Austria in campeggio con bambini: la Carinzia tra laghi, montagne e antichi castelli

La scorsa estate eravamo partiti per le vacanze senza una meta precisa in testa e ci siamo fermati appena abbiamo capito di essere nel posto giusto per noi…la Carinzia!

Come avevo raccontato in questo post le nostre vacanze erano iniziate in modo diverso dal solito…senza informarci sulla meta e senza studiare itinerari e tappe. Con l’auto carica di tutto il necessario per campeggio, mare, montagna e città, ci siamo avviati verso nord e ci siamo fermati dove ci ha consigliato il cuore…
Pur adorando il mare, amiamo trascorrere le vacanze estive al fresco delle montagne e la Carinzia ci ha colpito subito per la bellezza delle sue Alpi…che si trovano a due passi da tantissimi meravigliosi laghi di acqua limpida, calda e potabile! L’idea di rimanere in zona per qualche giorno si è quindi trasformata in un’intera vacanza in Austria in campeggio:

  • 9 giorni (15-23 agosto)
  • 2 tappe come basi per le escursioni (Afritzersee e Turnersee)
  • circa 1.300 km percorsi da Bologna (tra andata e ritorno e numerose escursioni in loco)
  • una spesa complessiva di circa 900 euro in 3 (benzina, autostrada, campeggi, pasti, escursioni e tutte le altre spese in loco)

La Carinzia

La Carinzia (Kaernten) è la regione più meridionale dell’Austria ed è caratterizzata da paesaggi molto vari: dalle alte vette, alle morbide colline, dai freddi laghi glaciali ai caldi laghi in cui confluiscono acque termali. In questa zona è quindi possibile vivere una vacanza molto varia, passando dal trekking in alta quota alla vita “tipicamente marittima” dei laghi, tra tuffi e giretti in barca.
Oltre a questo, in Carinzia sono presenti tantissime attrazioni per grandi e piccoli: borghi medievali, bellissimi castelli, moderne città, musei, piscine, parchi divertimento…
Ci è bastato entrare in un ufficio turistico per capire che ce n’era davvero per tutti i gusti e, tra una passeggiata in alta quota e una nuotata, i giorni di vacanza sono volati!

Ecco la prima tappa del nostro girovagare…

Austria in campeggio: nei dintorni dell’Ossiacher See

Austria in campeggio con bambini ossiacher see - Carinzia con bambini

Essendo entrati in Austria nei pressi della città di Villach, il primo lago che abbiamo incontrato è stato il Lago di Ossiach (Ossiacher See), un lago grande e ricco di attività turistiche, circondato da campeggi e abitazioni e frequentato da tante persone. Un lago adatto per chi cerca una vacanza “animata” e super attrezzata. Quindi non per noi.

Austria in campeggio con bambini afritzer see - Carinzia con bambini

Mappa alla mano (gli uffici turistici più grandi distribuiscono materiale anche durante i giorni festivi) abbiamo cercato un lago più piccolo e circondato da pochi campeggi…e lo sguardo è caduto sul Lago di Afritz (Afritzer See) un piccolo laghetto a pochi chilometri dall’Ossiacher See, circondato da alte montagne verdi, in cui regna un grande silenzio e un clima super rilassato nella quiete della natura.

Il campeggio

Austria in campeggio con bambini afritzer see - Carinzia con bambini

Sulla sponda meridionale dell’Afritzer See sono presenti tre piccoli campeggi uno di fianco all’altro. Noi abbiamo scelto il Fischerhof Glinzner dove abbiamo piantato la tenda in una piazzola sul lago (speso circa 33 euro al giorno con elettricità).
Pro e contro del campeggio:

PRO

  • ha piazzole molto ampie e abbastanza ombreggiate, bagni sempre puliti
  • si affaccia direttamente sull’Afritzer See: si può quindi accedere gratuitamente al lido e fare vita di lago dal campeggio (al largo sono presenti una piattaforma ed un tappetto per i bambini)
  • è frequentato da pescatori giorno e notte, quindi nei dintorni regna un silenzio quasi irreale
  • ci sono bar e ristorante, ma non c’è animazione quindi di notte si dorme tranquillamente
  • vicino al campeggio c’è un bel parco pubblico con tanti giochi per bimbi
  • per chi non ama campeggiare, presso il Fischerhof Glinzer sono disponibili anche delle normali stanze

 

CONTRO

  • solo il titolare sapeva parlare l’inglese, quindi abbiamo dovuto aspettare un po’ per poter fare check-in (il problema della lingua è abbastanza diffuso in questa zona della Carinzia, anche in strutture turistiche come campeggi e ristoranti)
  • il wifi costa 4euro al giorno!
  • accettano solo pagamenti in contanti

 

In generale comunque ci siamo trovati molto bene e lo consiglio vivamente a chi ama i campeggi semplici e immersi nella natura.

Nei dintorni dell’Ossiacher See

Da Afritz abbiamo fatto diverse escursioni…

Funivie Gerlitzen

austria in campeggio con bambini gerlitzen - Carinzia con bambini

Partendo da Annenheim, le funivie (una cabinovia e una seggiovia, gratis per i possessori della Karnten Card) portano rapidamente dal Lago Ossiacher all’alta montagna (1900 metri) di Gerlitzen.
La meta è elencata tra quelle per famiglie perché alla stazione intermedia sono presenti diversi giochi per bambini (go kart, auto elettriche, tappeti elastici) …tutti a pagamento 🙁
Noi l’abbiamo apprezzata per la possibilità di effettuare semplici passeggiate immersi nel verde e circondati da paesaggi incantati, tra verdi colline e alte cime in lontananza (maggiori dettagli in questo post).
Dalla vetta ci si può anche lanciare col parapendio…o ammirare i coraggiosi che lo fanno!

Parco delle radici Arriach-Gerlitzen (Wurzelpark)

austria in campeggio con bambini carinzia parco delle radici - Carinzia con bambini

Di tutti i luoghi visitati in Carinzia, il Wurzelpark lo metto sicuramente sul podio di quelli imperdibili per chi viaggia con bambini: un intero sentiero dedicato a loro, immerso nel bosco e pieno di attrazioni “naturali”…Maggiori dettagli in questo post.

austria in campeggio carinzia scarpone - Carinzia con bambini

Nei pressi del parco si trova inoltre l’enorme scarpone (il più grande del mondo, dicono) che è stato collocato proprio nel centro geografico della Carinzia.

Heidi-Alm Falkert

carinzia in campeggio con bambini heidi alm - Carinzia con bambini

A fianco del Falkertsee, un minuscolo laghetto ai piedi di un’alta roccia, si trova un’altra “tappa obbligata” per chi viaggia coi bimbi: il sentiero di Heidi, un semplice sentiero dedicato ai bambini (gratis per i possessori della Karnten Card). Amanda (5 anni) l’ha apprezzata molto e tutt’oggi la ricorda ancora come l’attività più divertente fatta in Austria (maggiori dettagli in questo post).

Lago di Millstatt (Millstattersee)

austria in campeggio carinzia millstattsee - carinzia con bambini

E’ uno dei laghi più grandi e più caldi della zona: oltre al bagno si possono fare giri in battello. Come in tutti i laghi, l’accesso ai lidi è a pagamento (5 euro adulto e 3 euro i bimbi dopo 6 anni). Noi siamo stati nella sponda presso Strandbad Pesenthein: a riva l’acqua è bassa e adatta anche per i bimbi. Ci sono docce e bagni e qualche albero che garantisce zone ombreggiate. Si possono portare propri sdrai.

Dopo il pomeriggio al lago avremmo volentieri cenato al ristorante presso il lido…peccato che non ci fosse un menu in inglese e l’unica persona che parlava inglese era indaffarata a fare tutto tranne che tradurre il menu per noi.

Ci siamo quindi avviati in direzione Villach e ci siamo fermati al Werksrestaurant a Flaschberger: menu multilinge e cibo discreto (peccato i tempi di attesa biblici).

Funicolare Reisseck Valle Molltal

austria in campeggio carinzia funicolare - carinzia con bambini

Annoverata tra le 10 destinazioni top della Carinzia, la funicolare di Reisseck è la ferrovia a scartamento ridotto più alta d’Europa: parte dai 719 metri di Kolbnitz e arriva ai 2245 metri dei laghi artificiali di Muhdorf sugli Alti Tauri con una pendenza massima dell’82%! Parte ogni 20 minuti, costa circa 20euro per adulto, è gratis per i possessori della Karnten Card.
La salita e la discesa sono davvero impressionanti: essere dentro ad un trenino che risale la vetta di una montagna in quel modo è incredibile!
A noi è piaciuto molto, ma chi decide di andarci coi bimbi valuti bene la stagione: col caldo e la ressa di agosto è stato abbastanza impegnativo.
Per arrivare alla vetta si percorrono 4 tratte, di cui 3 su funicolari e 1 su un trenino tradizionale che attraversa una lunga galleria, per un totale di circa 35 minuti.
Nonostante il forte dislivello non si percepisce fastidio ma io lo sconsiglierei a bambini troppo piccoli.
Non ho visto passeggini, ma credo sia possibile portare quelli richiudibili: in ogni caso i sentieri in vetta non sono percorribili con passeggino. Arrivati in cima, si trova qualche ristorante e un bel parco giochi per bambini.
Noi ovviamente ci siamo dedicati al trekking, lungo il sentiero circolare ai Laghi Muhldorf, di cui parlato in questo post.

Piscina di Kolbnitz

Dopo essere tornati a valle ci siamo rinfrescati nella piscina di Kolbnitz  (gratis per i possessori della Karnten Card) molto carina, in mezzo al verde con 3 piscine di cui 2 per bambini, parco giochi e ristorante.

Muhldorf

carinzia in campeggio con bambini Muhldorf - carinzia con bambini

Muhldorf è un piccolo paesino vicino a Kolbnitz, di quelli in cui le poche casette, l’albergo, il ristorante e la chiesetta sono tutti uno vicino all’altro, a due passi dalla stalla piena di animali! Abbiamo cenato al Restaurant Gasthof Zum Richter: buon cibo e personale multilingue davvero gentile!

Dopo aver girato in lungo e in largo la zona dell’Ossiachersee e dintorni, anche se non siamo riusciti a vedere le mille attrazioni presenti, avevamo comunque voglia di spostarci: la lista di cose da fare era davvero infinita e la scelta della tappa successiva è stata molto difficile….

….alla fine non ci siamo spostati molto, semplicemente ci siamo avvicinati alle ultime attrazioni che erano nella nostra top ten >>> Carinzia in campeggio con bambini: nei dintorni del Klopeinersee

 

Milly
[testi e fotografie di Milena Marchioni]

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

Potrebbero interessarti anche:

  1. Trekking con bambini in Austria: i sentieri della Carinzia (CON GUIDA SCARICABILE)
  2. Carinzia in campeggio con bambini: nei dintorni del Klopeinersee
  3. GUIDA AI CAMPEGGI SILENZIOSI
  4. Vacanze in Austria con bambini: informazioni pratiche sulla Carinzia
  5. Trekking con bambini in alta quota: qualche consiglio pratico
  6. Viaggi in campeggio con bambini: consigli pratici per gli acquisti (e non solo)

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *