Vacanza a Rimini con i bimbi: attrazioni e attività tutto l’anno, non solo in spiaggia

Rimini con i bambini, ma anche Rimini con gli amici. Rimini con la morosa, e poi con la moglie, Rimini in discoteca e Rimini in spiaggia… Quanti volti ha Rimini?

Per noi che viviamo in Emilia, la Romagna rappresenta da sempre la meta marittima per eccellenza, la prima a cui pensiamo quando si avvicina l’estate e iniziamo a pianificare i weekend via da casa. Era così quando eravamo bambini, poi durante l’adolescenza e lo è ancora oggi che siamo diventati genitori.

L’unica differenza è che, crescendo, riusciamo ad andare oltre il volto noto di Rimini, la spiaggia, per scoprire la città e ciò che si trova nei dintorni..

Rimini con i bimbi - spiaggia dall'alto

Vacanza al mare a Rimini con i bimbi

Il principale motivo che porta a Rimini famiglie da tutta Europa è ovviamente la “vita di mare”, soprattutto se si viaggia con bambini piccoli. Rimini, infatti, offre tutto ciò che una famiglia possa desiderare:

  • ampie spiagge attrezzate con lettini, ombrelloni, bar, ristoranti, giochi, playground e spesso anche animazione e intrattenimento per i bimbi;
  • mare calmo, che digrada mooolto dolcemente (non sarà il mare azzurro dei Caraibi, ma garantisce bagni in tranquillità anche con i più piccoli);
  • presenza di alloggi per tutte le tasche, dai campeggi ai family hotel di lusso, dotati di tutti i servizi di cui una famiglia possa avere bisogno;
  • piccole località lungo il mare, che organizzano (soprattutto durante l’estate, ma non solo) attività, intrattenimenti, spettacoli e animazione.

Insomma, la vita in spiaggia a Rimini e dintorni è sicuramente un’attrazione primaria della Riviera Romagnola, ma è bene sapere che c’è molto altro da ammirare e da gustare.

 

Tanti divertimenti per bambini a Rimini e dintorni

Un altro motivo che rende Rimini particolarmente popolare sia tra i giovani che tra le famiglie con bambini è la presenza di tante attrazioni e parchi divertimento.

La prima, imperdibile, è sicuramente la RUOTA PANORAMICA, visibile da gran parte della costa, visto che si trova proprio a ridosso della spiaggia. E’ alta 60 metri e da lassù si può ammirare Rimini dall’alto, per gustarsela da un punto di vista decisamente unico.

Rimini con i bimbi - ruota panoramica

Per i bambini, inoltre, tappe fisse per una giornata di divertimento sono Fiabilandia, Italia in Miniatura e l’Acquario, oltre ad altri piccoli e grandi playground, parchi acquatici, luna park e parchi divertimento più piccoli che durante l’estate animano anche i centri minori.

Rimini con i bimbi - parco giochi

 

Rimini città, cosa vedere con i bambini

La Rimini Felliniana

Al di là della spiaggia, Rimini è soprattutto la città di Fellini ed è possibile visitarla seguendo le tracce dei luoghi in cui sono stati ambientati alcuni dei suoi film, primo tra tutti Amarcord, del 1973, uno dei film più famosi della storia del cinema.

Questo itinerario parte inevitabilmente dal Grand Hotel, una delle strutture più famose e lussuose di tutta la Riviera Romagnola, costruito nel 1908 in stile Liberty, a due passi dal mare che ospitò la mitica “Rotonda sul Mare” e crocevia di mille storie e personaggi famosi, dalla Principessa Diana ad Agnelli, solo per citarne due.

Un’altra tappa comoda da vedere anche con i bambini è la Fontana dei Quattro Cavalli, situata nel Parco Fellini.

Volendo approfondire l’itinerario, molti spunti si trovano sul sito dell’Ente Turistico (Itinerario Felliniano Itinerario Felliniano) e sul sito dedicato a Fellini (federicofellini.it/).

 

La città di Rimini

Spesso viene sottovalutata la ricchezza storico-culturale del centro di Rimini, eppure si tratta di una città ricchissima e che consente di trascorrere pomeriggi alternativi, coinvolgendo adeguatamente i bambini in base all’età, non solo per gli eventi che vengono spesso organizzati per i piccoli, ma anche semplicemente per visitare i suoi luoghi.

Ecco alcune delle tappe più famose:

  • Tempio Malatestiano (o Duomo): è la principale Chiesa di Rimini, un’opera rinascimentale, ristrutturata con il contributo di numerosi artisti tra cui Leon Battista Alberti e Piero della Francesca (al suo interno si trova anche un crocifisso di Giotto).
  • Piazza Tre Martiri: è il centro topografico della città, posta all’incrocio tra Decumano e Cardine Massimo. Qui si incontrano i Riminesi…ma anche i turisti! 😉
  • Arco di Augusto: la città di Rimini si presta benissimo ad essere esplorata dai bimbi che stanno studiando i Romani a scuola. L’Arco di Augusto è il più antico arco romano rimasto.
  • Piazza Cavour è la principale piazza della città, sede del mercato. Su di essa si affacciano il Palazzo Comunale, il Palazzo dell’Arengo, il Palazzo del Podestà e il Teatro Comunale.
  • Antica Pescheria (del 1700) e Fontana della Pigna.
  • Domus del Chirurgo: si tratta di un edificio romano in cui furono rinvenuti numerosi mosaici e attrezzi da chirurgo in ferro e bronzo;
  • Ponte di Tiberio, posto al lato nord di Corso Augusto: fu costruito circa 2000 anni fa e collega la città al borgo di San Giuliano.

E, a proposito del Borgo di San Giuliano, questa è un’altra tappa che non può mancare in occasione di una passeggiata per Rimini. San Giuliano è composto da piccole case colorate e decorate con dipinti dedicati a Fellini. Le osterie presenti regalano pasti memorabili per tutti i palati, in un’atmosfera d’altri tempi.

Rimini con i bimbi - graffiti a San Giuliano
i graffiti di San Giuliano

Ogni due anni a San Giuliano si tiene la Festa de’ Borg, durante la quale le case del borgo restano aperte, per mangiare tutti assieme lungo le strade e nelle piazzette. La prossima edizione si terrà a settembre 2018 (vedi sito Rimini Turismo) .

 

Nei dintorni di Rimini: un tour tra antichi borghi e castelli

Alle spalle di Rimini, si trovano poi tantissimi luoghi che sono perfetti per i nostri principini e principesse: borghi antichi squisiti, dove è possibile fare un tuffo nel passato, raccontando ai bimbi le gesta degli antichi nobili che abitarono queste terre. Un’alternativa per trascorrere una giornata lontano dalla spiaggia, o per vivere una serata particolare, o ancora per gustarsi Rimini durante tutto l’anno. Io che amo i tramonti, adoro le tinte calde che i borghi assumono in tarda serata, il modo ideale per concludere in bellezza una giornata di mare.

VERUCCHIO

Verucchio è una delle più grandi e meglio conservate fortificazioni malatestiane, le cui origini risalgono addirittura al tempo dei Villanoviani, i cui reperti sono conservati nel Museo Civico Archeologico situato presso il Monastero dei Padri Agostiniani.

Il borgo è dominato dalla Rocca Malatestiana e dalle mura si possono ammirare bellissimi panorami che spaziano dal mare fino alle colline di San Marino e San Leo e alla vallata del fiume Marecchia.

SANTARCANGELO DI ROMAGNA

A pochi chilometri da Rimini, il borgo storico di Santarcangelo sorge sulla cima del Monte Giove, proprio sopra le omonime grotte.

Il borgo è attraversato da stradine e scalinate che si arrampicano fino alla cima, sovrastata dalla Rocca Malatestiana.

Oltre a Verucchio e Santarcangelo:

Saludecio

uno dei borghi più caratteristici dell’entroterra

Mondaino

antico borgo dove ogni agosto si svolge il Palio del Daino, una festa medievale che coinvolge tutto il paese

Montebello

dove si trova il famoso Castello di Azzurrina, solo per bimbi che non hanno paura dei fantasmi!, con il famoso Castello di Azzurrina

E poi ancora

  • Montegridolfo
  • Montefiore Conca
  • San GIovanni in Marignano
  • San Leo

Ciascun borgo organizza eventi più o meno rilevanti anche fuori dall’alta stagione estiva, quindi vi invito a consultare i siti delle Pro Loco e degli Enti di Promozione Turistica per vedere la programmazione.

Io per esempio adoro in modo particolare il Natale a Rimini, soprattutto per i bei presepi che vengono allestiti anche nelle piccole parrocchie. E soprattutto per i bellissimi presepi di sabbia, vere e proprie opere d’arte che vengono costruiti lungo la costa, in diverse località.

 

La community di Bimbi e Viaggi:
cosa pensano di Rimini
le famiglie globetrotter

Per concludere questa panoramica su Rimini, non potevo non coinvolgere la community di Bimbieviaggi, che si incontra quotidianamente nel gruppo facebook “Famiglie Globetrotter”.

Ho chiesto di raccontarmi cosa rappresenti Rimini per chi ci vive e per chi ci va in vacanza, e queste sono alcune delle risposte ricevute dalle mamme del gruppo:

Per me Rimini è la spiaggia al tramonto, dove ceni con gli amici, i bomboloni, che per la notte rosa sono in edizione speciale e sempre buonissimi.
La poesia dei muri dipinti del Borgo San Giuliano in memoria di Fellini.
La magia della notte delle streghe a San Giovanni in Marignano.
Il ritmo della Molo street Parade.

(Marilena)

 

 

Rimini è la città dove abito e per per prima cosa rappresenta il mare e il senso di libertà.
Le sue colline sono magiche anche in inverno con la nebbia… è una città dove puoi trovare varie alternative sia con il bello che con il cattivo tempo.
Rimini è anche storia romana, rappresentata dal Ponte di Tiberio che si affaccia sul Parco Marecchia, adatto per fare passeggiate e lasciar giocare i bambini nei giochi

(Camilla)

 

RImini mi ricorda il primo parco divertimenti dove abbiamo portato Giada: Fiabilandia. Un parco con attrazioni un po’ datate, ma in un contesto gradevole e vivibile che consente di trascorrere una bella giornata e far divertire i bambini. Bellissimi gli spettacoli a cui abbiamo assistito, come la Carica dei 101, Zorro, e poi i leoni marini, e il giro con la caratteristica barca stile Mississipi, che ti porta da una sponda all’altra del laghetto, con tanto di musicisti country. Per qualche anno, è stato il nostro appuntamento fisso.

(Patrizia)

Rimini è uno dei luoghi del mio cuore. Oltre alle spiagge c’è soprattutto la Rimini romana (meraviglioso il festival del mondo antico). La Domus del chirurgo, l’anfiteatro e tutto il centro, il museo villanoviano a Verucchio, bellissimo con i bambini. E il fascino di un luogo complesso dove il turismo di massa non ha ancora ucciso l’anima romantica, il cuore caldo della città che tutti prima o poi avvertono. C’è una pagina bellissima di Tondelli: “Molti snobbano la nostra riviera. Ma più per sentito dire che per altro. Dici Rimini, Riccione, e subito quelli pensano alla pensioncina, alla piadina e alla mazurca sull’aia. E dicono Rimini per carità, l’Adriatico via! Poi lo porti qui per un weekend e non si toglierebbero mai più. Ho visto un sacco di gente con la puzza sotto il naso implorarmi poi di cercargli una camera anche alla pensione Elvira, anche un sottotetto senza bagno. Disposti a tutto, pur di consumare qui qualche notte.”. Ecco l’anima di Rimini ❤

(Nina)

 

A Rimini non può mancare una passeggiata al tramonto sul molo vicino al Rock Island, oppure alla darsena, per fermarsi al bar che c’è sotto, per ammirare il mare che si tinge di mille colori…

(Debora)

Rimini mi ha salvato. È stata la prima vacanza post divorzio, da sola, e lì sono rinata grazie alla gente. Se penso a Rimini penso a calore, famiglia, casa perché mi hanno fatto sentire parte di una famiglia.

(Sara)

.

Rimini è anche piazza Ferrari con la sua domus medica e annesso giro al museo, oppure il mercatino estivo dei bimbi ogni mercoledì sera in piazza Cavour. Per consultare tutti gli eventi organizzati a misura di bimbo,si può andare sul sito bimbiarimini.it.

(Debora)

.

Rimini per me è… la nascita del mio terzo figlio. Avevo il termine ad Agosto e non volevo condannare gli altri 2 figli, ancora piccoli, ad un’estate in città, per cui mi sono organizzata per partorire là, all’Ospedale degli Infermi. Ho iniziato ad avere le contrazioni in mare… e il mattino dopo il bagnino ha messo il fiocco azzurro sotto l’ombrellone.

(Agnese)

.

Ciò che mi da la carica ogni mattina sono passeggiate col cane davanti all’alba.
Sicuramente x noi riminesi un giro al posto è un classico!
Per i bambini ci sono tanti locali baby friendly con giochi o animatori.
In inverno ed in estate ci sono rassegne teatrali bellissime.
A noi riminesi piace stare ‘in giro’, a piedi o in bici
Ah dimenticavo: una bellissima ciclabile che parte da San Giuliano mare, passa x il parco marecchia lungo il fiume e poi arriva fino ai borghi dell’entroterra.

(Amy)

.

Il centro storico di Rimini è fantastico: consiglio di passeggiare per Corso d’Augusto partendo dal ponte di Tiberio e perdersi per le vie interne, prendersi un aperitivo nella zona della Vecchia Pescheria in una delle tante cantinette, mentre i bimbi scorrazzano in piazza Cavour. Rimini però negli ultimi anni per me è anche un giro nella nuova darsena e sulla ruota panoramica, che ha sempre il suo fascino e dove la scorsa estate ho portato i miei nanetti! Infine consiglio a chi può di partecipare al festival degli aquiloni (in spiaggia in aprile) che affascina tantissimo bimbi e adulti. Poco lontano dalla ruota e per l’esattezza vicino alla fontana dei 4 cavalli c’è un bel parco giochi per i bimbi.

(Sa Ri)

 

Per altre info su Rimini:

 

Milly

{testi e fotografie di Milena Marchioni (tranne quella della community}

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *