Canada con bambini: dieci giorni di viaggio on the road

Oggi Elena ci racconta il suo viaggio on the road in Canada con Clara, quasi 2 anni: come organizzarsi, quale itinerario seguire e quali sono le tappe imperdibili di questo paese sognato da tanti (me compresa!).

Cara Milly, un solo posto mi emozionò più del Canada: la Polinesia!
Per il resto è il paese più meraviglioso che abbia mai visto!
Era già da parecchio tempo che desideravo visitarlo e finalmente il sogno si è trasformato in realtà la scorsa estate!

Ecco i dettagli del nostro viaggio con Clara, baby viaggiatrice di quasi due anni!

 

Canada con bambini: il volo

Andata: Roma – Vancouver il 15/08 con Delta Air lines

Ritorno: Calgary – Roma il 24/08 con KLM

Entrambi i voli hanno previsto uno scalo ad Amsterdam ma, diciamoci la verità, uno scalo nell’aeroporto più bello del mondo, non è mai un inconveniente!

KLM sicuramente è la miglior compagnia che abbia mai provato per volare con bambini. Appena saliti a bordo, sono arrivate le hostess con librini, figurine ecc. per Clara. Durante il volo passavano in continuazione con caramelline, gommosini adatti ai piccolini e, quando hanno visto che dormivo con Clara in braccio, mi hanno segnalato che in fondo all’aereo c’erano due posti liberi e se avessi voluto avrei potuto usufruirne.
Impeccabili, nordici e precisi. Per me il top!

 

Gli spostamenti interni

Per spostarci all’interno del Canada noi abbiamo scelto di noleggiare l’auto. I km percorsi non sono stati pochi, soprattutto perché gli spostamenti nel paese sono davvero lunghi.
Questo aspetto non è da sottovalutare soprattutto per l’elevato costo della vita -e quindi della benzina- che è senza dubbio più caro rispetto ai vicini Stati Uniti.

 

I costi di un viaggio in Canada con bambini

Un viaggio in Canada non è sicuramente un viaggio low cost proprio perché, come già detto, il costo della vita è tendenzialmente alto.

Per fare un po’ di conti:

  • il volo aereo è il costo che incide maggiormente: noi abbiamo speso 960.00 Euro a testa prenotando 5 mesi prima
  • per dormire, invece, in Canada si trovano alloggi per tutte le tasche
  • gli alimentari sono cari
  • per quanto riguarda il noleggio auto, considerate un drop off dell’auto talvolta importante (con Rental Cars mi avevano chiesto 200.00 euro in più per ritirare l’auto a Vancouver e riconsegnarla a Calgary)
  • anche le escursioni possono incidere notevolmente sul budget
  • consiglio vivamente di stipulare un’assicurazione medica: noi abbiamo scelto la Columbus perché più economica
  • per guidare serve la patente internazionale (costa 70.00 euro e dura 3 anni)
  • il visto ESTA non serve – altre informazioni sui documenti sono riportati nel post “Documenti necessari per i bambini in viaggio

Canada con bambini: il nostro itinerario

VANCOUVER CON BAMBINI

Abbiamo trascorso a Vancouver una sola notte perché, secondo noi, una volta che hai visto New York tutte le altre città “americanizzate” perdono il loro fascino.

Lo Stanley Park è sicuramente da fare con un bambino poiché è un parco attrezzato con pony e trenini ed è perfetto per trascorrerci una mezza giornata estiva.

Canada-con-bambini-anatre

LE ISLANDS

Il giorno successivo invece, ci siamo spostati sulle Islands prediligendo Victoria a tutte le altre. Victoria è una città splendida, molto inglese, dove non si può andare senza assaggiare lobster e granchi.

Victoria è raggiungibile con 2 ore e mezza di traghetto prenotabile comodamente dall’Italia. In realtà il traghetto è molto simile ad una nave da crociera e ci troverete di tutto, comprese sale giochi per bambini di tutte le età.

TAPPE INTERMEDIE

Tornati sulla terra ferma, abbiamo iniziato a macinare molti km per raggiungere quelli che vengono definiti i parchi più belli al mondo: Jasper e Banff.
Prima di raggiungerli però abbiamo fatto due tappe intermedie: 

Whistler, città olimpica, la cui principale attrazione è l’escursione in funivia che purtroppo noi non abbiamo potuto fare a causa del maltempo. Consigliatissimo il soggiorno al Sundial Boutique Hotel 

A Kamloops abbiamo fatto una semplice sosta di necessità. Kamloops è una via con delle case, non c’è apparentemente niente, ma abbiamo trovato la più bella Guest House mai vista: The Tenth B & B.La casa è splendida e la proprietaria è di una gentilezza quasi imbarazzante. La mattina verso le 7 lei viene direttamente in casa a preparare un brunch con muffins appena sfornati, uova strapazzate, pane caldo, marmellate ecc…!

PARCO NAZIONALE DI JASPER

Continuando il nostro cammino, siamo finalmente arrivati al Parco Nazionale di Jasper dove abbiamo alloggiato nel mitico Jasper House Bungalows per due notti.
Questo posto è incredibile, le case sono tutte di legno e sembra di essere i protagonisti di qualche serie tv ambientata nei ranch canadesi.
E’ inevitabile organizzare una serata a base di bistecca cotta sul barbecue e birra ghiacciata. Qui orsi e grizzly sono all’ordine del giorno, mentre cerbiatti e cervi girano come cagnolini.Canada-con-bambini-cime-innevate

PARCO NAZIONALE DI BANFF

L’ultima tappa, vicino al parco di Banff, l’abbiamo fatta in un hotel a dir poco splendido (un po’ caro ma posso garantire di non aver rimpianto neanche un euro): The Cathedral Mountain Lodge. Le foto lo descrivono meglio di ogni mia parola.  Canada-con-bambini-Lodge

Canada con bambini: le attrazioni da non perdere!

Butchard Garden a Victoria, uno dei giardini botanici più famosi al mondo. Meglio andarci di sabato perché ci sono dei fuochi d’artificio bellissimi!
Noi li abbiamo aspettati con tanto di pic nic organizzato nei giardini all’interno. Ovviamente i bambini non possono che gioirne! Canada-con-bambini-giardini

Nella strada che va da Vancouver a Whistler, due sono le soste da non perdere (ogni sosta è super segnalata dai cartelli stradali): Shannon Falls e Brandywine Falls. 

Canada-con-bambini-cascata

Jasper: Pyramid Lake per canoa e Maligne Lake per crociera su Spirit Island (il panorama più bello visto durante il viaggio).
Per questa crociera, abbiamo scelto la Kids Cruise: durante il viaggio ci sono le Tate a bordo che intrattengono i bambini con pennarelli, disegni e biscottini a forma di orso. Canada-con-bambini-Maligne Lake

La strada che porta da Jasper a Banff è la famosissima Columbia Icefield quindi consiglio di prendersi tutto il tempo necessario per soste e quant’altro: qui di posti da vedere e cose da fare ce ne sono milioni. Per esempio Peyto Lake, Emerald Lake, Morraine Lake con le montagne a picco sul mare, Athabasca Falls e Bow Lake dal colore caraibico.Canada-con-bambini-panorama

Escursione con i cavalli nel parco di Banff. Gli adulti possono andare a cavallo mentre i bambini vengono accompagnati in carovana tipo Far West.
Alla fine del giro, c’è una grigliata di carne cucinata direttamente sul posto, cioè nel bel mezzo di un meraviglioso parco che ti fa dimenticare completamente “chi sei e da dove vieni”. Abbiamo assaggiato la carne di bisonte: da perderci la testa! (La si trova un po’ ovunque e in ogni ristorante).

Canada con bambini: considerazioni finali

Il Canada è un sogno, un trionfo di natura spettacolare, ogni lago, ogni colore, ogni montagna ha un suo significato e valore.

Si percepisce un po’ ovunque un profondo rispetto nei confronti delle persone e della natura che, per noi Italiani, è quasi utopia.
I Canadesi hanno tutte le qualità degli Statunitensi senza i loro eccessi. Mi sarei trasferita subito.

Il Canada è TUTTO a misura di bimbo. Ogni escursione, ogni luogo, è studiato accuratamente per i bambini. Potete portarli in canoa con voi, in carovana, in funivia, ovunque, perché loro hanno esattamente gli stessi diritti di un adulto.

Ci sono molti parchi gratuiti dove poterli portare. In molti di questi è possibile dare da mangiare agli animali o addirittura pettinare le caprette. Clara è impazzita di gioia!

Canada-con-bambini-capretta

Per concludere, due consigli pratici:

  • Portare anche in estate un micro piumino o gilet perché c’è molta escursione termica tra il giorno e la notte
  • per trasportare i bambini più piccoli portarsi lo zaino porta bebè! Molte passeggiate sono praticamente impossibili da fare con il passeggino, mentre con lo zaino è tutto più facile!

 

Elena
[testi e fotografie di Elena]

 

Potrebbero interessarti anche:

  1. Come preparare la valigia per un viaggio in Canada con (o senza) bimbi
  2. Trekking con bambini in alta quota: qualche consiglio pratico
  3. Stati Uniti con bambini: consigli pratici per un viaggio low cost
  4. Compagnie aeree che non amano i bambini
  5. Farmaci da viaggio per bambini: cosa mettere in valigia?!?

 

L'autrice: *Redazione*

Della Redazione di Bimbi e Viaggi fanno parte tutti i genitori che hanno raccontato i loro viaggi in giro per il mondo assieme ai loro piccoli esploratori: http://www.bimbieviaggi.it/chi-scrive-per-bimbieviaggi/

Commenti

  • Reply alberto

    un viaggio in lista da parecchio….il Peyto Lake è fantastico!

    • Reply *Milly*

      Il Canada è anche nella mia wish list!!! E quando leggo questi racconti la voglia schizza alle stelle!!! 🙂

  • Reply Cristina

    Favoloso!! Sto cercando di organizzare un viaggio simile, ho una bimba di 2 anni esatti. A fine aprile sarebbe troppo freddo? Pensavo 10 giorni in Canada e una settimanella alle Bahamas giusto per fare mare!

  • Reply Elena

    Cristina scusa il ritardo, perdono. Sinceramente non so come sia il clima ad Aprile, però so che, se hai la possibilità, ti consiglio di dividere il Canada dalle Bahamas. Al Canada dedicherei più giorni poiché, le distanze sono notevoli e le cose da fare sono tantissime. Se penso a tutte le escursioni che, per mancanza di tempo, non sono riuscita a fare, mi prende male ma, purtroppo, causa lavoro, io mi trovo nell’impossibilità di prendere più di 10 giorni di ferie. Le Bahamas sono strepitose ma, se posso permettermi, le abbinerei ad un viaggio in Florida. Se hai bisogno di qualsiasi altra info, non peritarti.

    • Reply Cristina

      La Florida l’abbiam fatta l’anno scorso con Giorgia che aveva 16 mesi, una favola! Che altro mare potrei abbinare al Canada? Calcolate che ho 3 settimane circa, per fortuna!!!

  • Reply Elena

    Potresti fare i Parchi e le Vancouver Island con Tofino e Victoria. Il clima e il paesaggio é quello tipico californiano, certo non é l’isola caraibica.
    Hawaii?

  • Reply Cristina

    Vi aggiorno: spaventata dal clima che potrei trovare in Canada dal 20 aprile circa in poi…ho quasi abbandonato l’idea e pensato alla Thailandia che offre il giusto mix di storia cultura e mare che effettivamente cerco. Contemporaneamente sto guardando anche per il Canada, sia chiaro, tanto non ho prenotato ancora nulla. Sto entrando nello sconforto… Ho assolutamente la necessità di attaccare un pò di mare perché i nostri on the road sono veramente stancanti e dopo 2 settimane in giro avremo bisogno di relax totale (e la piccola di giocare nudiccia in spiaggia). Vedremo…

    • Reply * Milly Marchioni *

      Capisco bene!! Anche la Thai è un viaggio bellissimo, ricco di cose da vedere e bel mare! Vedi I voli e poi valuta anche in base a quelli…
      Noi siamo qui!

  • Reply Elena

    Capisco Cristina cosa vuoi dire. Beh tienici aggiornate e se hai bisogno di aiuto, sai che siamo qui. Anche sulla Thai trovi dei diari di viaggio da studiare ( uno è il mio relativo a questo Gennaio ).

  • Pingback: Chute Montmorency con bambini: il Canada delle meraviglie

  • Pingback: Cascate del Niagara con bambini: il versante canadese |Bimbieviaggi

  • Pingback: Montréal con bambini: alla scoperta della città

  • Reply Daniela

    Appena tornata da 3 settimane nella stessa zona. Noi abbiamo girato in camper con Lorenzo (5 anni). E’ la sua quinta estate on the road, 4 volte in Canada (Quebec, Ontario, PEI e Nova Scotia, British Columbia e Canadian Rockies)…luoghi indimenticabili!!!!!!! Da non perdere!!! E davvero a misura di bambino!

    • Reply * Milly Marchioni *

      Benvenuta Daniela!!! Tu lo sai, vero, che dopo questa presentazione noi vogliamo sapere TUTTO dei tuoi viaggi!!!

  • Reply Claudia

    Articolo molto utile! Io ho fatto questo tipo di tour del Canada http://www.avventurasport.com/viaggi-in-canada/ l’anno scorso e la cosa più affascinante sono i parchi e tutta questa natura veramente da scoprire… Patrimoni naturali da conoscere ed esplorare una volta nella vita! Lo consiglio a tutti!

  • Reply sante

    Veramente molto utile la tua esperienza…… il giro che avete fatto è perfetto per quello che vorrei fare io con mia moglie e mio figlio quest’ estate. Abbiamo già i biglietti in mano e dobbiamo prenotare gli alloggi. Abbiamo valutato sia gli hotels e airbnb (case).Volevo sapere se secondo te se è obbligatorio prenotare l’alloggio con largo anticipo per risparmiare e per non rimanere senza posto dove dormire oppure arrivare in loco e trovare da alloggiare direttamente in agosto. grazie WE LOVE CANADA!!!!!

  • Reply Elena

    Eccomi!!! In Canada ci ho lasciato un pezzo di cuore veramente, e non ti nascondo che un po’ di invidia ( sana eh..) me la fate.
    Dunque, Agosto è un mese troppo rischioso per non prenotare niente. Non è tanto un problema di costi, quanto di disponibilità.

  • Reply Alessia

    ciao, tra dieci giorni partirò per un viaggio che prevede proprio queste tappe! Mi avete incuriosito a tal punto che abbiamo optato per questa destinazione che sembra fantastica. Ovviamente con il nostro piccolo di 18 mesi… Da quanto ho capito il Canada è a misura di bambino… ho solo un grande dubbio che riguarda il cibo… ci saranno soluzioni per il mio piccolo che ancora non mangia proprio tutto ed è un gran mangiatore praticamente solo di pasta?

    • Reply * Milly Marchioni *

      Ciao Alessia,
      questo è il problema che affligge un po’ tutte le mamme in viaggio.
      Due cose:
      1) sicuramente in Canada, come negli altri paesi civilizzati, trovi di tutto da mangiare, quindi vai tranquillissima!
      2) in questo articolo trovi un po’ di suggerimenti sull’alimentazione in viaggio: http://www.bimbieviaggi.it/2016/01/25/cosa-mangiano-i-bambini-in-viaggio/

      Buon viaggio e, quando torni, facci sapere com’è andata, mi raccomando!

      • Reply alicetto

        Ciao a tutte! Ho letto con curiosità il racconto di viaggio proprio perché sto organizzando di andarci l’estate prossima con i miei due bimbi: 18 mesi e 5 anni. Cosa mi consigliate: camper o auto? Grazie mille a chi vorrà aiutarmi!

        • Reply * Milly Marchioni *

          Ciao Alicetto! Diciamo che molto dipende dal budget che hai a disposizione. Sicuramente il camper non costa poco, ma ti consente di risparmiarti mille “travasi” da auto a hotel e viceversa, e ti consente di avere comodamente a portata di mano tutto quello che ti serve. Insomma, se prevedi di fare un viaggio on the road, perchè no! QUi intanto trovi tutti i nostri articoli sul Canada, di cui molti sono di Alessia Mammacongelo, che ci vive 🙂
          http://www.bimbieviaggi.it/category/mondo/americhe/canada/

  • Pingback: Canada low cost: consigli pratici per risparmiare | Bimbi e Viaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *