvole! #ByeBye #Bimbieviaggi

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

Volando incontro all’alba… Forse è questo il momento in cui l’ansia prepartenza si scioglie del tutto? Io prima di ogni viaggio importante sono tesa come la corda di un violino… l’emozione si mescola con le aspettative per la nuova avventura, la voglia di partire con l’urgenza di portare avanti il lavoro e prepararsi al meglio, la voglia di vacanza con il timore che succeda qualche piccola sfiga… Poi un po’ alla volta inizi a ricomporre i pezzi… ✅ fai il check in online ✅ chiudi le valigie ✅ vai in aeroporto ✅ l’aereo è puntuale nonostante la neve e il ghiaccio ✅ dal microfono pronunciano la fatidica frase “allacciare le cinture” ✅ l’aereo si muove piano sulla pista e il comandante invita la cabin crew a prepararsi per il decollo… E appena ti stacchi da terra capisci che finalmente ci sei! Qui è quando all’orizzonte sbuca il sole, e in pochi minuti passi dalla notte buia alla luce accecante…perché stai letteralmente volando verso il sole! W i viaggi e lo stupore, sempre ❤

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

 

Arrivati a Hulumale!

 

Abbiamo costruito il nostro #pupazzodineve 😉 #BimbieViaggi

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

 

L’isola di Veymandoo ci accoglie nel migliore dei modi!

 

Le isole abitate nelle #Maldive sembrano tutte uguali: tante casette a un piano, più o meno colorate, strade di sabbia, pochi negozi che la mattina sono chiusi ma la sera restano aperti fino a tardi, le persone che si spostano in bicicletta o in scooter, piccole comunità di persone che vivono per tutta la vita in pochi km quadrati senza alcun rapporto con l’esterno… Poi arrivano le guesthouse e improvvisamente si aprono canali verso altre popolazioni provenienti dall’altra parte del mondo con usi e costumi completamente diversi. Questa volta abbiamo l’onore di essere i primi turisti ed è molto emozionante incrociare gli sguardi delle persone stupite e curiose che sorridono vedendo come siamo “strani”… Non oso immaginare come si potessero i sentire i grandi veri esploratori quando scoprivano nuove terre… Ma mi chiedo anche come si possa essere tanto intolleranti e schifosamente razzisti come stanno diventando tante persone… Io preferisco alla grande godermi questa ricchezza e imparare ogni giorno qualcosa di nuovo! #Bimbieviaggi

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

Oggi, prima della spiaggia, siamo andati a visitare la scuola dell’isola, accompagnati da insegnanti, preside e bambini che ci hanno raccontato tutto sulla loro alimentazione. Si stava tenendo infatti il food festival, la tappa finale di un percorso dedicato all’alimentazione che ha coinvolto tutti i bambini della scuola. In tutto ci sono 12 gradi, dai 6 ai 18 anni, le lezioni sono in lingua inglese (più qualche ora di Divehi, la lingua locale, e di Arabo, per leggere il Corano) e certificazione Cambridge per gli studenti. Niente esami o test, ma attente valutazioni che gli insegnanti consegnano ogni anno alle famiglie: circa 30 pagine in cui descrivono minuziosamente le capacità acquisite dai bambini e dai ragazzi. Praticamente svolgono lo stesso programma delle scuole internazionali nelle nostre città, con la differenza che qui è gratis, mentre in Italia costano parecchie migliaia di euro all’anno. Al termine della visita, siamo usciti con: ✅ la consapevolezza che vivere qui quasi quasi non è neanche una cattiva idea; ✅ alcuni libri che ci hanno regalato e che rappresentano per noi il più bel souvenir da portare a casa; ✅ la gioia di aver scoperto che sull’isola cresce il passion fruit (e il prof della scuola ce ne ha fatti trovare 10 in guesthouse al nostro rientro) 😍💖 #Maldive #Maldives #Bimbieviaggi

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

~ Gente allegra il ciel l’aiuta ~ #Maldive #Maldives #Bimbieviaggi

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

#SandBank e #temporali Ci avevano detto “oggi vi portiamo a vedere i sand bank”…in effetti l’uso del plurale mi suonava strano, visto che in genere il sand bank è uno… E invece qui no, ce ne sono tantissimi: spennellate di bianco nel mare blu, e con la bassa marea ci si può camminare sopra per ore… Ennesimo spettacolo della natura! ❤ Poi, mentre tornavamo indietro per rientrare in guesthouse, il cielo in lontananza è diventato nero e il vento si è alzato. Una delle cose belle delle #Maldive è che la pioggia si fa annunciare, non arriva a sorpresa, ma ti lascia quei 5-10 minuti per organizzarti (fondamentale avere borse idrorepellenti!). E quando vedi in lontananza quello scroscio scuro, sai che prima o poi arriva… qui è iniziata la nostra avventura per rientrare a casa: andiamo di corsa a recuperare gli zaini poi, mentre li sistemiamo sulla barca, inizia a diluviare, ma un dilivio vero con l’acqua che ti colpisce come aghi sulla schiena strinacchiata. Mentre la barca porta gli zaini sul nostro motoscafo al largo, noi ci buttiamo in mare per stare al caldo e proteggerci dai goccioloni, ridendo come matti senza riuscire a tenere gli occhi aperti per la cascata che ci sta piovendo addosso. Appena l’acqua si ferma, durante il tramonto, la barchetta torna e, cavalcando le onde, ci porta sul motoscafo, che, sfrecciando sul mare nel buio totale, ci riporta sull’isola… Viaggiare in guesthouse alle Maldive significa anche vivere avventure impreviste, supportati da tanti ragazzi che passano le loro giornate a farti vivere la loro terra nel migliore dei modi…. (come oggi con il pranzo preparato in spiaggia su un tavolo di sabbia) ❤ Ci mancheranno tanto queste avventure! #Maldives #Bimbieviaggi

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

L’ultimo assaggio di #Maldive nella spiaggia di #Hulumale 😭😭😭

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

 

Si torna a casa, con una grande nostalgia nel cuore ma la consapevolezza di aver vissuto un bellissimo sogno!

 

Al ritorno dalla nostra vacanza, ho voluto raccontare l’amore che provo per le Maldive, precisando alcuni aspetti spesso sottovaluati di questo paradiso.

Nel post di oggi {👉link in bio👈} spiego perché NON dovete andare alle #Maldive in #guesthouse… Ma, se decidete di andarci, vivrete un’esperienza di viaggio unica…per molti, ma non per tutti. “Di #Veymandoo mi ha colpito molto il suo essere diversa dalle altre isole visitate, per via della sua “illibatezza” rispetto al turismo. Ho trovato una perla preziosissima, fatta di sorrisi sinceri, occhi curiosi, calda accoglienza, voglia di scoprire e di aprirsi.Ma ho visto anche sguardi perplessi, soprattutto dalle persone anziane. Mi sono chiesta se davvero facciamo bene ad andare a rompere questi equilibri e, anche se in cuor mio non ho la risposta, i ragazzi del posto mi hanno detto che sì, questa apertura è salutare. Io però vorrei tornare lì fra qualche anno e ritrovare gli stessi sorrisi e la stessa voglia di aprirsi: solo così sarò certa che non stiamo sbagliando. Nel frattempo il mio invito è quello di visitare le Maldive in guesthouse solo se si ha davvero voglia di entrare in punta di piedi e con il rispetto che questa esperienza comporta. Qui le Maldive non sono solo mare…e proprio per questo, secondo me, valgono molto di più!” Nella foto siamo su una delle isole deserte vicine a Veymandoo, atollo di #Thaa…e ovviamente i ragazzi giocano a calcio! #Maldives #Bimbieviaggi

Un post condiviso da Milly Marchioni (@bimbieviaggi) in data:

Ecco tutti gli articoli dedicati alla nostra guest house: Veyo Retreat, nell’isola di Veymandoo e a come organizzare un viaggio alle Maldive

Veyo Retreat a Veymandoo Maldive: la nostra guesthouse nell’atollo di Thaa

Organizzare un viaggio alle Maldive: tutte le informazioni utili

 

Milly

 

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

 

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

 

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *