Croazia in camper con bambini alla scoperta dell’Istria

Fabiana ci racconta la sua prima vacanza in camper in Croazia con la sua Irene (7 anni): le tappe del viaggio, i campeggi dove hanno sostato e i luoghi visitati su e giù per l’Istria.
Nonostante la relativa vicinanza ai miei luoghi natii, non avevo mai avuto occasione di visitare la Croazia, cosi, come prima meta per la nostra prima vacanza in camper (anzi con il nostro camper!) scegliamo l’Istria.

La prima cosa da sapere, per chi va in Croazia in camper, è che non si può fare sosta libera, bisogna per forza fermarsi a dormire nei campeggi, che sono fortunatamente numerosissimi e molto diffusi. Anzi sono così numerosi e diffusi che è pure difficile scegliere in quale stare!

La seconda, e questa vale per tutti, non solo per i camperisti, è che per arrivare in Croazia bisogna attraversare un pezzettino di Slovenia, e per attraversarla è necessario acquistare la vignetta autostradale, ossia un contrassegno (che può avere diverse validità e quindi diversi costi) e che è obbligatoria per fruire della rete autostradale in Slovenia.

Croazia in camper con bambini - camper

In realtà esiste un percorso alternativo, passando dal valico di Rabuiese e seguendo le indicazioni gialle per il confine con la Croazia.

Sembra facile, così noi decidiamo di non pagare la vignetta (alla fine si tratta solo di una quarantina di km, ce la faremo ad evitare le autostrade!) e impostiamo il nostro navigatore off line. Dopo circa tre ore stiamo vagando nelle foreste slovene senza avere la piu pallida idea di dove siamo, il camper è in riserva e da circa un’ora non vediamo un distributore! La situazione si fa bigia quando per fortuna incontriamo un essere umano che ci indica dove trovare un benzinaio… ci arriviamo davvero con il serbatoio a secco e magicamente ci compare davanti anche il cartello che indica il confine con la Croazia!
Continuando a dar retta al nostro fedele navigatore ci infiliamo in stradine strettissime (però vediamo delle vallate meravigliose!) e dopo essere saliti e poi scesi, saliti e poi scesi, eccoci finalmente sulla costa croata. Ci abbiamo messo solo il doppio del tempo previsto!

Croazia in camper con bambini: il nostro viaggio

Il campeggio che abbiamo scelto per la nostra prima esperienza di camperisti si trova vicino a Parenzo, si chiama Lanterna, è un campeggio a quattro stelle molto grande, quasi un paese, e ha moltissimi servizi.

Croazia in camper con bambini - campeggio

Nonostante sia enorme, le piazzole disponibili sono poche, per cui rimando il mio sogno di avere una piazzola fronte mare e ci accontentiamo di una piazzola comfort. La nostra piazzola ci piace così tanto che ci piazziamo l’amaca e ci muoviamo da lì solo in caso di necessità!

La cosa che più entusiasma Irene del camping Lanterna non è l’acquapark, non sono le spiagge o il mare, o il miniclub, non sono i giochini tipo lunapark o gli enormi gonfiabili in  mare, ma i bagni con doccia esclusivamente riservati ai bimbi 2-10 anni, dove tutto è a misura ed altezza di bimbo!

Croazia in camper con bambini - bagno

Ma, da mamma pratica, io trovo che anche le postazioni per lavare i piatti con parco giochi a vista siano davvero un’idea semplicemente geniale!

Croazia in camper con bambini - giochi

Dopo tre giorni di puro ozio, decidiamo di cambiare campeggio e ci dirigiamo a sud, verso Pola…  Ho adocchiato un campeggio di fronte alle isole Brioni che mi sembra faccia proprio al caso nostro, ma quando arriviamo nei pressi tutte le strade sono bloccate e ci dicono che il camping è chiuso perchè c’è un festival di musica elettronica che si svolge in zona. Pazienza, tanto la nostra tappa sucessiva sarebbe stata a una mezz’oretta da lì, per cui proseguiamo allegramente per Premantura e ci dirigiamo al camping Stupice, che si trova in una delle zone più belle dell’Istria: da qui si può raggiungere facilmente il parco naturale di Kamenjak.

Trovare una piazzola non è facile, mezz’ora e un sacco di parolacce dopo, scopriamo che i numeri delle piazzole sono scritti su dei sassi posti a terra, per cui sistemiamo in un bel boschetto il nostro camper e decidiamo di svegliarci presto la mattina dopo per esplorare Kamenjak in bicicletta.

Pessima idea, se non si è allenatissimi… la strada sterrata è piena di sassi e percorsa da parecchie macchine per cui abbandoniamo legata ad un albero la biciclettina di Irene e proseguiamo sotto il sole fino al bar Safari.
Il bar Safari è in una posizione fantastica, ma sopratutto ha un incredibile parco giochi e dei buonissimi ed economici panini! Dopo un bagnetto ristoratore nella spiaggia sottostante, ripartiamo con le biciclette verso il nostro campeggio.

Croazia in camper con bambini - altalena

Il giorno successivo invece decidiamo di andare a piedi a vedere le impronte dei dinosauri. Questa zona infatti era abitata nel cretaceo da diversi tipi di dinosauri, ed è possibile vedere e toccare le loro impronte fossili: non possiamo certo rinunciare a questa esperienza!

Seguiamo il sentiero didattico che ci guida fino al mare (tra l’altro splendido) e alla fine, a fatica individuiamo le impronte! Nell’isoletta di Fenoliga ce ne sono invece piu di 100!

Croazia in camper con bambini - graffiti

Pranziamo in una ombreggiata e fresca pineta e poi decidiamo di andare alla fattoria istriana, un’agriturismo con animali, che sembra poco lontana… in realtà a piedi e sotto il sole è lontanissima, per cui rimaniamo li, finchè il sole non cala.

Il giorno dopo ripartiamo, destinazione Labin, sulla costa orientale dell’Istria. Il campeggio che individuo si chiama Marina… anche qui punto alla piazzola fronte mare, per cui ci rimango malissimo quando arrivati lì, dopo una lunga e tortuosa strada, scopro che non solo non ci sono piazzole fronte mare, ma il campeggio è pieno!
Mentre pensiamo a dove potremmo andare in alternativa, la receptionist ci informa che hanno avuto alcune disdette, per cui si sono liberate alcune piazzole… ne prendiamo subito una!

Il campeggio Marina è piccino, ha una sola postazione bagni/docce, il minimarket è all’esterno e non ha altri servizi, ma scopriamo subito perchè è così affollato: il mare qui è bellissimo….

Croazia in camper con bambini - mare

Dopo tre giorni di relax, arriva anche per noi il momento di ripartire…. e ce ne torniamo a Pisa, sapendo che torneremo di sicuro in Istria, dove abbiamo ancora tanto da vedere!

.

Fabiana
{Testi e fotografie di Fabiana Gallizia}
{La foto di copertina, è tratta da Shutterstock}

.

Dai un’occhiata anche qui :

  1. Croazia con bambini: diario di viaggio
  2. Camper in inverno: consigli pratici
  3. Camper con bambini: tutti i nostri racconti
  4. Come scegliere il campeggio con bambini
  5. Cefalonia con bambini

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

L'autrice: Fabiana

Fabiana

Mamma di Irene, classe 2009. Friulana d’origine, toscana d’adozione, professione bibliotecaria. Adoro organizzare viaggi, tre quarti dei quali non si realizzano per mancanza di ferie, tempo, soldi! Con il mio pessimo inglese porto in giro per il mondo un marito talvolta un po’ recalcitrante (quando inventeranno il teletrasporto sono certa il suo entusiasmo sarà incontenibile!), una bambina a volte brontolona ma assolutamente adorabile e il suo inseparabile coniglio di peluche (il compagno di viaggio più collaborativo della famiglia), forte della convinzione che viaggiare apre la mente e che il mondo è troppo bello e vario per tornare sempre negli stessi posti. Da pochi mesi abbiamo comperato un camper già soprannominato il bimbone…stay tuned!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *